Cucina

Quale laminato è meglio scegliere per la cucina, concentrandosi sulle qualità del consumatore

Quale laminato è meglio scegliere per la cucina

Senza esagerare, una cucina può essere definita l’anima di ogni casa. C’è sempre un’atmosfera speciale, odori di cibo delizioso e la famiglia si riunisce per pranzo o cena. Ma qui versano acqua e olio, appaiono macchie ostinate, anche i piatti possono rompersi e quasi tutti questi problemi sono presi dal pavimento. Dovrebbe essere resistente, facile da pulire e, naturalmente, bello. Più recentemente, la famiglia di pavimenti per la cucina ha riempito il laminato. Non sei sicuro che sia pratico? Se scopri quale laminato scegliere per la cucina, ti innamorerai di questo materiale e dell’anima della tua casa: la cucina ti delizierà con bellezza e freschezza per lungo tempo.

Soddisfare

  • Perché scegliere pavimenti in laminato?
  • Laminato per la cucina: scelta
  • Caratterizzato da laminato resistente all’umidità
  • Laminato impermeabile, qual è la differenza

 

  • I vantaggi del pavimento laminato in cucina
  • Svantaggi del laminato per la cucina
  • Caratteristiche di stile specifiche
  • Cura del laminato in cucina
  • Perché scegliere pavimenti in laminato?

    La versatilità del laminato colpisce l’immaginazione anche degli esteti più sofisticati. Può imitare qualsiasi tipo di legno, pietra naturale, ceramica e molti altri materiali. La superficie del laminato può essere liscia e può ripetere la trama di legno, pietra e persino tessuto, può abbagliare o essere opaca. Qualunque materiale di pavimentazione naturale desideri in cucina, il laminato soddisferà tutti i tuoi desideri, ma il costo del materiale sarà significativamente inferiore rispetto al prezzo dell’originale.

    Che cos'è un buon pavimento in laminato in cucina?

    Il laminato può imitare qualsiasi tipo di legno, pietra naturale, ceramica e molti altri materiali

    Il laminato è molto facile da installare, può anche essere posato su un vecchio rivestimento del pavimento se non ha bisogno di essere livellato. Non ti impantanerai nelle riparazioni per lunghi giorni e settimane, perché la posa di un pavimento in laminato richiederà solo poche ore.

    Infine, alcuni tipi di pavimenti in laminato si fondono perfettamente con qualsiasi costruzione a “pavimento caldo”. Se questa opzione è inclusa anche nei tuoi piani, quando acquisti un laminato, controlla se c’è una marcatura appropriata.

    Laminato per la cucina: scelta

    A quali proprietà del materiale dovrebbe essere prestata attenzione quando si considera un laminato per una cucina in un negozio – come scegliere? I pavimenti in laminato per la cucina devono essere durevoli, resistenti all’usura e all’umidità.

    Resistenza all’usura

    In termini di resistenza all’usura, tutti i pavimenti in laminato sono suddivisi nelle seguenti classi:

    • 21, 22, 23 – per locali residenziali;
    • 31, 32, 33 – per stanze ad alto traffico.

    Se il budget per le riparazioni è molto limitato, puoi mettere un laminato della 23a classe di resistenza all’usura in cucina, ma un tale pavimento durerà solo 5-7 anni. Tuttavia, per gli amanti dei frequenti cambi interni, questa opzione è abbastanza accettabile..

    Caratteristiche di scegliere un laminato per la cucina

    I pavimenti in laminato delle classi di usura 31 e 32 sono progettati per pavimenti di uffici, negozi, caffè e ristoranti, il che significa che nelle cucine di appartamenti e case residenziali questo pavimento resisterà a qualsiasi stress meccanico e urto, non graffi e durerà per molti anni.

    Resistente all’umidità

    L’indicatore di resistenza all’umidità di un laminato da cucina è equivalente in importanza all’indicatore di resistenza all’usura: dopo tutto, questa stanza è seconda solo al bagno in termini di quantità di versamento di acqua e fumi. Relativamente recentemente, la marcatura Aqua è apparsa sulla confezione del laminato di ultima generazione e, per natura del rapporto con l’acqua, i pavimenti laminati sono:

    • resistente all’umidità;
    • Resistente all’acqua.

    Le lastre particolarmente resistenti sono utilizzate come base per il laminato resistente all’umidità e le serrature sono ricoperte da impregnazione di cera idrorepellente, che è confermata dalla marcatura Aqua. Con la somiglianza esterna tra il laminato resistente all’umidità e impermeabile, ci sono diverse differenze.

    Caratterizzato da laminato resistente all’umidità

    La base del laminato resistente all’umidità è un pannello MDF durevole con una struttura fibrosa ad alta densità. Lo strato di polimero esterno offre un’eccellente resistenza all’acqua alla superficie del materiale, ma non alle giunzioni tra i pannelli. L’umidità intrappolata attraverso le articolazioni porta al rigonfiamento della sua struttura in legno e, di conseguenza, alla deformazione dello strato esterno. Inoltre, anche con la completa asciugatura, l’aspetto iniziale del pavimento in laminato non viene più ripristinato. Naturalmente, un laminato resistente all’umidità può essere posato sul pavimento della cucina e può conservare a lungo un aspetto attraente con delicata cura. Per fare questo, è necessario elaborare regolarmente giunti speciali con giunti e rimuovere molto rapidamente l’acqua versata..

    Laminato impermeabile, qual è la differenza

    A differenza di un tipo resistente all’umidità, un laminato impermeabile è dotato delle migliori caratteristiche idrorepellenti tra l’intera famiglia di pavimenti in laminato. Questa superiorità è assicurata dalla struttura interna, la cui base non è un legno, ma un piatto di plastica. Non è in grado di assorbire l’umidità, il che significa che non si gonfia e la sua struttura non si deforma anche dopo un contatto prolungato con l’acqua. La superficie della base in plastica del laminato impermeabile è ricoperta da un adesivo molto resistente all’umidità, su cui è incollato uno strato decorativo, e quindi un polimero idrorepellente di maggiore resistenza. Il risultato è un pavimento laminato resistente all’umidità e alle sollecitazioni meccaniche..

    Caratteristiche di scegliere un laminato per la cucina

    Il laminato impermeabile ha le migliori prestazioni idrorepellenti tra i pavimenti in laminato

    Stai ancora pensando, scegliendo un laminato per la cucina: quale è meglio? Naturalmente, impermeabile, che può resistere non solo a frequenti lavaggi del pavimento, ma anche a una piccola alluvione, se i vicini improvvisamente si allagano dall’alto o si verificano perdite di una tubatura dell’acqua.

    I vantaggi del pavimento laminato in cucina

    A favore del laminato come pavimento per la cucina, i suoi vantaggi dicono:

    • aspetto rispettabile;
    • resistenza all’abrasione;
    • semplicità e velocità di installazione;
    • igiene;
    • combinazione con qualsiasi progetto del sistema “pavimento caldo”;
    • prezzo abbordabile.

    I fan dei materiali di finitura naturali e dell’eco-design con un budget limitato scelgono un laminato per la decorazione d’interni: dopo tutto, assomiglia molto al legno naturale o alla pietra, e il suo prezzo conveniente ti consente di realizzare idee di design senza limitarti a nulla.

    Vantaggi del pavimento laminato in cucina

    Il diverso design del laminato consente di realizzare qualsiasi idea di design in cucina

    I proprietari di abitazione pratici apprezzano la semplicità di posa soprattutto in questo materiale. Dopotutto, anche un laico può far fronte facilmente e rapidamente a questo lavoro, seguendo le istruzioni in muratura del produttore.

    Le amanti amano molto la facilità di cura del laminato. Non risponde alle variazioni di temperatura, è facile da lavare, non presenta graffi e, infine, le macchie più difficili vengono facilmente rimosse da esso, a partire da frutta e grassi e finendo con olio combustibile e smalto.

    Il laminato è molto più caldo delle piastrelle di ceramica, è piacevole e sicuro camminarci a piedi nudi, e questo è così importante se ci sono bambini piccoli in famiglia. Inoltre, il laminato è adatto come rivestimento per pavimenti di finitura per il sistema “pavimento caldo”. Per i pavimenti in legno naturale, un tale lusso non è disponibile. Infine, indipendentemente dal materiale naturale che imita un pavimento in laminato, sembra sempre rispettabile.

    Svantaggi del laminato per la cucina

    Con molti indiscutibili vantaggi del laminato, quando si sceglie questo materiale per il pavimento in cucina, si dovrebbe anche tenere conto dei suoi svantaggi, che possono essere ridotti al minimo in determinate circostanze:

    • sensibilità all’umidità;
    • basso isolamento acustico;
    • contenuto di resina di formaldeide.

    Il punto più vulnerabile e il principale svantaggio di tutti i tipi di laminato, tranne quello impermeabile, è la maggiore sensibilità delle articolazioni all’esposizione prolungata all’umidità. E se durante il normale funzionamento un’attenta cura ti salverà da possibili problemi, quindi in caso di situazioni di emergenza, il pavimento in laminato non verrà ripristinato. Dovrà sostituirlo completamente.

    La bassa insonorizzazione del laminato si manifesta nel suono troppo sonoro dei passi. Se interferirà davvero con gli abitanti della casa, puoi usare le pantofole con suole morbide.

    I pavimenti in laminato, oltre a resistere all’acqua, come molti altri materiali a base di legno, possono contenere resine di formaldeide non sicure per la salute umana. Quando si acquista un laminato, è necessario studiare attentamente l’etichettatura sulla confezione. Se c’è un badge E-1 lì, il contenuto di formaldeide nel materiale è minimo e nulla minaccia la tua salute: sentiti libero di acquistare.

    Caratteristiche di stile specifiche

    Pavimento in laminato in cucina, se lo si desidera, anche un laico può sdraiarsi da solo. Si consiglia di acquistare materiale con un piccolo margine, circa il 5-10% in più rispetto alla zona cucina. Questa condizione è particolarmente importante se la tua cucina ha una forma complessa. Installare i pannelli rispettando rigorosamente le istruzioni dettagliate del produttore dettagliate..

    Esistono due modi per posare il laminato:

    • colla;
    • castello.

    Con il metodo adesivo di posa del pannello laminato, vengono incollati alla base e incollati insieme. Questa connessione è più ermetica, ma sempre meno utilizzata..

    Il sistema di posa del castello è più moderno ed è offerto dalla maggior parte dei principali produttori di pavimenti. Questo metodo è molto semplice da implementare e il suo vantaggio è la capacità di smantellare. Cioè, se necessario, in qualsiasi momento, un tale pavimento laminato può essere smontato e posato in qualsiasi altra stanza.

    Caratteristiche di posa del laminato in cucina

    Il laminato può essere posato su qualsiasi fondazione, compresi pavimenti in legno, linoleum e moquette a pelo corto

    Il laminato può essere posato su qualsiasi fondazione, compresi pavimenti in legno, linoleum e moquette a pelo corto. Naturalmente, soggetto a una buona superficie piana e all’impermeabilizzazione di alta qualità della base.

    I pannelli in laminato possono essere posati lungo o attraverso l’apertura della finestra o in diagonale. Stare sulla diagonale è il più difficile da eseguire e se non c’è fiducia nelle proprie capacità, è meglio affidare questo lavoro a uno specialista esperto.

    Un segreto importante per la posa di pavimenti in laminato: i giunti dei pannelli posati nella direzione della luce sono quasi invisibili. Combinando due o più tipi di posa, è possibile espandere visivamente lo spazio della cucina, modificarne la geometria, se necessario, e designare aree funzionali.

    Caratteristiche di posa del laminato in cucina

    In diverse aree funzionali della cucina, è possibile combinare piastrelle in ceramica e laminato o laminato

    Oltre ai diversi metodi di posa, in diverse aree della cucina è possibile combinare piastrelle in ceramica e laminato o laminato “sotto la piastrella” nell’area di lavoro e laminato “sotto il parquet” nella sala da pranzo. Una cucina troppo piccola non consiglia l’installazione di pavimenti combinati: riducono visivamente la stanza.

    Cura del laminato in cucina

    I pavimenti in laminato sono antistatici e quasi non attirano la polvere, quindi la pulizia quotidiana della cucina può essere eseguita solo pulendo il pavimento con un panno ben strizzato e solo in caso di grave inquinamento può essere lavato occasionalmente con abbondante acqua e quindi asciugato.

    Cura del laminato in cucina

    La pulizia quotidiana del pavimento laminato in cucina può essere ridotta solo alla pulizia con uno straccio ben strizzato

    Per sigillare e mantenere le giunzioni tra i pannelli in laminato, dovrebbero essere regolarmente trattati con formulazioni a base di cera di marca sviluppate dai produttori. Gli stessi composti possono anche mascherare i graffi e rimuovere le macchie complesse, pur mantenendo un aspetto presentabile del pavimento laminato..

    I graffi sul pavimento possono essere evitati del tutto attaccando i feltrini sulle gambe del frigorifero, mobili da cucina e altri oggetti pesanti in cucina.

    Se non risparmi troppo e acquisti un laminato impermeabile di alta qualità della classe di resistenza all’usura corrispondente, mantenere la pulizia e la freschezza del pavimento non ti causerà molti problemi e ti delizierà con la sua bellezza per lungo tempo.

    La scelta è fatta. L’elenco di priorità del pavimento laminato ha superato il breve elenco di svantaggi. Resta solo da studiare la tecnologia di styling e procedere con l’azienda responsabile. Per aiutarti, informazioni su un video che dimostrano le regole per lo stile diagonale:

    logo

    Leave a Comment