La disposizione del bagno

Riscaldamento e isolamento termico del bagno: quale isolamento è meglio per il bagno e per la propria salute

Riscaldamento e isolamento termico del bagno

Vapore intenso e calore curativo sono i vantaggi di un bagno ben isolato, che svolge allo stesso tempo funzioni igieniche e curative. L’isolamento termico completo e competente del bagno, l’osservanza approfondita della tecnologia e la corretta selezione dell’isolamento per tutte le strutture dell’edificio contribuiranno a creare e mantenere i vantaggi dei bagni. Un buon isolamento, lavorando sul principio di un thermos, fornirà le condizioni necessarie per l’adozione di procedure igieniche, formerà un’atmosfera “sana”. Un argomento importante a favore del riscaldamento dei bagni è quello di prolungare la vita dell’edificio e dell’attrezzatura da bagno, nonché di ridurre il consumo di carburante.

Soddisfare

  • Requisiti per l’isolamento termico del bagno
  • Il risultato ideale è la simbiosi
  • Gamma di materiali per isolamento
    • Riscaldatori di origine naturale
    • Prodotti organici per riscaldare il bagno
    • Isolamento minerale
    • Riscaldatori polimerici per bagni
    • Bagni di isolamento termico: stadi
    •  

      Quasi tutti i tipi di materiali da costruzione esistenti vengono utilizzati per costruire uno stabilimento balneare in una zona suburbana. I bagni sono realizzati in legno, blocchi di schiuma, prefabbricati prefabbricati, mattoni, tronchi. Molta varietà nella progettazione di strutture per il bagno. I proprietari responsabili non sono ora abbastanza tre filiali standard, che includono:

      • lavanderia,
      • bagno turco,
      • salotto confortevole.

      Spesso, i proprietari di terreni di periferia tendono a erigere sul loro territorio un vero e proprio complesso di bagni con doccia, sala biliardo, camera da letto al secondo piano, per attrezzare un vapore russo o una sauna scandinava. Naturalmente, in ogni caso, il riscaldamento del bagno viene eseguito secondo uno schema speciale, focalizzato sulle specifiche del funzionamento dell’edificio, l’area, il numero di piani e il numero di camere, nonché sul materiale selezionato per la costruzione.

      Bagno a due piani rispettabile

      Un bagno a due piani presentabile con molte sale funzionali sarà in grado di sostituire una casa di campagna in una zona suburbana

      Requisiti per l’isolamento termico del bagno

      Le condizioni operative speciali dei bagni determinano la serie di requisiti per il materiale isolante.

      L’isolamento selezionato per ottimizzare le qualità di isolamento del bagno dovrebbe:

      • lavorare bene insieme al materiale da costruzione e finitura, aumentando le prestazioni termiche, non influiscono sui loro vantaggi specifici;
      • differiscono nella resistenza stabile, non diminuendo dalle variazioni di temperatura, dall’eccesso di fumi, dall’esposizione alle alte temperature;
      • prevenire la formazione e l’accumulo di condensa, il verificarsi di fattori distruttivi di origine biologica;
      • avere assorbimento di umidità minimo e parametri di isolamento elevati;
      • possedere certificati attestanti la sicurezza d’uso secondo criteri igienico-sanitari e antincendio;
      • non emettere sostanze tossiche in condizioni di funzionamento ad alta temperatura;
      • fornire facilità di installazione e la capacità di eseguire l’isolamento termico dell’intera struttura senza lacune e lacune che aumentano la perdita di calore.

      Il risultato ideale è la simbiosi

      L’isolamento efficace dello stabilimento balneare prevede l’uso di diversi materiali termoisolanti. Sono utilizzati per attrezzare pareti, tetti, pavimenti, soffitti ed eseguire l’isolamento termico interno ed esterno. Molti proprietari decidono di dotare il bagno di un sistema a “pavimento caldo”, che richiede l’uso di un isolamento speciale. Numerosi materiali isolanti combustibili sono incompatibili con le strutture in legno delle travi e le pareti in legno, ma funzionano perfettamente in combinazione con blocchi di calcestruzzo espanso o mattoni. In generale: per dotare un bagno di un buon livello di risparmio energetico, richiederà l’uso di diversi tipi di prodotti termoisolanti e l’uso di diverse tecnologie.

      Disposizione di un bagno con una stufa, uno schema

      La disposizione del pavimento del bagno con un isolamento in schiuma di polistirolo

      Gamma di materiali per isolamento

      Gli isolanti per bagni forniti dai produttori sul mercato presentano un diverso stato di aggregazione. Riempimenti amorfi, che sono granuli di diverse dimensioni, prodotti di estrusione leggera, piccoli blocchi, fibre posizionate casualmente o dirette in modo rigoroso collegate a un materiale simile a un tessuto, possono prendere parte alla disposizione della struttura dello stabilimento balneare. Nel processo di riscaldamento, vengono utilizzati tappetini speciali, piastre con maggiore rigidità, materiale arrotolato. C’è anche un isolamento liquido per il bagno, che dopo l’applicazione e l’essiccazione della sospensione si trasforma in un rivestimento elastico polimerico.

      Spesso, il foglio di alluminio viene utilizzato per riscaldare i bagni, che allo stesso tempo l’isolamento funge da riflettore dell’energia termica. È adatto per il bagno turco e per il vano lavaggio. Una struttura protettiva e uno strato termoisolante possono fungere da film plastico, carta kraft, che può essere utilizzato solo nella disposizione delle strutture per la ricreazione. Per proteggere le strutture in legno, è adatta una sorta di miscela “folk”, composta da segatura con un legante di argilla. È possibile acquistare una composizione finita speciale con proprietà simili.

      Nota. Il materiale di copertura o materiale di copertura che emette componenti tossici nocivi quando riscaldato non è raccomandato per l’interior design.

      Uno dei più popolari tipi di isolamento per un bagno è la lamina di metallo.

      Lamina di metallo: un riscaldatore che combina le funzioni di un riscaldatore e un riflettore di energia termica

      L’assortimento di materiali per l’isolamento termico comprende riscaldatori di origine organica, minerale e artificiale. Ognuno di loro ha qualità positive e lati negativi..

      Riscaldatori di origine naturale

      Per molti secoli, i bagni nei villaggi russi sono stati isolati con muschio, canapa, canapa, tela di lino, feltro di lana. I materiali che forniscono un eccellente ricambio d’aria naturale sono ancora oggi preferiti da molti. Il muschio rosso da costruzione, utilizzato per il calafataggio delle articolazioni tra le corone, non marcisce, contiene sostanze battericide. Le stesse qualità sono possedute dal lino cuculo e dal muschio di sfagno, aggiunto alla composizione del rimorchio e della fibra di lino. I loro svantaggi includono:

      • alto prezzo;
      • la durata dei lavori di isolamento;
      • probabilità di danno di falene, topi, uccelli.

      Al fine di controllare i parassiti, questo tipo di cannabis può essere trattato con sostanze chimiche, ma in tali casi le priorità ambientali sono ridotte a zero.

      Isolamento naturale per le pareti di un bagno in legno

      L’isolamento naturale per un bagno di tronchi, il calafataggio per le pareti dovrà essere periodicamente aggiornato, poiché gli uccelli possono “staccarlo”

      I riscaldatori realizzati in lino e iuta sono resistenti alla decomposizione. Feltro di juta, ovatta di lino e tessuto misto di iuta di lino offrono un’ottima compattazione, grazie alla loro elasticità chiudono bene le cuciture, sono convenienti. I prodotti in juta di lino hanno eccellenti qualità in cui la fragilità della iuta è bilanciata dall’elasticità flessibile del lino. Questo è un efficace isolante per le pareti del bagno in legno, è adatto per lavori all’interno e all’esterno dell’edificio. Utilizzando questi materiali, le scanalature e gli spazi vuoti dell’edificio vengono isolati dopo la costruzione della struttura del tetto. Il re-calafataggio viene eseguito dopo che il legno si è asciugato dopo circa un anno.

      Prodotti organici per riscaldare il bagno

      I prodotti per l’isolamento termico a base di materie prime organiche sono fatti di torba, scarti della produzione del legno e canne. Si consiglia di non collocare fibre di legno, torba, pannelli di particelle, lastre di canna nella zona di frequente esposizione a temperature elevate. Nonostante l’elaborazione della maggior parte dei tipi di calcestruzzo di legno, la fibrolite con ritardanti di fiamma, è meglio equipaggiare gli spogliatoi e le altre strutture ricreative con il loro aiuto. Per il rivestimento esterno, sono adatti solo in regioni in cui non c’è gelo superiore a -17 gradi.

      Isolamento minerale

      I riscaldatori minerali sono considerati i più economici e pratici. Il loro costo determina la predominanza di questo tipo di isolamento nel campo dell’edilizia industriale. Lana minerale di varie composizioni e tappeti realizzati con scorie o fibre di pietra partecipano alla disposizione di quasi tutte le strutture edili, possono essere utilizzate per riscaldare qualsiasi superficie delle strutture del bagno.

      Priorità di basalto, diabase, calcare, dolomite e lana di scoria:

      • incombustibilità, capacità di prevenire la propagazione del fuoco;
      • elevate caratteristiche isolanti;
      • durata dei periodi operativi;
      • l’assenza di notevoli deformazioni durante l’uso prolungato in qualsiasi condizione di complessità;
      • idrorepellente.

      I tappetini speciali in lana di roccia facilitano il processo di isolamento, riducono i tempi di lavoro. Oltre all’installazione semplice e conveniente, il materiale lapideo e scorie presenta un altro vantaggio significativo: i roditori non lo rovinano. Pertanto, qualsiasi isolamento in pietra e basalto per il bagno fornisce più spesso il pavimento e il piano inferiore, che è anche dettato dal peso dei prodotti.

      Batuffolo di cotone basalto come riscaldatore per il bagno

      Il cotone idrofilo di basalto è uno dei materiali più popolari per l’isolamento termico del bagno, è necessario utilizzarlo con uno strato impermeabilizzante, poiché quando bagnato, le qualità di isolamento si deteriorano

      Le caratteristiche tecniche e i vantaggi operativi dell’isolamento del cotone minerale praticamente coincidono con le prestazioni della lana di vetro. Tuttavia, una lana di vetro più flessibile è più conveniente da installare. È vero, ha un limite inferiore di resistenza agli effetti ad alta temperatura, ma è improbabile che chiunque nel bagno voglia testare il materiale a + 450 ° C e nessuno probabilmente vaporizzerà in tali condizioni.

      Riscaldatori polimerici per bagni

      Materiali sintetici termoisolanti leggeri, pratici e facili da installare sono resistenti all’umidità e alle alte temperature. Coloro che desiderano realizzare l’isolamento termico possono utilizzare tre tipi di materiali isolanti realizzati sulla base della plastica, questi sono:

      • schiume con struttura cellulare e schiumosa;
      • riscaldatori di plastica cellulari;
      • poroplasts.

      I polimeri isolanti come schiuma di poliuretano, schiuma di polistirene estruso o estruso si distinguono per un’eccellente combinazione di peso ridotto e elevate proprietà di schermatura termica. Non assorbono l’umidità, sono caratterizzati da elevata resistenza e servizio eccellente a lungo termine. Le varianti di questi prodotti attualmente presentate dall’industria contengono ritardanti di fiamma come additivi. Non bruciano, tendono a prevenire la propagazione del fuoco, si spengono quando una scintilla casuale colpisce la superficie. I riscaldatori di plastica non combustibili sono adatti per organizzare i pavimenti, eseguendo il rivestimento esterno del bagno con isolamento.

      Tra i materiali isolanti schiumosi, il vetro espanso non è l’ultimo posto, incarnando le migliori qualità di lana di roccia e schiume. L’isolamento resistente, non combustibile e impermeabile è facile da “tagliare” con una sega o un coltello, attaccato alle superfici. Il riscaldamento con materiali polimerici deve essere effettuato in combinazione con l’uso obbligatorio di uno strato di barriera al vapore, senza il quale si può accumulare condensa sull’isolante.

      Barriera al calore e al vapore delle pareti del bagno

      Isolamento termico delle pareti del bagno rivestito con materiale barriera al vapore

      Bagni di isolamento termico: stadi

      Tutti i tipi di lavoro per migliorare le caratteristiche di isolamento del bagno sono divisi in prestazioni di isolamento interno ed esterno. Iniziano a dotare la superficie di uno strato di isolamento durante il processo di costruzione. Il lavoro viene eseguito nella seguente sequenza:

      • Isolamento termico della fondazione e del pavimento, per il quale è possibile utilizzare lana di roccia o scorie, argilla espansa o altro materiale isolante amorfo, polistirene espanso, qualsiasi tipo di isolamento sintetico sotto forma di tappeti o pannelli;
      • Isolamento delle superfici delle pareti portanti dall’interno e dalle pareti divisorie. I locali gestiti in diverse condizioni di temperatura e umidità sono dotati di vari tipi di isolamento;
      • Isolamento della superficie del soffitto. Efficace isolamento per il soffitto del bagno si nasconde dal lato del successivo rivestimento con uno strato di materiale barriera al vapore. Per garantire l’isolamento termico, esiste una vasta gamma di materiali dotati su un lato di una lamina metallica che migliora le prestazioni di isolamento, la resistenza di isolamento e ha l’effetto di riflessione delle ondate di calore.
      • Opere di isolamento termico del tetto che predeterminano l’uso di materiali impermeabili e termici.
      Isolamento termico del soffitto dello stabilimento balneare

      Un adeguato isolamento termico del soffitto del bagno proteggerà dalla condensa, prolungando la vita operativa del bagno

      La fase finale dell’isolamento dell’edificio dello stabilimento balneare è l’isolamento termico delle pareti portanti esterne e la decorazione con un rivestimento o una casa di blocco, intonaco, pannelli di rivestimento, mattoni faccia a vista, pietre di rivestimento, ecc. Non solo svolgono la funzione di una finitura rispettabile, ma aumentano a loro volta i parametri di isolamento termico.

      L’isolamento termico correttamente realizzato dello stabilimento balneare fornirà condizioni confortevoli per le procedure igieniche, ridurrà i costi necessari per formare le condizioni di temperatura e umidità richieste. L’isolamento proteggerà i materiali da costruzione e le apparecchiature di riscaldamento dall’usura prematura. La chiave per un lavoro di successo e una lunga durata del sistema di isolamento termico sarà la selezione competente dei riscaldatori.

      logo

      Leave a Comment