Elettricista

Come posare il cavo: tipi di cablaggio, metodi di installazione

Come posare il cavo

La sostituzione o la posa di nuovi cablaggi in un appartamento o in una casa privata è un compito molto, molto laborioso. Poiché è stato deciso di modernizzare la rete elettrica, dovrai occuparti di compiti come la posa del cavo. A seconda della posizione di installazione del cablaggio, delle condizioni operative dei locali e delle preferenze individuali, deve essere prodotto in vari modi. Quali sono i metodi di posa descritti in questo articolo.

Soddisfare

  • Cablaggio di tubi corrugati
  • Posa del cavo in una trincea
  • Quando hai bisogno di tubi?
  • Instradamento dei cavi nei vassoi
  • Praticità dei canali via cavo
  • Instradamento dei cavi nelle fognature

 

Cablaggio di tubi corrugati

Come posare il cavo nell'ondulazione

La posa del cavo nell’ondulazione è uno dei modi più comuni

Per posare il cavo sul pavimento, sulla parete o sul soffitto, viene utilizzata un’ondulazione. In questo caso, il cablaggio può essere sia nascosto che aperto.

La corrugazione è un tubo corrugato in polivinilcloruro o metallo. All’interno, viene posato un filo metallico, con il quale è possibile estendere il cavo nel tubo. Recentemente, le ondulazioni di cloruro di polivinile vengono sempre più utilizzate per la posa di cavi elettrici e fili all’interno. Ciò è dovuto al fatto che il loro peso e prezzo sono leggermente inferiori rispetto al metallo.

I tubi corrugati possono essere utilizzati in locali residenziali, tecnici, amministrativi e industriali. Il materiale ondulato funge da isolante aggiuntivo per il cavo e ha la capacità di autoestinguersi, il che riduce significativamente la possibilità di combustione spontanea a causa di corto circuito.

L’ondulazione è adatta a diversi tipi di cavo di diverso diametro, poiché è prodotta in diverse varianti con sezioni trasversali: 16 mm, 20 mm, 25 mm, 32 mm, 40 mm, 50 mm e 63 mm. Attraverso di esso, è possibile allungare sia i cavi di alimentazione che quelli relativi alle reti di informazioni.

Importante! L’ondulazione di cloruro di polivinile può essere utilizzata solo per la posa di cavi in ​​ambienti chiusi. Il materiale con cui è realizzato è sensibile alle radiazioni solari ultraviolette, alle temperature estreme e all’umidità elevata. Sebbene esista una classe di ondulazione separata per la posa in spazi aperti.

È più conveniente lavorare sulla posa del cavo nell’ondulazione insieme. Per prima cosa devi estrarre un pezzo di filo dal tubo. Quindi praticare un foro nell’avvolgimento del cavo e infilare il filo al suo interno, attorcigliato con cura. È desiderabile allineare il tubo corrugato, una persona dovrebbe tenere l’estremità lontana della corrugazione e la seconda tirare il cavo, tirando il filo d’acciaio dalla corrugazione. Quando il cavo è completamente teso, lo colleghiamo saldamente con il nastro elettrico ondulato in modo che la struttura non si muova.

È conveniente fissare la corrugazione alla parete con l’aiuto di fermagli – morsetti, il cui diametro può essere selezionato per la sezione del tubo. Questo metodo viene spesso utilizzato per la posa di cavi in ​​controsoffitti e pareti divisorie a secco. Se si posa il corrugamento sul pavimento sotto un massetto di cemento, è necessario acquistare uno speciale rinforzato, in grado di sopportare carichi.

Posa del cavo in una trincea

Come posare un cavo in una trincea

Posa del cavo in una trincea: comoda e pratica, ma non sempre possibile

Nei cottage estivi e nelle case di campagna, è possibile estendere il cavo di alimentazione tra gli edifici e per l’illuminazione esterna per via aerea e sotterranea. Il metodo dell’aria è consigliabile se la distanza tra gli oggetti è piccola. Il metodo sotterraneo è adatto per la posa di cavi su lunghe distanze o apparecchiature di illuminazione esterna. Questo metodo è più estetico, poiché non ci sono ghirlande pendenti sopra la testa, ma ha una serie di limitazioni:

  • La posa di cavi in ​​una trincea è vietata se il livello delle acque sotterranee è elevato. Ad esempio, nelle aree paludose può raggiungere 1 me più in alto.
  • Il terreno contiene una grande quantità di sostanze che possono danneggiare o rompere la guaina del cavo.
  • Le correnti vaganti nel terreno influiscono negativamente sul cablaggio.
  • Struttura del suolo troppo mobile.
  • Nei luoghi in cui lo scavo del suolo si verificherà troppo spesso, è anche indesiderabile posare il cavo.

Se non sono state identificate controindicazioni nella propria zona, è possibile procedere alla posa del cavo. Per prima cosa devi fare il layout del sito. Il cavo deve essere posizionato a non meno di 1 m dagli alberi, evitando i parcheggi, le piattaforme per l’arrivo dell’autocarro con cassone ribaltabile e altri luoghi di maggiore carico sul terreno.

Un’ulteriore sequenza di passaggi per la posa del cavo nella trincea è simile alla seguente:

1. Scaviamo una trincea in base alla marcatura precedentemente eseguita. La profondità minima consentita è di 0,7 m, ma per maggiore praticità è meglio fare 0,8 – 0,9 m.

2. Dalla trincea rimuoviamo tutti i tipi di materiali e sostanze che possono danneggiare la guaina del cavo: vetro, pietre, ferro, filo, ecc..

3. Nella parte inferiore, versare la sabbia con uno strato di 10 cm.

4. Riceviamo un cavo:

  • Per piccole capacità e sezioni trasversali: cavo VVG;
  • Per medie e grandi capacità: cavo AVBBSHV, armato con nastri in acciaio zincato e non propagante la combustione.
  • Per medie e grandi capacità – Cavo VBBSHV – Cavo di rame armato (più costoso).

5. Controlliamo e ci assicuriamo che non ci siano cortocircuiti di conduttori conduttori tra loro e con armature usando un megger.

Importante! Assicurati di rimuovere la carica dal cavo dopo aver verificato con un megger. Per fare questo, colleghiamo le vene e l’armatura tra noi stessi e chiudiamo tutto questo a terra. Allo stesso tempo, osserviamo le precauzioni di sicurezza: stiamo su un tappetino di gomma, con stivali e guanti di gomma e in presenza di un partner.

6. Proteggere il cavo. Per fare questo, puoi usare vari materiali: tubi di plastica corrugata, corrugazione di metallo o tubi di metallo a doppia parete. La scelta dipende dal budget e dalle preferenze. Tiriamo il cavo attraverso il materiale protettivo. Se decidi di utilizzare la corrugazione del cloruro di polivinile, proteggiamo ulteriormente i punti di contatto con oggetti solidi di grandi dimensioni e altri che potrebbero danneggiare il cavo con le custodie. La custodia può essere realizzata in tubo di cemento-amianto segandolo a metà e indossando entrambe le metà.

7. Posiamo il cavo sul fondo della trincea. Lo facciamo non come un tratto, ma come un’onda in modo che il cavo si trovi liberamente.

Importante! Si consiglia di disegnare un piano: la disposizione del cavo nell’area, in modo da non danneggiarlo in futuro.

8. Ci addormentiamo con la sabbia – 10 cm.

9. Top con terreno – 15 cm, leggermente tamp.

10. Posiamo il nastro segnaletico sul cavo.

11. Ci riempiamo completamente di terra, facendo una piccola diapositiva. Ancora una volta, verificare la presenza di cortocircuiti. Se tutto è in ordine, puoi usarlo.

Quando hai bisogno di tubi?

Come posare il cavo nei tubi

Il passaggio dei cavi in ​​un tubo è mostrato con un alto livello di pericolo di incendio, umidità e differenze di temperatura

I tubi durante l’installazione del cablaggio elettrico vengono utilizzati in ambienti con un elevato livello di umidità e una forte differenza di temperatura. Ad esempio, in uno stabilimento balneare, seminterrato, edifici non riscaldati. Inoltre, un alto rischio di incendio della stanza può servire da indicazione per l’uso di tubi di acciaio. Ad esempio, se la casa è completamente in legno.

Oltre ai locali residenziali, questo metodo di posa dei cavi viene utilizzato in locali industriali, capannoni di produzione e altri edifici in cui vi sono elevati carichi meccanici, sostanze chimiche corrosive, vapori e gas, nonché un’alta possibilità di polvere e sostanze esplosive che entrano nel cablaggio.

Per posare il cavo all’esterno dei locali, plastica, cemento-amianto, acciaio e altri tubi vengono utilizzati per proteggere il cablaggio dagli effetti di terreni aggressivi, correnti vaganti e danni meccanici.

Nei locali residenziali, il cavo che si trova nel tubo è sia nascosto che aperto. Se si prevede di installarlo in un cancello, il tubo viene montato direttamente nel cancello in una parete o pavimento e quindi intonacato. Quando si posa in modo aperto, i tubi sono fissati alle pareti mediante staffe o fascette.

Importante! In tubi posati verticalmente, il cavo deve essere disegnato dal basso verso l’alto.

Per collegare i tubi tra loro, è possibile utilizzare saldatura, manicotti e polsini senza sigillare, se la stanza è asciutta. E puoi usare i giunti sul filo. Nei punti di svolta, si consiglia di utilizzare i gomiti sul filo. Allo stesso tempo, al fine di non danneggiare il cavo quando si tira il bordo tagliente del tubo, le boccole di plastica vengono posate in tali punti.

Importante! In modo che la condensa non si accumuli sulla superficie dei tubi, ma li rotoli via, i tubi vengono montati con una leggera pendenza.

Instradamento dei cavi nei vassoi

Come instradare il cavo nei vassoi

La posa dei cavi nei vassoi viene eseguita in locali tecnici e campate interfloor

Questo metodo di installazione del cavo di alimentazione viene utilizzato nelle sale elettriche, nei piani tecnici di edifici, scantinati, sale pompe, sale compressori, nei corridoi dietro i quadri elettrici e altri locali tecnici.

La posa del cavo di alimentazione in vassoi aperti presenta numerosi vantaggi rispetto alla posa in tubi:

  • I vassoi sono molto più economici.
  • È sempre possibile controllare la manutenzione del cavo, in quanto il coperchio del vassoio può essere facilmente rimosso. È possibile sostituire il sito o aggiungere un altro cavo.
  • Il cavo non si allunga, ma è posato meccanicamente, il che aiuta ad evitare l’abrasione indesiderata della guaina del cavo.

I vassoi sono fissati ad un’altezza di almeno 2 m dal pavimento. Montato su staffe e sospensioni. Le connessioni sono fatte da elementi filettati..

Praticità dei canali via cavo

Come posare un cavo in un canale via cavo

La posa del cavo nel canale del cavo è l’opzione più estetica per il cablaggio aperto

Ci sono situazioni in cui la finitura della stanza è già stata eseguita e all’improvviso ce n’era bisogno cablaggio nell’appartamento. O, ad esempio, la casa è completamente in legno, come posare il cavo in questo caso? Una buona via d’uscita è la posa del cavo nel canale del cavo. Il suo secondo nome è la scatola elettrica. Questo metodo è considerato aperto..

Molto spesso, il canale del cavo è realizzato in bianco, ma se si imposta un obiettivo, è possibile trovare varie tonalità di legno. Pertanto, la scatola praticamente non spicca visivamente su una parete di legno. Il materiale utilizzato è: plastica, acciaio o alluminio.

L’installazione del cavo è ridotta a tali lavori:

  • Rimuovere il coperchio dalla scatola. Lo fissiamo al muro sul tassello. Se i muri sono troppo irregolari, questo non sarà facile..
  • Posare il cavo. Nella scatola, non risolve.

Importante! Il canale del cavo è posato in segmenti di 2 m. Se la lunghezza totale del cablaggio è grande, per il fissaggio temporaneo del cavo ad alcuni intervalli, è possibile installare elementi di fissaggio temporanei sotto forma di pezzi di una copertura.

  • Dopo aver posato l’intero cavo, rimuoviamo quelli temporanei e posizioniamo i coperchi fissi sulla scatola.
Come posare un cavo in un battiscopa con un canale via cavo

Battiscopa con cavo – canale – un’opzione conveniente per la posa di Internet via cavo, telefonia o altro

Allo stesso modo, il cavo è posato nella battiscopa con il canale del cavo. Attraverso di esso, è possibile estendere i cavi di telefonia, Internet, computer e cavi dell’antenna.

Instradamento dei cavi nelle fognature

Come posare il cavo nella fogna

La posa dei cavi nelle fogne della giungla urbana è una garanzia della sua sicurezza

La canalina per cavi è composta da tombini, tubi e dispositivi per l’installazione. Viene assunta un’organizzazione speciale per posare il cavo in un sistema fognario esistente o per crearne uno nuovo e si ottengono i permessi necessari.

Questo metodo è considerato il più affidabile in città. Garantisce che il cavo non sarà danneggiato da terra e sarà protetto da influenze esterne negative. In questo caso, è necessario utilizzare un cavo speciale per l’installazione sotterranea.

Ciascuno dei suddetti metodi di posa dei cavi è buono nella sua fase di installazione in determinate condizioni di partenza. Ricorda, prima di scegliere un metodo particolare e iniziare a posare il cavo, dovresti consultare uno specialista. Forse ti consiglierà un tipo specifico di cavo adatto alla tua situazione o suggerirà un modo completamente diverso di posa.

logo

Leave a Comment