Condizionata

Come scegliere un umidificatore: una panoramica di 4 opzioni di design

Come scegliere un umidificatore

Con l’inizio della stagione di riscaldamento, l’aria nelle nostre case e appartamenti diventa secca, anche dura. Difficoltà respiratorie, comparsa di mal di testa, alterazioni dell’umore. Fortunatamente, è possibile evitare queste conseguenze, perché non è per niente che una testa intelligente ha escogitato un apparecchio sano – un umidificatore – che è utile per la salute. Esiste un solo dispositivo, ma ci sono molte modifiche e tipi, quindi sorge la domanda ragionevole: “Se ho bisogno di un umidificatore – come sceglierlo da tutta la varietà presentata nel negozio?” Cercheremo di darti una serie di suggerimenti utili che ti aiuteranno a navigare nell’assortimento e ad ottenere davvero il dispositivo di cui hai bisogno.

Soddisfare

  • Umidificatore a vapore – una potente fonte di salute
  • Umidificatori a evaporazione a freddo (tradizionali) – Risparmio naturale
  • Umidificatore ad ultrasuoni – Squeak of the Season
  • Umidificatore con funzione di pulizia: la soluzione più igienica
  • Quali produttori guardare prima?

Umidificatore a vapore – una potente fonte di salute

Se pensi che il miglior umidificatore sia quello che ha il più alto potere, non ti convinceremo, perché c’è della verità nella tua affermazione. Umidificatori a vapore: brillanti rappresentanti della potente famiglia.

Gli umidificatori a vapore funzionano secondo il principio dell’evaporazione a caldo, ovvero il vapore che li lascia sarà caldo. Per riscaldare l’acqua, vengono utilizzati due elettrodi, immersi in un contenitore. In effetti, tali dispositivi sono paragonabili a un bollitore elettrico convenzionale, che riscalda l’acqua con un elemento riscaldante a spirale o piatto. Grazie a questo metodo di riscaldamento, gli umidificatori a vapore hanno ricevuto molti svantaggi:

  • alto livello di rumore
  • vapore troppo caldo (all’uscita la sua temperatura può raggiungere i 60 gradi), il che è molto pericoloso per i bambini piccoli
  • elevato consumo energetico (300-600 watt)

Ma poi tali dispositivi hanno le massime prestazioni possibili per tutti i tipi di umidificatori. Quindi, il livello di umidità in una stanza di 15 metri quadrati in un’ora di funzionamento di un umidificatore a vapore può aumentare del 60%! Tale potere è contemporaneamente un vantaggio e un meno. Inoltre per serre, serre, giardini d’inverno, in generale, per quei luoghi in cui è fondamentale mantenere costantemente un’alta umidità e l’aria è abbastanza calda. L’aspetto negativo è per gli appartamenti tipici con una piccola area, perché nelle piccole stanze non è necessario un dispositivo così potente: genererà troppo vapore, che successivamente causerà la muffa.

Umidificatore a vapore

L’umidificatore a vapore è veloce, ma rumoroso ed estremamente economico

Ma per gli appassionati di inalazione, la domanda su quale umidificatore d’aria scegliere dovrebbe scomparire da sola dopo l’affermazione che gli umidificatori a vapore possono essere utilizzati sia per lo scopo previsto che come inalatore. È sufficiente aggiungere olio aromatico o un decotto di erbe nel serbatoio dell’acqua, poiché il dispositivo inizia immediatamente a produrre vapore utile.

Umidificatori a evaporazione a freddo (tradizionali) – Risparmio naturale

I proprietari parsimoniosi, pensando a quale umidificatore d’aria è meglio acquistare, potrebbero non pensare più, ma acquistare audacemente umidificatori tradizionali o, come vengono anche chiamati, umidificatori con evaporazione a freddo.

Tali dispositivi funzionano come segue: l’acqua dal serbatoio impregna un filtro poroso, che viene installato nel percorso di un piccolo ma potente ventilatore. Quest’ultimo aspira aria nel dispositivo, lo fa passare attraverso un filtro umidificato e “rilascia”. Come risultato di un processo così semplice, si verifica l’umidificazione dell’aria nell’appartamento.

A causa del fatto che gli umidificatori tradizionali non riscaldano nulla, il consumo di energia non sarà elevato. Puoi abbinare il loro lavoro con quello di un lettore DVD. Inoltre, il dispositivo regola in modo indipendente la modalità operativa, determinando accuratamente lo stato dell’aria nell’appartamento: se l’umidità è alta, l’evaporazione sarà più lenta, se bassa, quindi più intensa. I veri umidificatori tradizionali hanno una soglia di umidità massima consentita del 60%. Ciò significa che quando viene raggiunto questo parametro, il dispositivo smette semplicemente di saturare l’aria con l’umidità fino a quando il livello di umidità non scende di nuovo.

Umidificatori tradizionali

Gli umidificatori tradizionali sono buoni per tutti, ma richiedono acqua pulita senza impurità

Gli umidificatori con evaporazione a freddo sono economici in termini di consumo di energia, ma comunque, questi dispositivi apparentemente ideali presentano un paio di inconvenienti: usano solo acqua purificata o distillata, perché il filtro incorporato è molto sensibile ai vari tipi di impurità contenute nell’acqua e abbastanza rumoroso.

Umidificatore ad ultrasuoni – Squeak of the Season

Se osservi la valutazione degli umidificatori d’aria, i dispositivi a ultrasuoni saranno al suo massimo livello. La loro popolarità è facile da spiegare: sono quasi silenziosi, hanno una manopola di regolazione dell’umidità e possono riscaldare l’acqua, il che consente di eliminare alcuni tipi di microbi.

Il principio di funzionamento di un tale dispositivo è semplice: attraverso oscillazioni ad alta frequenza, l’acqua si trasforma in una nuvola d’acqua, la nebbia. L’unità è economica e facile da usare, ma richiede un’accurata pulizia dell’acqua dalle impurità usando le cartucce. A proposito, le cartucce dovranno essere sostituite periodicamente e molto più spesso di quanto si possa immaginare, circa una volta ogni 2-3 mesi. La durata della cartuccia può essere aumentata versando acqua distillata nel dispositivo, non acqua distillata..

Il principio di funzionamento di un umidificatore ad ultrasuoni

La membrana è il cuore di un umidificatore ad ultrasuoni. È lei che trasforma l’acqua in una nuvola d’acqua

Un altro svantaggio degli umidificatori a ultrasuoni è il regolare “gorgoglio”, che all’inizio è fastidioso e in seguito crea dipendenza. Pertanto, questo punto non può essere attribuito alle carenze.

Umidificatore con funzione di pulizia: la soluzione più igienica

Come scegliere un depuratore umidificatore? Se sei preoccupato per l’igiene e la pulizia della tua casa, allora questa domanda deve essere messa all’ordine del giorno. Non devi scegliere in particolare, perché tutti i dispositivi che combinano due funzionalità funzionano secondo lo stesso principio: l’aria che entra nell’unità passa prima attraverso un filtro a carbone, dove viene pulita da polline di piante, peli di animali, particelle di polvere e solo allora arricchito con umidità.

Umidificatore purificatore d'aria

Umidificatore-detergente – aria pulita e umidificata

Tale dispositivo è silenzioso, economico e molto benefico per la salute, perché consente di rimuovere dall’aria la maggior parte delle sostanze dannose per la respirazione e i microrganismi. L’unità è adatta a coloro che vivono vicino alle principali autostrade e strutture industriali. È indispensabile per chi soffre di allergie e per chi soffre costantemente di raffreddore..

Quali produttori guardare prima?

Eppure, che tipo di umidificatore comprare? A cosa fermarsi? Quale produttore è migliore? A giudicare dalle recensioni dei clienti, il marchio più rispettato tra questi è Boneco, che unisce qualità svizzera, convenienza e praticità. La scelta di umidificatori e purificatori d’aria presso Boneco è ampia, perché l’azienda è specializzata in questa attrezzatura. Tutti i dispositivi hanno molti certificati che confermano la loro alta qualità e affidabilità..

Ma il test degli umidificatori condotto sul programma “Acquisto di controllo” ha dimostrato che l’umidificatore della società AIC, specializzata nella produzione di apparecchiature di climatizzazione per la casa, si è rivelato il più economico in termini di consumo di elettricità.

Anche i marchi Ballu, Vitec e Polaris si sono dimostrati validi, ma se Ballu è impegnata esclusivamente nella produzione di riscaldatori, detergenti e umidificatori, le altre due aziende producono anche altri elettrodomestici per la casa, il che significa che potrebbero non conoscere tutti sottigliezze di questo tipo di attrezzatura.

In ogni caso, deciderai quale umidificatore d’aria è meglio, ma, basandoti sui nostri consigli, scegliere un dispositivo che diventerà il tuo fedele compagno per uno stile di vita sano sarà molto più facile.

logo

Leave a Comment