Altro

Metodi standard per la posa di pietre naturali e artificiali

La pietra naturale in ogni momento è stata la base di qualsiasi costruzione. Marmo, granito, calcare e arenaria rimangono oggi i materiali da costruzione più popolari. La posa premurosa della pietra naturale può decorare le fondamenta e le pareti delle case, aiutare a attrezzare stagni e percorsi nelle trame. Questo è un ottimo modo per decorare bordi e recinzioni, recinzioni. Conoscendo le sue leggi di base, puoi raffinare rapidamente e con un minimo di costi qualsiasi edificio, creare un mini-oggetto architettonico semplice ma efficace, scultura.

Soddisfare

  • Tecnologia di lavoro
  • Sfumature stilistiche
  • Principi di base

A causa del miglioramento delle tecnologie di produzione, gli analoghi artificiali non sono meno popolari: la posa della pietra artificiale semplifica il processo di decorazione, poiché, di norma, ha la forma corretta, a differenza delle pietre selvatiche. Tuttavia, una pietra artificiale ha qualità estetiche ugualmente impressionanti e, in termini di resistenza e durata, sarà probabilmente più pratica delle pietre selvatiche.

Comunque sia, entrambi i tipi di pietra sono usati a scopo decorativo. Posare una pietra decorativa di qualsiasi origine (se la natura ha cercato di crearla per milioni di anni o è un prodotto della creazione di scalpellatori in alcune officine con attrezzature moderne) è un processo semplice. Se hai anche la minima idea di come dovrebbero andare i lavori di finitura, questo compito dipenderà da te..

Tecnologia di lavoro

Prima di decidere di utilizzare almeno artificiali, almeno pietre selvatiche nella costruzione, prestare attenzione al fatto che entrambe queste varietà sono utilizzate per la maggior parte per lavori di rivestimento, finitura, ma non per la costruzione a tutti gli effetti. Le pietre artificiali sono realizzate in gres porcellanato, agglomerato e malte cementizie – la resistenza di questi materiali è elevata, ma ancora insufficiente per resistere al carico dell’intero edificio, tenere presente questo. Paesaggistica, decorazione di edifici: è qui che verrà posizionata la pietra decorativa e non ti deluderà in seguito.

La pietra selvaggia sembra molto impressionante

La pietra selvaggia sembra molto impressionante

Le tecnologie per la posa della pietra naturale e dei suoi analoghi artificiali, se il materiale sorgente ha la forma geometrica corretta, sono identiche al metodo di muratura. Il processo viene eseguito sulla base di soluzioni di fissaggio o, per così dire, “a secco”. Da qui due tecnologie:

  1. Il modo “secco”. Per migliorare la densità e l’affidabilità della muratura, in questo caso, gli spazi tra i ciottoli sono riempiti con miscele di terra, argilla o cemento. Molto spesso, questo metodo viene utilizzato quando si posano i cordoli, per progettare recinzioni e recinzioni basse, poiché la forza di una tale pila di pietre è insufficiente per altezze elevate – il design può risultare molto instabile. Ma una tale connessione sembra molto strutturata ed efficace. Con pietre di forma irregolare, questa tecnologia è un ordine di grandezza più difficile da eseguire, poiché è molto difficile adattarsi a unità che sono diverse in spessore, densità e altezza.
  2. La posa “a umido” di pietre selvatiche e ciottoli artificiali è durevole ed efficace per la costruzione di strutture di qualsiasi altezza e forma. È particolarmente buono per la costruzione di solide strutture monolitiche. Questo metodo non richiede un attento montaggio delle unità tra loro – i leganti riempiono gli spazi vuoti, collegando saldamente le pietre insieme e permettendo di ottenere la forma ideale della struttura. Altrettanto buono sia per pietre artificiali che per rocce selvagge.

Sfumature stilistiche

Quando si lavora con pietre non trattate che hanno una forma irregolare, strappata e uno spessore fluttuante, è molto importante calcolare il carico:

  1. Per affrontare superfici verticali (facciate, basi di ordito, pareti), vengono utilizzate pietre di 1-2 cm di spessore.
  2. Per la sistemazione del sito (percorsi, marciapiedi, ecc.), Sarà sufficiente uno spessore di pietre di 2–2,5 cm.
  3. Se stai coprendo con una pietra una piattaforma su cui dovrebbe essere posizionata un’attrezzatura pesante, scegli pietre di 4 cm di spessore.

    pietra naturale

    Per percorsi e percorsi è meglio usare pietre più dense

Per la finitura di piani verticali, le pietre sono ordinate per peso e dimensione: le più grandi sono installate nella base, nelle file inferiori. Inoltre, per affrontare le sezioni angolari e realizzare l’intersezione delle pareti, prendi le pietre con più attenzione. Inoltre, assicurati che le cuciture orizzontali delle file successive siano leggermente sfalsate, in modo che le giunture tra i ciottoli non coincidano in tutte le file (lavora sul principio di posa dello stesso mattone). Quindi il tuo rivestimento sarà più forte e più resistente.

rivestimento di pareti in pietra

Per affrontare superfici verticali, scegliere forme di pietra piatte

Assicurati che ci sia un po ‘di eccesso di malta, immergi i massi con una camma a martello. Dopo aver schiacciato le pietre, dare il cemento in eccesso – o qualsiasi altra malta che si decide di utilizzare – per spargersi sulle cuciture verticali tra di loro. Se vi sono spazi vuoti tra unità di grandi dimensioni, riempirle con pietre più piccole o persino ghiaia, ghiaia.

Mancia. Se, a causa della disattenzione, viene versata una soluzione o una miscela legante sul lato anteriore di una pietra già posata, non affrettarsi a pulirla immediatamente con una spugna bagnata. Quindi basta riempire i pori della roccia con una soluzione, e nulla può essere fatto con questa macchia. Attendere che il composto si asciughi e raschiarlo con una spatola, pulendo la superficie liberata con un panno asciutto.

Inoltre, non dimenticare di impilare il cucchiaio e le pietre incollate uno per uno – tutti secondo lo stesso principio di posa dei mattoni – questo ti salverà dalla necessità di regolare con precisione massi di diverse dimensioni e risparmiare molto tempo.

Principi di base

Affinché la superficie del tuo rivestimento mantenga l’estetica e l’attrattiva, segui i semplici principi della lavorazione della pietra e il tuo rivestimento servirà fedelmente per molti anni:

1. Non impegnarti nell’improvvisazione: i suoi frutti non corrispondono sempre alla tua idea di come apparirà nella pratica. Assicurati di pensare in anticipo al modello della tua muratura, posare una pietra selvaggia non sopporta un clamore: considera l’alternanza di dimensioni, massi scuri e chiari, forse il modello che vuoi ottenere.

sentiero di pietra

È meglio pensare in anticipo al modello futuro per evitare delusioni.

2. Di solito vengono posate pietre decorative, a partire dalle file superiori – questo eviterà di ottenere la malta sulla superficie anteriore delle precedenti file di pietre già posate. Ma lei, come già sappiamo, non è molto facile da pulire.
3. Applicare colla o malta cementizia sia sulla base che sul retro dell’unità, questo è importante – quindi il rivestimento risulterà intero, i suoi singoli pezzi non si spargeranno in pochi mesi.
4. Assicurarsi di livellare e sgrassare la superficie che si intende rivestire. Non dovrebbe essere polvere, macchie, sostanze estranee e oggetti.
5. Dopo che tutte le pietre sono state posate, copri la tua creazione con terreno protettivo o idrorepellente – sarà più forte, durerà più a lungo.

una pietra naturale

Nella decorazione d’interni vengono utilizzate anche pietre naturali e artificiali

Come puoi vedere, non ci sono particolari difficoltà nel processo di posa di pietre sia naturali che artificiali. La cosa principale è la coerenza, una scintilla di fantasia e un po ‘di pazienza..

logo

Leave a Comment