Walls

Come incollare la carta da parati sul muro a secco, un processo competente è un risultato eccellente

La carta da parati è una grande opportunità per creare un’atmosfera di intimità, calore e comfort in un appartamento o una casa. Un vasto assortimento di questo materiale di finitura consente di scegliere facilmente l’opzione per qualsiasi interno. Una vasta gamma di colori, una varietà di disegni e trame: tutto ciò rende la carta da parati un assistente indispensabile in un’attività così complessa come la riparazione. Ma, avendo deciso di decorare le pareti con un’incarnazione di carta del pensiero progettuale, molte persone hanno la domanda su come incollare la carta da parati sul muro a secco o su qualsiasi altra superficie?

Soddisfare

  • Preparazione del muro a secco per tappezzare
  • Stucco a secco per carta da parati
  • Macinazione della base prima dell’incollaggio
  • Sequenza di sfondi
  • Suggerimenti e trucchi per incollare la carta da parati del muro a secco
  • Preparazione del muro a secco per tappezzare

    Prima di procedere direttamente all’incollaggio stesso, è necessario preparare con cura la superficie del muro a secco.

    Stucco a secco per carta da parati

    La qualità del muro a secco dipende principalmente dal modo in cui è stato assemblato. Il criterio principale per valutare il risultato finale è la cucitura, quindi la prima cosa da fare è valutare la qualità delle cuciture e correggere i difetti. Se ci sono viti sporgenti sui giunti delle schede del muro a secco, devono essere serrate. L’altro estremo è una vite che è troppo attorcigliata, creando un bordo irregolare attorno a sé. È meglio rimuovere una vite di questo tipo e sostituirla con un’altra, ma posizionarla a una distanza di circa 0,5 cm dalla sua posizione originale..

    Ispezionare la superficie della parete per ammaccature o graffi. Se presenti, devono essere riparati con stucco per gesso. Se, anche dopo tale procedura, il difetto è ancora visibile, è possibile ripeterlo.

    Importante: applicare il successivo strato di mastice solo dopo che il precedente si è asciugato.

    Successivamente, tutte le cuciture, gli angoli e le giunture vengono sigillate con una malta..

    Per la finitura del cartongesso, gli stucchi di gesso sono spesso utilizzati, poiché sono abbastanza economici, facili da usare e rapidi da impostare..

    Non è difficile preparare la soluzione: seguendo le istruzioni, è necessario portare la miscela alla consistenza della panna acida densa. La cosa principale è assicurarsi che la miscela sia uniforme e senza bolle d’aria.

    Importante: è necessario diluire la miscela in piccole porzioni, perché se non viene utilizzata immediatamente, si asciugherà.

    È necessario iniziare a mettere stucco dal soffitto. Delicatamente con una spatola bagnata riempire tutte le articolazioni e le fessure. E così il lavoro è stato svolto senza imperfezioni e rapidamente, è possibile acquistare uno speciale nastro di rinforzo che contribuirà a rendere le cuciture perfettamente uniformi.

    Per incollare il nastro di rinforzo è necessario:

    Incollaggio di nastro rinforzato

    Incollaggio di nastro rinforzato su mastice

    1. applicare uno strato sottile della miscela leggermente più largo della larghezza del nastro
    2. posizionare il nastro sul composto e premerlo con cura con una spatola
    3. correre lungo l’intera lunghezza del nastro con una spatola con un angolo di circa 45 °
    4. lasciare asciugare per un giorno.

    Dopo che la superficie si è asciugata, procedere al livellamento. Per fare ciò, utilizzare una spatola larga per rimuovere tutte le irregolarità e i materiali rimasti dopo il lavoro.
    Ora puoi applicare il primo strato di stucco direttamente sulla carta di rinforzo e la larghezza della striscia dovrebbe essere di circa 15 cm. Con una spatola, devi fare movimenti perpendicolari al muro e provare a renderli il più uniformi possibile in modo da non muovere il nastro.

    Posizione corretta della cazzuola durante il livellamento delle pareti

    Posizione corretta della cazzuola durante il livellamento delle pareti

    Non dimenticare i fori delle viti: devono anche essere allineati con lo stucco. E di nuovo lasciamo asciugare tutto per un giorno.

    Successivamente, la superficie asciutta viene nuovamente verificata per difetti. In caso di presenza, li eliminiamo con una spatola. Il terzo strato è fatto meglio con stucco sotto forma di una pasta: ha una struttura a grana fine e allinea meglio le pareti. deve essere applicato con una larghezza di 20 cm lungo la cucitura con una spatola larga. E lasciare di nuovo ad asciugare per 12 ore.

    Dopo l’asciugatura, applicare l’ultima mano allo stesso modo della precedente e lasciarla asciugare per 8 ore.

    Ora puoi assicurarti che il muro sia perfettamente piatto. Puoi usare una lampada per questo – puoi vedere molte più irregolarità nella luce che nella normale luce del giorno. In presenza di difetti, li eliminiamo con stucco a grana fine.

    Macinazione della base prima dell’incollaggio

    Lo stucco del muro a secco sotto lo sfondo non finisce qui, perché rimane l’ultima fase: la macinazione, che deve essere eseguita con cura per non danneggiare il cartone. Per questi scopi, si consiglia di utilizzare una grattugia speciale con reti di macinazione..

    Importante: non utilizzare mai carta vetrata per carteggiare il muro a secco.

    La preparazione del muro a secco per la carta da parati stessa richiede molto più tempo rispetto all’incollaggio, ma l’aspetto della stanza dipenderà in gran parte da quanto responsabilmente ti avvicini a questa fase di riparazione..

    Sequenza di sfondi

    Lo sfondo su muro a secco dovrebbe iniziare con i calcoli. È necessario calcolare con precisione il numero di rotoli e fare segni sul muro per incollare la prima tela. Per questi scopi, puoi usare il classico filo a piombo, che viene fatto con un filo lungo e un peso ridotto. Avendo tracciato una linea uniforme sul muro, misura la sua altezza con un metro a nastro.

    Quindi, misura la prima tela della stessa lunghezza dell’altezza del muro. Se lo sfondo è semplice o presenta un motivo che non deve essere modificato, è possibile tagliare immediatamente più strisce della stessa lunghezza.

    Layout e tappezzerie dovrebbero iniziare dalla finestra per rendere le cuciture il più invisibili possibile..

    Importante: la colla deve essere selezionata in base al tipo di carta da parati.

    La colla viene applicata direttamente sulla carta da parati, quindi, in modo che sia assorbita meglio, la carta da parati viene piegata a metà per 5-7 minuti. Nel caso in cui si incollino le pareti con carta da parati pesante, quindi per una migliore adesione si consiglia di pre-incollare le pareti con la colla.

    Preparare la carta da parati per attaccare

    Preparare la carta da parati per attaccare

    Se bagnati dalla colla, possono allungarsi un po ‘in lunghezza e larghezza, considerare questo fatto e aderire allo stesso tempo per impregnare i dipinti.

    Dopo aver incollato la carta da parati sul muro a secco, li livelliamo con un pennello morbido o un rullo speciale. Questo viene fatto per espellere l’aria da sotto i pannelli. La colla in eccesso deve essere pulita immediatamente con uno straccio, altrimenti dopo l’asciugatura ci saranno tracce lucide che tradiranno tradizionalmente.

    Livellamento della carta da parati sul muro

    Livellamento della carta da parati sul muro

    La maggior parte degli sfondi moderni sono incollati schiena contro schiena, quindi dovresti regolare attentamente la tela l’uno con l’altro. Se per qualche motivo non riesci a incollare lo sfondo in questo modo (ad esempio, negli angoli), puoi incollare la tela sovrapposta, quindi con l’aiuto di un coltello affilato o una lama e una guida piatta, taglia le strisce in eccesso.

    La potatura della carta da parati viene eseguita dopo che sono completamente asciutte. Si consiglia di non tagliare tessuti impregnati di colla, soprattutto se sono già incollati al muro. Se necessario, i bordi della tela, che per qualche motivo si sono allontanati dal muro, possono essere incollati con colla PVA.

    Tagliare lo sfondo in eccesso

    Attaccando sulla prima tela. Il rivestimento in eccesso può essere eseguito solo dopo che l’adesivo si è asciugato

    Suggerimenti e trucchi per incollare la carta da parati del muro a secco

    • durante i lavori di riparazione relativi alla tappezzeria delle pareti, assicurarsi di chiudere tutte le finestre in modo che il tiraggio non violi le condizioni di temperatura nella stanza.
    • non accendere i fan e i condizionatori d’aria fino a quando lo sfondo non è completamente asciutto.
    • Usa solo l’adesivo raccomandato per il tuo tipo di carta da parati..
    • preparare con cura la superficie del muro a secco per l’incollaggio, perché in presenza di irregolarità e rugosità, la carta da parati si incresperà e l’aspetto della stanza lascerà molto a desiderare.

    In generale, l’incollaggio della carta da parati sulle pareti del muro a secco non è altro che un lungo lavoro preparatorio relativo allo stucco, non differisce dalla stessa operazione, ma su normali pareti in cemento o legno.

    logo

    Leave a Comment