Sicurezza

Messa a terra della vasca da bagno – ghisa e acrilico: lo scopo e i metodi del dispositivo

Bagno di terra

Oggi, la messa a terra del bagno è diventata un argomento caldo. In precedenza, nessuno aveva messo a terra la casa, perché non ce n’era bisogno. Nel tempo, questo problema è diventato acuto, poiché in ogni bagno sono comparsi molti oggetti metallici e dispositivi elettrici. La fonte di maggiore pericolo, tra l’altro, è la vasca stessa, quindi la messa a terra della vasca è la chiave per la tua sicurezza!

Soddisfare

  • Che cos’è la messa a terra?
  • L’importanza della sicurezza
  • Regole di messa a terra
    • Messa a terra di una vasca da bagno vecchio stile
    • Se l’appartamento ha una vasca da bagno in ghisa
    • Vasca da bagno in acrilico con messa a terra
    • Messa a terra della nuova vasca idromassaggio
    • Selezione e instradamento del filo
    • Che cos’è la messa a terra?

      Di norma, le moderne apparecchiature elettriche hanno scanalature metalliche per la messa a terra. La messa a terra è una protezione speciale, che toglie l’elettricità quando la corrente appare sul corpo del dispositivo e quindi la conduce a terra. Ogni persona almeno un “colpo” leggermente sul corpo di apparecchiature elettriche. Ciò accade spesso quando si lavora con un computer, una lavatrice o durante l’approvvigionamento di acqua calda, quando una rottura di una decina di un vecchio serbatoio fa passare una corrente elettrica attraverso l’acqua.

      Principio di messa a terra

      Principio di messa a terra

      Tutto questo accade, come capisci, perché il nostro cablaggio elettrico nell’appartamento, e in particolare nel bagno, è progettato senza tener conto delle pertinenti misure di sicurezza. Ma quando la messa a terra funziona, non si avvertono le rotture attuali del caso. La messa a terra viene anche utilizzata per scopi di protezione contro i fulmini e per prevenire conseguenze negative in caso di fulmine.

      L’importanza della sicurezza

      L’acqua è un eccellente conduttore di corrente, quindi l’elettricità e l’acqua formano una combinazione molto pericolosa per l’uomo. I bagni per questo motivo sono conosciuti come i luoghi più pericolosi della casa..

      Dove ci sono troppi prodotti per l’installazione e tubi metallici in combinazione con condizioni di elevata umidità, per evitare incidenti, è necessario rispettare le regole dell’installazione elettrica nel modo più rigoroso.

      Schema di messa a terra del bagno

      Schema di messa a terra del bagno

      Gli oggetti metallici che non sono correlati all’elettricità (lavandini, condutture di scarico e acqua, condutture centrali di acqua calda, radiatori, vasche da bagno) possono portare a conseguenze fatali se un fusibile o altri fusibili si bruciano. Pertanto, molti sono interessati a come effettuare la messa a terra nel bagno e prevenire la comparsa di tensioni pericolose sui componenti metallici dell’installazione.

      In precedenza, questo problema veniva risolto come segue: collegavano il corpo della vasca con un impianto idraulico o un riser per fognature. E oggi farlo è più costoso! Se i vicini sottostanti, entro i limiti del proprio appartamento, scambiano un montante per acqua in acciaio o un montante per fognatura in ghisa per un’installazione di plastica, allora non si tratta affatto di mettere a terra il bagno. Questo è un aumento dell’area del condensatore con tutte le conseguenze che ne conseguono da qui..

      Regole di messa a terra

      In conformità con le regole di cablaggio, è necessario che la vasca da bagno sia collegata utilizzando un collegamento speciale al bus di terra, che si trova sul pannello di distribuzione dell’iniettore. Tale connessione si chiama jumper di messa a terra. Ed è necessario eseguire questa procedura in qualsiasi bagno, indipendentemente dalle apparecchiature elettriche situate nella stanza.

      Collegamento a terra al bagno

      Collegamento a terra al bagno

      Messa a terra di una vasca da bagno vecchio stile

      Molti appartamenti hanno ancora vasche da bagno sovietiche. Se il bagno è un vecchio modello, la sua messa a terra deve essere eseguita come segue. Praticare un foro nel piede della vasca e utilizzare un dado, un bullone e una rondella per fissare il ponticello di messa a terra.

      Il filo a trefoli viene avvitato ai piedi del bagno e, d’altra parte, a un distributore speciale, che collega anche tutti gli altri fili di oggetti metallici nella stanza: tubi, scarichi, alloggiamenti di strumenti, che possono essere montati sulla parete del bagno in un luogo arbitrario. Ma in ogni caso, deve essere portato sul bus di terra comune dello scudo, che si trova all’ingresso.

      Se l’appartamento ha una vasca da bagno in ghisa

      Le moderne vasche da bagno in metallo sono realizzate con uno speciale lobo a terra. E la messa a terra del bagno in ghisa appare così. Un filo di terra deve essere collegato al capocorda di terra, la sezione esposta del cavo è pre-serrata tra le rondelle usando un dado con un bullone.

      Se il bagno è dotato di apparecchiature elettriche come una doccia con riscaldamento istantaneo dell’acqua o uno scaldabagno, deve anche avere un ponticello di messa a terra affidabile realizzato sotto forma di un collegamento di componenti metallici – un corpo con tubi di terra.

      Vasca da bagno in acrilico con messa a terra

      La vera tendenza del 21 ° secolo è una vasca da bagno in acrilico. Tali vasche da bagno sono leggere e non troppo costose. Loro, come altri prodotti, hanno bisogno di messa a terra, nonostante il fatto che l’acrilico sia un dielettrico. Innanzitutto, l’acrilico è di due tipi: colato ed estruso. Quest’ultimo materiale non regge bene e le vasche da bagno da esso realizzate sono necessariamente dotate di un telaio metallico che richiede la messa a terra.

      In secondo luogo, il bagno acrilico è collegato a terra per rimuovere l’elettricità statica: se si attinge acqua nel bagno dall’acrilico dielettrico, si avrà comunque un elemento statico. E se l’area del bagno acrilico non è piccola, è completamente in grado di accumulare una grande carica elettrica.

      Vasca da bagno in acrilico con messa a terra

      Vasca da bagno in acrilico con messa a terra

      Messa a terra della nuova vasca idromassaggio

      Lo straordinario successo di oggi gode di bagni con riempimento elettrico: una vasca idromassaggio. Qualsiasi vasca idromassaggio è alimentata dall’elettricità. Deve essere collegato a una rete elettrica con una tensione di 220 ± 10% watt e una frequenza di 50 hertz.

      Per collegare la vasca, è necessaria una presa a terra separata: una presa speciale per bagni con persiane in plastica con serratura per la spina e una terza spina, che svolge il ruolo di messa a terra. Tali prese non consentono all’acqua di schizzare all’interno e non causano un corto circuito, motivo per cui sono chiamate impermeabili.

      L’uscita è di solito installata a parete, ad un’altezza di circa 30 centimetri dal pavimento o 50 centimetri dal lato esterno della vasca idromassaggio per impedire l’ingresso di acqua. Il lead-up viene eseguito da un filo separato in doppio isolamento con una sezione consigliata di 3 per 2,5 mm2.

      Per evitare danni alle apparecchiature elettriche causati da taglienti sbalzi di tensione, è necessario installare una macchina automatica progettata per un carico di 16 A e un RCD, che ha un valore differenziale di 0,03 A. L’installazione della macchina e dell’RCD viene eseguita all’esterno del bagno.

      Prese da bagno a terra con tenda

      Prese da bagno a terra con tenda

      Attenzione! Non utilizzare la vasca idromassaggio con una presa che non ha una connessione di terra. Inoltre, il bagno non può essere collegato a terra mediante impianti di riscaldamento, fognature e idraulici. È severamente vietato eseguire lavori di manutenzione quando il bagno è collegato alla rete elettrica e utilizzare la vasca idromassaggio con cavo di alimentazione danneggiato e terra difettosa.

      Selezione e instradamento del filo

      Le regole di installazione elettrica determinano le dimensioni del conduttore, che dovrebbe essere utilizzato come ponticello di messa a terra in diversi casi allo scopo di ridurre al minimo il costo dei lavori di installazione elettrica. È consuetudine utilizzare un cavo multipolare rigido in casa, che ha una sezione trasversale di 6 millimetri quadrati, con isolamento in PVC verde e giallo. Questa sezione è abbastanza grande da garantire la sicurezza elettrica del bagno. Se una vasca da bagno con acqua corrente di riscaldamento è collegata mediante tale filo, la connessione deve essere effettuata tramite un dispositivo di protezione da sovracorrente.

      Kit cavi di messa a terra

      Kit cavi di messa a terra

      Molto spesso, l’acciaio viene scelto dalla posizione economica per gli elettrodi di messa a terra, sebbene sia consentito l’uso di acciaio in una guaina di rame o in rame generale. Il cavo di messa a terra deve essere lungo almeno 2 metri. Tuttavia, va ricordato che più corto è il cavo, meno è probabile che si rompa. Pertanto, vale la pena considerare attentamente il momento in cui si avvicina l’uscita del cablaggio alle apparecchiature elettriche. Inoltre, i conduttori di messa a terra non devono essere rivestiti, il che influisce sul contatto elettrico.

      Per motivi estetici, si consiglia di posizionare un ponticello dietro lo schermo del pannello della vasca da bagno, nel mobile lavabo o sotto le assi del pavimento. Puoi anche posare il filo sotto l’intonaco o all’interno dei vuoti del muro come al solito cablaggio.

      Esistono opinioni diverse sulla necessità di mettere a terra il bagno, tuttavia, se stai attento alla tua salute e sicurezza, è meglio non trascurare questo punto. Per evitare scosse elettriche, causate dal contatto con il bagno, è necessario collegarlo a terra. In effetti, in caso di forza maggiore, solo la messa a terra salverà la vita di una persona.

      logo

      Leave a Comment