Elettricista

Tutto sull’illuminazione degli appartamenti: opzioni, design, foto, diagrammi, trucchi e regole di organizzazione

Tutto sull’illuminazione degli appartamenti

La luce è in grado di trasformare la stessa stanza al di là del riconoscimento, creando uno stato d’animo dal romantico crepuscolo del boudoir femminile alla luce abbagliante del chirurgo, come il bisturi di un chirurgo. Questo fenomeno è attivamente utilizzato in teatro da artisti della luce che, con l’aiuto dell’illuminazione, cambiano l’atmosfera del palcoscenico senza cambiare lo scenario. L’illuminazione di successo di un appartamento può trasformarlo in un palazzo favoloso e, senza successo, esporre spietatamente i suoi difetti. Così, come nella storia di Zoshchenko, gli abitanti di un appartamento in comune, con la sola luce elettrica, scoprirono la miseria del loro monastero, che era sempre nascosto da angoli bui. Sono finiti i giorni in cui la scelta delle fonti luminose è iniziata con un lampadario solitario sul soffitto e si è conclusa con una lampada da terra accanto alla poltrona e una lampada da tavolo sulla scrivania, oggi, con l’aiuto della luce, tutti possono trasformare un appartamento in un meraviglioso teatro di luci e ombre. E se hai intenzione di creare l’illuminazione di un appartamento con le tue mani, fai conoscenza con i segreti del design in quest’area, creando miracoli.

Soddisfare

  • Luce: pragmatismo e magia
  • Regole e segreti del lighting design
  • Sviluppo di un progetto di illuminazione per appartamenti
  • Standard per potenza e numero di apparecchi
  • Schema di illuminazione dell’appartamento

Luce: pragmatismo e magia

I seguenti dispositivi di illuminazione sono utilizzati per l’illuminazione di interni moderni di locali residenziali:

  • lampade a incandescenza;
  • lampade fluorescenti;
  • sorgenti luminose alogene e ad alogenuri metallici;
  • LED
  • cordoncini di luce “duralight”;
  • fibre ottiche.

Lo spettro delle lampade a incandescenza è più comodo per la visione, ma spendono solo circa il 10% della loro potenza per creare luce e il resto viene convertito in energia termica. Pertanto, in una stanza con troppe lampadine a incandescenza sarà sempre caldo e soffocante, come in uno studio fotografico o in uno studio televisivo.

Le lampade fluorescenti non si scaldano, ma fino a poco tempo fa sono state usate con riluttanza per illuminare l’alloggiamento a causa della spiacevole luce bianco-bluastra, un ronzio sgradevole e la necessità di ulteriori dispositivi di avvio per il collegamento. La moderna generazione di lampade fluorescenti a risparmio energetico è libera da queste carenze e possono benissimo essere utilizzate al posto delle lampade a incandescenza.

Le lampade alogene e agli alogenuri metallici emettono un fascio di luce direzionale piuttosto stretto, e quindi sono più adatte per illuminare singole aree o evidenziare elementi chiave interni – dipinti, gruppi scultorei, colonne, nicchie, ecc..

Sorgenti luminose: pragmatismo e magia

L’uso di fonti luminose decorative per evidenziare elementi chiave degli interni – dipinti

I LED sono resistenti, non si riscaldano, nella loro gamma molto ampia non ci sono radiazioni infrarosse e ultraviolette dannose per la salute umana. La durata dei LED è 80 volte la durata delle lampade a incandescenza. Ma l’emissione di luce dei LED non è così grande da essere utilizzata come fonti di luce indipendenti, e quindi all’interno sono utilizzate più spesso per l’illuminazione decorativa o come lampada da notte. I cavi di luce Duralight sono sorgenti luminose decorative basate su LED che sono ampiamente utilizzati per la decorazione leggera di elementi interni o nell’illuminazione stradale esterna.

Le fibre ottiche emettono luce solo dalle estremità, ma rimuovendole per lunghe distanze dalla fonte di luce principale e usando speciali ugelli, puoi creare magici fantastici effetti di luce.

Regole e segreti del lighting design

Architetti e designer hanno utilizzato a lungo l’illuminazione all’interno di un appartamento o una casa come strumento efficace per la correzione visiva della geometria della stanza non riuscita.

Una delle regole principali del design è che la luce intensa espande visivamente lo spazio se vengono utilizzati materiali riflettenti nella decorazione di pareti e soffitti. Se è necessario ridurre visivamente una stanza troppo grande, la superficie è ombreggiata.

Regole e segreti del design dell'illuminazione degli appartamenti

A causa dell’ombreggiatura del soffitto e della buona posizione dell’illuminazione locale, un soggiorno di grandi dimensioni sembra compatto e confortevole.

Le lampade con riflettori verso l’alto “aumentano” visivamente i soffitti troppo bassi. Un soffitto troppo alto apparirà più in basso se è oscurato da paralumi rivolti verso il basso di sorgenti luminose.

Una progettazione competente dell’illuminazione di un appartamento deve necessariamente combinare armoniosamente una fonte di illuminazione generale, ad esempio un lampadario principale sul soffitto e faretti di illuminazione locale. In questo caso, è molto importante che il controllo dell’illuminazione nell’appartamento in questo caso assicuri il funzionamento indipendente di ogni tipo o gruppo di lampade.

Regole e segreti del design dell'illuminazione degli appartamenti

Una progettazione competente dell’illuminazione dell’appartamento dovrebbe combinare armoniosamente la fonte di illuminazione generale e lo spot locale

L’illuminazione generale della stanza può essere un po ‘smorzata, perché il suo scopo è quello di fornire un orientamento libero nella stanza e una facile comunicazione degli abitanti. Il ruolo della luce locale più luminosa è l’illuminazione dei luoghi di lavoro, che includono una segretaria o una scrivania, un’area di lavoro in cucina e un tavolo da pranzo nella sala da pranzo o nel soggiorno.

Le regole dell’organizzazione dell’illuminazione raccomandano anche di evidenziare il muro dietro la TV o lo spazio dietro il monitor del computer: questa tecnica, senza violare la luminosità dello schermo, riduce l’affaticamento degli occhi e l’affaticamento.

Nella camera da letto, è meglio diffondere la luce generale, abbassando leggermente l’altezza del soffitto e consentire allo specchio e ai comodini di fornire lampade o lampade più luminose. Se le regole elencate per l’uso della luce all’interno di una grande casa sono di natura consultiva, l’illuminazione di un monolocale è spesso l’unico strumento di suddivisione in zone per uno spazio non troppo grande, che funge contemporaneamente da soggiorno, studio, camera da letto e persino sala da pranzo.

Regole e segreti del design dell'illuminazione degli appartamenti

Illuminazione competente come strumento per la suddivisione in zone e l’ingrandimento visivo di un piccolo monolocale

Nel bagno, lo specchio del gabinetto è solitamente illuminato con lampade aggiuntive e i faretti alogeni svolgono il ruolo di illuminazione generale. Ma l’illuminazione del corridoio nell’appartamento deve essere pianificata in modo tale che sia sempre possibile accendere la luce generale luminosa quando è necessario vestirsi, indossare scarpe e trucco corretto.

Regole e segreti del design dell'illuminazione degli appartamenti

Grazie all’armonia del design degli interni e alla corretta illuminazione di quelli piccoli, il corridoio sembra una sala spaziosa

Oltre al ruolo utilitaristico, il corridoio svolge anche una funzione presentabile del biglietto da visita dell’appartamento, e in modo che lo stretto corridoio non assomigli a una prigione di un castello medievale, usando la luce, può essere visivamente ampliato e ingrandito. Infine, l’illuminazione del corridoio dovrebbe essere in armonia con l’illuminazione delle stanze adiacenti: se il soggiorno è illuminato intensamente, nel corridoio accendono una luce ambientale luminosa e la attenuano se c’è il crepuscolo nella stanza successiva. Tutti questi compiti sono risolti da lampade locali..

Non esistono ricette universali per lavorare con la luce, ognuno sceglie il concetto di design e illuminazione per la propria abitazione, ma per evitare errori, non farà male a nessuno sfogliare riviste illustrate e vedere come i professionisti creano illuminazione nell’appartamento: foto, schizzi, illustrazioni per progetti.

Sviluppo di un progetto di illuminazione per appartamenti

In un progetto di interior design, un progetto di illuminazione degli appartamenti viene solitamente eseguito come una sezione indipendente, tenendo conto della disposizione delle stanze, della configurazione del soffitto, dei confini dei materiali di decorazione del pavimento e del soffitto, della posizione dei mobili e degli elementi fissi.

Sviluppo di un progetto di illuminazione per appartamenti

Piano di illuminazione dell’appartamento

Sulla base di piani per soffitti e pavimenti, viene sviluppato un piano di illuminazione per appartamenti, annotando su di esso i tipi e le posizioni di apparecchi di illuminazione, prese e interruttori, sia a soffitto che a parete – il cosiddetto scenario di illuminazione.

Standard per potenza e numero di apparecchi

Una delle condizioni principali per l’illuminazione confortevole di un soggiorno è il corretto rapporto tra potenza, numero di dispositivi di illuminazione e area illuminata. Gli esperti di illuminazione consigliano di utilizzare ogni 5 mq dispositivi di illuminazione con una potenza totale di 60-75 kW.

Pertanto, puoi calcolare autonomamente il numero ottimale di lampade per illuminare ogni stanza del tuo appartamento o utilizzare i seguenti consigli:

  • per un monolocale con una superficie di 30-40 mq non sono necessarie più di otto lampade, ad esempio tre lampade da soffitto, un lampadario, due applique, una lampada da terra, una lampada da tavolo;
  • per un bilocale, il set ottimale di nove lampade può essere rappresentato dai seguenti dispositivi: due lampadari, tre lampade da soffitto, una lampada da terra, una lampada da tavolo e due appliques;
  • per un appartamento con due camere da letto avrai bisogno di undici lampade: puoi aggiungere un lampadario e un applique al set di elettrodomestici per un appartamento con due camere da letto;
  • undici lampade sono necessarie per un appartamento di quattro stanze: il set precedente può essere integrato con una lampada da soffitto e un’altra lampada da tavolo.

Schema di illuminazione dell’appartamento

In conformità con il piano, è stato sviluppato uno schema dettagliato di illuminazione degli appartamenti, tenendo conto degli schemi di connessione di ciascun dispositivo, dei loro gruppi e dei dispositivi di controllo dell’illuminazione.

Sviluppo di un progetto di illuminazione per appartamenti

Circuito di controllo del lampadario

Nel disegno, il tipo di ciascun interruttore è indicato con il numero di tasti indicati e le frecce indicano per quale dispositivo di illuminazione o gruppo di dispositivi è previsto. Per le stanze che sono corridoi troppo grandi o lunghi, è possibile fornire interruttori ridondanti per lo stesso dispositivo installandoli in punti diversi nella stanza. Tutti gli apparecchi di illuminazione a parete e soffitto nello schema devono essere collegati con le designazioni corrispondenti alla parete o all’apertura, alla porta o alla finestra più vicine.

Allo stesso modo, con riferimento alle pareti o aperture più vicine, posizionare sul diagramma la posizione di prese, interruttori e altri dispositivi coinvolti nel sistema di illuminazione.

Con il progetto finito in mano, è possibile procedere con l’installazione di cablaggi e apparecchi di illuminazione e infine incarnare nel materiale i risultati del lavoro scrupoloso del designer. Ma come ricompensa, il tuo appartamento di Cenerentola si trasformerà in una bellissima principessa e la vita intorno a te brillerà di nuovi fantastici colori.

logo

Leave a Comment