Altro

Torba e pellet di legno: il carburante del futuro dai rifiuti di produzione

Torba e pellet di legno

Un tipo di combustibile solido ecologico, chiamato pellet, non è molto diffuso in Russia, a differenza dell’Europa. Allo stesso tempo, una percentuale significativa di caldaie per il riscaldamento di case di campagna, stufe e caminetti è stata recentemente sviluppata dai produttori tenendo conto proprio dell’uso di questo tipo di biocarburante. La torba o il pellet di legno sono considerati l’alternativa più promettente al carbone e al gas..

Soddisfare

  • Pellet di carburante e loro applicazione
  • Varietà di pellet
  • Tecnologia di produzione
  • È possibile produrre autonomamente pellet

Pellet di carburante e loro applicazione

Ci sono molte regioni in cui non esiste una fornitura centralizzata di gas in Russia, e queste non sono solo case suburbane distaccate, ma anche interi insediamenti e cottage estivi. Se l’entroterra russo può risolvere il problema del riscaldamento in tali condizioni alla vecchia maniera di tagliare e raccogliere legna da ardere per l’inverno, gli insediamenti situati più vicini alle grandi città sono privati ​​di tale opportunità. La ricerca di carburanti alternativi in ​​tali settori è rilevante..

Inoltre, il problema di trovare carburante si pone tra i proprietari di cottage e case di campagna, che hanno deciso di costruire un camino oltre alle batterie per godersi la contemplazione del fuoco vivo la sera. I pellet in questi casi sono una vera salvezza: con un piccolo contenuto di ceneri e una minima emissione di gas dalla combustione, sono caratterizzati da un elevato trasferimento di calore. Rispetto al legno non trasformato, i pellet sono 3-10 volte più asciutti: l’umidità del pellet non supera il 10% e la legna da ardere raggiunge raramente un contenuto di umidità del 30%. Anche il potere calorifico del pellet è a favore di quest’ultimo: quando si brucia, la differenza di densità di 1,5 volte si trasforma nella stessa cifra rispetto al trasferimento di calore.

pellet di carburante

La maggior parte dei forni moderni, caldaie per il riscaldamento dell’acqua e caminetti sono progettati per l’uso di pellet di carburante

Oltre ad essere utilizzato come combustibile nelle caldaie per il riscaldamento dell’acqua, piccoli locali caldaie, caminetti, stufe e barbecue, i pellet di legno hanno anche altri usi:

  • come assorbente per l’assorbimento di emergenza di liquidi;
  • come riempitivo nei servizi igienici per animali domestici.

Varietà di pellet

Visivamente, i pellet differiscono per dimensioni e colore. Il diametro medio del pellet è di 0,5-1 cm con una lunghezza fino a 5 cm, che distingue questo carburante durante il trasporto, che di solito viene eseguito in normali sacchi impermeabili. La scorrevolezza e l’uniformità del materiale elimina il lavoro manuale nella produzione e nel confezionamento dei granuli. Il colore del granulato dipende dal materiale utilizzato per crearlo e dal metodo di produzione. Il materiale per la creazione di pellet può essere:

  • torba;
  • segatura;
  • rifiuti di lavorazione rotondi insieme a corteccia;
  • rifiuti della lavorazione di cereali e gusci di semi di girasole;
  • escrementi di pollo;
  • cannuccia.
Pellet di puro legno

I pellet di puro legno hanno un colore gradevole e un odore legnoso naturale

Queste ultime specie non sono molto diffuse, a causa della bassa redditività della produzione. I tipi più popolari di pellet sono il legno. Non è difficile distinguere le palline di segatura fatte con un buon legno di conifere, hanno un colore dorato-miele e l’odore del taglio fresco della sega. I pellet di legno realizzati con guarnizioni con corteccia danno una tinta grigia. Il processo di produzione consiste nel pressare la biomassa frantumata senza aggiungere adesivi, solo sotto l’influenza dell’alta pressione.

La produzione di pellet neri è leggermente diversa: il metodo chiamato “torrefazione” o “frittura” consiste nel riscaldare lentamente la massa in assenza di ossigeno. Tali pellet nell’aspetto e nelle proprietà differiscono poco dal carbone. I pellet di legno nero sono visivamente meno attraenti rispetto a quelli bianchi, ma presentano diversi vantaggi:

  • contenuto di ceneri entro l’1%;
  • resistenza all’umidità;
  • aumento del trasferimento di calore dovuto alla densità del materiale.

A costo di produzione, i pellet di combustibile nero sono significativamente inferiori ai pellet pressati, poiché richiedono attrezzature aggiuntive per il riscaldamento del materiale di partenza.

pellet per riscaldamento

La cenere di pellet è minima: 1-3% della quantità di carburante utilizzata

I pellet di torba sono fatti di torba che giace sulla superficie delle paludi premendo dopo l’essiccazione. Inoltre, la tecnica non richiede il riscaldamento del materiale e l’uso di adesivi. Questa tecnologia è considerata una delle più promettenti in termini di sviluppo di depositi di torba, che causa molti problemi in estate, essendo una causa frequente di incendi boschivi su larga scala. Lo sviluppo industriale di questi depositi, previsto per i prossimi anni, sarà vantaggioso sia a livello commerciale che ambientale.

Tecnologia di produzione

Tutti i produttori di pellet utilizzano un’unica tecnologia costituita da diverse fasi principali:

  • pulizia e selezione di materie prime biologiche;
  • essiccazione;
  • schiacciamento, talvolta passando in più fasi e alternando con ulteriore asciugatura;
  • trattamento a vapore per il rilascio di adesivi naturali;
  • granulazione sotto pressione;
  • raffreddamento;
  • pulizia e confezionamento del prodotto finito.

In Europa e in America esiste un unico standard a cui devono conformarsi i pellet di carburante venduti nel territorio rilevante. Limita rigorosamente non solo la dimensione dei granuli, ma anche il loro contenuto di umidità delle impurità e della polvere associata. In Russia, tale standard non esiste ancora e la maggior parte dei prodotti viene venduta in Europa, dove la domanda è molto più elevata. Pertanto, i pellet di legno di produzione domestica, di norma, sono creati secondo la norma tedesca DIN+.

È possibile produrre autonomamente pellet

I vantaggi del pellet come combustibile economico ed ecologico sono già stati apprezzati da molti proprietari di abitazioni private. Allo stesso tempo, il prodotto stesso non può essere definito a buon mercato: nonostante la disponibilità di materie prime, che sono spesso emesse dalle imprese di lavorazione del legno, la produzione di pellet è costosa.

fallo da solo

Un dispositivo elementare per la produzione di pellet di carburante a casa può essere assemblato manualmente

È vantaggioso acquistare pellet solo in grandi lotti, ricevendo uno sconto per un ordine all’ingrosso dal produttore. I proprietari di abitazioni private, il cui consumo di pellet è basso, trovano una via d’uscita nella creazione della propria mini-fabbrica per la produzione di questo tipo di combustibile.

La produzione di pellet fai-da-te è possibile con l’acquisto dell’attrezzatura necessaria. Per i pellet fatti in casa, la segatura viene spesso utilizzata come materiale più economico. Non provoca grandi difficoltà durante l’asciugatura e non richiede ulteriori schiacciamenti. La principale difficoltà nella produzione artigianale di pellet di segatura è il processo di granulazione. L’acquisto di un granulatore, di regola, importato, non è difficile, ma gli artigiani russi si sono adattati anche per realizzare tali attrezzature. La base è una matrice piatta o anulare, che è una forma per granuli, un meccanismo di pressatura viene saldato ad esso. Un motore elettrico standard guida la struttura. Un tale apparato è in grado di fornire un volume decente di prodotto, sufficiente non solo per uso privato, ma anche per l’implementazione.

logo

Leave a Comment