Soffitto

Riparazione del soffitto fai-da-te: preparazione della superficie e risoluzione dei problemi

Riparazione del soffitto fai-da-te

In un certo senso, il soffitto può essere chiamato la “faccia” di qualsiasi stanza, quindi per eventuali riparazioni deve essere messo in ordine, non importa come vorresti evitare questa procedura che richiede molto tempo. Se è possibile riparare il soffitto con le tue mani o se devi invitare veri professionisti, dipende solo dai tuoi piani. Se includono un semplice rinfresco del soffitto con un nuovo strato di intonaco, un banale compensato di carte da parati per soffitti, dipingendo il soffitto di un colore o riparando piccoli difetti, allora ovviamente puoi farlo da solo. Gli appelli alla società di costruzioni non possono essere evitati se si stanno pianificando cambiamenti globali nella progettazione del soffitto, compresa l’installazione di strutture complesse, nonché la creazione di interessanti schemi di luce e colore. In questo articolo parleremo delle caratteristiche della riparazione di vari soffitti, dal semplice imbiancato e termina con strutture di tensione e sospensione.

Soddisfare

  • Modi per riparare un soffitto bianco
  • Elimina i difetti di colorazione
  • Tecnologia per la riparazione di controsoffitti
  • Riparazione del controsoffitto
  • “Flooded!” – Le tue azioni

Modi per riparare un soffitto bianco

Soffitti imbiancati i passaggi fiduciosi appartengono al passato. Sempre meno persone danno loro la preferenza; tuttavia, le moderne tecnologie consentono di creare progetti più interessanti. Prima di iniziare a riparare un soffitto bianco, è necessario rimuovere con cura il vecchio rivestimento. La calce viene rimossa dal soffitto in due modi:

  1. A secco, in questo caso è possibile rimuovere l’intero rivestimento in modo più rapido e pulito, ma allo stesso tempo si disperderà in diverse direzioni.
  2. Pre-bagnare la superficie del soffitto. La calce ponderata imbevuta di acqua cadrà rigorosamente verso il basso, ma la complessità del lavoro aumenterà in modo significativo. Il fatto è che il bianco bagnato è in ritardo in piccole isole e quindi sarà necessario fare grandi sforzi per rimuovere l’intero rivestimento senza lasciare traccia.

E non è tutto. Anche se ti sembra che il soffitto sia completamente pulito, non fidarti dei tuoi occhi. Assicurati di risciacquare l’intera superficie con acqua pulita e calda e detergente. In questo caso, la soluzione deve essere sostituita il più spesso possibile: meno polvere e macchie sporche rimangono, più a lungo non tornerai al problema di riparare il soffitto.

Importante: in caso di macchie sul soffitto imbiancato, ad esempio grasso o ruggine, è necessario rimuoverle anche sulle piastre del soffitto, altrimenti sporgono più e più volte sulla superficie.

Dopo che il soffitto è completamente asciugato come lavato, puoi procedere con il primer. Questo passaggio è necessario per ottenere una migliore adesione tra il bianco e la superficie del soffitto. Ancora una volta aspettiamo che il primer si asciughi completamente.

È buono se i soffitti sono già allineati. In caso contrario, questo deve essere fatto prima di applicare una nuova mano di imbiancatura. Con una differenza di altezza non superiore a 50 mm, è possibile farlo applicando il gesso in più strati, mentre lo spessore di ciascuno non deve superare i 20 mm. Particolare attenzione dovrebbe essere data alle crepe. Quelli più piccoli possono semplicemente essere accuratamente rivestiti con una soluzione di gesso, ma quelli più grandi devono prima essere sigillati con materiale a rete. Una falce è adatta, ma invece puoi usare una normale garza medica, piegata in due o tre strati.

Interessante: Serpyanka è un nastro adesivo di rinforzo che aderisce a intonaco o stucco..

Crepe nel soffitto

Allineamento del soffitto: Serpianka deve essere incollato a grandi crepe

Elimina i difetti di colorazione

Per dipingere i soffitti è necessario preparare non meno accuratamente che per l’imbiancatura. Sembra solo che il rivestimento dipinto sia molto più forte, infatti il ​​minimo difetto può portare alla desquamazione della vernice e alla comparsa di crepe.

Esistono tre modi per rimuovere la vecchia vernice dal soffitto:

  1. Termico, cioè usando un asciugacapelli da costruzione. Quando viene riscaldato a una temperatura molto elevata, la vernice rimane più facilmente dietro le superfici..
  2. La carteggiatura è meccanica con carta smerigliata a grana grossa, rettifica con l’ausilio di dispositivi speciali, raschiatura ordinaria con spazzole metalliche. In genere richiede uno sforzo significativo..
  3. Chimico – vernice dissolvente con vari solventi.

Dopo aver rimosso la vernice, il processo di preparazione della superficie del soffitto per l’applicazione di un nuovo rivestimento è simile a quello consigliato da noi per l’imbiancatura.

Metodi per rimuovere la vernice dal soffitto

Rimozione meccanica della vernice dal soffitto

A volte dopo la verniciatura, per un motivo o per l’altro, il rivestimento si screpola. Se ci sono poche crepe e la vernice non si sbriciola lungo i bordi, questo problema può essere risolto con sigillante. Con cautela, usando una pistola, riempilo con una crepa e rimuovi i residui lungo i bordi con una spatola immersa in acqua fredda. Successivamente, è necessario pulire la superficie con carta vetrata e coprire con uno strato di vernice, precedentemente utilizzato.

Tecnologia per la riparazione di controsoffitti

Non parleremo qui di come realizzare correttamente un soffitto teso, poiché la sua installazione è piuttosto complicata e più spesso eseguita da professionisti e non dai nostri sforzi. Considera solo i principali difetti che possono apparire su tale rivestimento e i metodi per la loro eliminazione.

Il danno più comune ai controsoffitti è considerato come il taglio derivante dal lancio di un oggetto con spigoli vivi o dall’installazione di nuovi armadi. Se la lunghezza del taglio non supera i 200 mm, immediatamente è necessario sigillarlo con del nastro in modo che durante il lavoro preparatorio i bordi non si insinuino. Successivamente, abbiamo bisogno di due piccoli pezzi di plastica morbida. Stoviglie usa e getta sono molto adatte per questo. Tagliando da loro due segmenti lunghi 15-18 mm, incollali alle estremità del taglio.

Suggerimento: per mascherare la giuntura sul taglio sigillato, è possibile applicare una griglia falsa per la ventilazione o installare un’altra lampada da soffitto.

È molto buono se il soffitto teso in tela è danneggiato negli angoli della stanza. In questo caso, l’area danneggiata viene rimossa e il materiale viene riscaldato e nuovamente allungato all’angolo della stanza, a seguito del quale il soffitto assume il suo aspetto originale.

Difetti nei controsoffitti

È improbabile che un tale spazio nel soffitto teso venga eliminato. Esci: sostituisce il soffitto

Se la lunghezza del taglio supera i 200 mm, non è possibile riparare il soffitto con le proprie mani, sostituendo solo il rivestimento, come nel caso di bruciarlo.

Quando il soffitto si abbassa, l’unica via d’uscita è trasportare il materiale. Molto spesso, i maestri che installano il rivestimento sono responsabili di tali problemi, quindi sentiti libero di contattare la cattiva compagnia, ovviamente, se non hai allungato la tela da solo.

Il suo unico fastidio comune è il diluvio del soffitto con i vicini dall’alto. Non preoccuparti troppo in questa situazione, nella maggior parte dei casi, dopo aver drenato l’acqua attraverso un piccolo foro e aver riscaldato la tela alla temperatura richiesta, il rivestimento torna alla sua forma precedente.

Come eliminare le conseguenze del golfo di un soffitto teso

Tale difetto del soffitto che si verifica dopo che il golfo dall’alto è stato facilmente eliminato.

Riparazione del controsoffitto

Oggi, i controsoffitti sono leader nel mercato delle costruzioni. Dopotutto, mascherano con successo tutti i difetti del soffitto originale, sono facilmente installabili e riparabili se necessario. Se solo uno o più moduli sono danneggiati o deformati, solo loro vengono rimossi e sostituiti con quelli nuovi. Nel caso in cui l’inclinazione sia insignificante, può essere eliminata per allineamento e il modulo raddrizzato può essere sostituito. Assicurati di scoprire la causa del danno. Forse è una baia dall’alto o alta umidità nella stanza.

Riparazione del controsoffitto

Un vantaggio significativo dei controsoffitti è che quando si manifesta un difetto in uno dei moduli, può essere sostituito senza smontare l’intero soffitto

Se l’intero soffitto è caduto, quindi, molto probabilmente, la custodia è nelle guide del telaio: o il materiale da cui sono realizzati è troppo morbido o la distanza tra i dispositivi di fissaggio è selezionata in modo errato. Tali riparazioni sono molto più difficili, dovrai rimuovere tutti i moduli, sostituire le guide di scorrimento o aumentare il numero di elementi di fissaggio.

Solo una combinazione di fattori quali la corretta preparazione, l’installazione con l’osservanza esatta della tecnologia e l’attenta manipolazione del soffitto durante il funzionamento può garantire la lunga durata di servizio di qualsiasi rivestimento del soffitto e impedirne la riparazione.

logo

Leave a Comment