Disposizione del garage

Come isolare il garage e la cantina nel garage: creiamo condizioni ottimali

Forse ogni proprietario di auto sa che l’umidità e il freddo sono fatali per i veicoli, quindi non è sufficiente prendersi cura dell’affidabilità del garage per il tuo amato “cavallo di ferro”, è importante preoccuparsi anche del riscaldamento della “casa automobilistica”. L’isolamento termico correttamente pensato contribuirà a risparmiare una quantità significativa che dovrà essere spesa in mezzi di riscaldamento aggiuntivi in ​​caso di un atteggiamento negligente.

Soddisfare

  • Standard di stoccaggio del veicolo.
  • Regole per lo spostamento di aria calda.
  • Tipi di materiali di isolamento termico
  • Isolamento classico: un modo collaudato.
  • Vantaggi dell’isolamento termico avanzato

 

  • Come isolare un garage di metallo: fasi
    • Crea un pavimento caldo.
    • Isolamento delle pareti del garage.
    • Eliminiamo la perdita di calore attraverso il tetto.
    • Isolamento delle porte del garage.
    • Come e come isolare la cantina?
    •  

      Standard di stoccaggio del veicolo

      Alcuni potrebbero essere sorpresi, ma c’è un elenco di condizioni necessarie per un comodo soggiorno in auto nel garage. I più importanti sono:

      • la temperatura nella stanza (per tutto il periodo di tempo freddo) non deve superare e non deve scendere al di sotto del limite ottimale per la conservazione della macchina di +5 gradi;
      • il flusso di aria fresca ottenuto attraverso un sistema di ventilazione chiaramente progettato deve corrispondere a 180 m3 / ora (normale per 1 auto).

      Sfortunatamente, la trascuratezza di queste importanti raccomandazioni non è rara, poiché la maggior parte non considera il garage in cui le condizioni di temperatura sopra indicate sono così calde. Proviamo a capirlo. Una temperatura così bassa è necessaria per prevenire la condensa, che è la causa principale dei processi di corrosione..

      È importante! Quando si creano condizioni di serra, l’auto è coperta di sudore, che contribuisce alla comparsa di focolai di ruggine.

      Parlando di ventilazione, va notato che spesso i proprietari di auto inesperti, cercando di creare condizioni confortevoli, chiudere le aperture di ventilazione.

      Questo è inaccettabile perché la ventilazione è necessaria per mantenere un microclima ottimale, per purificare l’aria dal monossido di carbonio e per prevenire lo smorzamento delle auto.

      Regole per lo spostamento di aria calda

      L’isolamento termico aiuterà il veicolo con onore a sopravvivere alla stagione delle forti gelate e ad uscire dalla “battaglia” con il vincitore del gelo e della neve. Per realizzare un compito così importante, saranno necessari materiali termoisolanti a bassa conducibilità termica. Ma prima di ottenere questo o quel tipo di isolamento, vale la pena ricordare come avviene il movimento della massa d’aria calda nello spazio.

      • convezione (movimento continuo di aria calda, a causa del quale si verifica il riscaldamento);
      • conduzione (un processo in cui le aree più riscaldate trasferiscono il calore a quelle meno riscaldate);
      • radiazione termica (una procedura che procede al rilascio di calore, ma senza movimento dell’aria).

      L’isolamento più efficace fino ad oggi è quello che combina la versione classica che impedisce la conduzione e la convezione e un isolante termico riflettente che non consente la radiazione termica.

      È importante! Questo tipo di isolamento è particolarmente utile se il garage fa parte di un edificio residenziale. Altrimenti, non è necessaria una barriera termica così potente..

      Tipi di materiali di isolamento termico

      Esistono 2 tipi di materiali isolanti: classico e moderno.

      Isolamento classico: un modo collaudato

      Questo tipo di isolamento è a sua volta suddiviso in:

      • polimero ottenuto mediante finitura per estrusione di polimeri;
      • lana minerale prodotta nel processo di fusione del basalto;
      • vetroresina che si verifica dopo la lavorazione del vetro rotto.

      I riscaldatori classici includono:

      1. Lana minerale. Questo materiale ha eccellenti caratteristiche tecniche, ma non tollera l’umidità, quindi quando lo usi, prenditi cura del vapore e dell’impermeabilità.

      2. La lana di vetro non ha solo paura dei liquidi, ma anche del fuoco, il che significa che richiede maggiore attenzione durante l’uso.

      3. Polyfoam. Si riferisce ai polimeri che non temono l’umidità, i funghi e i microbi. Tuttavia, il materiale è infiammabile, il che indica un attento rispetto delle norme di sicurezza antincendio.

      Isolamento classico

      Isolamento classico: fibra di vetro, lana minerale, schiuma di polistirolo

      Devi sapere! Si consiglia di utilizzare il polistirene PBS-S con ritardante di fiamma, una sostanza che contribuisce all’estinzione di un incendio.

      Vantaggi dell’isolamento termico avanzato

      Questi sono materiali di nuova generazione che hanno prestazioni migliorate..

      1. Penoizol – schiuma in forma liquida, che non si accende e vanta una durata di oltre 40 anni. A proposito, il costo del penoizol è 1,5 volte inferiore al costo della schiuma convenzionale.

      2. Astratek è un altro rappresentante della famiglia di riscaldatori di liquidi, che viene applicato come una vernice. Uno strato da 1 mm sostituisce la lana minerale da 50 mm. Un isolante con una superficie piana viene consumato al ritmo di 0,5 l / 1m2.

      3. La schiuma di poliuretano richiederà l’applicazione di attrezzature speciali. Lo strato uniforme forma una crosta che fungerà da protezione affidabile per almeno 70 anni.

      Riscaldatori moderni

      I riscaldatori moderni funzionano alla grande, sono facilmente e rapidamente applicati alla superficie trattata

      Devi sapere! L’isolamento classico più costoso è la lana minerale e la schiuma poliuretanica ti farà uscire dai moderni isolanti.

      Come isolare un garage di metallo: fasi

      L’isolamento del garage è un processo a più fasi che, con un minimo di conoscenze teoriche, può essere eseguito in modo indipendente. Walls garage in metallo non solo deve essere isolato, ma anche protetto dalla condensa (umidità non necessaria). Se prevedi di utilizzare lana minerale, non dimenticare di preparare un film per coprire lo strato protettivo.

      Isolamento in lana minerale

      Isolamento in lana minerale riparato dalla costruzione della struttura

      È importante! Affinché l’isolamento risulti davvero di alta qualità, la lana minerale e il film devono essere coperti con un rivestimento duro di pannelli di fibra, cartongesso o truciolare.

      Un’opzione meno problematica è l’isolamento con schiuma. Le aree di applicazione previste dell’adesivo vengono accuratamente pulite e sgrassate. Come colla è consentito l’uso di mastice bituminoso o unghie liquide. Se metti il ​​mastice su tutta la parete, puoi ottenere una buona protezione dall’umidità. L’unico aspetto negativo è un odore sgradevole, che può essere sentito con una scarsa tenuta delle articolazioni. In modo che quando fa caldo i fogli di schiuma non si staccano, le cuciture tra loro devono essere trattate con sigillante siliconico. Non usare schiuma!

      Come isolare un garage se le pareti sono molto sottili? Niente panico! Devi solo isolare da entrambi i lati. Il riscaldamento estremamente interno provoca uno spostamento del punto di rugiada e condensa. Di conseguenza, otteniamo l’effetto opposto. Per creare le condizioni ideali per un’auto, dovrai isolare tutte le superfici della struttura: pavimento, pareti, tetto.

      Crea un pavimento caldo

      La fase iniziale del lavoro, per la quale un timplex in grado di resistere a temperature da -50 a +75 gradi, è perfetto. Timplex si comprime e si piega facilmente, prendendo qualsiasi forma, e gli indicatori di forza sono piuttosto alti.

      È importante! Non dimenticare di massaggiare sul timplex.

      Isolamento delle pareti del garage

      È meglio produrre con schiuma. Le pareti vengono pulite con intonaco vecchio e sgrassate. Crepe scoperte durante il lavoro, è necessario, per migliorare l’adesione con la colla, sigillare ed elaborare con un primer. La colla viene applicata con il metodo “macchia”, dopo di che il foglio viene premuto con forza.

      È importante! La colla si applica meglio con una spatola dentata, quindi il rischio di spazi tra la superficie e la schiuma è significativamente ridotto.

      Isolamento delle pareti con schiuma

      Isolamento delle pareti con schiuma

      I fogli devono essere incollati dal basso verso l’alto e la prima fila viene posata sulla piastra di partenza, fissata alla superficie della parete con tasselli. Una rete a maglie è incollata sulla schiuma. Applicare la colla con uno strato di 5 mm sul materiale isolante e incassare la rete. Dopo aver asciugato le pareti devono essere intonacate.

      È importante! In questa situazione sono preferibili intonaci per facciate, perché sono più resistenti allo sporco e hanno proprietà fisico-chimiche migliorate.

      L’isolamento esterno viene eseguito secondo uno schema simile, solo lo strato di schiuma non deve essere inferiore a 30 mm.

      Eliminiamo la perdita di calore attraverso il tetto

      Se il sistema ad arco è costituito da travi, è preferibile l’isolamento laminato, che sono fissati in base alle caratteristiche del design. Lo schema di isolamento dovrebbe essere simile al seguente: barriera idroelettrica – isolamento – barriera al vapore.

      Se si sceglie il polistirolo per il ruolo dell’isolamento, i fori per le barre non devono essere praticati: c’è più di abbastanza colla. Quando si utilizza la lana minerale, è necessario attaccarla al telaio del tetto in uno strato uniforme. Se l’arco è costituito da lastre di cemento armato, è anche necessario isolare dall’esterno, per il quale si adattano i fogli di schiuma con un massetto di gesso.

      È importante! Non essere troppo pigro per posare un materiale di copertura o un film sottotetto tra la schiuma e l’intonaco esterno.

      Isolamento delle porte del garage

      Isoliamo il cancello

      Cancelli: un importante componente strutturale del garage, l’isolamento dei cancelli ridurrà significativamente la dispersione di calore

      Per proteggere la struttura metallica, è attaccata una cassa. Quindi, con qualsiasi isolamento, vengono riempiti gli spazi esistenti. Assicurarsi che non vi siano spazi vuoti. I giunti possono essere autoadesivi con ozolone. Per dare un aspetto estetico, le porte sono rivestite con assicella.

      Come e come isolare la cantina?

      È meglio isolare le pareti con polistirolo espanso

      È meglio isolare le pareti con polistirolo espanso

      Per l’isolamento delle pareti del seminterrato, il polistirolo espanso sarà il miglior assistente. È importante ottenere la superficie più uniforme delle pareti. Anche l’impregnazione antisettica e antifungina sarà utile. Usa PSB-S-25 (almeno 50 mm di spessore). Ciò contribuirà a creare una temperatura stabile in cantina. Controllare attentamente le articolazioni, questo aiuterà ad evitare la comparsa di ponti freddi..

      Ora sai come isolare la cantina nel garage e la “casa per l’auto” in generale, il che significa che sarai in grado non solo di proteggere l’auto dalla corrosione e dall’usura in anticipo, ma anche se necessario di ispezionarla e ripararla nei periodi difficili dell’anno.

      logo

      Leave a Comment