Bagno

Come rendere il pavimento del bagno con le tue mani, tenendo conto delle specifiche dell’operazione

Come realizzare il tuo pavimento del bagno

Riparare il bagno è una delle attività che richiede più tempo. La ragione di ciò risiede nel fatto che i tubi di comunicazione e l’umidità costantemente aumentata si trovano nel bagno. Dovrai aggirare più di un ostacolo, attrezzare il pavimento e utilizzare materiali speciali resistenti all’umidità. In questo articolo, ti diremo come rendere un pavimento per il bagno estetico, resistente, durevole e proteggere te stesso e i tuoi vicini dalle inondazioni.

Soddisfare

  • Dispositivo da pavimento in bagno
  • Preparare una superficie ruvida
  • Impermeabilizzazione del pavimento del bagno
  • Impermeabilizzazione del rivestimento
  • Metodo di verniciatura facile
  • Cosa devi decidere prima di riempire il pavimento
  • Livellamento del pavimento – massetto
  • Quale pavimento scegliere?
  • Come realizzare un pavimento sfuso in bagno
  • Dispositivo da pavimento in bagno

    Ci sono varie opzioni pavimentazione nei bagni. Dipende dal materiale della base del pavimento e da molti altri fattori. In quasi tutti gli appartamenti degli edifici a più piani della nostra vasta Patria, il dispositivo del pavimento del bagno può essere una torta:

    • Lastra di cemento – base iniziale.
    • Impermeabilizzazione a rotolo o con superficie.
    • Massetto di cemento di circa 5 cm di spessore – nei vecchi edifici sovietici non è stato realizzato molto bene.
    • Impermeabilizzazione di nuovo – in questa fase può essere rivestito o verniciato.
    • Massetto autolivellante – da miscela cemento-sabbia o moderna miscela autolivellante.
    • Pavimenti: piastrelle varie, legno, laminato impermeabile, pavimento in sughero, linoleum, pavimento sfuso
      .
    Come rendere il pavimento del bagno con le tue mani, tenendo conto delle specifiche dell'operazione

    Lo schema del “pavimento caldo” in bagno

    Una relativa innovazione è il sistema di “riscaldamento a pavimento”, che può essere installato anche in bagno. È montato sul massetto di livellamento e renderà ancora più confortevole il soggiorno in bagno. Lo schema di disposizione del pavimento presentato nel bagno è universale. Per la sua implementazione di alta qualità, è necessario eseguire in modo responsabile e scrupoloso le seguenti fasi di lavoro.

    Preparare una superficie ruvida

    Se le riparazioni vengono eseguite in un appartamento residenziale, la prima cosa che facciamo è rimuovere qualsiasi vecchio pavimento. Se si trattava di linoleum, fai leva con una spatola o un coltello e rimuovilo. Ma molto spesso nei bagni le piastrelle sono state posate sul pavimento, in modo da non poter fare a meno di un pugno. Rompiamo la piastrella e rimuoviamo tutti i resti. Durante lo smantellamento della piastrella o altro tipo di piastrella, il massetto sarà molto probabilmente rotto: appariranno crepe, spaccature, potrebbe sgretolarsi del tutto.

    Pertanto, è auspicabile rimuovere anche il massetto. Una fondazione concreta dovrebbe apparire davanti a noi in tutta la sua gloria. Spazziamo via tutti i detriti di costruzione dal bagno, quindi aspiriamo per eliminare le particelle di polvere. In questa fase, è necessario chiudere tutte le crepe e le aperture che sono visibili ad occhio nudo in modo che non aumentino in futuro. Per fare questo, puoi usare la colla “piastrellata”.

    Se il pavimento dell’appartamento “dopo i costruttori” è attrezzato, ci saranno meno lavori preparatori, poiché non è necessario rimuovere nulla. Il pavimento di cemento deve essere pulito da detriti, sporco e vicino a crepe visibili.

    Impermeabilizzazione del pavimento del bagno

    Prima di applicare l’impermeabilizzazione, la superficie deve essere innescata. Pertanto, trattiamo il pavimento con un primer, migliorando così l’adesione del materiale impermeabilizzante alla superficie del pavimento.

    Quando si sceglie un materiale per l’impermeabilizzazione, si dovrebbe essere guidati da quale fase è applicato e quale parte della superficie che vogliamo isolare.

    Impermeabilizzazione lubrificante del pavimento

    Il pavimento del bagno è impermeabilizzato con un rivestimento a parete di 10 cm

    Se abbiamo una lastra di fronte a noi e non un pavimento di cemento, allora per cominciare prendiamo un’impermeabilizzazione arrotolata o emersa. Puoi usare il mastice bituminoso e trattare bene l’intera superficie, le crepe e le giunture con le pareti, rendendole di almeno 25 cm di ingresso.

    L’impermeabilizzazione del rivestimento o della pittura può essere applicata al pavimento di cemento. E se hai intenzione di isolare le pareti, ad esempio, alla giunzione del box doccia o del lavandino, vale la pena scegliere l’impermeabilizzazione incollata.

    Impermeabilizzazione del rivestimento

    • Cucinare il composto. Per fare ciò, versare il componente secco nel contenitore, riempirlo con il componente liquido e mescolare. Il rapporto dovrebbe essere 1: 1, impastare accuratamente fino ad ottenere una consistenza omogenea..
    • Utilizzando un rullo, applicare la miscela su tutta la superficie del pavimento. In luoghi inaccessibili e luoghi di connessione con pareti e comunicazioni, è possibile utilizzare una spatola o un pennello. Il consumo è di circa 2-3 kg / m3, ma sulla confezione sono indicati numeri più precisi.
    • In luoghi di giunti e giunti posiamo nastro impermeabilizzante.
    • Formiamo un “trogolo” che protegge dall’acqua che filtra attraverso le pareti. Per fare questo, parallelamente al pavimento, applichiamo la miscela alle pareti in modo che il suo bordo superiore sporga di 5-10 cm sopra il livello del pavimento futuro.
    • La miscela impermeabilizzante viene applicata in due strati. Dopo aver applicato il primo, fai una pausa di 4-6 ore. Quindi applicare il livello successivo e attendere che si asciughi. Riprendiamo tutti i lavori successivi dopo un minimo di 24 ore..

    Metodo di verniciatura facile

    Impermeabilizzazione del rivestimento di vernice

    La pittura che impermeabilizza il pavimento del bagno è di breve durata

    Il metodo di verniciatura è più semplice del rivestimento. Il suo svantaggio essenziale è la fragilità. Durata media di impermeabilizzazione della vernice 3 – 5 anni.

    Se hai comunque deciso di utilizzare questo particolare metodo, applichiamo una soluzione con un pennello o un rullo sul pavimento e sulle pareti.

    Importante! Impermeabilizzazione del pavimento in una casa di legno richiederà ulteriori azioni. Per proteggere il legno dall’umidità, un sottile linoleum viene posato sul pavimento di tiraggio con un’entrata sulle pareti di 5-10 cm. Ciò fornirà una protezione aggiuntiva.

    Cosa devi decidere prima di riempire il pavimento

    Dato che hai deciso di realizzare il pavimento del bagno con le tue mani, è possibile che tu voglia spostare il bagno in un altro posto, equipaggiare lo scarico in modo da non allagare i vicini o installare un sistema di “pavimento caldo”. Decidere se tali cambiamenti di progettazione verranno intrapresi in questa fase..

    Se si prevede di trasferire il bagno, questo deve essere collegato da un tubo alla rete fognaria. Per il corretto funzionamento di questo tubo, è necessario che sia angolato. In questo caso, il livello generale del pavimento aumenterà di almeno 10-15 cm o la toilette dovrà essere installata su un piedistallo separato. Pertanto, in questa fase, smantelliamo il vecchio water, lo installiamo in un nuovo posto e lo colleghiamo al tubo del ventilatore. Non è ancora possibile installare il bagno, ma montare solo il tubo.

    Per lo stesso motivo, le attrezzature di drenaggio solleveranno il pavimento di alcuni centimetri. Inoltre, sarà necessario riempire il pavimento con una spinta verso lo scarico, in modo che l’acqua da tutta l’area del bagno fluisca esattamente verso di esso. Installiamo lo scarico e montiamo il tubo di scarico. In futuro, sarà necessario assicurarsi che il collo dello scarico sporga sopra il massetto. Nel frattempo, per non ostruire il tubo, vale la pena collegarlo temporaneamente con qualcosa, ad esempio uno straccio.

    Sistema

    Tubi d’acqua “pavimento caldo” nel bagno sono montati prima di riempire il pavimento

    Sempre più, nei bagni montato sistema “pavimento caldo”. La piastrella è molto fredda al tatto, non è troppo piacevole stare a piedi nudi al mattino dopo un letto caldo e confortevole. Un “pavimento caldo” può fornire una sensazione molto confortevole. Nel bagno, puoi montare un pavimento ad acqua o elettrico. Il sistema del “pavimento caldo”, costituito da tubi attraverso i quali passa l’acqua calda, è collegato direttamente al tubo di riscaldamento, se presente nel bagno. Un altro modo è quello di collegarsi ai tubi con acqua calda o portasciugamani riscaldati. Nonostante i dubbi delle masse, il “riscaldamento a pavimento” elettrico può anche essere posato in sicurezza nel bagno. L’unico inconveniente di questa scelta è l’elevato costo dell’elettricità, ma il pavimento elettrico è estremamente facile da installare.

    Importante! Se si desidera, in caso di allagamento, l’acqua rimane nel bagno e non inonda l’intero appartamento o la casa, il pavimento del bagno deve essere abbassato rispetto al livello generale del resto delle stanze. La seconda soluzione al problema è dotare un davanzale alto in modo che l’acqua non trabocchi.

    Pertanto, prima di versare il pavimento nel bagno, montiamo tutte le comunicazioni aggiuntive e determiniamo a quale livello dovrebbero essere il pavimento e la soglia.

    Livellamento del pavimento – massetto

    Il livellamento del pavimento del bagno è un must. Qualsiasi rivestimento per pavimenti, qualunque cosa tu scelga, richiede una base quasi perfettamente uniforme, specialmente se si tratta di una piastrella. Massetto di alta qualità: la chiave per la durabilità e la durabilità del rivestimento di finitura. Ecco perché vale la pena affrontare questo problema con tutte le responsabilità..

    Massetto del pavimento del bagno

    Un massetto di sabbia di cemento livellante nel bagno è necessario se la base presenta imperfezioni o elevazioni significative

    In precedenza, non c’era molta scelta e tutti massaggiavano il pavimento con una miscela di cemento e sabbia. Oggi il mercato può offrire molte miscele per l’edilizia a base di cemento non restringente, nonché altre miscele autolivellanti. Tutte queste opzioni hanno diritto alla vita..

    Le tecnologie di esecuzione del massetto di materiali diversi non sono troppo diverse e hanno una struttura comune:

    1. Sulle pareti, delineamo il livello a cui riempiremo il massetto, dato se abbiamo tubi aggiuntivi che devono essere nascosti. È possibile utilizzare il livello dell’acqua o del laser per questo..
    2. Installiamo i beacon a una distanza di 1 m l’uno dall’altro. È possibile utilizzare barre di legno, angoli di metallo oppure acquistare un profilo a forma di T di plastica. Li ripariamo su una malta cementizia. Per fare questo, disponi i tubercoli della soluzione sul pavimento, in cui viene aggiunto l’alabastro. Posiamo i fari e, monitorando costantemente il livello orizzontale, li spingiamo nella soluzione. Allinea i fari con i segni sul muro.
    3. Prepariamo una soluzione per massetto. Può trattarsi di una miscela tradizionale di cemento e sabbia o autolivellante nel caso in cui il pavimento presenti lievi irregolarità. Impastali in un secchio con un trapano. Rispettiamo le istruzioni sulla confezione con una miscela autolivellante. Ci assicuriamo che la quantità di acqua sia ottimale.
    4. Riempi il composto fino al bordo superiore dei fari. Una miscela autolivellante riempirà l’intero spazio vuoto senza interferenze esterne e usiamo la regola per livellare la miscela di cemento.
    5. Applichiamo una regola, la cui lunghezza è almeno 20 cm maggiore della distanza tra i fari, ai listelli dei fari. Lo allunghiamo verso noi stessi, riempiendo così i vuoti, livellando la soluzione e rimuovendo gli eccessi che si estendono oltre i fari.
    6. Per rimuovere le bolle d’aria in una miscela autolivellante, arrotolarla con un rullo dell’ago.
    7. Stiamo aspettando che il massetto si asciughi. Il termine dipende dal grado e dalla composizione della miscela di livellamento. È indispensabile attenersi alle istruzioni e mantenere il clima interno richiesto, evitando correnti d’aria.

    Importante! Se si decide di installare un “pavimento caldo” elettrico, il massetto viene riempito in due fasi. I fari non possono essere installati. Riempi il primo strato, attendi che si asciughi completamente. Posiamo l’isolamento termico e diffondiamo il “pavimento caldo”. Versare la seconda porzione della miscela di livellamento e livellare.

    Quale pavimento scegliere?

    È possibile posare qualsiasi pavimento di finitura sulla superficie del pavimento livellato con massetto. Questa sarà la fase finale della pavimentazione in bagno.

    Il linoleum nel bagno è raramente impilato. Piuttosto, è un’opzione economica o un’uscita temporanea. È molto facile da posare il linoleum, non richiede ulteriore cura, è facile da pulire, funge da impermeabilizzazione, ma asciuga rapidamente e diventa non presentabile.

    Pavimenti in sughero in bagno

    Pavimento in sughero naturale in bagno: un’ottima soluzione per gli amanti del comfort e del calore

    Il pavimento in sughero nel bagno offre il massimo comfort. Il tappo è molto piacevole al tatto, è impossibile scivolarci sopra, cosa che non si può dire della piastrella. Molla molto buona, tornando al suo stato originale. Inoltre, non assorbe odori e acqua estranei ed è anche resistente all’influenza della flora patogena, i funghi su di essa semplicemente non si moltiplicano. C’è una sfumatura molto significativa. Solo le masse di sughero hanno la capacità di non assorbire l’umidità, non i pavimenti a base di HDF. Dovresti scegliere una matrice di sughero di 4-6 mm di spessore, incollata alla base. Un altro importante vantaggio della pavimentazione in sughero è la sua naturalezza, rispetto dell’ambiente e ipoallergenicità.

    Come riempire il pavimento del bagno

    Il pavimento sfuso nel bagno è in grado di spostarti mentalmente verso altri bordi

    Il pavimento del bagno ha iniziato ad essere attrezzato relativamente di recente. Innanzitutto, questo piano è facile da installare. In effetti, l’ultimo strato del massetto livellante può essere il riempimento del pavimento autolivellante. In secondo luogo, un tale pavimento in sé ha proprietà idrorepellenti, la necessità di ulteriore impermeabilizzazione scompare da sola. In terzo luogo, la modalità di funzionamento della temperatura del pavimento sfuso consente di montare direttamente il sistema “pavimento caldo”. E uno dei vantaggi più importanti di questo genere è la varietà di modelli e colori. Puoi disporre un pavimento che imita la pietra naturale o utilizzare altri riempitivi decorativi.

    Ma questa tecnologia presenta una serie di svantaggi:

    • È necessario preparare una base perfettamente piatta..
    • La miscela appena preparata è estremamente tossica e infiammabile..
    • Rivestimento innaturale.

    Come realizzare un pavimento sfuso in bagno

    Tutti i lavori preparatori sono già stati completati: l’impermeabilizzazione è stata completata, il massetto è stato allagato. Resta solo da applicare la miscela del pavimento sfuso:

    1. Preparare la miscela. Per fare questo, versare il componente secco nell’acqua e impastare con un trapano con intervalli di 1-2 minuti, fino a ottenere una consistenza uniforme.

    Importante! Si noti che per la preparazione della miscela di pavimento sfuso, è il componente secco che viene versato nell’acqua e non viceversa, come nel caso di altre miscele. La soluzione risultante inizia a indurirsi in mezz’ora – 40 minuti, quindi ha senso cucinarla in porzioni e non tutte in una volta.

    2. Assicurarsi di osservare le condizioni di temperatura e umidità. La temperatura ottimale è +15 – +25 ° С, umidità non superiore all’80%.

    3. Riempiremo la miscela con strisce. Riempi la prima striscia lungo il muro, iniziando dall’angolo opposto alla porta.

    4. Livellare e regolare lo spessore dello strato con un tergipavimento o una spatola.

    5. Rotoli lo strato con un rullo dell’ago per rimuovere le bolle d’aria.

    6. Riempiamo tutte le altre strisce secondo questo algoritmo: aria riempita, raddrizzata, rimossa.

    7. Il pavimento sfuso si asciuga per circa 3 giorni, ma è possibile utilizzarlo già 6-12 ore dopo il versamento, quando avrà acquisito una durezza sufficiente.

    Importante! Il sistema “pavimento caldo” può essere attivato non prima di una settimana.

    Piastrelle in ceramica nel bagno

    Piastrelle in bagno sul pavimento – un’opzione classica classica

    Le piastrelle sul pavimento del bagno “sono entrate” a lungo in un passo sicuro e continuano a occupare una posizione di leader tra i rivestimenti per il bagno. Una varietà di forme e materiali può soddisfare il gusto anche dell’acquirente più sofisticato. Lo svantaggio della piastrella è la sua relativa fragilità. Se la piastrella è incrinata, deve essere sostituita e mentre quella danneggiata verrà smantellata, le altre vicine possono essere danneggiate..

    Pavimento in legno nel bagno

    Il pavimento in legno nel bagno sembra molto bello, ma non molto pratico

    Il pavimento in legno nel bagno può essere realizzato solo in teak o larice, poiché non tutti i legni possono sopportare un costante cambiamento di umidità. La disposizione di un tale pavimento richiede un’ulteriore impermeabilizzazione aggiuntiva. E sebbene il pavimento in legno sia naturale, caldo, bello, ha senso posare invece un laminato resistente all’umidità.

    La posa del pavimento segnerà la fine del lavoro sulla disposizione del pavimento nel bagno. Non importa quanto tempo impiega questo accurato processo, questa è un’esperienza indispensabile che dovrebbe essere nel bagaglio di ogni proprietario rapido.

    logo

    Leave a Comment