Riscaldamento

Radiatori per riscaldamento in ghisa (batterie): bilancio di pro e contro, recensioni di idraulici

Radiatori in ghisa (batterie)

Radiatori per riscaldamento la ghisa può già essere tranquillamente definita un classico delle infrastrutture di riscaldamento di numerosi paesi, tra cui la Russia e altri membri della CSI, anche se all’estero sono stati a lungo attrezzature obsolete e praticamente non vengono utilizzate. Al nostro picco di popolarità, le proprietà benefiche della ghisa li mantengono. Questa è una buona resistenza alla corrosione, che influisce sulla durata del periodo di utilizzo senza riparazione; e immunità agli effetti distruttivi di varie impurità aggiunte al liquido di raffreddamento; e facilità d’uso. E in generale, la maggior parte dei sistemi di riscaldamento russi non consente l’uso di altri tipi di batterie. Consideriamo più in dettaglio cosa sono i radiatori in ghisa.

Soddisfare

  • Caratteristiche del design, principio di funzionamento
  • Vantaggi dei radiatori in ghisa
  • Svantaggi della batteria in ghisa
  • Un radiatore in ghisa può essere bello??

Caratteristiche del design, principio di funzionamento

Le batterie di riscaldamento in ghisa sono versate da una lega di ghisa caratterizzata da una massa uniforme e sono destinate al funzionamento in sistemi di riscaldamento centralizzati e autonomi. Le sezioni vengono realizzate separatamente e quindi collegate tra loro alla lunghezza desiderata utilizzando speciali guarnizioni progettate per garantire la completa tenuta e i nippli in ghisa.

Le specifiche per i radiatori in ghisa dipendono dal modello di apparecchiatura. Non prenderemo in considerazione ogni tipo separatamente, ci limitiamo alle proprietà generali.

  1. Le nervature interne delle batterie in ghisa sono disposte verticalmente, il che fornisce un migliore trasferimento di calore.
  2. La temperatura del liquido di raffreddamento per i radiatori in ghisa non deve superare i 150 ° C.
  3. La pressione di pressatura ottimale è di 18 bar.
  4. Pressione di esercizio della batteria in ghisa 9-12 bar.
  5. La potenza dei radiatori di riscaldamento in ghisa varia da 100 a 150 watt, a seconda del modello.
  6. Elevata inerzia, ovvero riscaldamento lento e stesso raffreddamento lento, che rende inutile regolare il riscaldamento.

Interessante: la potenza dichiarata nelle specifiche tecniche è sempre diversa da quella effettiva. La spiegazione è molto semplice: i test delle apparecchiature si svolgono in condizioni di laboratorio, vicino all’ideale. Nella vita reale, quando la temperatura del liquido di raffreddamento nella caldaia è di 60 ° C, la potenza non supererà i 50 watt. Cioè, se vuoi che i tuoi radiatori siano riscaldati a 60 ° C, devi mantenere la temperatura della caldaia a 75 ° C.

Batterie di riscaldamento in ghisa

Radiatori moderni in ghisa

Il principio di funzionamento dei radiatori in ghisa non è assolutamente diverso da tutti gli altri. Il liquido di raffreddamento riscaldato alla temperatura richiesta entra nei compartimenti del radiatore attraverso i tubi e riscalda l’aria nella stanza mediante trasferimento di calore.

I seguenti tipi di batterie in ghisa sono presentati nel moderno mercato delle costruzioni:

  • Canale singolo;
  • Due canali;
  • A tre canali.

Vantaggi dei radiatori in ghisa

Nonostante la sua “ricca esperienza di vita”, le batterie in ghisa (e hanno già più di cento anni) continuano ad essere utilizzate attivamente.

Proviamo a scoprire le ragioni della loro popolarità tra i consumatori. Quindi, i vantaggi dei radiatori in ghisa:

  • Inerzia aumentata. Cominciamo da questo punto altamente controverso. Per i residenti di paesi stranieri, l’inerzia delle apparecchiature di riscaldamento è più uno svantaggio che una virtù. Dopotutto, la temperatura del sistema inerziale è quasi impossibile da regolare. Nelle nostre rigide condizioni invernali, questo aspetto negativo si trasforma in un vantaggio in termini di grasso, perché anche se la circolazione di acqua calda viene interrotta (questo è particolarmente importante nei sistemi a combustibile solido non automatizzati), la ghisa trasferirà energia termica nella stanza per lungo tempo, evitando che l’alloggiamento si raffreddi rapidamente.
  • Additivi nei liquidi refrigeranti. Nei sistemi di riscaldamento centralizzato, l’acqua viene riscaldata sul TPP, dove vengono aggiunti vari additivi e coloranti. Questo viene fatto in modo che quando si sfondano le utenze sotterranee dal colore dell’acqua sporgente, è possibile capire rapidamente quale sistema è stato danneggiato: fornitura di acqua o tubo di calore. Inoltre, quando si sposta attraverso i tubi, il liquido di raffreddamento viene saturato con molte altre sostanze chimiche che, penetrando nei radiatori, provocano la corrosione delle superfici interne nel più breve tempo possibile. I commenti dei clienti sui radiatori in ghisa descrivono in che modo l’apparecchiatura è altamente resistente ai danni e alla corrosione.
  • Lunga durata. Le batterie in ghisa possono durare più di 50 anni in condizioni di manutenzione regolare, inclusa la sostituzione delle guarnizioni tra le sezioni e il lavaggio della cavità del radiatore.
  • Bassa resistenza idraulica Grazie a questo indicatore, i radiatori in ghisa possono essere utilizzati in sistemi a combustibile solido non automatizzati, ovvero in sistemi con circolazione di refrigerante gravitazionale.
  • L’ampia sezione dei canali assicura il normale funzionamento anche con alcuni depositi di calcare nel sistema.
Modelli di batterie in ghisa

Vari modelli di radiatori in ghisa

Svantaggi della batteria in ghisa

Ma non pensare che questo sia un dispositivo ideale per il riscaldamento. Come tutti gli altri tipi di batterie, presentano numerosi inconvenienti significativi:

  1. I radiatori di riscaldamento in ghisa sono di dimensioni molto ingombranti, il che complica notevolmente l’installazione di apparecchiature. Inoltre, sono molto pesanti, alcune batterie raggiungono i 100 kg.
  2. Lo spazio di intersezione complesso non consente di pulire completamente il dispositivo dalla polvere che si accumula al suo interno.
  3. Bassa efficienza del controllo del trasferimento di calore del trasportatore, dovuto non solo alla capacità termica della ghisa, ma anche alla grande capacità delle sezioni.
  4. Riscaldamento lento della stanza. In media, il trasferimento di calore di una sezione è di 110 watt e il trasferimento di calore di radiatori in alluminio o bimetallici è quasi una volta e mezza maggiore. Questo è vero, ma fino a quando non considereremo la differenza nei metodi di riscaldamento. Per l’alluminio – convezione-aria, per ghisa – il metodo di radiazione per il trasferimento di energia termica. Quindi è il metodo di radiazione, in cui non solo l’aria viene riscaldata, ma anche gli oggetti vicini, è considerato il più efficace.
  5. Aspetto non rappresentabile. In piedi imbronciato sotto la finestra, un radiatore malandato in ghisa è in grado di annullare tutti gli sforzi dei proprietari dell’appartamento per migliorare la propria abitazione. Un tale colosso è molto difficile da mascherare completamente con schermi o griglie, così molti passano agli analoghi in alluminio o bimetallici, che si distinguono per il loro design elegante.

    I radiatori per riscaldamento in ghisa sono grandi

    I radiatori per riscaldamento in ghisa sono enormi, il che complica l’installazione

Suggerimento: la sostituzione dei radiatori deve essere concordata con organizzazioni speciali responsabili del corretto funzionamento delle reti di servizi.

Un radiatore in ghisa può essere bello??

L’ultimo difetto delle batterie in ghisa che abbiamo identificato è stato il loro aspetto non rappresentabile..

Quindi rimangono sempre così ordinari e noiosi, o c’è ancora l’opportunità di scegliere un dispositivo in ghisa per soddisfare i gusti individuali del proprietario? Nella produzione di radiatori in ghisa in primo luogo è il loro basso costo, quindi tutti i modelli fabbricati per il consumatore di massa sono senza pretese.

Radiatore in ghisa realizzato con il metodo della fusione in ferro

Radiatore in ghisa all’interno

Non tutti conoscono un tipo di produzione come la ghisa artistica, con l’aiuto della quale un ornamento originale può apparire sulla superficie del dispositivo di riscaldamento, adatto allo stile generale della stanza. È vero, un tale radiatore è costoso, una batteria a sei celle avrà un costo di oltre $ 250.

Ma allora tale bellezza non solo non dovrà essere nascosta, ma anche viceversa, vorrai sfoggiarla. Forse un giorno i produttori riusciranno così a padroneggiare questa tecnologia che i radiatori in ghisa superano nuovamente tutti i loro concorrenti.

Quindi, acquisendo i termosifoni in ghisa, non correre molto. È meglio sedersi e pensare se vale la pena installarli nei propri locali, oppure è meglio usare immediatamente altre batterie più moderne.

logo

Leave a Comment