Comunicazioni domestiche

Filtra bene – le regole dell’organizzazione

Filtra bene

Il trattamento delle acque reflue domestiche in una casa di campagna è una misura obbligatoria per la loro rimozione. Allo stato attuale, quando la questione ambientale è più rilevante che mai, si deve ricordare che è vietato lo scarico di fognature non trattate nel terreno. È in relazione a ciò che, dopo le strutture di trattamento nelle case di periferia, dovrebbero essere fornite strutture di filtraggio sotterraneo. Per il trattamento delle acque reflue domestiche, di norma, vengono utilizzate varie fosse settiche, dopo di che, secondo le attuali norme sanitarie, vengono installati un pozzo filtrante, filtri a sabbia e ghiaia, campi di filtrazione sotterranei o trincee filtranti.

La scelta di un edificio dipende da:

  • tipo di terreno;
  • profondità delle acque sotterranee;
  • falda acquifera e altri fattori.

Vale la pena notare che per il trattamento biologico delle acque reflue, i pozzetti filtranti sono attualmente utilizzati più spesso..

Soddisfare

  • Che cos’è un filtro bene?
  • Dove costruire un pozzo per il trattamento delle acque reflue?
  • Il dispositivo di questo impianto di trattamento locale
  • Filtro inferiore, struttura di riempimento
  • Pareti di un pozzo per una filtrazione
  • Sovrapposizione e ventilazione del pozzo

Che cos’è un filtro bene?

Il pozzo di filtraggio è una struttura speciale il cui scopo principale è il trattamento biologico delle acque reflue domestiche nel sistema fognario locale. La necessità di un tale impianto di trattamento è spesso dovuta all’impossibilità di drenare i liquami in qualsiasi specchio d’acqua attraverso un sistema di drenaggio.

Di norma, in tali casi, l’edificio residenziale è troppo lontano dal bacino idrico o il terreno è caratterizzato da una propensione insufficiente. Ecco perché è necessario drenare le acque reflue nel terreno.

Bene modello

Filtra bene il layout

Gli esperti osservano che i pozzetti filtranti possono fungere da struttura di drenaggio indipendente o come mezzo aggiuntivo per il trattamento delle acque. Nel primo caso, un sito è installato sul sito se il volume delle acque reflue non supera 1 m3 al giorno. Nel secondo caso, il pozzo viene utilizzato per la depurazione delle acque reflue prima di scaricarle direttamente nel terreno.

Dove costruire un pozzo per il trattamento delle acque reflue?

Per il dispositivo del pozzo filtrante è necessario raccogliere con attenzione le informazioni sul terreno. Il fatto è che puoi costruire pozzi solo su quei terreni adatti al filtraggio. Questi includono torba, terreni sabbiosi e terriccio sabbioso con un basso contenuto di particelle di argilla. Per quanto riguarda argille e argille con un basso coefficiente di filtrazione, il dispositivo di queste strutture al loro interno non ha senso, poiché i pozzetti di filtrazione non possono essere efficacemente gestiti.

L’installazione di pozzi per il trattamento biologico delle acque reflue nella roccia fratturata non è consentita a causa del fatto che in questo caso non esiste filtrazione dell’acqua. Tuttavia, in assenza di deflusso organizzato, l’acqua contaminata può essere rilasciata alle fonti di acqua potabile. Pertanto, nelle aree con suoli caratterizzati da basse proprietà di filtrazione, vengono utilizzati altri metodi di trattamento delle acque reflue.

In dipendenza diretta dallo stato del suolo è l’area di buona filtrazione. Per terreno sabbioso, può raggiungere 3 m2 e per terriccio sabbioso – 1,5 m2. L’area di filtrazione, a sua volta, determina il periodo di funzionamento del pozzo: maggiore è, maggiore è la durata del pozzo del filtro.

Il funzionamento efficace del pozzo di filtraggio si ottiene con il suo design competente, tenendo conto della profondità delle acque sotterranee. Il normale funzionamento del pozzo filtrante è assicurato quando il livello delle acque sotterranee si trova al di sotto del suo fondo filtrante di circa 0,5 m. Inoltre, la base di questo sistema di drenaggio dovrebbe essere 1 m sopra il livello delle acque sotterranee. Se sul terreno in cui si trova la casa di campagna, un livello sufficientemente alto di acque sotterranee, dovrai abbandonare il pozzo per il filtraggio.

Filtra bene

Bene per la filtrazione delle acque reflue

Non dimenticare la profondità del congelamento. Il pozzo di filtraggio dovrebbe trovarsi al di sotto del livello di congelamento del suolo, che dipende dalle condizioni climatiche di una particolare regione del paese. Quindi, nella Russia centrale, si trova a circa 1,3 m dalla superficie della terra.

Il dispositivo di questo impianto di trattamento locale

Gli elementi principali di un pozzo per la filtrazione delle acque reflue sono:

  • filtro inferiore;
  • sovrapposizione;
  • le mura.

Filtro inferiore, struttura di riempimento

Molto spesso, il filtro inferiore è un riempimento ben fatto di ghiaia, ghiaia, scorie sinterizzate, frammenti di mattoni e materiali simili.

Il diametro delle frazioni utilizzate varia in un intervallo piuttosto ampio – 10-70 mm. Questo riempimento viene spesso eseguito ad un’altezza di circa 1 m.

Filtro inferiore per pozzetti filtranti

Ghiaia – filtro inferiore per pozzetti filtranti

Vale la pena notare che l’acqua purificata da particelle sospese entra nel pozzo dalla fossa settica attraverso un tubo, che dovrebbe essere situato leggermente sopra la superficie del filtro. Molto spesso, questa distanza è di 0,2 m. Il punto in cui il getto cade sul filtro inferiore è coperto da uno speciale schermo antisettico, che consente di distribuire uniformemente le acque reflue nel pozzo. Inoltre, questa misura aiuta a prevenire l’erosione del riempimento del filtro..

Pareti di un pozzo per una filtrazione

Le pareti del pozzo possono essere realizzate con una varietà di materiali. Può essere non solo speciali anelli in cemento armato per il pozzo filtrante, ma anche una vecchia botte, un mattone di argilla solida o una pietra di macerie.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al fatto che i fori devono essere lasciati nelle pareti del pozzo o appositamente punzonati. Dovrebbero essere distribuiti uniformemente sull’altezza del filtro inferiore. Di norma, sono sfalsati e hanno un diametro di 4-6 cm. Va notato che l’area di tutti i fori non deve superare il 10% della superficie delle pareti.

Anelli di cemento per pozzi di filtrazione

Anelli in cemento armato per pozzetti filtranti

All’esterno delle pareti di un pozzo che filtra le acque reflue domestiche, viene eseguito anche il riempimento con il materiale utilizzato per posare il filtro inferiore. L’altezza di riempimento dovrebbe essere uguale all’altezza del filtro e lo spessore è generalmente di 30-50 cm.

Sovrapposizione e ventilazione del pozzo

Il pozzo di filtraggio, come la fossa settica, deve avere un tubo di ventilazione. La sua installazione viene eseguita nella sovrapposizione dell’impianto di trattamento. Allo stesso tempo, la parte superiore del tubo dovrebbe essere posizionata sopra il terreno ad una distanza di circa 70 cm, inoltre, dovrebbe essere dotata di un elemento come un fucile a mosca.

Si ritiene che il diametro ottimale del tubo di ventilazione sia di 10 cm. Indubbiamente, un tubo che sporge dal terreno può rovinare il paesaggio, tuttavia, questo problema può essere risolto senza difficoltà mascherando il tubo con bellissime piante rampicanti.

Oltre al tubo di ventilazione, nella porta del pozzo è installato un portello, il cui diametro raggiunge spesso i 70 cm, con la presenza di due coperchi. Il primo è un corriere, il secondo è un peso e si trova sotto. Tra le coperture è necessario lasciare una distanza libera, che viene successivamente riempita con uno o l’altro materiale termoisolante. Può essere un sacchetto standard in lana minerale o sabbia perlite.

Attualmente, i pozzi di filtraggio per il trattamento delle acque reflue domestiche vengono raramente eseguiti con un diametro superiore a 2 me una profondità superiore a 3 M. Nel caso in cui l’area di questo impianto di trattamento sia troppo grande, si consiglia di organizzare sul territorio del terreno non un grande pozzo, ma diversi piccoli. Tale necessità può sorgere, ad esempio, con una superficie di pozzo superiore a 4 m2 o con grandi volumi di acque reflue. Allo stesso tempo, non dimenticare che le acque reflue devono essere rimosse da una fonte esistente di acqua potabile a una distanza di almeno 30 m.

Pertanto, i pozzetti filtranti sono un elemento pratico e funzionale del sistema fognario di una casa di campagna. Un approccio competente al loro dispositivo non danneggerà l’ambiente.

logo

Leave a Comment