Porte, pareti divisorie

Partizioni fai-da-te dal muro a secco: istruzioni dettagliate

Fai da te con le partizioni del muro a secco

La lunga storia della costruzione dello stesso tipo di case di blocco ha portato al fatto che negli ultimi anni ognuno di noi ha cercato di rendere il nostro appartamento diverso dagli altri e originale. Per il bene del consumatore, gli sviluppatori utilizzano sempre più progetti nel loro lavoro, in cui l’appartamento arriva all’acquirente sotto forma di una grande stanza, non separata da partizioni. Tale appartamento può essere tranquillamente utilizzato come monolocale o può essere diviso per il numero richiesto di camere. Per fare questo, è sufficiente costruire partizioni dal muro a secco con le tue mani o con l’aiuto di una squadra assunta.

Soddisfare

  • Perché è meglio dal muro a secco
  • Installazione fai-da-te di una partizione del muro a secco
  • Disegno: un inizio intelligente per un grande risultato
  • Montaggio del telaio dai profili
  • Installazione di elementi tagliati dal muro a secco

 

  • Organizzazione di una porta in una parete divisoria in cartongesso
  • Installazione di tubi e cablaggi all’interno di una parete divisoria in cartongesso
  • Isolamento del muro a secco e isolamento acustico
  • Perché è meglio dal muro a secco

    Il muro a secco è apparso nei negozi di costruzione relativamente di recente, solo 10-15 anni fa, tutti i moli e le partizioni sono stati costruiti con mattoni o blocchi di schiuma. Qual è il vantaggio di questo materiale e perché ha guadagnato tale popolarità?

    • Una varietà di profili e la capacità di dare un foglio di muro a secco praticamente qualsiasi forma, ti consente di realizzare anche i disegni più audaci dei designer.
    • Facilità di installazione: anche un principiante può far fronte all’installazione di una partizione del muro a secco.
    • A causa della struttura porosa del gesso, questo materiale trasmette vapore e, quindi, regola l’umidità nella stanza.
    • L’impregnazione speciale consente l’uso di HA in ambienti con elevata umidità, come una cucina o un bagno.
    • Grazie alla sua leggerezza, la parete divisoria del muro a secco non crea un carico eccessivo sulla struttura dell’edificio, che è importante per la revisione di vecchie case di legno. E nella costruzione del “nuovo edificio” l’uso di questa tecnologia consente di ridurre i costi del calcestruzzo e del rinforzo del 25-30%.
    • La struttura del muro a secco comprende solo materiali naturali, il che lo rende assolutamente innocuo per la salute umana.

    Per l’installazione della partizione, viene utilizzato un profilo con una larghezza di 50, 75 e 100 mm. Quale scegliere dipende dal suo scopo: un profilo stretto consente di risparmiare spazio e uno largo resiste a un carico elevato.

    Installazione fai-da-te di una partizione del muro a secco

    Disegno: un inizio intelligente per un grande risultato

    Devi iniziare con il disegno. Fortunatamente, per la costruzione di una tale partizione non è necessario eseguire calcoli complessi.

    Pertanto, con la fabbricazione del disegno puoi facilmente farcela da solo.

    • Ridimensiona le impostazioni della stanza su carta..
    • Segna il punto in cui la partizione dovrebbe trovarsi sul disegno. Se sono previsti più muri, inizia con quello a cui verrà attaccato il resto..
    • Fai uno schizzo frontale del muro, sul quale metti il ​​disegno della struttura portante e i fogli di muro a secco, disposti in uno schema a scacchiera (i giunti orizzontali tra i fogli dovrebbero essere posizionati a diversi livelli). Ai giunti, è necessario prevedere l’installazione di ponticelli orizzontali. Tale schizzo è necessario al fine di prevenire errori nel calcolo del materiale.

    Importante! Prova a pianificare in anticipo quali elementi decorativi e mobili saranno appesi alla tua partizione e equipaggia i loro punti di montaggio con ponticelli aggiuntivi.

    Prima di creare una partizione dal muro a secco, è necessario decidere quale tipo di carico dovrà sopportare. Il numero di profili rack richiesti e la loro posizione dipende da questo..

    È necessario rivestire diversi lati del muro in modo che i bordi dei fogli cadano su profili diversi. Cioè, se sul lato destro del muro le giunture dei fogli cadono sul terzo, quinto e settimo pilastro, quindi a sinistra dovrebbero cadere sul secondo, quarto e sesto (con una distanza tra i profili di 60 cm). Ciò è necessario per distribuire uniformemente il carico all’interno della struttura. Tienilo a mente durante la creazione di grafici e il calcolo del materiale..

    Strumenti e materiali necessari: metro a nastro, taglierina, forbici per metallo, tasselli, viti autofilettanti per cartongesso (25mm), un coltello per tagliare il muro a secco, pennarello, livello, piombo e un cacciavite.

    Montaggio del telaio dai profili

    Quando il disegno è pronto, puoi procedere con la costruzione della struttura di supporto dai profili.

    • Dalla parete più vicina in diversi punti, misurare la distanza richiesta e tracciare linee lungo il pavimento e il soffitto.
    • Attaccare il nastro sigillante autoadesivo ai profili guida e i profili, a loro volta, si fissano sul pavimento e sul soffitto. Per fare questo, preforare i tasselli. La fase di fissaggio dei profili guida non deve superare 1 m. La dimensione dei tasselli dipende direttamente dal materiale del pavimento e del soffitto. Per il fissaggio su una lastra di cemento, viene utilizzata una “installazione rapida” di 75 mm di lunghezza e sul pavimento in legno – normali viti autofilettanti lunghe 45-50 mm.
    Fissaggio del profilo guida al pavimento

    Montaggio del profilo guida

    È più conveniente tagliare i profili con le forbici per metallo, se non ci sono, puoi usare una smerigliatrice.

    • Il primo profilo del rack è montato vicino al muro ed è attaccato alle guide su entrambi i lati usando una tacca. Per migliorare l’isolamento acustico e termico, è anche consigliabile coprire questo profilo con nastro sigillante. Assicurati di controllare la posizione del profilo con un livello o un metrostato – dovrebbe essere rigorosamente verticale. Quindi deve essere fissato al muro di supporto mediante tasselli, la scelta della loro dimensione dipende dal materiale delle pareti: per calcestruzzo – 75mm e per pareti di marna in una casa privata – 120-140mm.
    • Ora è necessario installare i profili rimanenti del rack. Il loro numero dipende dal carico pianificato sul muro. Se il tuo design ha solo un carattere decorativo, i rack possono trovarsi a una distanza di 120 cm l’uno dall’altro. Se hai intenzione di appendere un pesante armadio al muro – 40 cm. Molto spesso, i rack sono montati sotto i bordi e sotto il centro del foglio, cioè a una distanza di 60 cm l’uno dall’altro. E solo il secondo profilo del rack deve essere installato a una distanza compresa tra 20 e 50 cm dal primo. Ciò è dovuto al fatto che l’assottigliamento verrà tagliato dal foglio a secco e, quindi, lo sarà già.
    La distanza corretta tra il primo e il secondo profilo del rack

    Posizione corretta dei profili del rack

    Importante! Qualunque distanza scegliate tra i profili del rack, i bordi dei fogli del muro a secco devono sempre cadere esattamente al centro del rack.

    • Ogni rack deve essere fissato ai profili di guida con una tacca su entrambi i lati..
    • Se la lunghezza della partizione non è un multiplo della larghezza del foglio, assicurarsi che in un m degli angoli non sia necessario fissare un pezzo di muro a secco troppo stretto (meno di 30 cm). Ciò complicherà il lavoro e potrebbe ulteriormente contribuire alla comparsa di crepe..
    • Nei luoghi in cui saranno posizionati i giunti orizzontali dei fogli, è necessario installare i ponticelli. Questo viene fatto in questo modo: con le forbici metalliche tagliamo pezzi di un profilo di 10 cm di lunghezza e li fissiamo ai pali all’altezza richiesta. Quindi inseriamo un profilo orizzontale all’interno e lo fissiamo con una tacca.

    Il telaio è pronto, puoi procedere con sicurezza all’installazione del Codice Civile.

    Installazione di elementi tagliati dal muro a secco

    • Come già sapete, l’assottigliamento deve essere tagliato dal bordo del primo foglio di cartongesso che formerà un angolo.

    Importante! L’assottigliamento avviene lungo i bordi lunghi di ciascun foglio di HA, con una larghezza di circa 10 cm, è necessario in modo che dopo la posa e il riempimento, le articolazioni diventino invisibili.

    • Fissiamo il primo foglio di HA in modo che il suo bordo non circonciso coincida esattamente con il centro del profilo e lo fissiamo con viti autofilettanti per HA, lunghe 25 mm. La fase di montaggio lungo il bordo del foglio non deve essere superiore a 20 cm e al centro del foglio non più di 30 cm.

    Importante! Non avvitare la vite nell’angolo del foglio: si romperà. Allontanarsi dall’angolo di almeno 5-10 cm.

    • Ripariamo i fogli rimanenti secondo lo schema sviluppato.

    Organizzazione di una porta in una parete divisoria in cartongesso

    Se viene fornita una partizione del muro a secco portone, è con la sua organizzazione che devi iniziare a lavorare. Più precisamente, dopo aver installato i profili guida, installare i profili rack rinforzati della porta.

    Il modo più semplice è quello di prendere una trave della lunghezza e dello spessore richiesti leggermente inferiore alla larghezza del profilo e inserirla all’interno dei profili che formano la porta. Cioè, se la partizione è montata da un profilo largo 100 mm, prendere una trave larga 95 mm, inserirla nel profilo e fissarla con viti per legno con incrementi di 15-20 cm.

    La porta può essere rinforzata con una trave di legno

    La porta può essere rinforzata con una trave di legno

    Se non c’è raggio, è possibile rafforzare i rack con un profilo guida. Per fare ciò, deve essere collegato al profilo del rack mediante viti metalliche.

    Il metodo di collegamento del rack e dei profili guida per rafforzare la porta

    Il metodo di collegamento del rack e dei profili guida per rafforzare la porta

    Quindi i rack rimanenti vengono montati come descritto sopra.

    Un ponticello della porta è installato tra i montanti rinforzati come segue:

    • Misurare la distanza tra i rack.
    • Aggiungi 20 cm al valore ottenuto e taglia un pezzo del profilo della lunghezza ottenuta.
    • Segna 10 cm da ciascuna estremità del profilo e taglia i suoi lati paralleli senza tagliare la parte larga.
    • Quindi piegare il profilo all’incisione di 90 gradi (come se verso l’interno).

    Il ponticello è pronto. Lo fissiamo sopra la porta, misurando la distanza necessaria dal pavimento. Se si intende installare una porta pesante, è necessario rafforzare anche la traversa. Con lo stesso principio, è possibile realizzare i rimanenti ponticelli trasversali utilizzati nell’installazione del telaio.

    Installazione di tubi e cablaggi all’interno di una parete divisoria in cartongesso

    E un altro vantaggio significativo sono le pareti divisorie interne in cartongesso: con le tue mani puoi non solo costruire un muro, ma anche nascondere tubature dell’acqua e fili elettrici. Questo viene fatto nella fase di montaggio del telaio. È necessario mettere un isolamento sui tubi dell’acqua, questo aiuterà a evitare la formazione di condensa. I cablaggi all’interno della partizione devono essere posati solo in orizzontale e sempre in una speciale ondulazione. Non solo aiuta a proteggere i fili dai danni, ma anche in caso di incendio emette gas che impedisce la combustione.

    La posizione dei tubi dell'acqua all'interno della partizione

    I tubi dell’acqua possono essere facilmente nascosti nella partizione

    Isolamento del muro a secco e isolamento acustico

    Se necessario, è possibile isolare la partizione e migliorare l’isolamento acustico tra le stanze. Dopo aver finito di rivestire il libro mastro su un lato della partizione, è necessario posare materiale isolante tra le cremagliere. Di norma, questo è un piatto di lana minerale o polistirene espanso.

    Isolamento del muro a secco

    Riscaldamento e insonorizzazione della partizione con lastre di lana minerale

    Importante! Se hai scelto pannelli in polistirene espanso per l’isolamento della partizione, ricorda che si tratta di un materiale combustibile. Negli ultimi anni, i produttori stanno cercando di eliminare questa carenza e di trattare i loro prodotti con ritardanti di fiamma. Il polistirene espanso trattato con ritardante di fiamma è contrassegnato con PSB-S.

    Ora sai come fare partizione nella stanza. D’accordo, questo è abbastanza semplice. Con lo stesso principio, puoi trasformare un monolocale in una casa accogliente per una giovane famiglia – per organizzare un asilo nido separato, separare la cucina, ecc. E, soprattutto – in questo appartamento tutto sarà esattamente come vuoi. La tua casa sarà originale non solo nella decorazione, ma anche nel layout. E in un appartamento standard con l’aiuto delle partizioni del muro a secco puoi portare un po ‘di scorza. E una casa privata offre spazio illimitato per un volo di fantasia.

    logo

    Leave a Comment