Fornitura di gas

Gassificazione autonoma di una casa privata – progettazione, installazione e messa in servizio

Gassificazione autonoma di una casa privata

Vivere in un luogo remoto ecologicamente pulito e lavorare in città è piacevole e salutare. Solo noi non possiamo immaginare la nostra vita senza i benefici della civiltà: elettricità, acqua, fognature e riscaldamento non provengono dalla stufa. E se il tuo paradiso terrestre circondato dalla natura si trova troppo lontano dalle principali autostrade dell’ingegneria, quando l’elettrificazione centralizzata e soprattutto la gassificazione di una casa privata sembrano un sogno irrealizzabile, un sistema di approvvigionamento di gas autonomo risolverà tutti i tuoi problemi quotidiani e fornirà il 100% del livello di comfort urbano familiare.

Soddisfare

  • Il dispositivo del sistema di approvvigionamento di gas autonomo
  • Elaboriamo un piano per i lavori futuri
  • Installazione e messa in servizio di un serbatoio di gas

Il dispositivo del sistema di approvvigionamento di gas autonomo

L’approvvigionamento di gas autonomo non è una sensazione ed è stato a lungo utilizzato nelle città grandi e piccole, dove i principali gasdotti non sono ancora stati collegati. I residenti di case private in città e villaggi non gassificati usano gas solo per cucinare, collegando bombole con una capacità di 50 o 80 litri alle stufe e riempendole di gas ogni 2-3 mesi, e la gassificazione del condominio viene fornita da un apposito serbatoio sotterraneo – un serbatoio di gas gestito dal servizio regionale del gas regionale. I residenti di case troppo lontane dalla civiltà dovevano ancora fare a meno delle stufe a gas, per non parlare del riscaldamento: il costo della fornitura di una bombola del gas poteva essere più volte il costo del gas in essa contenuto.

Oggi l’industria produce serbatoi di gas di una vasta gamma di capacità e la gassificazione autonoma di una casa privata è tecnicamente accessibile a tutti, ovunque si trovi questa casa. Per fare ciò, è sufficiente selezionare e installare un serbatoio sul sito corrispondente alle esigenze e all’area della casa e rifornire il gas in esso, se necessario.

Un serbatoio di gas è un serbatoio cilindrico progettato per immagazzinare gas di petrolio liquefatto (GPL); in pratica, è una miscela di gas propano e butano. Esternamente, il serbatoio assomiglia a un serbatoio ferroviario, realizzato in acciaio laminato a freddo di 10 mm di spessore, ha il suo numero di serie univoco ed è progettato per una pressione di 1,6 MPa. La gamma di capacità dei serbatoi di gas va da 2700 a 20.000 metri cubi. m. Serbatoi di 2700 metri cubi. m progettato per la fornitura di gas a piccole case fino a 200 metri quadrati. m. e una capacità di 20.000 metri cubi. m può essere utilizzato nei sistemi di approvvigionamento di gas di edifici con una superficie di oltre 1000 metri quadrati. m., compresi i condomini.

Il supporto per gas è un'alternativa migliorata alle bombole di gas, che consente di godere di tutti i suoi vantaggi lontano dalla civiltà

Il supporto per gas è un’alternativa migliorata alle bombole di gas, che consente di godere di tutti i suoi vantaggi lontano dalla civiltà

La miscela di gas viene immagazzinata in un serbatoio allo stato liquefatto e, evaporando, viene convogliata verso gli elettrodomestici situati in casa. Le riserve di gas nei serbatoi di gas vengono rifornite con un camion del gas 1-3 volte l’anno, a seconda dell’intensità dell’uso del gas.

La convenienza e i vantaggi di un sistema di approvvigionamento di gas autonomo sono innegabili:

  • durata – l’attrezzatura praticamente non si consuma;
  • indipendenza dai principali sistemi di approvvigionamento del gas;
  • redditività rispetto ai sistemi di riscaldamento a combustibile liquido o elettrico, il periodo di ammortamento di un serbatoio di gas non è superiore a 3 anni;
  • rispetto dell’ambiente – durante la combustione non vengono emessi prodotti di combustione dannosi per la salute e la fuoriuscita spontanea di gas è praticamente esclusa;
  • progettazione individuale del sistema di approvvigionamento del gas, tenendo conto delle caratteristiche paesaggistiche del sito;
  • semplicità e velocità di installazione;
  • la capacità di collegare ulteriori apparecchiature a gas senza coordinamento nelle autorità municipali delle licenze, incluso un generatore di gas per l’alimentazione autonoma a casa
  • rifornimento raro di gas nel serbatoio mentre viene utilizzato.

Elaboriamo un piano per i lavori futuri

Anche se ti consideri un genio in grado di risolvere problemi tecnici di qualsiasi grado di difficoltà, la gassificazione di una casa privata con le tue mani è esclusa a priori. La fornitura di gas è un’area specifica ed è richiesta una licenza di attività.

Importante!

Ottieni solo apparecchiature certificate per la fornitura autonoma di gas da fornitori noti con una buona reputazione. Quando si sceglie una società di installazione, verificare che abbia una licenza per il diritto di eseguire lavori relativi alla fornitura di gas delle strutture residenziali.

L’organizzazione di sistemi autonomi di approvvigionamento di gas è svolta da divisioni regionali specializzate e società private. Entrambi obbediscono alle regole generali di sicurezza, ma hanno schemi di lavoro diversi..

I servizi di una società privata possono costare di più, ma completeranno l’intero lavoro chiavi in ​​mano: preparare e coordinare i documenti necessari per la gassificazione di una casa privata nelle autorità, offrire un set ottimale di attrezzature in termini di funzionalità e costi, eseguire la sua installazione ed eseguire la messa in servizio.

Quando si applica alla struttura statale del gas regionale, viene fornita la seguente procedura per la gassificazione di una casa privata.

Il proprietario della casa si rivolge alla filiale locale del GDS con una dichiarazione sullo sviluppo di specifiche tecniche (TU) per la gassificazione della casa e l’installazione dell’impianto per lo stoccaggio di gas liquefatto, allegando copie dei documenti:

  • il passaporto;
  • documento del titolo per il terreno e il suo piano situazionale;
  • caratteristiche termotecniche del sistema di riscaldamento necessarie per determinare la capacità della caldaia e il consumo annuo di gas.
Le condizioni atmosferiche tengono conto delle regole di base della gassificazione di una casa privata, garantendo standard di sicurezza antincendio

Le condizioni atmosferiche tengono conto delle regole di base della gassificazione di una casa privata, garantendo standard di sicurezza antincendio

Dopo aver pagato il pagamento anticipato per valutare la possibilità di installare un serbatoio di gas, uno specialista dell’organizzazione parte per il sito. TU tiene conto delle seguenti regole di gassificazione di una casa privata, garantendo standard di sicurezza antincendio:

  • distanza dagli edifici residenziali – da 10 m;
  • distanza da un pozzo, un pozzo, un altro serbatoio – da 15 m;
  • distanza da strutture e alberi di utilità non residenziali – da 5 m;
  • distanza dalle recinzioni del sito – almeno 2 m;
  • la distanza dalla linea di trasmissione – non meno della metà dell’altezza del supporto;
  • la possibilità di organizzare un vialetto per un camion a gas dotato di un serbatoio.
Il progetto di gassificazione di una casa privata deve necessariamente prevedere la possibilità di organizzare un vialetto per un camion a gas dotato di un serbatoio

Il progetto di gassificazione di una casa privata deve necessariamente prevedere la possibilità di organizzare un vialetto per un camion a gas dotato di un serbatoio

Lo sviluppo di specifiche tecniche comprende anche studi sull’attività di corrosione del suolo e il livello di correnti vaganti. Con una resistenza specifica del suolo inferiore a 50 Ohm / mq e una densità di corrente media del catodo superiore a 0,05 A / mq. m. l’esperto deciderà sulla possibilità di utilizzare un serbatoio con protezione galvanica o catodica potenziata, il che comporterà ulteriori costi una tantum.

Allegando TU alla prossima applicazione, il proprietario si rivolge a un’organizzazione di progettazione autorizzata che sta sviluppando un piano di gassificazione per una casa privata contenente le seguenti informazioni:

  • piano generale del sito;
  • specifiche del serbatoio;
  • soluzioni tecniche per sistemi di messa a terra, protezione contro i fulmini, protezione chimica;
  • caratteristiche tecniche dell’impianto di evaporazione e del collettore di condensa, se previsto;
  • piano del gasdotto esterno.

Il documento deve necessariamente essere concordato nella fornitura di gas locale, elettricità, servizi di supervisione architettonica e ricevere valutazioni di esperti indipendenti delle autorità antincendio e di protezione ambientale. In conclusione, il progetto di gassificazione della casa è soggetto a registrazione nell’unità territoriale di Rostekhnadzor, che entro un mese rilascia un documento ufficiale – un permesso di costruzione.

Installazione e messa in servizio di un serbatoio di gas

Dopo aver ricevuto un pacchetto di autorizzazioni, è possibile acquistare un serbatoio di gas e concludere un accordo con l’organizzazione di installazione.

Quando si conclude un accordo per l'installazione di apparecchiature di gassificazione autonome, assicurarsi di verificare se la società dispone della licenza appropriata

Quando si conclude un accordo per l’installazione di apparecchiature di gassificazione autonome, assicurarsi di verificare se la società dispone della licenza appropriata

È improbabile che l’acquisto indipendente di capacità risparmi denaro: di norma, le società di installazione offrono sconti ai clienti che ordinano da loro sia l’acquisto di attrezzature che la sua installazione. Puoi ridurre leggermente i costi completando tu stesso il lavoro di terra necessario nel pieno rispetto del progetto. Il costo finale di gassificazione di una casa privata dipende dalla lunghezza del gasdotto, dalla posizione dell’intero sistema, dal tipo e dal volume della nave, dal livello di complessità del lavoro svolto e dal numero di oggetti collegati al sistema.

Installazione e messa in servizio di un sistema di approvvigionamento di gas autonomo

Il luogo in cui installare il serbatoio è meglio preparato in anticipo.

L’installazione di un sistema autonomo di approvvigionamento di gas in un territorio preparato in anticipo viene di solito effettuata non più di due o tre giorni. Quindi, in presenza di rappresentanti di Rostekhnadzor e gas regionali, l’installazione viene testata per rilevare eventuali perdite e dopo aver ricevuto una conclusione positiva da essi, il serbatoio può essere coperto manualmente con sabbia.

Supporto per gas installato. Dopo aver verificato la presenza di perdite in presenza degli ispettori di Rostekhnadzor e del gas regionale, può essere riempito di sabbia e assorbito per 2-3 settimane.

Supporto per gas installato. Dopo aver verificato la presenza di perdite in presenza degli ispettori di Rostekhnadzor e del gas regionale, può essere riempito di sabbia e prelevato con gas in 2-3 settimane.

Viene firmato un certificato di accettazione della proprietà tra il contraente e il proprietario della casa e viene concluso un contratto di servizio per il sistema. Se la posa del gasdotto interno e il suo collegamento con l’apparecchiatura principale sono effettuati da un’altra organizzazione, è necessario ottenere una polizza assicurativa di responsabilità civile e redigere un atto sulla divisione delle responsabilità. Sulla base della dichiarazione del proprietario della casa e del pacchetto di documenti elencati ad esso allegato, Rostekhnadzor registra il sistema e rilascia un permesso per rifornire il serbatoio di gas con gas liquefatto.

Dopo aver superato tutti i dubbi e le difficoltà, il sistema di approvvigionamento di gas autonomo a casa ha preso il posto giusto sul tuo sito. Resta da familiarizzare a casa con le norme di sicurezza e puoi goderti tutti i piaceri del comfort urbano lontano dal rumore e dallo smog della metropoli.

logo

Leave a Comment