Condizionata

Purificatore d’aria fatto in casa – Opzione portatile a batteria

Purificatore d’aria fatto in casa

L’aria interna non può essere perfettamente pulita. Le dannose sospensioni polverose e le tossine sono in grado di emettere anche oggetti “innocui” dell’ambiente. Un elenco negativo sarà integrato da peli di animali, odore di piatti falliti, fumo proveniente dal lavoro di un saldatore … L’elenco può essere riempito all’infinito, soprattutto se la ventilazione non affronta gli elementi di cui sopra. Esiste un rimedio: purificazione o filtrazione della massa d’aria, per la cui attuazione non è necessario acquistare un costoso dispositivo di fabbrica. Puoi realizzare un purificatore d’aria con le tue mani, risparmiando una quantità considerevole per coprire le esigenze urgenti del bilancio familiare.

Soddisfare

  • Tipi e metodi di pulizia
  • Purificatore d’aria fatto in casa
  • Processo di produzione artigianale
  • Come rendere più pulito un umidificatore

Tipi e metodi di pulizia

Non è necessario reinventare la ruota. Tutti i possibili metodi di rimozione dei contaminanti sono attentamente studiati dai produttori di dispositivi per la pulizia domestica. Dopo aver studiato il loro principio di funzionamento, puoi costruire un prodotto fatto in casa utile personale.

Il purificatore d'aria fai-da-te può essere realizzato secondo i principi standard del settore.

Il principio della purificazione dell’aria è catturare componenti dannosi, i dispositivi industriali possono anche ionizzare la composizione della massa d’aria

La purificazione della massa d’aria nella stanza viene eseguita da:

  • Filtrazione meccanica semplice. L’azione è di trattenere grandi particelle sospese nell’aria, peli di animali. Per catturarli, il canale di ventilazione di alimentazione e di scarico è dotato di una sottile rete metallica.
Il principio di funzionamento di un depuratore d'aria

Per eseguire la pulizia meccanica, l’aria viene aspirata nel dispositivo da una ventola, dopo la filtrazione e la saturazione con ioni utili e umidità, viene restituita nella stanza

  • Pulizia elettrostatica. Agisce a causa dell’attrazione di particelle con cariche diverse. La polvere carica positiva viene catturata dalle piastre del dispositivo caricate negativamente. Il filtro elettrostatico raccoglie perfettamente fuliggine e polvere, ma non intrappola gli inquinanti organici e le tossine..
  • Acqua “lavaggio” dell’aria. Funziona a causa dell’attrazione di acqua carica negativamente di molecole nocive che volano nell’aria con una carica positiva.
  • Pulizia assorbente. Il suo principio di funzionamento si basa sulla capacità di sostanze come carbone, soda, olii essenziali, una serie di spezie e spezie di assorbire molecole tossiche nocive nei pori. L’adsorbimento ridurrà il contenuto di sostanze con un “aroma” negativo, molecole di monossido di carbonio, ossidi di azoto e altre impurità nocive nell’aria.

Non ci lasceremo trasportare dalla descrizione dei metodi di pulizia che ti consentono di sbarazzarti di microrganismi, la più piccola diffusione di infezioni e microparticelle. Metodi simili di filtrazione dell’aria sono necessari nei laboratori degli istituti di ricerca, nelle sale operatorie chirurgiche. Considera un’opzione che troverà sicuramente applicazione nella vita di tutti i giorni..

Purificatore d’aria fatto in casa

Per produrre un semplice dispositivo di pulizia con un filtro a carbone, è necessario fare scorta di:

  • ventilatore in miniatura funzionante ad una tensione di 12 V;
  • Batteria Kron e terminale per esso;
  • una scatola di plastica, le cui dimensioni ti permetteranno di installare un ventilatore al suo interno;
  • filtro a carbone.
Come realizzare un purificatore d'aria con le tue mani

L’artigiano dovrà acquistare una batteria da 12 V Krona, un ventilatore, una piastra filtrante in carbone e un contenitore di plastica per la custodia

Processo di produzione artigianale

La scatola fungerà da corpo. È necessaria una ventola per far circolare la massa d’aria pulita, è necessaria una batteria per alimentare il dispositivo di raffreddamento. Quindi, nel caso in cui è necessario praticare dei fori per il collegamento della batteria e garantire il libero flusso d’aria al filtro a carbone, il cui flusso stimolerà la ventola.

  • Con un pennarello su una scatola di plastica, segniamo le linee dei tagli futuri per la ricezione e per la rimozione dell’aria purificata sul coperchio e sul fondo, per collegare l’elemento di alimentazione al centro del bordo inferiore.
Purificatore d'aria fai da te

Dovrebbe esserci un foro sul fondo della scatola di plastica per fissare l’elemento di alimentazione

  • Segare attentamente i fori lungo le linee previste.
Purificatore d'aria fai-da-te: ricavare una custodia da una scatola di plastica

I fori sulla scatola di plastica possono essere tagliati con un seghetto alternativo o un coltello affilato

  • La batteria verrà collegata alla ventola tramite il terminale. Migliora l’affidabilità dei contatti con una migliore saldatura.
  • Il terminale deve essere incollato alla ventola e quindi verificare l’operabilità del “nodo” creato.
  • Dopo aver ricevuto la conferma della connessione corretta, installiamo tutti gli elementi nella confezione.
Un purificatore d'aria fatto in casa è quasi pronto

Uniamo tutti i componenti del futuro dispositivo: un purificatore d’aria fatto in casa è quasi pronto

  • In base alle dimensioni della scatola, tagliamo il filtro al carbone. Deve essere posizionato sopra il ventilatore..
Filtro al carbone per purificare l'aria

Resta solo da tagliare il filtro e installarlo sulla parte superiore della ventola

Quindi il purificatore d’aria fatto in casa è pronto, il cui assemblaggio ha richiesto un minimo di tempo, senza mezzi speciali e forze sono state spese.

Come rendere più pulito un umidificatore

Il principio di costruzione è simile. È richiesto solo un contenitore più grande, in cui il foro dovrà essere eseguito solo sotto la ventola e sotto la fonte di alimentazione. È anche necessario segare i fori per i bulloni, con i quali la ventola deve essere fissata nell’area del piano superiore del dispositivo improvvisato. Il fondo del detergente verrà riempito con acqua.

Invece di una batteria, è possibile utilizzare un alimentatore da 12 volt, che consente di collegare il dispositivo a una rete fissa. Se l’acqua nel dispositivo di pulizia è arricchita con sale marino, anche l’aria nella stanza sarà ionizzata, satura di molecole utili.

Lo schema e il principio di funzionamento del dispositivo di fabbrica per la purificazione e l'umidificazione dell'aria

Lo schema e il principio di funzionamento del dispositivo di depurazione dell’aria e di umidificazione in fabbrica: l’approvvigionamento idrico nella pentola deve essere regolarmente rifornito, saranno necessari speciali additivi per la ionizzazione

Concentrandosi sugli sviluppi tecnici già introdotti nella produzione, è possibile realizzare qualsiasi dispositivo con le proprie mani. Non c’è nulla di super complicato nei dispositivi di purificazione dell’aria fatti in casa. Tutto si basa sull’applicazione competente delle leggi della fisica, sulla diligenza, sul duro lavoro e sulla capacità di utilizzare gli strumenti.

logo

Leave a Comment