Riscaldamento

Installazione di riscaldamento a pavimento in bagno: le regole del dispositivo di diversi sistemi

Installazione di riscaldamento a pavimento nel bagno

Caldo pavimento in bagno – comfort accessibile a tutti. Cosa potrebbe esserci di meglio della sensazione di calore che provi quando cammini a piedi nudi in bagno? Oltre alle piacevoli sensazioni tattili, il pavimento riscaldato nel bagno elimina con successo l’eccessiva umidità, prevenendo il verificarsi di funghi e muffe. L’installazione di un sistema di riscaldamento a pavimento può essere effettuata in tutta la zona giorno, ma la più popolare è l’installazione di tali pavimenti nel bagno.

Esistono due diversi sistemi di riscaldamento a pavimento: acqua ed elettrico. La base di ciascuno di essi è l’uso di determinate fonti di calore. Un’istruzione passo-passo che descrive il processo di installazione di ciascuno dei sistemi ti aiuterà a realizzare tu stesso un pavimento caldo nel bagno, senza l’aiuto di specialisti qualificati.

Soddisfare

  • Acqua “pavimento caldo” in bagno
  • Installazione di riscaldamento a pavimento
  • Sistema di riscaldamento dell’acqua a pavimento
  • Apparecchio a pavimento con cavo scaldante
  • Installazione di pavimenti a base di termomat
  • Pavimento elettrico in bagno
  • Acqua “pavimento caldo” in bagno

    Soffermiamoci su alcune delle caratteristiche distintive di un riscaldamento a pavimento d’acqua. Va notato che l’installazione di un pavimento caldo nel bagno è accettabile per una casa privata o di campagna. Per i residenti di appartamenti in grattacieli, è abbastanza problematico collegare un tale sistema al riscaldamento centrale. Naturalmente, ciò non si applica agli “alloggi d’élite”, il cui progetto prevede spesso l’installazione di un pavimento riscaldato ad acqua.

    Sistema di riscaldamento a pavimento dell'acqua nel bagno

    Sistema di riscaldamento a pavimento dell’acqua nel bagno

    Ci sono molti aspetti positivi di un sistema a pavimento così caldo per risolvere il problema della sua installazione. I vantaggi indiscutibili includono:

    • Sicurezza: gli elementi riscaldanti a pavimento sono nascosti in modo affidabile dall’accesso libero, il che riduce la probabilità di danni. A causa del numero ridotto di giunti, si ottiene una riduzione al minimo del rischio di perdite;
    • Redditività: un pavimento riscaldato ad acqua consente di ridurre i costi energetici del 15-45% mantenendo una temperatura confortevole nella stanza;
    • Rispetto dell’ambiente: il sistema è sicuro per la salute umana. I piani d’acqua non emettono radiazioni nocive e non creano un campo elettromagnetico;
    • Comfort: la qualità di un pavimento caldo, che consente di provare piacere quando si lascia il bagno o la doccia. La regolazione della temperatura consente di fornire una temperatura superficiale perfettamente confortevole..

    Gli svantaggi presenti nel pavimento riscaldato ad acqua includono:

    • L’esistenza di una probabilità di perdita, che sarà molto difficile da trovare quando si verifica;
    • Disponibilità obbligatoria pompa dell’acqua mantenere la pressione quando cade nel sistema di approvvigionamento idrico;
    • La complessità dell’installazione di un sistema a pavimento caldo.

    Va notato che un pavimento riscaldato ad acqua è posizionato come un complesso sistema ingegneristico che richiede di tenere conto dei parametri della tua casa durante l’elaborazione di un progetto.

    La scelta dell’attrezzatura per l’installazione dipende innanzitutto dalle caratteristiche esistenti dell’approvvigionamento energetico.

    Installazione di riscaldamento a pavimento

    Sistema di riscaldamento dell’acqua a pavimento

    Consideriamo più in dettaglio le caratteristiche dell’installazione di un pavimento riscaldato ad acqua, fermandoci ad ogni fase.

    Il moderno pavimento riscaldato ad acqua nel bagno è una costruzione di tubi che si collegano a una fonte di acqua calda. Quest’ultimo è un tubo di acqua calda o di riscaldamento. Attraverso la circolazione dell’acqua attraverso i tubi inclusi nella struttura del pavimento, il suo strato superiore viene riscaldato. Quindi il calore, che sale dalla superficie riscaldata, aiuta a mantenere una temperatura confortevole a un livello basso.

    Installazione di riscaldamento a pavimento d'acqua

    Installazione di riscaldamento a pavimento d’acqua

    Il processo di installazione inizia con l’installazione di riser in polipropilene per acqua calda, a condizione che non siano stati precedentemente installati. Un prerequisito è redigere un diagramma (progetto) della posizione di questi tubi.

    Una delle cose che determina la qualità del lavoro è l’impermeabilizzazione del pavimento competente, che evita gravi conseguenze in caso di perdite. Le strisce di materiale impermeabilizzante devono essere sovrapposte e le cuciture devono essere collegate usando una fiamma ossidrica, un asciugacapelli. Una buona impermeabilizzazione è il risultato di giunti di alta qualità.

    Il massetto grezzo viene versato con una miscela di argilla espansa e cemento. Va notato che il livello di questo massetto deve essere mantenuto su un segno definito come il livello del pavimento finito meno 5-7 cm. Quando si riempie la superficie, sono consentite piccole e piccole irregolarità. Entro 2-3 giorni dopo il lavoro, è necessario inumidire la superficie del massetto con acqua per evitare crepe.

    Il prossimo passo è la posa dell’isolante in alluminio. I giunti delle strisce sono incollati con nastro di alluminio.

    Posa di tubi in polipropilene

    Posa di tubi in polipropilene

    Successivamente, si procede all’installazione diretta del sistema di falda acquifera. Pieghiamo il tubo in polipropilene secondo lo schema e lo fissiamo al massetto. È importante che la distanza tra le parti adiacenti del tubo non superi i 15-20 cm. La struttura curva, che di conseguenza si è rivelata, deve essere collegata ai montanti mediante una valvola di controllo. Per evitare problemi, controllare immediatamente la presenza di perdite nel sistema. Se non ci sono problemi, chiudere l’alimentazione dell’acqua e lasciare raffreddare il pavimento..

    Il secondo massetto viene versato con una miscela simile. Prima di questo, stabiliamo dei fari per resistere al livello. In questa fase, l’uniformità della superficie è un punto importante a cui dovresti prestare attenzione. Dopo che il massetto si è asciugato, puoi iniziare a posare le piastrelle.

    Apparecchio a pavimento con cavo scaldante

    L’installazione di un sistema elettrico a pavimento per cavi caldi prevede diverse fasi importanti che richiedono una successiva esecuzione.

    Design. Sulla superficie del pavimento del bagno è necessario determinare la posizione del cavo, del sensore e del termostato. Successivamente, trasferiamo lo schema risultante al piano. Durante la stesura di un progetto, ci basiamo sulla potenza del sistema, osservando il passaggio consigliato tra le bande di materiale.

    Isolamento termico. Lo strato isolante è posato sulla superficie, le cui irregolarità possono essere 7-8 mm. Se durante l’ispezione della base ci sono differenze significative, è necessario un massetto di cemento preliminare. Se l’isolamento non ha un film riflettente, è necessario posare anche un foglio di alluminio.

    cablaggio. È meglio posare il cavo scaldante sulla griglia metallica su cui è fissato. Oltre alla funzione di bloccaggio, una rete così speciale non permetterà al filo di essere immerso nel massetto e fornirà rigidità all’intera struttura. Monitoriamo attentamente che non vi siano attraversamenti del cavo o danni. Il cavo elettrico è collegato al cavo termico mediante un manicotto che deve essere immerso in un massetto di cemento e posizionato il più corto possibile dal termostato. Mantenere una distanza di almeno 20 centimetri tra la parete più vicina e la giunzione.

    Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico basato su un cavo di riscaldamento

    Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico basato su un cavo di riscaldamento

    Installazione di un sistema di controllo termico. Il regolatore è installato ad un’altezza di 0,8-1 m dal pavimento. Il sensore viene inserito in un tubo corrugato e posizionato tra le file di cavo. Effettuando l’ulteriore riempimento del massetto in cemento, controlliamo che il tubo e il sensore siano più alti del massetto stesso.

    Pavimentazione del pavimento. Il lavoro è in fase di completamento, quindi ancora una volta controlliamo attentamente l’integrità e l’assenza di danni a tutti gli elementi del sistema di riscaldamento a pavimento del cavo elettrico. Dopo esserci assicurati che tutto sia in ordine, procediamo a riempire. La malta cementizia deve essere distribuita uniformemente e non devono esserci vuoti nel massetto. Successivamente, controlla l’integrità dell’intero sistema e lascialo asciugare. La prima inclusione di un riscaldamento a pavimento elettrico dovrebbe essere effettuata non prima di 30 giorni dopo il completamento dei lavori, il che aiuterà a evitare crepe nel massetto.

    Massetto di versamento

    Massetto di versamento

    Installazione di pavimenti a base di termomat

    Il processo di installazione del riscaldamento a pavimento elettrico mediante termomat non è molto diverso dall’installazione di un sistema mediante un cavo di riscaldamento. Ma la differenza è ancora lì.

    Gli strati di pavimentazione sono posati nella seguente sequenza:

    • Progetto di pavimento (in cemento);
    • Thermomats
    • Adesivo per piastrelle;
    • Piastrella.

    Nella prima fase, i termomat vengono posati sul sottofondo preparato, pretrattati con un primer. Anche le vecchie piastrelle per pavimento possono servire da base. Nei luoghi in cui saranno posizionati oggetti fissi, i termomat non si adattano.

    La rete di rinforzo del tappetino riscaldante viene accuratamente tagliata, evitando danni al cavo, quindi il termostato viene posato nel posto giusto. Tra strisce adiacenti osserviamo una distanza di 5 cm.

    Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico basato su termomat

    Installazione di riscaldamento a pavimento elettrico basato su termomat

    Il thermomat è fissato al pavimento con nastro adesivo e un thermogun. Inoltre, sono disponibili in commercio tappetini con base adesiva. Un tale sistema non richiede una fissazione aggiuntiva. I termomat vengono prima fatti rotolare sulla superficie e tagliati, quindi la striscia protettiva viene rimossa e incollata.

    La fase finale del lavoro consiste nel collegare il sensore e il termostato, isolare i punti di connessione e verificare la funzionalità del sistema.

    Il riscaldamento a pavimento è più facile da installare ed economico rispetto alla sua controparte in base al cavo scaldante. Tale sistema è disponibile per la posa sotto qualsiasi rivestimento del pavimento..

    Pavimento elettrico in bagno

    Il sistema di riscaldamento a pavimento elettrico è più popolare. Gli elementi costitutivi del suo design sono:

    • Cavo di riscaldamento, il cui scopo è la conversione di energia elettrica in calore;
    • Un termoregolatore dotato di un sensore svolge un ruolo importante nel funzionamento di un riscaldamento a pavimento elettrico. È necessario controllare il sistema di riscaldamento;
    • Tubo ondulato;
    • Materiale di isolamento termico;
    • Nastro di montaggio.

    Esistono due tipi di riscaldamento a pavimento elettrico nel bagno:

    • Cavo caldo: un filo riscaldante funge da elemento riscaldante, che può essere unipolare e due conduttori. Ognuno di questi tipi di cavo è posato sotto un massetto dello spessore di 3-7 cm;
    • Warm floor from thermomats – è un sistema di singole parti di fili di riscaldamento di diverse lunghezze. L’alimentazione è dovuta alla presenza di estremità di “montaggio”. I termomat vengono posati direttamente sul massetto, quindi viene applicato uno strato di colla per piastrelle. L’uso di tappetini riscaldanti non ha alcun effetto sull’altezza del pavimento, poiché sono immersi nell’adesivo per piastrelle.
    Riscaldamento a pavimento elettrico in bagno

    Riscaldamento a pavimento elettrico in bagno

    Un pavimento riscaldato elettrico, disposto in bagno, ti darà una temperatura confortevole, indipendentemente dal periodo dell’anno o dal funzionamento del riscaldamento centralizzato. Regolatori speciali consentono di impostare una temperatura accettabile e di cambiarla se necessario. Molto spesso, l’area del bagno non è grande e dopo l’installazione dell’apparecchiatura è ancora ridotta (ad esempio, sotto il lavandino o la doccia, non è necessario un dispositivo di riscaldamento a pavimento). Pertanto, anche l’installazione di un riscaldamento a pavimento elettrico sta diventando conveniente.

    In conclusione, vorrei notare che il caldo pavimento del bagno è il tuo comfort e intimità. Le moderne tecnologie consentono di scegliere il sistema più adatto in base alle caratteristiche tecniche e alla categoria di prezzo. Regalati gioia e una sensazione di calore per i tuoi piedi nudi. Lascia che il tuo sogno diventi realtà!

    logo

    Leave a Comment