Pavimentazione

Come realizzare un pavimento allagato con le tue mani: tecnologia e istruzione

Come realizzare un pavimento con le tue mani

Bene, maestri artigiani? Come vanno le cose con il rinnovamento dell’appartamento? Hai intenzione di fare qualcosa con i pavimenti? Ma c’è una buona idea: realizzare pavimenti allagati con le tue mani. A proposito, non è così difficile. Ma vale la pena farlo insieme a un assistente, quindi la possibilità di errore è significativamente ridotta.

Soddisfare

  • Perché scegliere la pavimentazione?
  • Prepararsi per il prossimo lavoro.
  • Preparazione del vecchio pavimento
  • Superficie preparata per primer
  • Pavimenti in marmellata – tecnologia di applicazione della miscela
    • Preparazione della soluzione
    • Pavimento autolivellante
    • Perché scegliere la pavimentazione?

      Ogni giorno l’influenza delle moderne tecnologie sulla nostra vita è in aumento. Quindi il pavimento è una delle ultime innovazioni. Naturalmente, per i locali industriali tali pavimenti sono stati utilizzati per un bel po ‘di tempo. Tuttavia, una tale innovazione non è arrivata alla famiglia, a livello di appartamento non molto tempo fa. Ma questi piani hanno abbastanza vantaggi.

      • I pavimenti allagati (sfusi) sono caratterizzati da un’eccellente resistenza, resistenza all’usura e una durata di servizio significativa – fino a 40 anni
      • Se correttamente versato, il pavimento è monolitico, senza cuciture e fessure e rappresenta una superficie quasi perfettamente piana.
      • Dopo aver asciugato il pavimento di riempimento, non emette sostanze tossiche o nocive e non ha paura degli effetti dei farmaci chimicamente attivi
      • Una delle proprietà fondamentali di un pavimento gelatinoso è l’eccellente impermeabilità.
      • Un pavimento ben versato è facile da pulire, in quanto non assorbe sporco e polvere.
      • E infine, grazie agli ultimi progressi in questo settore, le pianure alluvionali hanno caratteristiche decorative significative e mantengono il loro colore anche sotto l’influenza di intense radiazioni ultraviolette
      È così che puoi realizzare un pavimento in gelatina nel bagno

      Flood Floors – Foto di design 3D

      Dal momento che gli scienziati hanno fatto un buon lavoro per aumentare la varietà, ora puoi scegliere diversi colori e trame dei pavimenti gelatinosi. Il tuo nuovo pavimento può essere lucido o opaco, liscio o decorato, liscio o ruvido.

      Inoltre, è possibile utilizzare il riempimento del pavimento per livellarlo prima di posare altri pavimenti. Parquet, laminato, linoleum o moquette possono essere posati a livello del pavimento..

      Prepararsi per il prossimo lavoro.

      Preparazione del vecchio pavimento

      La parte più difficile nella tecnologia dei pavimenti allagati è la corretta conduzione degli eventi preliminari. E devi iniziare con la preparazione della fondazione.

      Su quale substrato si possono versare i pavimenti? Esistono solo tre opzioni:

      • massetto di cemento
      • Pavimenti in legno
      • piastrelle di ceramica

      Ma in ogni caso, le basi per il pavimento dovrebbero essere abbastanza forti e non inclini a cambiare, altrimenti i tuoi pavimenti non saranno in grado di durare finché il produttore promette.

      È importante sapere: qualunque sia la base del pavimento gelatinoso, la sua umidità dovrebbe essere minima. Se questa condizione non viene soddisfatta, il pavimento potrebbe deformarsi a causa di gonfiore o persino di crepe.

      Schema di pavimentazione

      Ecco un panino simile e si trasforma in un pavimento gelatinoso

      Quindi, il massetto di cemento è l’opzione migliore per la fondazione. Devi solo assicurarti che il pavimento in cemento sia sufficientemente intatto (senza crepe), asciutto (l’umidità del calcestruzzo prima del versamento non sia superiore al 4%) e pulito.

      Per i pavimenti in legno, la base del lavoro sarà di più: controllare la resistenza delle tavole stesse e il loro fissaggio ai tronchi, riempire le crepe (il substrato deve essere ermetico), controllo dell’umidità (per il legno – un massimo del 10%) e di nuovo pulizia.

      Le piastrelle di ceramica sono inoltre testate per integrità e tenuta. Se si sente un suono sordo quando si tocca la base della piastrella, è necessario rimuovere la piastrella scarsamente fissata e stucco in questo punto o riposizionarla in modo più affidabile.

      È importante sapere: qualsiasi fondazione sotto il pavimento deve essere pulita – priva di polvere, detriti, vecchie pitture, residui di colla e macchie di grasso, quindi è meglio aspirare e sgrassare la fondazione prima del primer

      Dopo aver verificato la forza e la tenuta della base, è necessario verificarne l’uniformità. Diverse miscele di pavimenti possono essere versate ad un’altezza compresa tra 2-3 mm e 2-5 cm. Sembrerebbe che questo sia abbastanza per non pensare a livellare la superficie della base. Da un lato, è proprio così, ma i mix asciutti del pavimento gelatinoso non sono economici. Anche se, se sei così ricco, puoi riempire i pavimenti in più strati, raggiungendo il piano perfetto. Tuttavia, gli artigiani più economici preferiscono camminare lungo la base con una rettificatrice, quindi riempire i pavimenti con uno strato di spessore ottimale (non più di 5 mm).

      Superficie preparata per primer

      Dipingiamo le fondamenta con un rullo

      Applicazione del primer su una superficie asciutta e pulita

      Per un’adesione più completa del pavimento di riempimento alla base, è necessario innescare la superficie preparata del vecchio pavimento. Il primer deve riempire accuratamente tutti i pori o anche le microcricche della superficie. Pertanto, l’adescamento viene eseguito meglio in due fasi. In generale, non risparmiare il primer: per il prezzo è abbastanza conveniente. Ma se la superficie è scarsamente innescata, dovrai mettere molto di più sulla correzione del pavimento. Particolarmente costosi in questo caso sono le difficoltà nel rimuovere l’area riempita in modo errato.

      Quindi, rettifica la superficie con un rullo. È possibile utilizzare sia un pennello che uno spruzzo airless, ma il rullo offre un risultato ottimale. Tieni traccia del comportamento del primer. La formazione di schiuma e lo scolorimento possono indicare un aumento dell’umidità nel supporto. Quindi devi asciugare tutto accuratamente per rimuovere l’umidità in eccesso. La seconda mano di primer viene applicata solo dopo che l’originale si è completamente asciugato. Di conseguenza, dovremmo ottenere una superficie persino lucida.

      Il primer deve asciugare almeno 4-6 ore, ma non più di un giorno. E solo dopo iniziamo a inondare il nostro nuovo piano.

      Pavimenti in marmellata – tecnologia di applicazione della miscela

      Preparazione della soluzione

      Come realizzare una soluzione per un pavimento in gelatina

      La preparazione della malta per il pavimento viene eseguita secondo le istruzioni del produttore, si consiglia di miscelare la miscela con un trapano in due fasi

      È necessario creare una soluzione per un pavimento gelatinoso, guidato dalle istruzioni sull’imballaggio della miscela. Tra le raccomandazioni generali, dovresti sapere quanto segue:

      • la miscela secca viene sempre aggiunta all’acqua
      • la quantità di acqua deve essere chiaramente conforme alle istruzioni, poiché con più acqua i tuoi pavimenti saranno di scarsa qualità e si spezzeranno rapidamente, con una quantità minore, la soluzione non scorrerà normalmente, potrebbe causare urti e urti a causa di un’impostazione troppo rapida della soluzione
      • la soluzione risultante deve essere accuratamente miscelata, è meglio fare con un ugello miscelatore su un trapano
      • la soluzione dovrebbe essere completamente omogenea, senza grumi o grumi

      È importante sapere: puoi controllare le giuste proporzioni di acqua e miscela come segue: tagliamo il fondo di un tappo di plastica con un diametro di 5 cm e un’altezza di 4,5 cm (ad esempio, tappi da qualsiasi aerosol). Dopo aver stabilito l’anello risultante su una superficie liscia (il vetro si adatta bene), riempire la soluzione preparata al suo interno fino ai bordi, dopo di che l’anello viene rimosso. Nel caso della corretta consistenza della soluzione, la macchia dovrebbe estendersi 16-18 cm

      La soluzione inizia a indurirsi dopo 40 minuti (sulla confezione è indicato un tempo più preciso), quindi durante questo periodo deve essere applicato alla base. Il processo dovrebbe essere continuo, quindi è meglio lavorare insieme: uno versa, l’altro prepara la porzione successiva della miscela.

      Pavimento autolivellante

      La procedura per riempire i pavimenti con una soluzione preparata è abbastanza semplice. Foto: pavimento allagato – fasi di corretto versamento.

      Versare la soluzione

      La soluzione finita viene versata sulla superficie della base

      Distribuiamo la soluzione sul pavimento

      Usando il tergipavimento, manteniamo lo spessore di rivestimento desiderato

      Livelliamo un piano gelatinoso

      Distribuzione uniforme della malta con una spatola

      Rullo di aerazione

      Con un tale rullo di aerazione con punte lunghe, espelliamo le bolle d’aria dal pavimento di riempimento

      Partendo dal muro di fronte all’ingresso, riempire le aree con la soluzione preparata. Lo livelliamo allo spessore desiderato con un tergipavimento o una spatola. Rimuoviamo le bolle d’aria dalla miscela ancora liquida con un rullo di aerazione. Per non danneggiare le aree già allagate, su cui viene eseguito un lavoro aggiuntivo, puoi usare kraskrasti – suole speciali con punte, attaccate alle scarpe.

      Suole a spillo

      Con l’aiuto di pennelli, puoi camminare sul pavimento allagato liquido

      È importante sapere: durante il processo di asciugatura di un pavimento appena allagato, si dovrebbero evitare correnti d’aria e l’influenza della luce solare diretta, altrimenti l’asciugatura sarà irregolare e potrebbero verificarsi vari disturbi – dall’effetto “caramello” (quando lo strato superiore è asciutto e il liquido rimane all’interno) alla separazione esplosiva dell’area del pavimento da base (con riscaldamento irregolare del sole)

      Per ottenere un piano monolitico del pavimento gelatinoso, si consiglia di riempire l’intera stanza in una volta. Ciò garantisce l’assenza di giunture e cuciture. Se la stanza è troppo grande, è meglio consultare uno specialista. I professionisti saranno in grado di attraccare aree allagate in momenti diversi, con la formazione di una superficie piana comune.

      Questo è tutto – in un giorno (o quanto viene assegnato per l’essiccazione dal produttore) all’uscita otteniamo un bellissimo pavimento piatto. Se decidi di fermarti qui, puoi coprire il pavimento di riempimento con vernice. E se vuoi mettere un po ‘più di rivestimento, il prossimo passo sarà la sua posa. Ma di più su questo in un altro articolo..

      Buona riparazione e pavimenti robusti!

      logo

      Leave a Comment