Riscaldamento

Tubi e raccordi in polipropilene: criteri di selezione, regole di installazione

Tubi e raccordi in polipropilene

Le nuove tecnologie di costruzione durante l’installazione di sistemi di ingegneria invece delle solite tubazioni in ghisa e tubi in acciaio offrono materiali molto più redditizi – polimerici. Ad esempio, i tubi in PVC sono sempre più utilizzati per reti fognarie, tubi in polietilene per l’approvvigionamento idrico, tubi in polipropilene e raccordi per impianti di riscaldamento.

Il nome esatto del materiale suona come un polipropilene copolimero casuale PPRC, tipo 3. Questo è un polimero di propilene (propene). Anche questi tubi sono diversi..

Soddisfare

  • Varietà di tubi in polipropilene rinforzato
  • Tubi in polipropilene per riscaldamento: caratteristiche
  • Portata di tubi in polipropilene
  • Cosa sono i raccordi in polipropilene?
  • Il diametro è un indicatore significativo
  • Installazione di riscaldamento da tubi in polipropilene

Varietà di tubi in polipropilene rinforzato

Innanzitutto, va notato che qualsiasi sistema di riscaldamento realizzato con tubi in polipropilene polimerico è realizzato sulla base di elementi rinforzati. A questo proposito, si distinguono i seguenti tipi di tubi in polipropilene:

  • tubi in polipropilene rinforzati con lamiera di alluminio. Il rinforzo può avvenire nello strato esterno, più vicino alla parete centrale o interna del tubo. Il foglio di alluminio è continuo, non continuo, ondulato;
  • tubi in polipropilene rinforzato con fibra di vetro che vengono posizionati nello strato intermedio per coestrusione. Si scopre un tale panino: lo strato interno è in polipropilene, quello centrale è in fibra di vetro, lo strato esterno è di nuovo in polipropilene;
  • tubi in polipropilene rinforzati con composito. In questo caso, viene utilizzato un materiale composito costituito da polipropilene e fibra di vetro. Questo viene fatto per migliorare le prestazioni..

Tubi in polipropilene per riscaldamento: caratteristiche

I tubi in polipropilene sono un’ottima alternativa alle controparti in ghisa e acciaio. Questo fatto è spiegato da una serie di notevoli proprietà..

Non è un segreto che i tubi in polipropilene per le recensioni sul riscaldamento abbiano ottenuto risultati estremamente positivi. Il motivo è semplice: con numerosi vantaggi:

  • la struttura multistrato dei tubi in polipropilene aumenta la resistenza all’usura e consente di utilizzarli per organizzare l’approvvigionamento di acqua calda e fredda;
  • leggerezza, leggerezza semplificano notevolmente il trasporto verso il luogo di lavoro;
  • facilità di installazione;
  • le tubazioni in polipropilene sono senza pretese nella manutenzione, sono strette, non hanno bisogno di essere verniciate, gli odori sgradevoli non si accumulano in esse, i microrganismi non si diffondono e non si formano depositi minerali;
  • il polipropilene è ecologico, non emette sostanze nocive, non influisce sulla struttura dell’acqua;
  • i tubi in polipropilene sono caratterizzati da un basso coefficiente di resistenza idraulica, non vibrano quando il fluido scorre attraverso di essi;
  • i tubi non consentono correnti vaganti, non temono gli effetti distruttivi di sostanze chimiche, shock meccanici e resistono alle alte pressioni;
  • infiammabilità;
  • capacità di resistere a temperature fino a 120 gradi senza perdita di qualità e deformazione degli elementi (per confronto, nei tubi in PVC questa cifra è di 60 gradi).
I tubi in polipropilene hanno molti vantaggi.

I tubi in polipropilene hanno molti vantaggi.

I vantaggi dei tubi in polipropilene possono essere elencati a lungo: basso costo, durata garantita di oltre 50 anni, versatilità: ecco alcuni vantaggi nel salvadanaio che spiegano l’insolita domanda di tubi in polipropilene.

Portata di tubi in polipropilene

I tubi in polipropilene sono caratterizzati da un’ampia area di applicazione. Proprietà notevoli e eccellenti indicatori di qualità consentono di utilizzarli:

  • negli impianti di caldaie;
  • nei sistemi di approvvigionamento di acqua calda e fredda;
  • nel riscaldamento centrale;
  • per l’organizzazione di riser;
  • nei sistemi “pavimento caldo”;
  • in agricoltura, per drenaggio di acque reflue e del suolo, in drenaggio, sistemi di irrigazione;
  • in produzione, in dispositivi per il trasporto di ossigeno compresso e soluzioni chimiche.

Cosa sono i raccordi in polipropilene?

Parlando della tubazione in polipropilene, è impossibile non menzionare i raccordi, che hanno il compito di collegare tutti i suoi collegamenti e formare curve, curve e rami del tronco. Questi elementi forniscono la corrispondenza più accurata, consentendo in pratica di attuare qualsiasi schema di riscaldamento.

Devi sapere! Per i tubi in polipropilene, vengono utilizzati raccordi convenzionali o con un inserto in ottone filettato. I primi comunicano con tubature in polipropilene mediante saldatura per diffusione, i secondi collegano tubi in polipropilene e metallo.

Oggi il mercato offre raccordi in polipropilene, le cui dimensioni variano in una gamma abbastanza ampia, il che rende facile scegliere il campione giusto.

Tubi e raccordi in polipropilene

La selezione di raccordi per tubazioni in polipropilene determina le condizioni operative

Esistono due tipi di raccordi: con e senza connessioni filettate. I raccordi filettati, a loro volta, sono staccabili e solidi. Il tipo di raccordo viene selezionato in base alle condizioni operative. Ad esempio, quando si collega un misuratore o un serbatoio di stoccaggio, è conveniente un dispositivo di fissaggio staccabile filettato e quando si collega un tubo – un pezzo.

Il diametro è un indicatore significativo

La prima domanda che affronta il progetto di una tubazione in polipropilene è il diametro dei tubi..

È importante! Il diametro dei tubi in polipropilene per il riscaldamento deve essere selezionato in base ai risultati del calcolo idrodinamico. La linea di fondo è scegliere il diametro del tubo più piccolo ammissibile in una sezione particolare. Nel calcolo vengono presi in considerazione la pressione di esercizio e lo schema di riscaldamento dei tubi in polipropilene.

Diametro: un valore che indica dove devono essere installati questi o altri tubi. Quindi i tubi in polipropilene di grande diametro (200 mm) vengono utilizzati nella costruzione di strutture progettate per l’uso da parte di un gran numero di persone (ospedali, saune, hotel, grandi negozi, centri di intrattenimento). Per la costruzione individuale, i tubi di 20-32 mm di diametro sono ottimali. Hanno una larghezza di banda elevata e prendono facilmente la forma richiesta..

È importante! In generale, il diametro del tubo viene selezionato individualmente, a seconda dello scopo di un particolare ramo di riscaldamento.

Il diametro dei tubi può essere diverso

Per la posa di condotte, è possibile scegliere un tubo in polipropilene con qualsiasi diametro

I tubi con un diametro di 20 mm sono buoni per un sistema di approvvigionamento di acqua calda, per i montanti – 25. Anche il tipo di sistema di riscaldamento è importante, se il riscaldamento è centrale, è possibile utilizzare tubi con un diametro di 25 mm, se autonomi – sono possibili variazioni.

Quando si crea un pavimento caldo, sono necessari tubi in polipropilene con un diametro non superiore a 16 mm.

Installazione di riscaldamento da tubi in polipropilene

L’installazione del riscaldamento da tubi in polipropilene è un processo che non richiede molto sforzo e richiede un tempo minimo.

Requisiti delle parti e degli strumenti

  • eseguire i lavori di installazione ad una temperatura di almeno +5 gradi;
  • i materiali utilizzati non devono contenere danni e inquinamento;
  • gli elementi in polipropilene devono essere protetti da fiamme libere;
  • la filettatura su elementi in polipropilene non è consentita;
  • preparare una saldatrice elettrica per saldatura a polifusione con ugelli e forbici speciali per tagliare tubi.

    Cesoie per il taglio di tubi in polipropilene

    Le forbici per il taglio di tubi in polipropilene assicurano la formazione di un taglio regolare, facilitano il processo di posa della tubazione

Devi sapere! Le forbici possono essere sostituite con un seghetto o un puzzle. Non dimenticare di rimuovere trucioli e sbavature dopo il taglio..

Installazione di tubi in polipropilene: fasi di lavoro

Prima dell’installazione, la saldatrice viene riscaldata a una temperatura di 2700 gradi, creando una cucitura omogenea di alta qualità.

1. Misurare il tubo alla lunghezza desiderata. Durante la saldatura di un tubo di alluminio, rimuovere lo strato superiore e intermedio alla profondità del raccordo.

2. Sbavatura dell’estremità del tubo.

Tagliare la lunghezza richiesta

Tagliare la lunghezza richiesta

3. Contrassegnare la profondità del raccordo con un pennarello. Per evitare il restringimento del passaggio, è necessario lasciare uno spazio di 1 mm tra la sporgenza del raccordo e l’estremità.

4. Marcatura con un pennarello sulla superficie del raccordo e del tubo, indicante la connessione.

5. Tubo ugello e raccordo sulla saldatrice. Entrambe le parti devono essere riscaldate contemporaneamente..

Contrassegnare la profondità del raccordo con un pennarello

Contrassegnare la profondità del raccordo con un pennarello

6. Quando gli elementi si riscaldano, vengono interconnessi da segni precedentemente realizzati. Non dimenticare di controllare le distorsioni nelle direzioni assiale e radiale. La cucitura si solidifica entro 10-30 secondi. Ciò consente una piccola correzione, se necessario..

Riscaldiamo gli elementi e li colleghiamo

Riscaldiamo gli elementi e li colleghiamo

7. I restanti componenti del tubo sono collegati in modo simile. Si consiglia di determinare in anticipo l’ordine di connessione, quindi il lavoro andrà molto più veloce.

Ora che sai come installare i tubi in polipropilene, non devi preoccuparti della qualità del riscaldamento, perché sarà semplicemente perfetto. Tubi in polipropilene per il sistema di riscaldamento: la chiave per il comfort e l’atmosfera calda della tua casa.

logo

Leave a Comment