Riscaldamento

Pavimento per acqua calda fai-da-te: organizzazione economica del riscaldamento aggiuntivo

Pavimento riscaldato ad acqua fai-da-te

Immagina un comodo bagno in una casa riscaldata in una fredda sera d’inverno. Tutto sembra andare bene, ma dopo la fine di questa rilassante procedura, una persona mette i piedi su una piastrella fredda e “cade dal cielo alla terra”. Sì, ora le piacevoli sensazioni svaniscono sullo sfondo, devi indossare calze e pantofole calde. Inoltre, una situazione simile si applica non solo al pavimento del bagno, ma anche alla cucina, alla camera da letto e alle altre stanze. Anche in una stanza calda, puoi spesso notare che il corpo sembra stare bene, ma le gambe si congelano. Il riscaldamento a pavimento ad acqua risolve questo problema nel migliore dei modi, quindi questa pubblicazione è dedicata ad esso..

Soddisfare

  • Pavimento caldo – maggiore comfort
  • Perché i piedi sono sempre freddi?
  • Vantaggi di un pavimento di acqua calda
  • Convenienza di riscaldamento aggiuntivo
  • Il risparmio è un argomento importante
  • Libertà di design e architettura
  • La costruzione del “bene della civiltà”
  • I componenti principali del fondo d’acqua
  • Tappetini – materiale termoisolante
  • Come realizzare un riscaldamento a pavimento ad acqua in cemento
  • Il primo stadio è il gruppo di collezionisti
  • Il secondo stadio: preparazione della superficie
  • Il terzo stadio – posa del tubo
  • Il quarto stadio – massetto versante
  • Quinta tappa – Fine

Pavimento caldo – maggiore comfort

Anche 15 anni fa, i pavimenti caldi dell’acqua hanno suscitato sorpresa e stupore nelle persone. È solo che una persona non può immaginare in un sogno meraviglioso che nella stagione invernale puoi camminare a piedi nudi sul pavimento con piacere, e i bambini possono divertirsi e giocare sul pavimento, mentre i genitori sono completamente calmi – il bambino non prenderà un raffreddore. Poi il pensiero è stato completamente diverso, le persone hanno accuratamente moquette i pavimenti e hanno camminato in pantofole o calzini di lana.

Oggi, questo residuo del passato può essere dimenticato e “guardare negli occhi” del progresso e delle nuove tecnologie. Inoltre, ogni persona può installare nel proprio monastero un pavimento di acqua calda con le proprie mani e goderne appieno i benefici.

Perché i piedi sono sempre freddi?

Che cos’è il calore? Questa è una forma di energia, necessaria non solo per la vita umana, ma anche per una piena esistenza. Il motivo per congelare le gambe di una persona che si trova comodamente su una sedia è la distribuzione impropria di questa energia in una stanza che viene riscaldata, ad esempio, dai radiatori tradizionali. Se ricordiamo le lezioni di fisica scolastica, possiamo dire che i flussi d’aria durante l’esposizione al calore circolano secondo questo principio: il flusso di aria calda si riscalda dai radiatori e sale al soffitto, quindi si raffredda parzialmente e si sposta sul pavimento. Questo è il punto in cui l’aria è stata riscaldata a una temperatura di +26 gradi, e è già scesa con un segno di +18. Tale distribuzione non corrisponde del tutto ai bisogni fisiologici di una persona.

Gli elementi riscaldanti del pavimento caldo creano esattamente la “zona di comfort” vicino alla superficie: + 22-24 ° C, e a livello della testa questa stessa aria è un po ‘più fresca, circa +18. Una tale distribuzione della temperatura è ideale per una persona, quindi un pavimento di acqua calda riceve un feedback estremamente positivo, perché è una sensazione meravigliosa, un comfort e un atteggiamento moderno nei confronti della vita.

Vantaggi di un pavimento di acqua calda

Questo sistema ha molti aspetti positivi, vorrei sottolineare il più significativo.

Convenienza di riscaldamento aggiuntivo

È bello che ai nostri tempi il radiatore non sia l’unica fonte di riscaldamento. Ad esempio, la stagione di riscaldamento è già terminata o non è ancora iniziata, e in strada, rispettivamente, e al chiuso, fa freddo. Cosa resta da fare? Vestiti solo più caldi, con la testa avvolta in una coperta e proibisci ai bambini di giocare sul pavimento. I pavimenti di acqua calda affrontano perfettamente questo problema, una persona decide se il calore in casa deve essere freddo.

Pavimento per acqua calda fai-da-te: organizzazione economica del riscaldamento aggiuntivo

Pavimento caldo: comfort e intimità

Un tale sistema di riscaldamento indipendente crea un microclima favorevole nella stanza, molto meglio del riscaldamento con apparecchi convettivi. La temperatura di riscaldamento in ogni stanza è regolata come desiderato, quindi non ci saranno zone fredde ed eccessivamente surriscaldate nella casa.

Un altro vantaggio nella direzione del pavimento di acqua calda è il regime di temperatura diurno e notturno, ovvero, utilizzando i moderni sensori, la temperatura viene mantenuta automaticamente. E la circolazione dell’aria limitata riduce la quantità di polvere che sale.

Il risparmio è un argomento importante

Per garantire la temperatura ideale in casa, appartamento, ufficio, il pavimento dell’acqua calda non ha analoghi e concorrenti. L’elemento principale nel sistema sono i tubi che si adattano all’interno della struttura. L’acqua riscaldata che circola nel sistema distribuisce uniformemente il calore, il che significa che non ci sono sezioni surriscaldate e leggermente riscaldate, che non si può dire sul sistema di riscaldamento del radiatore. L’energia viene risparmiata creando indicatori di temperatura ottimali, e anche può essere ridotta di un paio di gradi e sentirsi benissimo.

Libertà di design e architettura

Il sistema di riscaldamento a pavimento completamente nascosto e l’assenza di elementi riscaldanti visibili sulla superficie offrono enormi opportunità per una decorazione interna accettabile (nel senso della disposizione dei mobili) in modo che vi sia più spazio libero. E anche piacevole da vedere sono le finestre senza un pesante radiatore pesante. I pavimenti in pietra e ceramica possono essere pianificati in modo sicuro, perché non saranno freddi e sgradevoli al tatto..

La costruzione del “bene della civiltà”

Il dispositivo del pavimento di acqua calda è una sorta di struttura a strati, che è anche chiamata la “torta del pavimento”:

– base – pavimento in legno o lastra di cemento;

– uno strato impermeabilizzante (a volte può essere integrato da un nastro smorzante attorno all’intero perimetro della stanza);

–  uno strato termoisolante che impedisce la penetrazione del calore dai tubi del sistema nella base in cemento. E riflette anche il calore verso l’alto verso il pavimento;

– sistema di tubazioni;

Il dispositivo di un pavimento di acqua calda

Schema di un pavimento di acqua calda

– strato portante. Può essere un massetto di cemento (nella maggior parte dei casi) o un massetto a secco realizzato con fogli di fibra di gesso resistente all’umidità;

– strato di finitura.

Importante: lo spessore della struttura nel suo insieme varia tra 70-150 mm. E dipende dal diametro dei tubi, dallo spessore dello strato isolante e dalla potenza del massetto stesso.

Secondo il dispositivo costruttivo, il riscaldamento a pavimento Il riscaldamento a pavimento può essere eseguito in tre versioni:

  • Calcestruzzo Quando si installa questo tipo di pavimento, i tubi in polipropilene o metallo-plastica vengono immersi con un massetto di cemento e sabbia. È lei che svolge il ruolo di distributore di calore.
  • Sistemi in legno: piastre e tubi in alluminio termoriflettenti con un portatore di calore sono posizionati nelle piastre truciolari o tra i rack.
  • Polistirolo. Questo sistema prevede la posa di tubi per l’acqua (non metallici) su piastre di polistirolo.

I componenti principali del fondo d’acqua

  • Lo schema di un pavimento riscaldato ad acqua è simile al seguente: una tubazione è l’elemento più importante del sistema, un refrigerante si muove lungo di esso, riscalda le pareti dei tubi che danno calore al loro ambiente circostante. Di regola, il più delle volte tubo per riscaldamento a pavimento viene utilizzato polimero metallico, cioè metallo-plastica. Anche se va notato che negli ultimi anni sono diventati popolari i tubi PEX in polietilene reticolato.
  • Nastro smorzatore. Non viene utilizzato in tutti i casi, ma è obbligatorio per il montaggio di un pavimento caldo con un massetto di cemento. Questo è un nastro in materiale espanso (1-2 cm di spessore), che è incollato attorno al perimetro della stanza. Quando il pavimento viene riscaldato, il massetto in cemento si espande, il compito principale del nastro della serranda è garantire l’integrità del rivestimento (piastrella, massetto, marmo) mediante compressione e inoltre non consente la comparsa di crepe.
Dispositivo da pavimento

Il dispositivo di un pavimento di acqua calda

  • È necessario un rivestimento termoriflettente affinché l’energia termica riscaldi esclusivamente la superficie esterna del pavimento. Fondamentalmente, questo rivestimento viene utilizzato insieme a una rete rinforzata progettata per il fissaggio di tubi.
  • Il plastificante elimina la formazione di crepe nel massetto. Viene aggiunto al calcestruzzo; di conseguenza, le proprietà del cambiamento concreto; acquisisce indicatori stabili di variazioni di temperatura..
  • Il collettore è responsabile del collegamento del riscaldamento a pavimento all’impianto di riscaldamento stesso. Regolazione, nonché distribuzione uniforme delle funzioni del refrigerante – collettore.
  • Gabinetto del collezionista – posizione del collezionista.

Tappetini – materiale termoisolante

Come già accennato, il materiale termoisolante deve essere posato su una base di cemento. Solitamente nelle costruzioni moderne i tappeti vengono utilizzati per un pavimento riscaldato ad acqua in polistirolo e per una maggiore efficienza, è possibile utilizzare una versione a lamina. Questa è una soluzione eccellente, poiché la pellicola ha la proprietà di riflettere la radiazione infrarossa verso la superficie del pavimento (lavorando), impedendo così un riscaldamento eccessivo del substrato.

Tappetini per riscaldamento a pavimento

Tappetini in polistirene

Idealmente, è possibile utilizzare tappetini con clip, che sono attrezzature speciali per il riscaldamento a pavimento. I vantaggi sono enormi: facilità di installazione e una significativa riduzione dei tempi di lavoro. La verità è che i tappeti hanno uno svantaggio: un prezzo elevato.

Importante: tali piastre sono realizzate in polistirene molto denso con elevata resistenza meccanica. Ciò significa che i tappetini manterranno la loro forma e dimensione per lungo tempo..

I tappeti termoisolanti sono laminati e rivestiti con una pellicola, cioè non laminati.

Come realizzare un riscaldamento a pavimento ad acqua in cemento

Questa opzione è la più comune, ma prima di creare un pavimento di acqua calda, è necessario prestare attenzione a un punto importante: la stanza per posizionare tutti gli strati della “torta” deve avere un margine in altezza.

Importante: se non si tiene conto del pavimento finale, la riserva dovrebbe essere di 85 mm.

Creare un pavimento di acqua calda con le tue mani è un compito piuttosto difficile, ma ancora fattibile. Per fare ciò, devi prima redigere un progetto e calcolare il pavimento dell’acqua calda (qui hai bisogno del valore dell’area della stanza, delle sue dimensioni).

Va anche notato che la posa di un fondo d’acqua è più razionale nelle case private, piuttosto che negli appartamenti. Il fatto è che è vietato il collegamento di tubi al riscaldamento centrale.

Il primo stadio è il gruppo di collezionisti

Può sembrare un po ‘strano, ma l’installazione di un pavimento di acqua calda inizia con le pareti. A questo punto, devi scegliere un posto più vicino al centro della stanza. Questo è un armadio per collezionisti, può essere acquistato sul mercato delle costruzioni. Questo armadio viene spesso installato in prossimità della superficie del pavimento. Per questo lavoro, avrai bisogno di un martello, uno scalpello e un lavoro fisico.

Riscaldamento a pavimento: fasi di installazione

Posa di un pavimento di acqua calda: installazione di materiale termoisolante, installazione di un gruppo collettore e una tubazione

Dopo aver installato l’armadio del collettore, lì viene avviato un tubo di alimentazione e di ritorno. Il primo riguarda la fornitura di refrigerante, contiene acqua calda all’interno, che proviene dalla caldaia. E il secondo svolge le funzioni opposte: raccoglie l’acqua che è passata attraverso il sistema di riscaldamento e ha dato parte dell’energia al massetto. Questa acqua viene nuovamente indirizzata alla caldaia, viene riscaldata lì ed è di nuovo nel tubo di alimentazione. La pompa di circolazione fornisce un flusso continuo di acqua.

Ma torniamo all’armadietto. Su ogni tubo devono essere installate valvole di intercettazione. A cosa servono? Tutto è semplice, se all’improvviso è necessario rimuovere la stanza dal sistema di alimentazione del calore (riparazione o risparmio sui costi), il resto della casa non subirà alcun problema e continuerà a funzionare. Quindi sarà solo necessario chiudere queste valvole e tutto il resto.

Importante: il tubo di plastica e la valvola di metallo sono collegati da un raccordo a compressione.

Quindi il collettore è collegato alla valvola. Poiché nel complesso questo è un pezzo di tubo con diversi rami, sorge una domanda logica: che cosa è collegato all’uscita? Nel primo caso, è possibile utilizzare una spina, ma è meglio posizionare uno splitter, da un lato – una valvola di scarico, dall’altro – una presa d’aria. Quando l’armadio è assemblato, è possibile passare al pavimento caldo.

Il secondo stadio: preparazione della superficie

Il pavimento viene pulito da detriti e viene valutata la superficie orizzontale. Certo, non stiamo parlando di una perfetta uniformità, ma la differenza in pochi centimetri dovrà essere allineata.

Importante: ignorando questo consiglio, puoi finire con un riscaldamento del pavimento irregolare.

Un film impermeabilizzante è steso su un pavimento piatto. Questo per prevenire l’assorbimento di umidità..

Più avanti lungo il perimetro della stanza, il cosiddetto nastro smorzante è incollato alle pareti. Con il suo design, ricorda il nastro adesivo, il che significa che non ci saranno problemi con l’incollaggio. In genere, l’altezza del nastro è di 10-15 cm, uno strato di massetto e l’isolamento termico sono sovrapposti. Al termine del lavoro, il nastro in eccesso viene tagliato.

La posa dell’isolamento è il passo successivo. Poiché la perdita di calore attraverso il pavimento può essere del 20%, si consiglia di non risparmiare su un isolante termico, che si ripagherà da solo nel prossimo futuro. Come riscaldatore, puoi usare schiuma di polistirene estruso, lana minerale, sughero tecnico o tappeti appositamente realizzati (sono già stati menzionati).

Il terzo stadio – posa del tubo

Il fissaggio del tubo può essere eseguito in diversi modi. Ad esempio, una rete di rinforzo può essere applicata a uno strato termoisolante e un tubo può essere fissato con un filo. E anche in vendita ci sono tutti i tipi di dispositivi, clip e nastri di fissaggio che facilitano questo processo.

Importante: se viene utilizzato il metodo di fissaggio con filo, è necessario un piccolo spazio. Se il tubo è stretto ermeticamente, dopo qualche tempo potrebbe soccombere alla deformazione..

Il valore raccomandato della lunghezza del contorno posato è di 50-60 m. Se non è possibile investire in questa distanza, è necessario creare un nuovo contorno.

Importante: in questa situazione, è necessario acquistare un collettore a doppio circuito.

Esistono diversi modi per posare i tubi per compensare la perdita di calore..

Posa di serpenti

Questa è una pipa che si presenta sotto forma di un serpente. La temperatura più alta è all’inizio del tubo, per questo motivo è meglio iniziare a posare dal lato delle pareti e delle finestre rivolte verso l’esterno della casa. Questo metodo è adatto per stanze con area media e piccola..

Il principio di posa di un pavimento di acqua calda

Il serpente che profila sul fondo dell’acqua è posato in stanze di piccole e medie dimensioni

Stile a spirale

La sua essenza è la seguente: i tubi di alimentazione e di ritorno sono posti in parallelo, il raffreddamento dei tubi viene compensato riscaldando il tubo adiacente. Tale installazione viene spesso utilizzata in luoghi con un maggiore consumo di calore e in stanze con una vasta area..

Importante: è necessario acquistare solo tubi di alta qualità, perché il pavimento è montato per molti anni.

Se in futuro ci sono pensieri sull’uso di fluidi non congelanti, è meglio installare tubi in polipropilene, sono più resistenti agli ambienti aggressivi.

Metodo di posa del pavimento

Il metodo di posa a spirale viene utilizzato per organizzare grandi stanze, stanze con traffico intenso

Il quarto stadio – massetto versante

Al termine dell’installazione, è necessario eseguire i test, se tutto va bene, è possibile riempire il pavimento in sicurezza (altezza minima 3 cm, massimo 7 cm).

Colata di cemento

Massetto di cemento colato su un fondo di acqua calda

Per quanto riguarda il massetto di cemento sabbia, è possibile acquistare una miscela speciale per il riscaldamento a pavimento, c’è una scelta qui, ci sarebbero soldi.

Quinta tappa – Fine

In questa fase, l’opzione migliore è posare le piastrelle di ceramica, poiché ha una grande conduttività termica. Se implica l’uso di un laminato, solo quei modelli che sono combinati con pavimenti caldi.

Se verranno utilizzati materiali naturali, ad esempio parquet e parquet, è meglio rivolgersi a professionisti per un aiuto, poiché qui sono importanti calcoli accurati.

Un pavimento di acqua calda correttamente posato delizierà gli abitanti della casa per più di un anno e darà calore e comfort e il tocco dei piedi nudi sul pavimento sarà piacevole.

logo

Leave a Comment