Pavimentazione

Pavimenti in sughero in cucina: un’opzione pratica e rispettabile

Pavimento in sughero in cucina

Il legno naturale con il suo aroma, colore e consistenza unica è stato usato in Russia durante il regno dello zar Gorokh. Il suo “collega nel negozio” – corteccia di quercia da sughero – sta facendo i primi passi sul suolo russo, ma ogni giorno la “passeggiata” del compagno mediterraneo sta diventando più sicura e uniforme. La crescente popolarità dei pavimenti in sughero può essere spiegata non tanto dalle tendenze della moda per tutto ciò che è naturale quanto dalla combinazione di proprietà uniche di questo materiale, che compete con successo con gli ultimi sviluppi nel mercato dei rivestimenti per pavimenti e la sua versatilità. Il pavimento in sughero in cucina, nella camera da letto, nella stanza dei bambini, nel soggiorno non è raro, ma se nelle ultime tre varianti d’uso il comportamento del rivestimento è abbastanza prevedibile, come si comporterà il tappo nel primo caso, perché la cucina è una stanza con un alto grado di inquinamento e non meno elevato pervietà. Ne parleremo in questo articolo..

Soddisfare

  • A proposito delle attrattive qualità del sughero
  • Tipi di rivestimenti in sughero
  • Pavimento in sughero all’interno della cucina
  • Rivestimento in sughero
  • Regole di funzionamento e cura

A proposito delle attrattive qualità del sughero

Sicuramente hai già sentito parlare delle meravigliose proprietà dei rivestimenti in sughero, ma assicurarti che questo materiale sia davvero così buono non farà male.

Quindi il tappo:

  • materiale naturale ecologico che non contiene impurità e additivi. In cucina, il cui pavimento è rifinito con sughero e respira più facilmente e più aria.
  • antistatico. Spinge via polvere e sporco, il che ti consente di dimenticare la pulizia senza fine..
  • non combustibile. Per la cucina, questo momento è molto rilevante.
  • Non marcisce e non ha paura dell’acqua. È davvero. In uno dei monasteri portoghesi, le celle dei monaci furono tappate e anche dopo 300 anni i resti di questo materiale furono trovati sulle pareti dei locali, che sono stati conservati nella loro forma originale.
  • possiede elevate proprietà termoisolanti. Puoi persino camminare a piedi nudi sul tappo.
  • morbido e non scivoloso – una qualità importante, soprattutto in cucina.
  • non assorbe gli odori.
  • durante la deformazione, ripristina rapidamente la sua forma.

Tipi di rivestimenti in sughero

Esistono due tipi di rivestimenti in sughero: pavimenti adesivi e galleggianti. I primi sono sottili lastre a due strati: lo strato superiore è un’impiallacciatura decorativa di corteccia, il fondo è un sughero pressato. Questo rivestimento ha uno spessore di circa 5 mm, che è abbastanza per la cucina.

I pavimenti galleggianti in sughero sono realizzati sulla base di pannelli in HDF – lastre in fibra di legno, che sono incollate con impiallacciatura di sughero, sughero pressato e ricoperto con diversi strati di vernice. Sembrerebbe che un design così rigido dovrebbe fornire al rivestimento una lunga durata e una lunga durata, ma questo non è del tutto vero. I pavimenti flottanti sono davvero forti e resistenti, ma non resistono alle sbalzi di temperatura e all’esposizione intensa all’acqua, perché le assi del pavimento sono interconnesse per mezzo di un meccanismo di bloccaggio che, sfortunatamente, non può fornire il giusto livello di affidabilità.

Pavimento galleggiante in sughero

Pavimento componibile galleggiante in sughero

I rivestimenti in sughero colla hanno un metodo di connessione diverso: grazie allo smusso, le piastre sono regolate l’una con l’altra nel modo più stretto e saldo possibile, formando una superficie continua senza differenze alle articolazioni. Tale rivestimento è ideale per la cucina e non durerà 2-3 anni, come un pavimento di sughero galleggiante, ma tutti i 10-12 anni.

Colla sughero

Il pavimento in sughero incollato è molto più flessibile e sottile del galleggiante

Per una maggiore affidabilità, puoi coprire il pavimento con vernice, che darà al sughero una resistenza extra, tuttavia, la superficie di un tale pavimento cambierà leggermente le sue proprietà: diventerà meno elastica e meno morbida, il che può influire sulla sicurezza.

Pavimento in sughero all’interno della cucina

Le possibilità decorative del sughero sono quasi infinite. Puoi raccoglierlo in qualsiasi combinazione di colori degli interni, che si tratti di bianco, nero, verde, rosso o persino di una tonalità grigio-marrone-lampone. Inoltre, il pavimento in sughero si adatterà con successo agli stili classici, rustici e moderni come l’hi-tech, il moderno, il minimalismo.

Il pavimento in sughero di tonalità naturali sembra molto originale: marrone, giallastro, ocra. Questa combinazione di colori è adatta per mobili realizzati nella stessa combinazione di colori con il pavimento. Non meno interessanti sono i rivestimenti con varie impregnazioni, così come quelli decorati con la stampa fotografica. A proposito, quest’ultima opzione è molto insolita, perché grazie alla tecnologia moderna, un pavimento in sughero può imitare quasi qualsiasi materiale – quercia, pino, legno massello, noce americano, palissandro, marmo, ciottoli, sabbia – e questa non è la lista completa.

Immagina: sotto i tuoi piedi bianco come la neve, sabbia soffice, calda, fluente e ariosa, ti fa cenno, ma … È solo un miraggio, così precisamente creato dalle mani di un designer che persino un nativo australiano non può distinguere il pavimento in sughero dalla spiaggia.

Pavimenti in sughero

La possibilità di posare pavimenti in sughero combinando i colori

Pavimento in sughero

Opzione per la posa di pavimenti in sughero in cucina con il metodo dell’inserto

 

Pavimento in sughero per la cucina

Opzione pavimentazione in sughero

Rivestimento in sughero

È meglio affidare la posa del pavimento in sughero ai professionisti, poiché questo rivestimento è molto lunatico su superfici irregolari. La superficie del pavimento deve essere perfetta – il minimo rigonfiamento, fossa o bolla – un potenziale buco nel sughero appena posato.

Prima di iniziare i lavori di installazione, è necessario eseguire la marcatura: ciò faciliterà l’installazione e farà risparmiare tempo. Devi iniziare dal centro, spostandoti gradualmente verso le pareti della stanza, mentre non devi prestare particolare attenzione al modello di piastrelle: dopo la posa, la superficie del pavimento apparirà comunque come un intero insieme. E per renderti ancora più soddisfatto del risultato, non attaccare le piastrelle in file pari (come quando si posano le piastrelle di ceramica), farlo “in un guasto”.

Posa del sughero in cucina

Posa di un pavimento galleggiante in sughero in cucina: il rivestimento del pavimento può essere rimosso se lo si desidera e posato in un’altra stanza

Per elaborare le cuciture interne, è consigliabile utilizzare un sigillante che conferisca al pavimento ulteriore resistenza e affidabilità e, per incollare le piastre, acquistare una colla speciale che si fissa quasi all’istante.

Dopo aver terminato la posa, trattare la superficie del sughero con olio protettivo o vernice.

Regole di funzionamento e cura

Per mantenere il pavimento in sughero in cucina il più a lungo possibile, elaboralo più volte all’anno con agenti lucidanti che conferiranno alla superficie lucentezza e resistenza extra.

Per rimuovere forti impurità, puoi usare una pelle a grana fine, tuttavia, dopo averla applicata, dovrai ricorrere alla lucidatura o alla vernice (per nascondere il difetto). Ma per la pulizia quotidiana, qualsiasi detergente non aggressivo senza particelle abrasive e un panno morbido o un mocio sono abbastanza adatti. Sì, e niente spazzole, tanto meno spugne di metallo!

In generale, il pavimento in sughero in cucina è un rivestimento ideale che soddisfa tutti i requisiti di questa stanza, tuttavia ha uno svantaggio: il prezzo elevato rispetto ad altri tipi di rivestimenti per pavimenti. Ma ci sono più vantaggi!

logo

Leave a Comment