Bagno

Come lavare e come pulire le piastrelle in bagno: su prodotti chimici e metodi popolari

Come lavare e come pulire le piastrelle in bagno

Una vasca da bagno bianca come la neve, splendente, lucidata, rubinetti, piastrelle scintillanti, bellezza sorprendente – pensi che questa sia una foto di una rivista di moda? Affatto. Niente è impossibile: tutti possono diventare proprietari di un favoloso bagno! Certo, guardare lo smalto ingiallito e le pareti appannate è difficile da credere in una cosa del genere, ma se si ottiene la pazienza supportata da conoscenze pertinenti, allora “ravvivare” la perfezione lucida non sarà difficile. Quindi, come prendersi cura delle piastrelle, in modo che la dimora della purezza colpisca con freschezza e luminosità?

Soddisfare

  • Non puoi sopportare la cerimonia con le tessere?
  • Metodi popolari e innovativi
  • Come lavare le piastrelle in bagno è meglio
  • Sfumatura molto importante
  • Abbasso i prodotti per la pulizia!
  • Qualche altro consiglio
  • Non puoi sopportare la cerimonia con le tessere?

    Alcuni credono erroneamente che una piastrella resistente tollererà qualsiasi sperimentazione. Questo non è vero. In effetti, questo materiale di finitura è durevole e resistente a tutti i tipi di influenze, ma ciò non preclude affatto la necessità di un atteggiamento attento nei suoi confronti.
    Ad esempio, una piastrella con una superficie lucida non tollera l’uso di sostanze abrasive e spazzole metalliche. Potresti non notare graffi dopo la pulizia, ma la brillantezza sarà lontana dall’originale. Inoltre, non abusare di prodotti a base acida che danneggiano le cuciture non protette..

    È importante!
    Una buona resistenza agli agenti chimici ha cuciture rivestite vernici epossidiche.

    Per piastrelle soddisfatte della luminosità per lungo tempo, è necessario utilizzare solo mezzi specializzati, l’uso di soluzioni detergenti, ad esempio, per una stufa o un impianto idraulico è inaccettabile.

    Le piastrelle devono essere mantenute con cura.

    Le piastrelle devono essere mantenute con cura.

    Il mercato moderno alla domanda su cosa pulire piastrella in bagno offre molte risposte, ma è meglio evitare polveri tra cui sabbia o pomice, nonché saponi contenenti grassi. La contaminazione dovrebbe essere influenzata da una spazzola a setole morbide che rimuove delicatamente depositi e macchie senza danneggiare il rivestimento..
    Le piastrelle opache devono essere lavate con le emulsioni previste per questo, dopodiché non sarà sbagliato applicare il mastice a cera che enfatizzi il colore.

    Metodi popolari e innovativi

    Al momento non mancano i prodotti chimici per la casa. Ogni negozio di articoli per la casa offre molte opzioni per una vera pulizia. Qui troverai polveri detergenti per il bagno, gel detergenti per pavimenti ed emulsioni per piastrelle. Riflettendo sull’urgente problema di come lavare le piastrelle del bagno e guardando i numerosi barattoli posti sul bancone, la domanda sorge involontariamente: sono i nuovi successi dell’industria chimica pubblicizzati così attivamente?

    Nessuno sminuirà i meriti di sviluppi innovativi. Questi fondi sono buoni. Componenti deodorizzanti e bioenzimi inclusi nella composizione eliminano odori e depositi minerali. I disinfettanti aiutano a combattere i microbi e gli additivi aromatici riempiono la casa con l’odore del lillà o la freschezza della melissa.

    Gli strumenti moderni hanno molti vantaggi

    Gli strumenti moderni hanno molti vantaggi

    È importante capire che non esiste un rimedio universale per tutto, quindi leggi attentamente le etichette sull’etichetta. Quindi, se lavi la piastrella con un prodotto per il bagno, che può contenere gesso, lavato via la superficie smaltata senza problemi, potrebbero rimanere delle macchie, che possono essere difficili da rimuovere.

    Tuttavia, i metodi “nonna”, testati nel tempo, non perdono rilevanza, perché non richiedono costi speciali e non hanno ancora eguali in termini di efficienza.

    Come lavare le piastrelle in bagno è meglio

    La placca fresca può essere lavata con un normale gel per lavastoviglie. Aggiungilo all’acqua, applica la soluzione di sapone ottenuta sulla piastrella con una spugna. Lasciare agire per 5-10 minuti, quindi trattare la superficie con acqua pulita..

    È importante!
    È meglio pulire la piastrella con un asciugamano di spugna o un panno in microfibra.

    Se la tessera è molto sporca, è necessaria un’arma più efficace: la soda. Inumidire la superficie, applicare una piccola soda sulla spugna e pulire delicatamente la piastrella. Cerca di non strofinare troppo, puoi graffiare.

    Dare alla piastrella candeggina un aspetto incontaminato aiuterà la candeggina. Diluirlo con acqua, spruzzare il rivestimento con una pistola a spruzzo, dopo 5 minuti, pulire la piastrella con un panno umido. Forse un odore pungente non piacerà a tutti, ma puoi dimenticare muffe e batteri.

    Uno degli aiutanti più efficaci per sbarazzarsi dell’inquinamento persistente è l’aceto. Utilizzando un flacone spray, applicare l’essenza di aceto sulla piastrella, stenderla sulla superficie con un pennello, attendere un paio di minuti e risciacquare.

    È importante!
    L’aceto deve essere piantato come segue: 3 cucchiai per 1 litro di acqua.

    A proposito, l’aceto è una valida alternativa alla candeggina, più parsimoniosa sia per le piastrelle che per la pelle.

    Chi non sopporta l’odore di aceto può essere consigliato di pulire le piastrelle con acido citrico. Immergi una spugna nei cristalli, tratta le aree problematiche, risciacqua.

    Sfumatura molto importante

    Le casalinghe esperte sanno: lavare la piastrella è la metà del successo, l’importante è asciugare la piastrella dopo l’elaborazione. Molte persone trascurano questo punto molto importante e invano.

    Il tessuto dovrebbe assorbire l’umidità senza lasciare residui. Ideale in questo caso è il mohair (solo uno che non si sbriciola), asciugamani in microfibra o bambù che non lasciano macchie o macchie.

    Abbasso i prodotti per la pulizia!

    Sai che puoi lavare le piastrelle senza fare sforzi significativi e senza usare la chimica? Non credere? Quindi conoscere – spugna di melamina di persona. Il segreto di questa bella invenzione nel materiale è la schiuma melamminica, che penetra nei pori di qualsiasi superficie dura, rimuove lo sporco, le macchie e la placca senza usare i soliti mezzi.

    Una spugna in melamina non richiede altro che acqua per la pulizia

    Una spugna in melamina non richiede altro che acqua per la pulizia

    La cosa interessante è che meno ci provi, più efficiente funziona. Ora, lavare anche le macchie più vecchie e difficili sarà questione di alcuni minuti. Una spugna sulla spalla non è solo una piastrella: impianto idraulico, vasca da bagno, specchi: tutto risplenderà come nuovo.

    Qualche altro consiglio

    • il lavoro deve essere eseguito con guanti di gomma, indipendentemente dal metodo di pulizia scelto;
    • per la regolare manutenzione delle piastrelle, si adatterà una soluzione per la pulizia di vetri e specchi;
    Il lavoro deve essere eseguito con i guanti.

    Il lavoro deve essere eseguito con i guanti.

    • le piastrelle iniziano a essere lavate dal basso e pulite – dall’alto;
    • puoi candeggiare le cuciture con perossido di idrogeno, che non è necessario lavare;
    • la piastrella lucidata dopo la pulizia viene trattata con mastice, lucida – con aceto.

    Un aspirapolvere con un generatore di vapore o un generatore di vapore domestico compatto farà rapidamente, senza minacciare mani e polmoni per pulire le piastrelle del bagno.

    Ora sai come lavare le piastrelle in bagno e trasformare l’immagine della rivista in una realtà dalla quale è impossibile distogliere lo sguardo. Una realtà piena di purezza e luminosità.

    logo

    Leave a Comment