Ventilazione

Ventilazione fai-da-te nell’appartamento o 4 diverse opzioni per garantire la circolazione dell’aria

“Necessario, come l’aria”: stiamo parlando di qualcosa di cruciale, volendo enfatizzare lo status speciale come valore ovvio del vitale. Per dire qualcosa, diciamo che è solo per le preoccupazioni di tutti i giorni che l’importanza di ottenere aria fresca in qualche modo impercettibilmente si sposta sullo sfondo. Il desiderio di migliorare l’interno della sua casa trova una via d’uscita nell’installazione di nuovissime finestre con doppi vetri sigillati. Il desiderio di una spesa razionale di denaro ci spinge quando tra la varietà di opzioni per le porte d’ingresso scegliamo il meno acciaio, che sono quelli meno sensibili ai cambiamenti di temperatura e umidità. Inoltre, di solito non ci affrettiamo ad aprire una finestra per la messa in onda nella stagione fredda, cercando di mantenere un calore prezioso. A prima vista, non c’è nulla di riprovevole o insolito in quanto sopra. Ecco solo la ventilazione più comune nell’appartamento funziona solo se l’aria libera scorre da tutti i locali residenziali, con un afflusso obbligatorio di aria fresca. Oggi esamineremo in dettaglio la peculiarità del dispositivo di ventilazione di un appartamento moderno, impareremo come raggiungere la conformità con gli standard di scambio d’aria al fine di trovare la risposta alla domanda principale sul fatto che un’efficace ventilazione nell’appartamento possa essere organizzata con le tue mani.

Soddisfare

  • Conoscere come funziona la normale ventilazione
  • Determiniamo le norme di scambio aereo
  • Il principio della circolazione naturale dell’aria
  • Dispositivo di ventilazione forzata
  • Metodo di scambio di aria forzata
  • Ventilazione di mandata e di scarico – vantaggi

Non è possibile considerare l’appartamento medio sopra descritto come un unico volume d’aria (ogni stanza ha il suo grado di inquinamento, finestre e porte ben chiuse impediscono il ricambio d’aria). Il risultato è un’atmosfera estremamente malsana, con questo stato di cose, l’approvvigionamento e la ventilazione di scarico per l’appartamento (il più delle volte utilizzato negli edifici urbani) è inefficace, se non pericoloso. Il calore eccessivo e anche in combinazione con una maggiore umidità e scarsa mobilità dell’aria favoriscono la crescita di funghi patogeni e muffe. Consideriamo oggi come dovrebbe essere organizzato il sistema di ventilazione in un appartamento.

Conoscere come funziona la normale ventilazione

I residenti di grattacieli urbani prima non avevano nemmeno pensato a come rendere la ventilazione nell’appartamento. Naturalmente, era presente la comprensione che il ricambio d’aria continuo dovrebbe avvenire in qualsiasi stanza (presa d’aria fresca e rimozione di aria inquinata), ma tutti abbiamo avuto abbastanza comprensione del fatto che la ventilazione nell’appartamento in cucina e in bagno è stata ben ponderata: i condotti di scarico vengono rimossi attraverso i condotti di scarico. L’ammissione viene fatta filtrando l’aria esterna attraverso una finestra aperta o perdendo finestre e porte. In effetti, a quel tempo il sistema di ventilazione naturale era pienamente giustificato. Oggi, con la mancanza di efficacia di questo metodo (abbiamo menzionato i motivi sopra), è necessaria l’installazione di dispositivi aggiuntivi. La ventilazione forzata nell’appartamento sarà efficace solo se l’apparecchiatura è selezionata correttamente (la scelta viene effettuata sulla base dei calcoli del ricambio d’aria).

Determiniamo le norme di scambio aereo

Non è difficile determinare la quantità necessaria di aria di alimentazione: è sufficiente confrontare gli standard di ventilazione noti nell’appartamento con l’area della stanza e il numero di residenti. Pertanto, per ogni metro quadrato di superficie è necessario uno scambio d’aria di 3 m3 / ora e per ogni adulto 30 m3 / ora. Sulla base di questi standard, non è difficile calcolare il ricambio d’aria per ciascun caso specifico e sviluppare un progetto per la ventilazione dell’appartamento, scegliendo il metodo più redditizio e le attrezzature necessarie.

Il dispositivo di ventilazione nell’appartamento può essere effettuato mediante trazione, derivante dalla differenza di temperatura tra aria interna ed esterna (questo metodo è chiamato ventilazione naturale) o mediante trazione effettuata meccanicamente. La ventilazione forzata può essere fornitura, scarico e fornitura e scarico.

Il principio della circolazione naturale dell’aria

Il modo più semplice per ventilare la stanza, in cui l’aria viene rimossa dal tiraggio naturale attraverso i condotti di ventilazione, e l’afflusso attraverso prese d’aria, perdite nelle finestre o dispositivi speciali di aspirazione dell’aria è chiamato “sistema di ventilazione naturale”, che era precedentemente molto comune, spesso inefficace oggi a causa della mancanza di molto necessario perdite. Tuttavia, il flusso d’aria può essere effettuato utilizzando i dispositivi di alimentazione, che sono integrati in pareti o finestre. Un esempio di tale dispositivo è una valvola regolabile di alimentazione montata su un’anta.

Valvola della finestra di alimentazione

L’installazione di una valvola di alimentazione non riduce le qualità di isolamento acustico e non rovina l’aspetto della finestra

Grazie alla visiera riflettente, il dispositivo praticamente non riduce le qualità di isolamento acustico delle finestre. L’installazione della valvola non richiede più di 15 minuti. Simile in linea di principio, i dispositivi possono essere installati nelle pareti vicino ai radiatori. Per fare ciò, è necessario praticare un foro nel muro con un diametro da 50 a 100 mm (a seconda del modello di valvola). L’indubbio vantaggio di tali modelli è la semplicità del dispositivo e l’ulteriore manutenzione. L’efficienza delle valvole di alimentazione dipende direttamente dalla salute dei condotti di ventilazione dello scarico. La ventilazione naturale è più efficace in inverno, quando la differenza di temperatura è grande, fornendo una trazione naturale. In estate, con una differenza di temperatura inferiore a 15 ° C, questa brutta copia è appena percettibile..

Dispositivo di ventilazione forzata

Il dispositivo di ventilazione a scarico forzato consente la rimozione meccanica dell’aria di scarico. Per questo, vengono utilizzati i ventilatori che sono integrati nell’asse di ventilazione del bagno e delle cappe da cucina elettriche. Quando i ventilatori lavorano nell’appartamento, viene creato un vuoto, che viene risucchiato dall’esterno attraverso le valvole di alimentazione o le finestre aperte. Nella stagione fredda, è desiderabile provvedere al riscaldamento dell’aria di mandata, a tal fine è possibile installare i dispositivi di alimentazione con riscaldatori elettrici integrati. Quando si utilizzano tali dispositivi senza riscaldamento, devono essere posizionati sopra i dispositivi di riscaldamento.

Metodo di scambio di aria forzata

La caratteristica principale del funzionamento della ventilazione di alimentazione è la fornitura forzata di aria esterna (attraverso i dispositivi di alimentazione installati) e la rimozione del tiraggio naturale contaminato attraverso gli alberi di ventilazione del bagno e della cucina. Le unità di trattamento dell’aria sono disponibili in diversi modelli e configurazioni, ma lo schema circuitale del dispositivo, di regola, è lo stesso per tutti (ventilatore, filtro dell’aria, valvola di intercettazione, riscaldamento, riflettore del rumore).

Riscaldatore dell'aria di mandata

L’aria fresca riscaldata in inverno impedisce la formazione di condensa e muffa nella fornitura

In questo caso, l’installazione della ventilazione nell’appartamento richiede l’installazione di un foro nella parete principale (il diametro dipende dal modello del dispositivo) e il collegamento dell’alimentazione elettrica all’unità di alimentazione. Tale installazione è quasi silenziosa durante il funzionamento, consente di fornire alla stanza aria pulita e riscaldata, indipendentemente dalla stagione e dalle condizioni meteorologiche. Per facilitare il funzionamento del sistema nelle porte interne dovrebbe esserci un taglio inferiore di 1,5-2 cm o griglie integrate.

Ventilazione di mandata e di scarico – vantaggi

Con un tale sistema, l’intero processo di ventilazione dell’appartamento è completamente meccanizzato: l’afflusso e la rimozione dell’aria sono forzati. L’approvvigionamento meccanico e la ventilazione di scarico in un appartamento sono il modo più conveniente e moderno. Infatti, oltre alla capacità di riscaldare e pulire il flusso d’aria di mandata, è anche possibile utilizzare dispositivi con recupero di calore, che ridurranno la perdita di calore del 70-80%. È possibile installare tali apparecchiature in controsoffitti o locali tecnici.

Dispositivo di ventilazione ambiente con recuperatore di calore

Il dispositivo di alimentazione e scarico con recuperatore consente di restituire all’ambiente l’energia termica dell’aria rimossa

L’uso di dispositivi di alimentazione e scarico con recupero in estate ridurrà significativamente il carico sul condizionatore d’aria e in inverno ti permetterà di mantenere la casa calda durante la ventilazione. Pertanto, il riscaldamento, la ventilazione e l’aria condizionata dell’appartamento, selezionati tenendo conto delle caratteristiche di ciascun sistema, funzionano in modo armonioso, fornendo condizioni confortevoli a bassi costi energetici. L’installazione della ventilazione nell’appartamento può essere eseguita con le tue mani, ci vorrà solo un po ‘di diligenza in uno studio dettagliato del problema.

logo

Leave a Comment