Elettricista

Cablaggio fai-da-te: requisiti, tipi e schema elettrico

Cablaggio fai-da-te

Oggi è difficile immaginare una vita confortevole senza elettricità e un guasto improvviso nella rete elettrica di un appartamento o di una casa diventa un grosso problema. Per evitare questo problema, è necessario nella fase di acquisizione di un appartamento o una casa prestare molta attenzione al cablaggio. E in caso di risultato insoddisfacente dell’ispezione, eseguire l’installazione. Tutto il lavoro può essere svolto da professionisti esperti, ma coloro che sono abituati a fare tutto da soli possono eseguire l’installazione di cavi elettrici con le proprie mani. La cosa principale è conoscere le regole e i requisiti per l’installazione di cavi elettrici, nonché avere un’idea di cosa e come fare.

Soddisfare

  • Regole per il cablaggio
  • Preparazione pre-installazione
  • Installazione di una rete elettrica nascosta
  • Installazione di cablaggio aperto

 

Regole per il cablaggio

Effettuando lavori di posa dei fili, è necessario rispettare rigorosamente tutti i requisiti per l’installazione di cavi elettrici. La non conformità o le mezze misure in questo tipo di lavoro possono avere conseguenze molto disastrose. Ecco un elenco delle regole di base che devi rispettare:

  • metri, scatole di derivazione, interruttori e prese dovrebbero essere in luoghi facilmente accessibili;
  • gli interruttori automatici devono essere installati ad un’altezza di 65 – 80 cm o 1,5 m dal pavimento. Nel primo caso, questo viene fatto per comodità dei bambini, nel secondo – per gli adulti. Inoltre, gli interruttori dovrebbero essere posizionati in tutte le stanze vicino alla porta, in un luogo in cui la porta non impedisce l’accesso ad essi;
  • le prese devono essere posizionate ad un’altezza di 0,5 – 0,8 m dal pavimento. Non posizionarli vicino al battiscopa stesso per evitare cortocircuiti se la stanza è allagata con acqua. La distanza dalla presa a stufe a gas o elettriche, batterie, tubi o altri oggetti collegati a terra deve essere di almeno 50 cm Nel calcolo del numero di prese, si deve supporre che 1 presa sia installata su 6 m2 della stanza. Per la cucina, il numero di punti vendita viene calcolato in base al numero previsto di elettrodomestici. Le prese non sono consentite nel bagno e, per le prese nel bagno, è necessario installare un trasformatore di isolamento all’esterno del bagno.
  • il cablaggio sulle pareti viene eseguito in verticale e in orizzontale e la loro posizione deve essere visualizzata sul piano di cablaggio della stanza;
  • quando si posa in orizzontale, è necessario mantenere una distanza di 50 – 100 mm dalle travi e cornici e 150 mm dal soffitto. L’altezza dai battiscopa dovrebbe essere compresa tra 150 e 200 mm. Per l’installazione verticale, la distanza da porte o finestre dovrebbe essere di almeno 100 mm;
  • i collegamenti elettrici non devono entrare in contatto con strutture metalliche. La distanza dai tubi del gas deve essere di almeno 400 mm;
  • il cablaggio e la sua connessione devono essere eseguiti in apposite scatole e le estremità scoperte devono essere accuratamente isolate. Va ricordato che è vietato il collegamento di fili di alluminio e rame tra loro;
  • i cavi di messa a terra e i cavi neutri di protezione devono essere collegati ai dispositivi mediante una connessione bullonata.

Preparazione pre-installazione

Cablaggio elettrico nell'appartamento

Esempio di cablaggio

Come ogni altro lavoro interno, l’installazione dei cavi elettrici deve iniziare con la fase preparatoria. E la prima cosa che è necessaria per il completamento con successo del lavoro è lo schema elettrico. Per fare ciò, puoi contattare gli specialisti e, a pagamento, disegneranno uno schema elettrico nella stanza o lo faranno da soli. Per fare ciò, è possibile disegnare un piano della stanza su carta e visualizzare su di essa i luoghi per la posa di fili, i luoghi per l’installazione di prese, scatole di distribuzione, uno scudo, nonché contrassegnare i luoghi per l’installazione di dispositivi di illuminazione.

Mezzi di protezione individuale

Per torcere e isolare i fili, è possibile utilizzare SZZ (dispositivi di protezione individuale)

Avendo creato un piano così semplice, puoi immediatamente calcolare la quantità richiesta di cavo o filo, prese, interruttori e tutto il resto.

Per essere precisi, per l’installazione del cablaggio elettrico, saranno necessari i seguenti materiali: uno schermo di illuminazione, automi DIF o RCD, fili, scatole di prese, scatole di giunzione, interruttori, prese, corrugazione, condotti o canali di cavi, terminali per il collegamento di fili e SIZy, nastro elettrico e vari elementi di fissaggio elementi (clip, tassello – chiodi, viti).

Importante! Quando si calcola la quantità di cavo, ci sono due cose da tenere a mente. Innanzitutto, non dimenticare di includere nella lunghezza totale tutti i rami sulle pareti di prese, interruttori e punti di illuminazione. In secondo luogo, aggiungi un paio di metri in più alla lunghezza ottenuta, poiché dovrai fare un rilascio del filo di 10-15 cm nei punti di installazione di prese, interruttori e apparecchi di illuminazione. Inoltre, questa è una piccola riassicurazione in caso di errore durante l’installazione.

Particolare attenzione deve essere prestata ai fili. Quando si scelgono i fili, viene data preferenza al nucleo di rame. Il rame è più resistente, conduce meglio l’elettricità, è flessibile. Tra tutte le varietà per l’installazione, saranno richiesti i seguenti tipi di fili:

  • VVG-5 * 6. Tale filo con cinque fili e una sezione trasversale di 6 mm2 è perfetto per coloro che hanno installato un alimentatore trifase..
  • VVG-2 * 6. Questo conduttore a due fili ha una sezione di 6 mm2. Esegue la connessione dello scudo V.R.U. con scudo luminoso.
  • VVG-3 * 2.5. Questo è un filo a tre fili con una sezione trasversale di 2,5 mm2. Viene utilizzato per la parte principale del cablaggio dal pannello alle scatole elettriche e dalle scatole elettriche alle prese.
  • VVG-3 * 1.5. Questo cavo a tre fili con una sezione trasversale di 1,5 mm2 viene utilizzato per la posa dalla scatola di distribuzione ai punti di illuminazione e agli interruttori.
Macchine automatiche

I più comuni interruttori da 16 A e 20 A.

Per quanto riguarda le macchine, puoi optare per una macchina da 16 A e 20 A. Il primo – a 16 A – è perfetto per l’illuminazione e il secondo a 20 A – per le prese. C’è anche un interruttore automatico da 25 A, ma per case vecchie e vecchi cablaggi, non è consigliabile installarlo, poiché potrebbe non funzionare con un carico maggiore e il cablaggio non può resistere.

Importante! Ogni sezione di filo ha il proprio carico consentito. Nel nostro caso, le macchine automatiche per 16 A e 20 A sono adatte per il filo VVG 3 * 1,5 Per le macchine VVG-3 * 2,5, devono essere installate le macchine automatiche 20 A e 25 A.

Ora devi decidere il metodo di installazione, può essere un’installazione nascosta o aperta. Se viene utilizzato il montaggio a filo, dovrai prendere un perforatore o una smerigliatrice e fare un lavoro molto polveroso di rompere i muri. Con l’installazione aperta, tutto è molto più semplice: il filo è attaccato alle pareti usando speciali clip, tasselli – chiodi, condotti o canali via cavo. Naturalmente, questo non sembra sempre esteticamente gradevole, ma con questo metodo di installazione è sempre possibile accedere gratuitamente al cablaggio. Prima di eseguire lavori di installazione nei locali, è necessario rimuovere tutti gli elementi non necessari per ottenere libero accesso a pareti, pavimenti e soffitto. L’installazione nascosta del cablaggio elettrico viene eseguita meglio prima di qualsiasi lavoro di finitura e l’installazione aperta può essere eseguita alla fine di tutto il lavoro.

Stroboscopici nei muri

I flash vengono eseguiti rigorosamente in orizzontale o in verticale

Per posare i cancelli, prima devi contrassegnare la superficie delle pareti, del soffitto o del pavimento in cemento secondo il piano di cablaggio creato in precedenza. Quindi, usando un perforatore o una smerigliatrice, tagliare un solco – uno strobo. Le posizioni di installazione delle prese e delle scatole di distribuzione vengono ritagliate usando un ugello speciale sul trapano a percussione – corone. Per disegnare il filo tra le stanze facciamo dei fori nelle pareti con un diametro di 2-3 mm più grande del diametro del filo.

Per coloro che non hanno le necessarie capacità di installazione, è meglio contattare gli specialisti. Oggi, i prezzi per l’installazione dei cavi elettrici sono molto elevati e dipendono dal numero di locali, dai tipi di lavoro e dal numero di punti di installazione di dispositivi di illuminazione, prese e interruttori. Tutto il lavoro può costare da 300 cu a 700 cu Ma se lo desideri, puoi fare tutto da solo seguendo le raccomandazioni di seguito.

Installazione di una rete elettrica nascosta

Cablaggio nascosto

Per i collegamenti elettrici nascosti, le pareti sono realizzate nei muri

La prima cosa da fare è installare e collegare le macchine automatiche di schermatura dell’illuminazione, RCD o DIF. Questi semplici dispositivi ti proteggeranno da cortocircuiti e sovratensioni. Tipicamente, un tale scudo è installato all’ingresso dell’appartamento in una nicchia speciale, ma può anche essere appeso al muro. Per connetterti, devi prima determinare la sua posizione. Se è incernierato, è necessario praticare dei fori per i suoi dispositivi di fissaggio, se è prevista una nicchia speciale, quindi inserire tutti i dispositivi necessari e fissarli. Nelle nuove case, di solito viene creata una nicchia e viene disegnato un filo VVG-2 * 6 o VVG-5 * 6. Per le vecchie case, dovrai effettuare tu stesso la connessione, avendo precedentemente praticato un buco nel muro e allungato un filo in esso.

Ora colleghiamo le macchine precedentemente acquistate. Li installiamo all’interno della scatola e li ripariamo, quindi colleghiamo i fili. Lo scudo standard è il seguente:

  • sopra sono i terminali zero,
  • messa a terra,
  • le macchine automatiche sono installate nel mezzo.

Innanzitutto, puliamo il filo di ingresso e fissiamo a zero l’anima blu, quella gialla con una striscia verde a terra e l’anima bianca al contatto superiore sulla macchina e mettiamo un ponticello sul contatto superiore della macchina vicina lì. Colleghiamo i fili VVG-3 * 2.5, che vanno alle stanze come segue: colleghiamo la fase (il colore può essere marrone, rosso o altro memorabile) al terminale della macchina dal basso. Colleghiamo zero e terra allo stesso modo del filo di ingresso.

Schermo di illuminazione per l'installazione di due macchine automatiche

Ecco come appare un normale scudo luminoso con dispositivi automatici installati

Importante! Per il cablaggio che va nella stanza, non è necessario creare un ponticello. Dal momento che per prese, interruttori e punti di illuminazione ci saranno le loro macchine che sono alimentate da un cavo comune. Nel caso in cui sia montato uno schermo con un interruttore differenziale, la fase e lo zero del filo di ingresso sono collegati all’RCD e da lì vanno alla macchina e al terminale zero.

Ora puoi procedere con l’installazione di cavi nascosti. Va notato subito che il metodo di installazione nascosto include la posa dei cavi lungo i cancelli, nei vuoti dei pavimenti, sotto il rivestimento del pavimento, sotto l’intonaco, nonché l’installazione dei cavi sotto il muro a secco. L’accatastamento dei cancelli viene effettuato come segue:

  • Nelle strobo precedentemente realizzate, posiamo i fili in modo che non sporgano oltre i bordi. Se necessario, espandere leggermente il cancello.
  • Da ShchO alle scatole di distribuzione, posare il filo VVG-3 * 2.5.
  • Posiamo lo stesso filo dalle scatole di distribuzione agli sbocchi.
  • Per punti di illuminazione e interruttori, posare il filo VVG-3 * 1.5 dalle scatole di distribuzione al punto di connessione.
Opzione per il collegamento dei cavi nella scatola elettrica

I cavi sono interconnessi in una scatola di distribuzione

Installazione di una presa

La presa è installata in una nicchia speciale, quindi i cavi sono collegati

Se hai intenzione di avvolgere le pareti della stanza con il muro a secco, non puoi fare i flash.

Tutti i cablaggi verranno posati dietro fogli di cartongesso. Il principio di posa è lo stesso, ma la cosa principale è che ci sono differenze significative: tutti i fili vengono instradati nella corrugazione e solo successivamente posati in posizione, vengono utilizzate clip speciali per il fissaggio al muro.

Cablaggio sotterraneo

Cablaggio sotterraneo: un’opzione molto conveniente

Per coloro che vogliono risparmiare un po ‘, c’è la possibilità di utilizzare l’installazione di cavi nel pavimento. Quindi non devi aggirare tutti gli angoli e le pareti, ma semplicemente allungare i fili direttamente nella stanza desiderata. In questa opzione, vale la pena notare la necessità di scheggiatura verticale per prese, interruttori e apparecchi di illuminazione. Inoltre, tutto il cablaggio è avvolto in un’ondulazione.

Importante! Se hai pianificato una o più macchine automatiche per ogni gruppo di dispositivi o una stanza, quindi quando si posano i fili, questi dovrebbero essere contrassegnati in un certo modo, altrimenti potresti confonderti.

Sigillare lo strobo con una miscela a base di alabastro

Molto spesso, gli strobo sono chiusi con alabastro

Ora che i cavi principali sono posati, devono essere portati nelle scatole di distribuzione e collegati a una singola rete. Per fare ciò, puliamo le estremità dei fili e li intrecciamo insieme. Tutte le estremità esposte devono essere isolate. È possibile utilizzare nastro isolante o utilizzare SIZ, che è molto più semplice ed efficiente..

Le estremità isolate dei fili vengono premute saldamente all’interno della scatola e la scatola stessa viene chiusa con un coperchio. Controlliamo il cablaggio installato con un tester per danni o collegamenti errati. Nella fase finale, chiudiamo i flash con il cablaggio dell’alabastro. Resta da installare prese, interruttori, dispositivi di illuminazione sul posto, dopo di che è possibile contattare l’alloggiamento e i servizi comunali. Per connettersi allo scudo di alimentazione, è necessario chiamare un elettricista in modo che disconnetta l’elettricità e si colleghi al contatore.

Installazione di cablaggio aperto

Cablaggio aperto

La posa del cavo nel battiscopa con il canale del cavo fa riferimento al metodo aperto

Questo metodo di installazione viene utilizzato se l’installazione nascosta non è possibile o impossibile in una casa, appartamento o altra stanza. Per l’implementazione di cablaggio aperto, vengono utilizzate scatole speciali o canali via cavo. Tutti questi materiali vengono acquistati in base alla misurazione totale del cablaggio, poiché tutti i cavi saranno nascosti e posati all’interno delle scatole. L’installazione e il collegamento di ЩО vengono eseguiti come descritto sopra. Il processo di installazione stesso è il seguente:

  • secondo il piano di cablaggio, delineamo i luoghi per la posa dei fili;
  • eseguiamo fori per tasselli e viti con un passo di 0,5 m;
  • posizioniamo la scatola o i canali via cavo e li fissiamo al muro con le viti;
  • nei luoghi di installazione di prese, interruttori, dispositivi di illuminazione, fori;
  • installare prese e interruttori, fissandoli con le viti. Per i dispositivi di illuminazione a soffitto utilizziamo ganci speciali, alle pareti – elementi di fissaggio speciali;
  • per analogia con montaggio ad incasso, alla giunzione dei fili utilizziamo la scatola di distribuzione e per il collegamento dei fili – Sizy;
  • controllare il tester per danni o errori e chiudere le scatole con le coperture dei cavi;
  • per connettersi alla rete, ci rivolgiamo a un elettricista nei servizi abitativi e comunali.

Per un proprietario intelligente, l’installazione di cavi elettrici con le proprie mani non presenta particolari difficoltà. L’importante è eseguire tutto gradualmente e con attenzione. Il minimo errore può essere molto costoso, ma se ci provi, puoi risparmiare un’ottima quantità di denaro sul cablaggio.

logo

Leave a Comment