Fondazione

L’isolamento più efficace della fondazione – all’esterno o all’interno?

L’isolamento di base più efficace

Come dice il proverbio: “Il maestro è il maestro”. Ecco perché ognuno decide da solo come costruire, quando, da cosa. Ma se riesci a far fronte a tali domande da solo, quindi per rispondere, ad esempio, alle domande: “Devo isolare muri e fondamenta, e se necessario isolamento della fondazione fuori, vale la pena fare lo stesso dentro? ” – sarà richiesto il parere di uno specialista, poiché solo un occhio esperto di un professionista può determinare il grado di “necessità” in un caso particolare. E scopriamo come isolare meglio le fondamenta, all’esterno o all’interno?

Soddisfare

  • Il parere di esperti sulle opzioni di isolamento termico della fondazione
  • Come e come isolare le fondamenta dall’interno
  • Materiali e metodi di isolamento della fondazione all’esterno
  • Metodo operativo – isolamento in polistirolo
  • Fornire isolamento termico con argilla espansa

Il parere di esperti sulle opzioni di isolamento termico della fondazione

Per la maggior parte, i costruttori concordano sul fatto che è meglio isolare le fondamenta dall’esterno. Per non essere privi di fondamento, citano argomenti sufficientemente forti a favore di questo metodo.

  1. Indipendentemente dal tipo di isolamento utilizzato e dal tipo di fondazione, l’isolamento termico esterno consente di proteggere la fondazione dal congelamento, impedendo la penetrazione di basse temperature nella struttura.
  2. L’isolamento esterno ha un effetto positivo sulla qualità del calcestruzzo e sulla costruzione della fondazione perché, pur mantenendo la sua forza per molti anni.
  3. Inoltre, l’isolamento esterno costituisce un’ulteriore barriera alle acque sotterranee, contribuendo a proteggere l’impermeabilizzazione delle fondamenta dall’umidità.
  4. Oltre alla parte inferiore della fondazione, l’isolamento esterno resiste alle differenze di temperatura che si verificano nella parte superiore, seminterrato della casa quando le stagioni cambiano.

Ma ci sono momenti in cui è impossibile riscaldare le fondamenta dall’esterno, quindi, naturalmente, il proprietario non ha alcun dilemma e rimane solo una cosa: isolare dall’interno. In realtà, non ci sono molti vantaggi e, ad essere onesti, ce ne sono solo tre:

  1. L’isolamento della fondazione dall’interno ha un effetto positivo sul microclima del seminterrato e dell’intera casa.
  2. L’isolamento termico interno protegge la fondazione dalle acque sotterranee.
  3. L’isolamento interno impedisce l’accumulo di condensa nel seminterrato.

In linea di principio, ci sono aspetti positivi, ma ci sono anche aspetti negativi:

  1. Tuttavia, la fondazione si congela all’esterno.
  2. A causa dei cambiamenti di temperatura e del sollevamento del terreno, si verificano deformazioni della fondazione e si formano delle crepe lungo tutto il suo perimetro.

Ciò che è buono è che le fondamenta, così attentamente costruite da te, inizieranno a sgretolarsi e sgretolarsi in pochi anni?

Come e come isolare le fondamenta dall’interno

Quindi, hai ancora deciso di riscaldare le fondamenta dall’interno, apparentemente hai avuto buone ragioni per questo. Per l’isolamento termico della superficie interna della fondazione dal seminterrato o dal sottofondo, è meglio usare la schiuma di poliuretano, poiché è molto più conveniente lavorare con essa in uno spazio limitato e ci vorrà molto meno tempo per fare questo lavoro.

Il processo di isolamento termico stesso è molto semplice: è necessario spruzzare schiuma di poliuretano su tutta la superficie interna della fondazione, agganciando parzialmente le pareti del basamento. Per una maggiore fiducia nelle loro azioni, il pavimento e il soffitto possono essere isolati allo stesso modo. Quindi sei sicuro di proteggere il seminterrato dal freddo e dall’umidità. Solo allora dovrebbe lavorare sulla decorazione di pareti, soffitto e pavimento.

È inoltre possibile utilizzare polistirolo espanso e polistirene estruso..

Isolamento della fondazione dall'interno

Isolamento della fondazione con polistirolo dall’interno della casa

Materiali e metodi di isolamento della fondazione all’esterno

In questo caso, schiuma, polistirolo espanso e poliuretano espanso possono essere utilizzati come materiali termoisolanti. Quest’ultimo viene applicato allo stesso modo di quando si riscalda la fondazione dall’interno, solo prima di spruzzare la schiuma poliuretanica, sarà necessario eseguire alcuni lavori preparatori per esporre il fondo della base.

Isolamento della fondazione con schiuma poliuretanica

Isolamento della fondazione all’esterno della casa con schiuma poliuretanica

Metodo operativo – isolamento in polistirolo

Per l’isolamento con polistirolo o schiuma di polistirolo, sarà necessario liberare l’intera fondazione da terra. Per fare questo, una trincea viene scavata attorno al perimetro della casa fino alla profondità della fondazione con una larghezza di circa 40-50 centimetri. Quindi la superficie viene accuratamente pulita dai resti della terra e livellata (se questo, ovviamente, è necessario). L’impermeabilizzazione viene applicata su pareti pulite e asciutte, quindi i fogli isolanti vengono fissati su uno speciale adesivo o mastice bituminoso. Le articolazioni tra loro sono riempite di schiuma (questa tecnica proteggerà le fondamenta dall’umidità).

Isolamento della fondazione all'esterno dell'edificio

Isolamento della fondazione con schiuma di polistirolo all’esterno dell’edificio

Importante: i fogli superiori dell’isolamento dovrebbero sollevarsi di circa 40 cm a livello del suolo – questo proteggerà sia la fondazione che le pareti dal possibile aumento delle acque sotterranee.

Dopo aver completato tutto il lavoro di incollaggio di fogli di polistirolo o schiuma, puoi iniziare a riempire la trincea. Uno strato di sabbia (10-12 cm) viene versato sul suo fondo, quindi è possibile mettere fogli di isolamento (o non puoi metterlo), dopo – uno strato di ghiaia (60 – 70 cm), e quindi puoi riempirlo di cemento, puoi riempirlo con la stessa sabbia, e puoi rotolare l’asfalto. Se sei una persona creativa e ami tutto ciò che è originale e insolito, puoi decorare tutto con pietre o piastrelle.

Fornire isolamento termico con argilla espansa

Un altro modo per riscaldare le fondamenta dall’esterno è l’uso di argilla espansa. È vero, questo metodo sta già andando in parte all’oblio, poiché è piuttosto costoso e inefficiente, anche se i nostri genitori lo hanno usato per costruire case.

Il processo di riscaldamento con argilla espansa è per molti aspetti simile al riscaldamento del polistirolo. Scaviamo una trincea con una larghezza di almeno 1 metro per l’intera profondità della fondazione. Il materiale impermeabilizzante viene posato sul fondo della trincea e sulla parte superiore vengono versati granuli di argilla espansa. Lo strato dovrebbe essere abbastanza spesso, perché l’argilla espansa ha proprietà di isolamento termico molto deboli. Ruberoid viene posato su argilla espansa e viene versata sabbia o terra.

Isolamento esterno della fondazione con argilla espansa

Isolamento esterno della fondazione con argilla espansa

Se decidi di risparmiare sui lavoratori e condurre l’isolamento delle fondamenta con le tue mani, puoi utilizzare non solo materiali moderni per questi scopi, ma anche quelli utilizzati dai nostri antenati. È vero, ci sarà uno scarso utilizzo di paglia, torba, foglie o aghi, perché se questi “riscaldatori” accessibili e naturali aiutassero davvero nella lotta contro il freddo e il gelo, una persona inizierebbe a cercare un sostituto?

Riscaldare le fondamenta, indipendentemente da ciò che ti viene detto, è necessario in ogni caso, perché le condizioni meteorologiche in Russia sono così imprevedibili che persino i meteorologi stessi non sono in grado di rispondere alla domanda su ciò che ci aspetta domani. Anche se vivi a Sochi o nel Territorio di Krasnodar, dove la temperatura è generalmente stabile intorno allo zero, non correre rischi, ma prenditi cura della tua casa, altrimenti sarà troppo tardi.

logo

Leave a Comment