Fondazione

Rivestimento del seminterrato – protezione della costruzione presentabile

Decorazione seminterrato

Essendo un elemento decorativo spettacolare dell’esterno, il seminterrato della casa svolge una funzione molto importante di protezione della parte inferiore dell’edificio da influenze ambientali esterne aggressive. Il seminterrato è la parte superiore della fondazione che sovrasta la terra, assumendo tutti i capricci del tempo, dal gelo e dalle nevicate al caldo, dalle piogge torrenziali e inondazioni..

Soddisfare

  • A cosa serve la base?
  • La scelta del materiale migliore
  • Tecnologia di rivestimento in pietra naturale
  • Fase uno: preparazione della fondazione
  • Seconda fase: seminterrato di pietra
  • Terza fase: finire il traguardo

A cosa serve la base?

In conformità con i codici di costruzione, l’altezza dello scantinato non deve essere inferiore a 50-70 cm, ma spesso questo elemento strutturale della casa è elevato a 150 cm e più in alto, soprattutto se scantinati, garage e altri locali sono dotati nel seminterrato. La finitura del seminterrato dell’edificio risolve i seguenti compiti:

  1. Impermeabilizzazione del seminterrato e del seminterrato dagli effetti di forti piogge, acque sotterranee e inondazioni. L’impermeabilizzazione della base fornisce un’umidità costante ottimale sia nel seminterrato che in tutta la casa – una delle condizioni principali per un microclima confortevole e la durata dell’intera struttura.
  2. La stabilità termica della base leviga improvvisi cambiamenti della temperatura dell’ambiente, del suolo e degli interni della casa sia nella calura estiva che nella fredda invernale. Per garantire un microclima sano e confortevole in tutto l’edificio, la differenza di temperatura nei locali del seminterrato e della casa non deve superare i 2-3 ° C.
  3. Un elemento decorativo, grazie al quale la casa sembra rispettabile e dignitosa, indipendentemente dai materiali con cui è costruita.

La scelta del materiale migliore

Dopo che tutte le comunicazioni di ingegneria sono state introdotte in casa, è possibile iniziare a finire i lavori di facciata e iniziare con la finitura del seminterrato. Nella maggior parte dei casi, i materiali di finitura sono scelti in fase di progettazione, ma ognuno fa una scelta tra intonaco, piastrelle, rivestimenti e infine pietra naturale o artificiale. Tutti vogliono che la casa sia bella, ma, se possibile, quasi tutti sono anche desiderosi di salvare. Intonacare la base è ancora il modo più economico per finirla. Solo se non dimentichiamo la durabilità, l’impermeabilità e la resistenza al calore – le principali funzioni di finitura della base, diventa chiaro che anche la più moderna tecnologia di intonaco per facciate “grafite sotto la pietra” non le soddisfa del tutto.

In primo luogo, non è economico e, in secondo luogo, ha bisogno di aggiornamenti periodici, ogni 3-5 anni, che richiedono costi aggiuntivi. Il resto dei materiali di finitura del budget ha i suoi pro e contro. La pietra naturale è un materiale ideale per affrontare il seminterrato di qualsiasi edificio: praticamente non assorbe l’umidità, ha una bassa conduttività termica e praticamente non ha concorrenti in termini di durata. Per quanto riguarda il prezzo, se utilizzi rari tipi di granito o marmo per la decorazione, ovviamente, un tale seminterrato costerà molto. Ma esiste anche un’alternativa di bilancio decente alle rocce costose: arenaria naturale, calcare, buty e alcune altre.

Seminterrato di pietra

Grazie alla decorazione del basamento in pietra, la casa sembra rispettabile e dignitosa, indipendentemente dai materiali con cui è costruita.

Lastre di arenaria o calcaree di forma irregolare a frammentazione, ma di spessore uniforme, con le quali è possibile creare motivi diversi e non ripetitivi per la finitura della base, sono particolarmente utili per la finitura di facciate. Una tavolozza di colori e sfumature di arenaria e calcare dal grigio chiaro e nero al beige e rosso terracotta consente di scegliere il materiale di finitura per il seminterrato a qualsiasi combinazione di colori della casa. Alcuni tipi di pietra naturale, come l’arenaria, vengono specificamente bruciati nelle fornaci, aumentandone la resistenza. Il risultato è un bellissimo materiale naturale che può essere utilizzato per rivestire non solo plinti, ma anche pareti esterne, percorsi da giardino, caminetti, creando un insieme architettonico armonioso di tutta la tenuta.

Consiglio importante Quando scegli una pietra, cospargi dell’acqua sulla sua superficie e vedrai che colore saturo “bagnato” acquisirà con scrupolosa osservanza della tecnologia di finitura.

Tecnologia di rivestimento in pietra naturale

Prima di terminare i lavori, quando la pietra è già stata selezionata e acquistata, è comunque necessario acquistare i seguenti materiali ausiliari:

  • schiuma di polistirene estruso – un isolamento non combustibile ideale;
  • tasselli di montaggio speciali;
  • Primer;
  • rete metallica speciale;
  • composizione cementizia per stuccatura;
  • lacca per top coat.

Ora puoi procedere ad affrontare il seminterrato con una pietra, eseguendo alternativamente le seguenti fasi di lavoro.

Fase uno: preparazione della fondazione

Fase uno: preparare la base della base per la decorazione di pietra

La superficie della base è intonacata, quindi le piastre isolanti – schiuma di polistirene estruso sono fissate con tasselli speciali

La superficie della base, che si tratti di mattoni, monolite o altro materiale, deve essere intonacata, levigando tutti i dossi. Dopo che il gesso si è completamente indurito, è necessario fissare pannelli isolanti – schiuma di polistirene estruso sulla superficie piana della base con l’aiuto di tasselli speciali preparati.

Pertanto, si ottiene un’elevata stabilità del seminterrato dell’edificio ai cambiamenti più bruschi della temperatura ambiente. Quindi, uno strato di primer al quarzo acrilico per lavori all’aperto viene applicato sulla superficie dei pannelli in schiuma di polistirene e su di esso viene montata una speciale rete d’acciaio. In questa fase preparatoria finisce.

Seconda fase: seminterrato di pietra

Fase 2: stesura di un disegno di pietra

Diffondiamo il modello: imitiamo la muratura

Questa è la fase più responsabile, più difficile, ma anche più creativa. Di solito, il master stacker pre-ordina le lastre di pietra per dimensioni, tonalità, spessore e persino struttura della superficie, quindi, come un artista, con l’aiuto della colla, ne estrae un motivo a mosaico, cercando di toccare la pietra con strumenti il ​​meno possibile, preservando la perfezione naturale del materiale nobile.

Terza fase: finire il traguardo

Terza fase: finire il traguardo

Ora resta da stuccare le fughe con una speciale malta cementizia, lavare il rivestimento, asciugare e applicare una vernice speciale per la pietra

Non appena la posa della pietra è completata, la finitura del basamento assume già un aspetto abbastanza solido, ma deve ancora essere lavata bene da polvere e tracce di colla. È possibile utilizzare un aspirapolvere di lavaggio o semplicemente un flusso di acqua sotto pressione da un tubo di irrigazione. Ora resta da stuccare accuratamente le cuciture con una miscela cemento-sabbia della tonalità corrispondente e lavare nuovamente la superficie foderata dello zoccolo. Alla fine dell’ultima fase, è consigliabile applicare diversi strati di vernice speciale su una superficie ben asciutta del rivestimento.

Vernice per pietra da rivestimento

Vernice per pietra da rivestimento

Inoltre, grazie al rivestimento in vernice, il colore base di rivestimento in pietra diventa più saturo, tale finitura fornisce proprietà repellenti alla polvere per il rivestimento e protegge la superficie da danni meccanici e altre influenze esterne avverse. Il seminterrato è finito, ora puoi iniziare a decorare le pareti della casa.

logo

Add Comment

Leave a Comment