Pavimentazione

Massetto per pavimenti asciutti fai-da-te: piani livellati in un giorno

Massetto a pavimento asciutto fai-da-te

Avendo deciso di fare una revisione dell’appartamento o di ricostruire la casa, hai notato che i pavimenti in essi non sono affatto lisci? In questo caso, dovrai livellare i piani. Il massetto può essere bagnato, semi-asciutto e asciutto.

Massetto a secco – una tecnologia mediante la quale il pavimento viene livellato grazie all’addormentarsi con uno strato di materiale sfuso. Sulla parte superiore dei materiali sfusi sono posati fogli che forniscono una superficie piana. Questa procedura richiede un paio di giorni in un appartamento di due trilocali e i piani possono essere azionati immediatamente dopo la loro installazione.

Soddisfare

  • Caratteristiche del massetto a secco
  • Quando viene utilizzato un massetto a secco?
  • Materiali per massetto a secco
  • Tecnologia del massetto a secco
  • Preparazione del massetto
  • L’impermeabilizzazione è un must
  • Bordo – Affidabilità dell’isolamento
  • backfill
  • Sovrapposizione dello strato di riempimento

 

Tecnologia per la posa di massetti a secco

Tecnologia per la posa di massetti a secco

Caratteristiche del massetto a secco

Questo nuovo, ma promettente metodo viene utilizzato nell’organizzazione di pavimenti grezzi sia nella costruzione di nuove case che nella riparazione di quelle vecchie. Il carico che un pavimento del genere può sopportare è di -500 kg per 1 kmq. metro. Tale massetto non scricchiola, non si screpola, poiché bagnato dopo l’essiccazione, non si delamina con i cambiamenti di temperatura.

È relativamente più economico sia nell’installazione che nel costo dei materiali. Il massetto a secco presenta numerosi vantaggi:

  • pavimenti piatti;
  • isolamento termico;
  • insonorizzazione;
  • prezzo basso;
  • forza;
  • facilità di installazione;
  • mancanza di lavoro bagnato;
  • scadenze accelerate.

Quando viene utilizzato un massetto a secco?

Un massetto a secco è adatto se:

  • è necessario allineare i pavimenti curvi;
  • è necessario rafforzare il vecchio pavimento in legno;
  • cavi elettrici o tubi passano attraverso il pavimento;
  • devi posare rapidamente i pavimenti;
  • l’inverno è nel cortile e nessun posto dove rimandare le riparazioni;
  • a sua volta è possibile effettuare riparazioni nelle stanze.

Materiali per massetto a secco

Se i tuoi piani includono un massetto a secco con le tue mani, dovrai studiare il mercato per i materiali pertinenti e scegliere quelli più sicuri e di alta qualità. Particolarmente degno di nota sono i materiali da costruzione Knauf. Per un massetto a secco è necessario:

  • materiale in foglio;
Cartongesso

Sulla lastra di gesso è presente uno smusso speciale per massetto a secco, che facilita l’installazione, garantendo l’accuratezza della giunzione degli elementi

  • isolamento termico (se necessario); riempimento a secco;
  • materiale isolante per vapore e umidità;
  • isolamento acustico (nastro perimetrale in polietilene espanso);
  • viti di fissaggio; colla.

Strumenti per pavimenti a secco:

  • puzzle;
  • Cacciavite;
  • pala;
  • livello;
  • roulette;
  • matita;
  • profilo per beacon, guide, regola;
  • tampone pad.

Il riempimento a secco per massetto dovrebbe avere elevata porosità, scorrevolezza, bassa igroscopicità, incombustibilità. Il materiale non deve restringersi. Lo spessore del letto asciutto è di circa 5 cm, il più adatto per questo:

  • schermatura dell’argilla espansa;
  • sabbia naturale (quarzo e silice);
  • sabbia artificiale perlite;
  • scorie fini di silicato.
Schermatura in argilla espansa per massetto a secco

Schermatura in argilla espansa per massetto a secco

Il materiale resistente al vapore e all’umidità proteggerà i pavimenti dall’umidità. Come materiale viene utilizzato un film di polietilene con barriera al vapore universale. Per i pavimenti in cemento armato, viene prelevato un film di 200 micron di spessore, per legno – carta spessa con impregnazione di bitume, materiale di copertura o glassine.

Per sovrapporre lo strato di massa, vengono utilizzati fogli di fibra di gesso, pannelli di particelle, compensato impermeabile spesso, fogli di cemento-amianto o OSB (pannelli di particelle orientati). Il più adatto e possiede tutte le qualità necessarie dei fogli di fibra di gesso. Sono prodotti premendo le briciole di gesso e pasta di lanugine (cartone, carta) e, per rafforzare la resistenza, sono rinforzati e impregnati di una composizione idrofobica. Sul lato anteriore sono macinati. Lo spessore dei fogli GVL è di 1-2 cm, l’area è di 2,5×1,2 metri quadrati. o 1,2×1,5 mq, densità – 1250 kg / m? Tali fogli sono ordinari e resistenti all’umidità. Hanno proprietà antincendio e di isolamento acustico, sono ecologici, resistenti alla deformazione, resistenti all’umidità. Facile da installare ed economico.

Tecnologia del massetto a secco

Il massetto a secco, il cui video può essere visualizzato qui, viene eseguito secondo il seguente algoritmo di azioni.

Preparazione del massetto

La superficie per il futuro massetto deve essere pulita e asciutta. Per questo, i vecchi pavimenti vengono demoliti, tutta la spazzatura viene rimossa e la superficie viene pulita da polvere e sporco. Esaminare attentamente la superficie del pavimento. Può presentare crepe, fessure, rigonfiamenti o rientranze. Tutte le fessure sono sigillate ermeticamente con malta cementizia o schiuma poliuretanica.

Tecnologia del massetto a secco

Tecnologia del massetto a secco

L’impermeabilizzazione è un must

La superficie è coperta con un film o altro materiale che fornirà vapore e impermeabilità. Sono sovrapposti, in modo che le strisce si sovrappongano di 25-30 cm.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle articolazioni tra il pavimento e il muro. Qui il film dovrebbe rimanere pro-stock, 6-10 cm sopra il livello del futuro piano.

Il film plastico è coperto su tutta la superficie con una sovrapposizione

Impermeabilizzazione del pavimento

Bordo – Affidabilità dell’isolamento

Lungo il perimetro della stanza, sopra l’impermeabilizzazione, giaceva un nastro perimetrale in polietilene espanso. La sua larghezza non deve essere inferiore al livello del materiale versato. È montato su un nastro biadesivo. Ne avrai bisogno per insonorizzare la stanza. Cioè, durante il funzionamento, il massetto non poggerà contro il muro stesso e tra di loro ci sarà uno strato morbido di polietilene. Questo nastro inoltre non permetterà a un accoppiatore a secco di deformarsi sotto l’influenza del freddo o del calore..

Il bordo in polietilene espanso è posato attorno al perimetro della stanza

Il bordo in polietilene espanso è posato attorno al perimetro della stanza

backfill

Lo strato di materiali sfusi dovrebbe essere di almeno 5-7 cm, tutto dipende dalla qualità della base (presenza di rigonfiamenti, tubi, cavi), dal livello del pavimento richiesto, dalle intenzioni di isolarlo. Per uno spessore minore, sono coperti piccoli argilla espansa o diversi tipi di sabbia. Per rendere lo strato più spesso, vengono riempiti più materiali o viene utilizzata argilla espansa grossolana. In alternativa, al posto del riempimento viene utilizzato l’isolamento termico. Può essere lana minerale o polistirene espanso. Se necessario, vengono tagliati a pezzi e impilati testa a testa, evitando crepe e fessure. Una volta completato l’argine, il materiale deve essere perfettamente allineato. Fallo con l’aiuto di guide e regole scorrevoli su di esse. Puoi anche usare due profili a forma di U, posizionandoli a una distanza leggermente inferiore alla lunghezza della regola.

Livellamento a secco

La regola, come sui binari, viene spostata lungo le guide, formando una superficie piana

Per livellare il pavimento, prendere un livello, posizionarlo sui profili con un bordo e controllare l’orizzontalità. Inoltre, la regola viene ignorata, non viene strappata dalla superficie, raccogliendo così il materiale in eccesso e livellando il massetto. Questa procedura viene eseguita su tutta la superficie, per questo i profili vengono riorganizzati da un posto all’altro..

Sovrapposizione dello strato di riempimento

Prima di posare i pannelli di gesso, è necessario lasciarli sdraiarsi per circa un giorno. Sul primo elemento e su quelli situati lungo le pareti, viene tagliato uno sconto.

Posa di piastre GVL

La posa GVL delle piastre inizia dal muro con una porta, il lavoro viene eseguito da destra a sinistra

Quindi, calcoliamo di quanto aumenterà il livello del pavimento. Questa è l’altezza dell’isolamento termico (20-30 mm) e un minimo di 2 fogli di acqua calda (20 mm). Facciamo il markup e il taglio appropriati. In questo caso, la regola funziona in base alla quale è necessario misurare sette volte. Roulette e matita aiuteranno a determinare le distanze e il layout dei fogli. E con l’aiuto di un seghetto alternativo o di un seghetto, tagliano pezzi in eccesso di piastre GVL. Questo dovrebbe essere fatto su una superficie piana. Se necessario, i bordi vengono puliti con un piano di sgrossatura.

I fogli di fibra di gesso sono posati in 2-3 strati. Per questo, frammenti di materiale in fibra di gesso vengono posati sulla superficie del materiale sfuso livellato. È necessario spostarsi lungo di essi in modo da non danneggiare lo strato preparato di riempimento a secco. La posa inizia dal muro con una porta da destra a sinistra. È conveniente posare le piastre GVL, poiché presentano scanalature alle estremità per un corretto collegamento. Questo dovrebbe essere fatto con un offset, mentre il laminato viene posato.

Per rendere più forti i pavimenti, i giunti tra i fogli devono essere incollati con colla PVA e collegati con viti di fissaggio ad angolo retto. Le teste delle viti devono essere incassate a una profondità di circa 1 mm. Dopo che il primo strato è stato posato, è accuratamente coperto di colla e il secondo strato è già posato sopra. Insieme sono uniti e fissati con colla e viti. Fallo attorno al perimetro, ogni 15 cm, quindi le viti autofilettanti (19 o 22 mm) avranno bisogno di circa 20 pezzi per foglio. Devono avere un rivestimento anticorrosivo..

Gli spazi vuoti risultanti e i punti in cui sono installate le viti sono sigillati con stucco. Con l’aiuto di un coltello, i rimanenti pezzi di impermeabilizzazione (pellicola) e il nastro perimetrale sporgenti sopra il livello delle schede GVL vengono rimossi. Un piano così rapido può essere costruito in 1 giorno. Diventerà una forte barriera per ottenere perdite di calore e freddo in casa. Il giorno successivo a un massetto a secco, è possibile procedere con la continuazione di tutte le altre riparazioni.

 

logo

Leave a Comment