Edifici da giardino

Guida alla costruzione fai-da-te per una casa estiva nel paese

Guida alla costruzione del pergolato

I veri residenti estivi sostengono che un sito senza gazebo è un segno di pigrizia o prova che i proprietari del territorio non sono ancora maturi per diventare veri proprietari della terra. Ma è vero che solo una persona pigra o amante della natura può rifiutare un piacere così “complesso” come un barbecue gustoso in compagnia dei propri cari, rilassarsi nell’aria, godersi il fruscio delle foglie e l’aroma dei fiori. Un semplice gazebo in campagna con le tue mani è costruito in pochi giorni e porta piacere per molti anni. Vedrai – il tuo lavoro pagherà profumatamente.

Soddisfare

  • Un’escursione nella storia della nascita di un pergolato
  • Tipi di pergole: cosa scegliere
  • Stili Gazebo: come trovare la tua opzione
  • La scelta di un posto è la base del successo
  • La procedura per la costruzione del gazebo
  • Istruzioni per la costruzione passo-passo

Un’escursione nella storia della nascita di un pergolato

Cosa ne pensi, dove e quando sono comparsi i primi progetti di case estive per cottage estivi? Rimarrai sorpreso, è successo più di 5 mila fa, in Egitto. Uno degli antichi architetti inventò una struttura del genere in modo che il suo proprietario si sentisse più a suo agio a rilassarsi tra le braccia della natura, e non solo, ma circondato da illustri ospiti. Il primo nome del gazebo è “un paradiso in giardino”. Nel frattempo, solo pochi eletti potevano permettersi un simile progetto. Ciò è dimostrato anche dagli affreschi trovati nei luoghi di sepoltura dei ricchi egizi, che raffiguravano frammenti del giardino con un gazebo. La storia della costruzione di pergole dice che grazie agli scavi di tali tombe, il mondo ha scoperto i pergolati, altrimenti è un segreto.

Se un tempo un gazebo era un lusso raro, ora costruire un gazebo in campagna è un evento comune. Ogni proprietario terriero può diventare il proprietario di un “luogo paradisiaco”, per questo hai solo bisogno di desiderio, tempo e alcuni materiali.

costruzione del gazebo

Un gazebo bello e accogliente attira come una calamita, non è vero??!

Tipi di pergole: cosa scegliere

Prima di iniziare a cercare come realizzare un gazebo nel paese, devi decidere quale sarà la struttura, perché a differenza dei tempi dell’antico Egitto, ora questo design è presentato in molte opzioni. Devi scegliere quello che piacerà ai membri della famiglia, “adattarsi” al budget e sarà adatto per il resto dell’azienda che intendi invitare.

Quindi, in base al tipo di costruzione, si distinguono questi tipi di pergole:

  1. Portatile, che sono insiemi di parti pieghevoli che vengono montati secondo necessità o per la stagione. Questa opzione è adatta a coloro che, ad esempio, affittano una casa estiva o hanno diverse proprietà terriere, vagando da una trama all’altra. I proprietari economici, creativi o impegnati che non hanno l’opportunità di rinnovare l’edificio in primavera, vogliono avere una nuova casa estiva alla moda o semplicemente progettare di utilizzare la struttura in estate e quindi venderla, restituendo parte del denaro investito, per installare un tale modello. Inoltre, i gazebo portatili sono montati in modo semplice e rapido, la loro costruzione non richiede conoscenze speciali, la probabilità di un errore durante la costruzione in realtà si riduce a zero. Ma alcuni veri residenti estivi affermano che rilassarsi in un gazebo portatile è come mangiare da stoviglie usa e getta. Hanno ragione, dipende da te.
  2. Le strutture fisse, che hanno il loro posto permanente sul sito, d’inverno insieme ad altre strutture o addirittura funzionano tutto l’anno senza perdere la loro bellezza.

    casa al mare

    La vicinanza al laghetto consente al gazebo di assumere le funzioni di una casa al mare

A loro volta, i supporti fissi sono dei seguenti tipi:

  • aperto, destinato solo al relax nella stagione calda. Tali modelli non sono vetrati, non hanno porte, spesso – e pareti. Il tetto non è inoltre un attributo obbligatorio di un gazebo aperto, almeno può essere temporaneo o “vivo”, costituito da una vegetazione lussureggiante;
protezione dalla pioggia

Un gazebo aperto con un tetto rende possibile non separarsi dalla natura anche sotto la pioggia

  • chiuse, simili a case in miniatura, dotate di una porta, pareti e un tetto affidabile. A volte i proprietari usano tali “torri” tutto l’anno;
  • semichiuso: un “mix” di prima e seconda opzione, la cui costruzione puoi dare libero sfogo alla tua immaginazione.
riposare nel gazebo

Sta a te decidere quale sarà la dimensione del tuo paradiso.

Stili Gazebo: come trovare la tua opzione

Decidere di che tipo sarà il tuo “paradiso” non è sufficiente, devi comunque decidere lo stile, perché il gazebo non dovrebbe essere solo funzionale ma anche bello, non dovrebbe?!

I designer moderni indulgono i consumatori offrendo ai proprietari terrieri un intero caleidoscopio di vari stili: comune, alla moda, affascinante nell’aspetto. Puoi utilizzare uno dei progetti implementati, crearne uno tuo, mescolare diversi stili – anche questo è accettabile, se solo tu e la famiglia vorreste.

Quindi, quali stili sono ora al culmine della popolarità?

  • Un classico che si dice sia senza tempo e fuori moda. È sempre richiesta, affidabile e non fastidiosa. Questo stile implica la severità dei contorni, la chiarezza del contorno, la rettilineità delle linee e la semplicità del design. Niente fronzoli, fioriture e “voli” di fantasia – tutto è contenuto e corretto, allo stesso tempo – decoro e pratico.
  • Rustico, di regola, espresso attraverso il legno, poiché implica un design naturale. Per quanto riguarda l’incarnazione di questa direzione, può essere diverso, dalla capanna sulle cosce di pollo alla favolosa casa di Winnie the Pooh. Forse questo stile ti consente di mostrare la massima creatività e immaginazione, cadendo nella categoria di edifici “eco” ormai alla moda.
pergolato originale

Il pergolato a forma di capanna su cosce di pollo è originale e divertente. Vuoi questo?

  • Mediterraneo, assumendo la massima apertura, ma allo stesso tempo attrezzature innovative, ad esempio la presenza di un barbecue.
  • Orientale, basato sulle forme ornate che si esprimono sia in una varietà di angoli, sia in presenza di ornamenti e motivi bizzarri, un’abbondanza di tessuti. Spesso nei padiglioni in stile orientale ci sono porte o pareti sotto forma di schermi.
stile pergolato

Lo stile orientale implica molti dettagli e decorazioni.

  • Vittoriano – un elegante “ospite” dall’Inghilterra, che suggerisce un’abbondanza di sfumature bianche e chiare, nonché una combinazione di ferro e legno.
  • Foresta, infatti, un “mix” di stile rustico e classici decorati con vegetazione naturale (frammenti di alberi, vite, piante rampicanti, fiori).
pergolato originale

L’incarnazione dell’idea originale di costruire un gazebo. Lasciati ispirare e scatena la tua immaginazione

La scelta di un posto è la base del successo

Hai deciso il tipo di pergolato e lo stile? È tempo di scegliere la posizione del tuo “paradiso”. Da cosa “ballare” in questa materia?
Prima di tutto, considera la comodità del percorso da casa al gazebo, perché spesso devi “piegare” per apparecchiare la tavola, portare tutto il necessario per il relax e l’intrattenimento della compagnia invitata. Tuttavia, ciò non significa che il gazebo debba essere eretto proprio accanto alla casa, perché sicuramente vorrai cucinare spiedini o zuppa di pesce e tali azioni possono portare al fumo nella struttura principale.

Non vale la pena iniziare la costruzione in una palude o in una pianura, dove apparirà una “piscina per bambini” durante la pioggia, perché non vuoi buttare soldi e tempo nel vento, rovinare la stagione e l’umore?!

Se stai costruendo una struttura aperta, pensa che sia all’ombra, altrimenti il ​​sole interferirà con il riposo. Inoltre, le corone degli alberi sono una buona protezione contro la pioggia, che in estate è un “ospite” privato. Il giardino è il luogo ideale per un gazebo all’aperto.

È anche importante che la struttura non getti un’ombra in luoghi indesiderabili, ad esempio su un’aiuola di fiori che amano il sole o in un parco giochi.

Per il “paradiso” dovrebbe essere un approccio altrettanto conveniente da diversi lati, perché gli ospiti possono entrare nel gazebo, bypassando la casa o dopo una passeggiata in giardino.

E infine: i pittoreschi dintorni sono una garanzia che piacerà non solo allo stomaco, ma anche agli occhi. Con questo blocco, tutto è semplice. Prendi una sedia, spostala in un posto scelto e, girando la testa, esamina tutto ciò che ti circonda. Ti piace la “foto”? Quindi buona fortuna!

posizionamento del gazebo

Se posizioni con successo il tuo “paradiso”, in estate questo posto sorpasserà anche la casa in termini di popolarità delle visite. Vedrai!

La procedura per la costruzione del gazebo

Come in qualsiasi altra attività, la correttezza delle azioni e la corretta sequenza di lavoro sono una garanzia che il “paradiso” costruito ti servirà a lungo e fedelmente. L’algoritmo competente per la costruzione di un gazebo è simile al seguente:

  1. Crea o ordina un progetto. Per questo passaggio avrai bisogno di una testa, mani e un computer o carta. Puoi anche utilizzare un progetto già pronto trovato sul Web o sviluppato da una società di profili per te.
  2. Calcolo dei materiali. Quando il progetto di costruzione è pronto, diventa chiaro cosa e quanto è necessario per implementare l’idea. Fai un elenco dei materiali richiesti.
  3. Un acquisto che puoi fare andando in un supermercato edile o ordinando tutto ciò di cui hai bisogno via Internet. Non dimenticare che oltre ai materiali stessi, hai ancora bisogno di molti strumenti e abiti da lavoro. È anche una buona idea avere a portata di mano un kit di pronto soccorso. Eseguire un “inventario” a casa per quanto riguarda la disponibilità di tutto quanto sopra, in assenza di nulla, aggiungere alla lista della spesa.
  4. Marcatura del territorio.
  5. Costruzione di fondamenta: la base di una costruzione affidabile.
  6. Costruzione del telaio secondo il progetto.
  7. Montaggio a pavimento.
  8. La costruzione del tetto, compreso il suo telaio.
  9. Opere decorative (ringhiere, gradini, portico e altro).
  10. Costruzione forno o grill.
  11. Collegamento delle comunicazioni (luce, acqua, fognature).
  12. La scelta di mobili e decorazioni del “paradiso”.

A partire dall’ottavo punto, sei libero di agire a tua discrezione, perché, come abbiamo già detto, il gazebo può essere senza tetto, griglia, decorazioni, illuminazione e puoi estrarre i mobili dalla casa. Pertanto, regola l’ordine di lavoro all’unisono con i tuoi piani e desideri.

gazebo con barbecue

Installare una griglia nel gazebo è un’idea saggia, perché poi puoi cucinare prelibatezze con l’intera azienda e non solo in cucina

Istruzioni per la costruzione passo-passo

Ad esempio, considera la costruzione di un gazebo quadrato con dimensioni di 3 per 3 metri, poiché questo formato è più richiesto dai proprietari terrieri.

Dopo aver trovato il “tuo” progetto, compilato un elenco di materiali, effettuato un acquisto e contrassegnato il territorio, puoi procedere al blocco principale, che inizia con la fondazione.

Dei tre tipi possibili: piastrellato, colonnare e nastro, i residenti estivi esperti raccomandano di scegliere quest’ultimo, poiché è il più affidabile e facile da montare. L’area assegnata dai pioli è esposta alla pulizia e alla rimozione dello strato superiore della terra (da 50 cm). 10 cm di sabbia e ghiaia vengono versati nell’incavo. Il nuovo livello è in fase di compattazione. La profondità rimanente viene versata con una soluzione di cemento, ghiaia e sabbia (1: 3: 3). Quindi viene posato il materiale di copertura e sopra di esso c’è un mattone sotto forma di colonne in più file. Segue quindi uno strato aggiuntivo di materiale di copertura. Questo design proteggerà la struttura dal decadimento, poiché si forma un cuscino d’aria tra il terreno e la base.

fallo da solo

Sembra una solida base creata da te

Quando la fondazione si indurisce, puoi andare al telaio. La base è assemblata da barre collegate da assi e chiodi. Quindi è necessario installare i supporti dei cuscinetti. Inoltre, se lo si desidera, è possibile rivestire il telaio con pannelli. Tuttavia, al posto di essi, puoi utilizzare altri materiali, ad esempio tessuti, maglie, rami, paglia e piante viventi.

cornice pergolato

Telaio robusto: la base di una lunga “vita” del gazebo

Con il pavimento, tutto è semplice. Se fai un gazebo aperto, allora può essere sostituito da terra, nel frattempo, la presenza di una fondazione comporta l’installazione del pavimento. Per farlo, puoi usare lo stesso legno, o piastrelle, o pietra, o semplicemente versare malta cementizia nell’area.

Per quanto riguarda il tetto, quindi, come capisci, questo non è un componente obbligatorio del gazebo. Potrebbe non esserlo affatto, la sua missione potrebbe essere presa dall’albero o dalla vite più vicini. Sei libero di rendere il tetto rimovibile utilizzando teloni, polipropilene, tessuto o altri materiali. E puoi usare ardesia, legno, piastrelle, lastre OSB, policarbonato e persino paglia o canne per la costruzione del tetto. Se ti concentri sugli ultimi due materiali, installa sicuramente uno strato impermeabile, ad esempio un film plastico, altrimenti il ​​tetto sarà disfunzionale, anche se bello.

tetto del gazebo

Tetto “vivente” per il gazebo. Originale, vero?!

Non appena il pergolato sarà pronto, questo posto diventerà il più visitato del territorio e non potrai immaginare come vivevi senza un meraviglioso “paradiso”.

logo

Leave a Comment