illuminazione stradale

Esempi di illuminazione architettonica di edifici e case private con LED

Esempi di illuminazione architettonica

L’illuminazione architettonica è un’illuminazione decorativa della facciata di un edificio o di qualsiasi altra struttura: una piscina, uno stagno, un ponte, un gazebo. Risolve diversi problemi allo stesso tempo: evidenzia l’oggetto architettonico, lo decora, crea un’atmosfera festosa. Inoltre, usando questa tecnica, puoi creare un “effetto di presenza” nella casa delle persone, che aiuterà a spaventare i ladri notturni.

Soddisfare

  • Idee di illuminazione architettonica
  • Opzioni per l’illuminazione architettonica delle facciate
  • Attrezzature per l’illuminazione architettonica
  • Metodi di installazione per faretti e apparecchi

Idee di illuminazione architettonica

L’idea stessa di evidenziare le facciate è nata molto tempo fa, dopo la prima guerra mondiale. I pionieri in questa materia furono gli americani, che illuminarono così bene i grattacieli di Manhattan che la stampa americana soprannominò immediatamente l’area “Città dei castelli illuminati nell’aria”. Ora questo metodo di progettazione illuminotecnica è stato applicato anche nell’edilizia privata e puoi illuminare magnificamente una casa di qualsiasi dimensione: un palazzo a tre piani con colonne e una casa estiva di venti metri su seicento metri quadrati.

Illuminazione esterna

Grattacieli di Manhattan illuminati all’esterno da raggi colorati

illuminazione domestica

Illuminazione architettonica di tipo padronale

esempi di illuminazione

Illuminazione esterna di una piccola casa in stile finlandese

Opzioni per l’illuminazione architettonica delle facciate

Nelle abitazioni private, è possibile applicare con successo uno dei tre metodi di illuminazione delle facciate:

  • Riempimento continuo della facciata con la luce. Questa opzione è adatta per grandi edifici realizzati con bellissimi materiali in rilievo, ad esempio la pietra naturale o la sua imitazione. Tale illuminazione evidenzia l’intero edificio. Viene effettuato utilizzando faretti montati a terra o su supporti speciali. È chiaro che questa illuminazione è progettata in modo tale che la luce dei faretti non entri direttamente nelle finestre..
illuminazione della facciata

La luce riempie completamente la facciata rifinita con stucchi a rilievo

L’illuminazione d’accento è un modo più delicato ed economico per evidenziare e illuminare un oggetto. Le lampade sono montate direttamente sulla facciata e illuminano solo i suoi elementi più belli: cornici, aperture di finestre, balaustre, balconi, colonne, modanature di stucco. La combinazione di aree scure e illuminate enfatizza favorevolmente i meriti architettonici dell’edificio. Questa è l’opzione più popolare..

faretti a terra

Illuminazione d’accento del cottage, realizzata con proiettori a terra e lampade per facciate

illuminazione architettonica dell'ingresso alla casa

Accento illuminazione architettonica dell’ingresso alla casa

L’illuminazione di contorno è una novità nel campo dell’illuminazione, resa possibile dall’avvento di un nuovo tipo di apparecchi: righelli a LED o neon flessibile, che è un cavo luminoso in PVC con LED saldati all’interno. Viene venduto per metri, si piega e taglia facilmente. Questa illuminazione architettonica a LED è montata sulla facciata mediante guide. L’illuminazione di contorno è conveniente in quanto può essere utilizzata in modo situazionale, ad esempio, per decorare un edificio solo per una vacanza.

illuminazione di contorno

Illuminazione di contorno originale di un piccolo cottage

Attrezzature per l’illuminazione architettonica

Poiché la manutenzione delle lampade per facciate è spesso difficile a causa dell’altezza alla quale sono montate, tutte le apparecchiature devono essere affidabili, convenienti da mantenere e protette dagli effetti dannosi delle condizioni stradali. Tutti gli elementi di illuminazione: staffe, lampade, proiettori devono essere resistenti a temperature estreme, umidità e polvere. Inoltre, dovrebbero emettere stretti raggi di luce. Pertanto, gli apparecchi di design speciali sono in fase di sviluppo per l’illuminazione architettonica e apparecchi di largo profilo non sono adatti qui.

Caratteristiche come il risparmio energetico e la durata dei dispositivi di illuminazione non possono essere trascurate. I migliori in termini di questi indicatori sono lampade alogene e fluorescenti. Tuttavia, ora i LED vengono utilizzati più spesso, poiché non necessitano di alcuna manutenzione e consumano pochissima elettricità. I produttori affermano che tali lampade servono 100.000 ore (per confronto, una lampada a incandescenza – 1000, una lampada fluorescente – 10.000). In realtà, dopo circa 25.000 ore di funzionamento, il LED si sbiadirà e sarà meglio sostituirlo. Eppure, l’illuminazione architettonica per esterni passa in modo massiccio ai LED; questo è notevolmente facilitato dal fatto che negli ultimi anni queste lampade sono diminuite di circa la metà.

Metodi di installazione per faretti e apparecchi

Per determinare dove e come montare o installare un apparecchio di illuminazione, è innanzitutto necessario decidere esattamente cosa si illuminerà. Qui si possono distinguere tre tipi di superfici:

  • verticale – parete, cupola, colonna;
  • piano inferiore orizzontale, scale;
  • cima orizzontale – cima dell’arco, nicchie, tettoia.
illuminazione domestica

Illuminazione esterna di una casa di campagna – rimorchio

Successivamente, è necessario decidere dove sarà più conveniente posizionare la sorgente luminosa. Lampada o faretto possono essere installati:

  • sulla superficie stessa: integrarsi in esso o fissarlo alla console (le lampade a soffitto non vengono solitamente estratte alla console);
  • a terra, il raggio è inclinato verso l’alto;
  • su un edificio o pilastro adiacente, mentre la trave può essere diretta verso l’alto, verso il basso, in orizzontale;
  • sospendere su un cavo e dirigere verso il basso un raggio di luce.

E l’ultimo stadio è la determinazione della natura della luce – la sua intensità, colore, dimensione del punto luminoso, se sono necessari effetti speciali dinamici: cambiare il colore del raggio, la sua luminosità, ondulazione.

Come probabilmente hai già capito, non è sempre facile ideare, progettare e installare l’illuminazione architettonica da solo, perché richiede una conoscenza specifica dell’elettricità e del design allo stesso tempo. Pertanto, se ritieni di non poterlo fare da solo, puoi semplicemente chiedere aiuto a un’azienda specializzata in questo tipo di attività. Fortunatamente, ora si trovano in ogni grande insediamento, perché l’illuminazione esterna architettonica è ora richiesta, come mai prima.

logo

Leave a Comment