Comunicazioni domestiche

Batteri per fosse settiche – un altro modo di trattare le acque reflue

Batteri per fosse settiche

Ci stiamo chiedendo quanti elettrodomestici nella nostra casa consumano acqua, quanta acqua utilizziamo per soddisfare le nostre esigenze quotidiane? Questo problema è particolarmente rilevante nelle case di campagna, dove ci sono diversi bagni, un bagno, una cucina, una lavatrice, ecc. Il funzionamento di tutti i dispositivi porta a una domanda completamente logica su dove posizionare le acque reflue in seguito. E poi una fossa settica viene in soccorso, che è una struttura per il trattamento della materia fecale e delle acque reflue domestiche. Batteri speciali per fosse settiche vengono utilizzati per la depurazione delle acque..

Soddisfare

  • Il principio dell’utilizzo dei batteri per la pulizia
  • Tipi di “armi biologiche”
  • Batteri aerobici per fosse settiche
  • Strumento di pulizia biologica anaerobica

Il principio dell’utilizzo dei batteri per la pulizia

I batteri utilizzati per le fosse settiche sono microrganismi viventi che richiedono l’alimentazione di acque reflue. Questo alimento deve essere costante, altrimenti, quando il dispositivo di pulizia viene utilizzato in modo irregolare, i batteri muoiono. In tali circostanze, non si verifica il trattamento delle acque reflue. I prodotti biologici speciali possono diventare una soluzione al problema..

I microrganismi viventi consentono la lavorazione di depositi, grassi e rifiuti organici ottenuti naturalmente. La selezione dei batteri viene effettuata in base all’impianto di trattamento. L’indubbio vantaggio di tali prodotti biologici non è solo un trattamento dei rifiuti abbastanza rapido, ma anche l’eliminazione del loro odore sgradevole.

La fabbricazione di prodotti biologici a base di batteri per impianti di trattamento viene effettuata solo da materiali naturali completamente decomposti. Ciò consente di non danneggiare l’ambiente, poiché le sostanze biologiche non contengono elementi tossici..

I microrganismi trasformano la materia organica in composti come acqua, anidride carbonica e vari sali. Questo metodo biologico di trattamento delle acque reflue oggi è uno dei più efficaci e convenienti per l’uso domestico..

Il risultato dell’utilizzo di batteri per la fossa settica è:

  • Distruzione dei depositi di grasso dalle pareti dell’impianto di trattamento.
  • Liquefazione del sedimento sul fondo di una fossa settica.
  • Decomposizione più rapida di rifiuti organici.
  • Eliminazione di vari blocchi.
Lavoro in fossa settica

Il principio di base del trattamento delle acque nelle fosse settiche

Oggi su Internet è possibile ottenere molte informazioni sui batteri per le fosse settiche: recensioni dei consumatori, tipi, produttori di prodotti biologici, ecc..

Tipi di “armi biologiche”

Uno o un altro tipo di fossa settica determina il tipo di batteri utilizzati, che può essere aerobico o anaerobico. Il fatto che unisce questi due tipi di batteri è che i microrganismi che li compongono sono creature viventi, che devono essere dotate delle condizioni appropriate e necessarie per la vita. Il fatto è che possono essere distrutti da una serie di sostanze chimiche, nonostante tutta la mancanza di pretese. Quindi, i detergenti per la casa possono avere un effetto negativo e uccidere i batteri, per i quali, in particolare, il cloro e la formaldeide sono pericolosi.

Batteri aerobici per fosse settiche

Tradotta dalla lingua greca, la parola “aerobes” è tradotta come “aria” o “vita”. È consuetudine attribuire microrganismi al gruppo di batteri aerobici, la cui base è l’attività vitale dell’ossigeno. Ecco perché, per creare le condizioni necessarie nella fossa settica, è necessario installare un compressore per l’alimentazione dell’aria.

I batteri aerobici per il trattamento delle acque reflue sono responsabili della decomposizione delle sospensioni organiche. In questo caso, le acque reflue vengono miscelate con bolle d’aria. Per impedire il lavaggio dei batteri aerobici da un forte flusso di acqua, vengono utilizzati speciali scudi realizzati in tessuto fleecy.

Questo tipo di batteri aiuta a garantire un grado sufficientemente alto di decomposizione dei rifiuti negli effluenti, tuttavia, si dovrebbe tener conto del fatto che, a seguito di questa decomposizione, si forma un solido sedimento sul fondo dell’impianto di trattamento. La sua quantità è piccola e può essere facilmente rimossa senza l’uso di una macchina per pozzi neri..

Nel processo di trattamento dei rifiuti organici, questo tipo di batteri rilascia calore e anidride carbonica, senza diffondere un odore sgradevole. Le acque reflue dopo il trattamento aerobico possono essere dirottate in sicurezza verso pozzi o canali di drenaggio. Il precipitato che si forma dopo la pulizia può essere usato come fertilizzante per giardino.

Fossa settica aerobica per il trattamento delle acque reflue domestiche

Trattamento aerobico delle acque reflue

Strumento di pulizia biologica anaerobica

A differenza dei batteri aerobici, i batteri anaerobici non richiedono ossigeno per il processo vitale. Ecco perché nella fossa settica con batteri anaerobici, si verifica un caratteristico processo di fermentazione o decadimento dei rifiuti organici. Durante la decomposizione, parte dei rifiuti cade sul fondo della fossa settica, dove si decompone. Allo stesso tempo, i batteri puliscono le acque reflue.

Vale la pena notare che la fossa settica anaerobica – i batteri ne determinano il tipo – richiede la pulizia con una macchina per liquami. Il fatto è che il precipitato solido formato a causa del decadimento non può essere rimosso da solo, inoltre, è anche impossibile utilizzarlo come fertilizzante da giardino. Ciò è dovuto al fatto che vari agenti patogeni sono nel sedimento. Un altro svantaggio del trattamento anaerobico delle acque reflue è che questo processo è accompagnato da un odore sgradevole..

Trattamento anaerobico delle acque reflue

Fossa settica anaerobica per il trattamento delle acque reflue

Dopo che i batteri anaerobici per la fossa settica sono sottoposti al trattamento delle acque reflue, è necessario eseguire il post-trattamento. Precede lo scarico dell’acqua nel drenaggio o nel suolo..

Di norma, il post-trattamento viene effettuato in pozzi o campi di filtrazione con riempimento di sabbia e ghiaia. In questo caso, il post-trattamento sarà aerobico, grazie ai batteri del suolo.

Vale la pena notare che se il terreno non può essere considerato un filtraggio, tutto il lavoro sul dispositivo dei campi di filtraggio sarà uno spreco di denaro.

Come già accennato, l’uno o l’altro tipo di fossa settica comporta l’uso di un certo tipo di batteri, tuttavia, per una maggiore efficienza nel trattamento delle acque reflue, si consiglia di combinare questi microrganismi viventi. Quindi, se la fase principale del trattamento delle acque reflue viene eseguita con la partecipazione di batteri anaerobici, è possibile eseguire il post-trattamento utilizzando batteri aerobici. Ciò consente di portare il grado di purificazione dell’acqua fino al 98-99%.

Pertanto, i batteri per fosse settiche e vari prodotti biologici sono uno degli elementi principali e funzionali necessari per il funzionamento efficace della fossa settica..

logo

Leave a Comment