Fontane e stagni

Come preparare uno stagno artificiale per la piscicoltura

Dal momento in cui la trama personale cessa di essere solo una piattaforma per coltivare i prodotti alimentari necessari, diventa un campo per la creatività. Solo l’area limitata del sito stesso può fermare la fantasia di un abile residente estivo. Difficilmente puoi sorprendere chiunque abbia prati e lussureggianti aiuole, nonché una zona barbecue ultramoderna o sculture da giardino, ma la piscicoltura nei bacini artificiali è un hobby raro.

Soddisfare

  • Scegli il tipo appropriato di stagno nel giardino
  • Caratteristiche di disposizione di un serbatoio con pesce
  • Fasi della creazione di un serbatoio artificiale per la piscicoltura
  • Prendersi cura di uno stagno artificiale con pesci

Scegli il tipo appropriato di stagno nel giardino

Sembrerebbe che uno stagno possa essere scavato in qualsiasi area, ma se l’obiettivo è quello di popolare i pesci al suo interno, i requisiti per la costruzione crescono più volte. L’acqua dovrebbe riempire indipendentemente la cavità prevista, non evaporare completamente al caldo più forte e rimanere moderatamente pulita per tutta la stagione. Lo spazio limitato si fa sentire: gli stagni di campagna raramente sono grandi. Fortunatamente, per l’allevamento della maggior parte delle razze popolari, non sono richiesti grandi volumi e molte specie di pesci sono senza pretese e aumentano di peso molto bene anche in condizioni modeste..

È meraviglioso se c’è già un ruscello o un piccolo rivolo nel territorio del sito, questo risolverà il problema dell’afflusso e dello scarico dell’acqua. Basta approfondire il canale e costruire una diga, un tale stagno è chiamato naturale. Adatto non solo fonti a flusso pieno, ma anche essiccato. Dovrebbero essere situati nelle pianure. L’organizzazione di un piccolo stagno isolato, scavato nello specifico, richiede più tempo. Dovrai occuparti non solo dell’afflusso di acqua, ma anche della possibilità della sua discesa in autunno. La fonte d’acqua può essere un pozzo artesiano che attraversa una lontananza accessibile di un ruscello o strati di acque sotterranee altamente localizzati. Gli stagni, la fonte d’acqua per la quale sono solo precipitazioni, di norma, non sopravvivono ai giorni di sole e non sono adatti per l’allevamento serio di pesci.

allevamento di pesci

Un ruscello esistente nella zona è la migliore fonte d’acqua per una diga artificiale.

I principali tipi di bacini artificiali per la coltivazione di pesci alimentari per tipo di organizzazione della fossa:

  • canale;
  • scavata;
  • disossato.

Caratteristiche di disposizione di un serbatoio con pesce

Le specifiche tecniche e la mappa del serbatoio dipendono dai piani per il suo funzionamento. Prima di tutto, è necessario determinare quali sottospecie di creature viventi saranno popolate in essa. Se gli abitanti dello stagno diventeranno pesci rossi decorativi, quindi l’attenzione principale durante la costruzione è data all’opportunità di guardare i loro giochi in acque trasparenti. Per fare ciò, viene creato un fondo a più livelli, rivestito con ciottoli o altri ciottoli decorativi, con ampi fondali bassi in cui l’acqua sarà riscaldata dalla luce solare.

allevamento di pesci

Il pesce rosso vive bene non solo nell’acquario, ma anche nello stagno aperto con acqua calda e chiara.

Se lo scopo di attrezzare lo stagno è la pesca, la sua progettazione dovrebbe tener conto delle esigenze di un particolare tipo di pesce.

Gli abitanti più popolari dei bacini artificiali:

  • carpe e carogne, che non richiedono un ampio spazio per la vita;
  • tinca che sopravvive anche in corpi idrici trascurati con ossigeno acqua inferiore a 1 ml / l;
  • crucian che sopravvivono facilmente allo svernamento anche in piccoli bacini che si congelano quasi fino in fondo;
  • l’orff, che è una varietà addomesticata dell’ide d’oro, senza pretese di cibo e che guadagna rapidamente peso, un pesce che va d’accordo con la maggior parte degli altri abitanti;
  • storione, l’interesse per la coltivazione è dovuto all’alto valore del prodotto;
  • pesce persico e bufalo, dando facilmente prole in corsi d’acqua relativamente piccoli;
  • lucci che si procurano da soli se piccoli pesci infestanti vivono nello stesso stagno;
  • pesce gatto di canale e anguille di fiume, senza pretese per la qualità dell’acqua e che danno un buon aumento del peso corporeo.
Allevamento ittico commerciale

L’allevamento di costosi pesci commerciali non è solo interessante, ma anche redditizio

La scelta di un tipo specifico di pesce per l’allevamento è un passaggio cruciale. Bisogna prendere in considerazione le abitudini e le caratteristiche del ciclo di vita. Carpe, crucian e pesce gatto amanti del calore rilasciati in un serbatoio costruito da un pozzo artesiano possono morire il primo giorno, mentre il salmone e la trota non possono esistere in un bacino invaso con un aumento della lievitazione del fondo. Se si prevede che diverse sottospecie siano sistemate in un bacino idrico, le loro abitudini dovranno essere studiate. Il pesce persico predatore è in grado di distruggere rapidamente tutti i piccoli pesci, compresi gli avannotti e il pesce gatto, lanciati in un serbatoio con un fondo fangoso, lo scavano regolarmente in cerca di cibo, avvelenando le persone abituate all’acqua pulita. La disposizione del fondo per pesci rossi, gamberi e anguille è significativamente diversa. Il primo ha bisogno di ciottoli e una colonna d’acqua che si riscalda rapidamente, il secondo – frammenti rotti, tubi e altri rifugi naturali, il terzo – un’abbondanza di cibo verde.

Una caratteristica comune della maggior parte dei bacini artificiali destinati alla crescita dei pesci è la presenza al centro di una piccola area con maggiore profondità. Tale zona viene creata sia per semplificare la pulizia del bacino idrico, sia per catturare i pesci prima dell’inizio della stagione fredda..

come costruire uno stagno

L’approfondimento al centro dello stagno artificiale semplifica la pulizia e la pesca completa

Lo stagno, in cui, secondo l’intenzione del proprietario, i pesci non dovrebbero solo ingrassare, ma anche produrre prole, dovrebbero avere un sole ben riscaldato e un ristagno sicuro per la deposizione delle uova. Tuttavia, tali difficoltà sono rilevanti solo per i grandi bacini idrici. Per uno stagno con un volume di 5-30 m2, in cui il pesce è solo una stagione, gli avannotti possono essere lanciati acquistati o catturati in condizioni naturali.

film sul fondo dello stagno

Il fondo di uno stagno in miniatura non richiede calcestruzzo, ma solo la posa di un film denso

Fasi della creazione di un serbatoio artificiale per la piscicoltura

  1. Scegliere un luogo e studiare le caratteristiche della composizione chimica del suolo e dell’acqua.
  2. Pozzo di scavo.
  3. Rinforzo del fondo e delle rive con film spesso, cemento o argilla pressata.
  4. Organizzazione delle grondaie e delle caratteristiche del paesaggio a seconda del metodo pianificato di funzionamento dello stagno.
  5. Atterraggio di piante costiere che forniscono retrostanti all’ombra necessari per la maggior parte delle sottospecie di pesci.
  6. Essiccazione dello stagno (2-3 settimane).
  7. Avvio di acqua in un serbatoio e sua “assestamento” da parte di microrganismi. A tale scopo, alla composizione viene aggiunta acqua prelevata da un serbatoio naturale con impurità di limo e vengono piantate alghe.
  8. Livellare la temperatura nella gabbia con i pesci preparati per il lancio e la temperatura dell’acqua nello stagno per evitare la morte a causa dello stress.
  9. Esecuzione di pesce in uno stagno artificiale.

Prendersi cura di uno stagno artificiale con pesci

Durante la stagione calda, uno stagno ben attrezzato non richiede cure serie. Nei piani di lavoro, è necessario includere solo la bonifica durante la crescita eccessiva e la spedizione dei fanghi, che possono diventare un fertilizzante eccellente. Il lavoro principale sullo stagno, quando si tratta di allevare pesce a fini gastronomici, è l’alimentazione e la cattura regolari.

La dieta può essere impostata a determinate ore, abituando il cant di reazione a un segnale condizionale, come il suono di una campana. Ciò semplificherà il processo e consentirà la rimozione tempestiva dei residui di alimenti complementari, impedendo la “fioritura” dell’acqua. Per la maggior parte delle specie ittiche, alimentano lo stesso mangime del bestiame: mangimi e cereali al vapore.

punte di allevamento dei pesci dello stagno

logo

Leave a Comment