Ventilazione

Progettazione di sistemi di ventilazione – principi per lo sviluppo di un progetto di lavoro

La necessità di costruire un sistema che fornisca il normale ricambio d’aria in uno spazio chiuso è dettata dai requisiti di costruzione e dalle norme igienico-epidemiologiche. Per la vita normale, per l’attività lavorativa e solo per mantenere la salute, una persona ha bisogno di aria fresca, richiede la rimozione della massa d’aria “esausta”, satura di sostanze gassose nocive, polvere, batteri e altri contaminanti. Il design della ventilazione correttamente completato garantisce una perfetta circolazione del flusso d’aria, aiuta a formare e mantenere stabilmente condizioni microclimatiche ottimali per le persone in spazi ristretti.

Soddisfare

  • Norme e regolamenti per la ventilazione
  •  Principi di progettazione del progetto
  • Specifiche di progettazione a fasi
  • Calcolo del saldo degli afflussi di calore dello studio di fattibilità o del primo stadio
  • Progetto di lavoro – prodotto finale

 

Norme e regolamenti per la ventilazione

Nelle stanze scarsamente dotate di funzioni di ventilazione, il contenuto di molecole di anidride carbonica e agenti patogeni nell’aria aumenta rapidamente. La conseguenza è mal di testa, spesso malattie infettive ricorrenti, sonnolenza, affaticamento eccessivo, al fine di evitare ciò di cui ogni persona nella stanza ha bisogno:

  • minimo 20 m³ / ora (comfort massimo 60 m³ / ora) di aria fresca proveniente dall’esterno;
  • umidità relativa della massa d’aria del 50%;
  • tasso di cambio dell’aria 0,50 m / s.
Progettazione di ventilazione e condizionamento dell'aria

La progettazione di sistemi di ventilazione e condizionamento dell’aria consiste nello sviluppo di uno schema di instradamento del percorso e nella selezione delle apparecchiature, il cui funzionamento fornirà standard microclimatici regolati da SNiP 2.09.04-87

La progettazione professionale di sistemi di ventilazione e condizionamento dell’aria, strettamente correlati tra loro, deve soddisfare i requisiti di cui sopra, regolati da SNiPs. È vero, i progettisti cercano sempre di garantire che il ricambio d’aria calcolato superi leggermente i minimi regolamentari. E i costi dell’aria di scarico, pari per impostazione predefinita all’aspirazione, differiscono a seconda dello scopo della stanza, ad esempio:

  • per il bagno 50 m³ / h;
  • minimo per un bagno 25 m³ / h;
  • per una cucina 90 m³ / h.

Tutti gli “scomparti” domestici e di servizio, compresi i locali di deposito, devono anch’essi essere dotati di ventilazione. Tutti gli indicatori del flusso d’aria sono infine riassunti, il risultato è una cappa calcolata. L’alimentazione e lo scarico dell’aria in questo volume devono essere forniti dal sistema progettato.

Principi di progettazione del progetto

In effetti, la progettazione di sistemi di ventilazione consiste nella selezione di apparecchiature e nello sviluppo di metodi di cablaggio ragionevoli in base a criteri tecnici, architettonici, sanitari ed economici. Lo scopo della creazione del progetto è quello di sviluppare un sistema in grado di far fronte alla fornitura e alla rimozione dell’aria nel volume calcolato calcolato per un appartamento o una casa di campagna.

  • Il lato tecnico del problema è quello di soddisfare i requisiti di architettura e costruzione. Nella ricerca e selezione dei mezzi tecnici ottimali e dell’opzione di cablaggio, che garantisce l’operatività del sistema al cento per cento, la capacità di risolvere i problemi senza problemi ed eseguire il servizio di garanzia. L’autore del progetto deve scegliere l’attrezzatura non solo per fare perfettamente il suo lavoro, ma anche per servire il tempo massimo. Le attrezzature di base e le attrezzature aggiuntive vengono selezionate tenendo conto della categoria di appartenenza dei locali in base a criteri antincendio ed esplosivi.
Progettazione professionale di sistemi di ventilazione

Il progetto di ventilazione non dovrebbe solo garantire un funzionamento senza problemi del sistema, ma anche fornire libero accesso a tutte le camere e i nodi di ventilazione

  • Se possibile, la progettazione della ventilazione e del condizionamento dell’aria non dovrebbe violare l ‘”immagine” dell’edificio creata dall’architetto. Le modifiche apportate a causa dell’installazione di unità e condotti non devono rovinare catastroficamente le facciate e i dipinti degli interni.
La progettazione di sistemi di ventilazione e condizionamento dell'aria non deve rovinare l'aspetto architettonico dell'edificio

Esempi di ubicazione delle unità esterne dei sistemi climatici: a destra, una soluzione non riuscita, a sinistra, l’opzione nascosta ottimale

  • La rimozione di aria contaminata e la fornitura di aria fresca pulita devono soddisfare i requisiti sanitari ed epidemiologici. Il progettista deve trovare una soluzione in modo che il rumore proveniente dal funzionamento dei dispositivi non interferisca con i proprietari e non disturbi i vicini.
  • Un aspetto economico importante e la scelta dello schema più economico, sulla base del quale verranno realizzati la progettazione e l’installazione dei sistemi di ventilazione. Il desiderio di salvare non dovrebbe causare una perdita di qualità.
Progettazione della ventilazione di mandata e di scarico

Il progetto di ventilazione di approvvigionamento e di scarico è di cercare e sviluppare l’opzione migliore che affronti perfettamente la soluzione di problemi tecnici, architettonici, sanitari ed economici

Di solito, per un oggetto vengono sviluppate diverse opzioni fondamentalmente diverse. Tutti sono discussi con il cliente. Il cliente confronta e valuta ciascuno degli schemi, seleziona il meglio.

Specifiche di progettazione a fasi

La logica per iniziare lo sviluppo sono i termini di riferimento per la progettazione della ventilazione, che spesso integra il compito di sviluppare la progettazione di un sistema di condizionamento dell’aria. Nella dichiarazione di lavoro, tiene conto della distribuzione irregolare delle temperature nella struttura e in ogni stanza, che è necessaria per regolare i calcoli dello scambio d’aria.

Calcolo del bilancio del flusso di calore

Nel calcolo degli afflussi di calore, vengono presi in considerazione i carichi di calore interni ed esterni.

  • La categoria di carichi esterni comprende fattori di temperatura positivi e negativi, il cui verificarsi è influenzato da fenomeni atmosferici e naturali. Dipendono dall’ora del giorno e dalla stagione; per determinarli vengono utilizzati gli standard climatologici della regione. Questa categoria include la dispersione di calore attraverso strutture edilizie nella stagione fredda, il calore che entra nella stanza in presenza di sole, caldo, ecc..
  • I carichi interni sono solo positivi. Questo è il calore generato dai proprietari stessi, nonché dall’illuminazione, dal riscaldamento e da altri elettrodomestici.

I calcoli aerodinamici giustificano la scelta delle apparecchiature di ventilazione, aiutano a determinare con precisione la posizione per l’installazione delle apparecchiature di ventilazione e per la posa di binari.

Progettazione e installazione di sistemi di ventilazione e condizionamento dell'aria

Spesso, i progettisti cercano di posizionare le camere di ventilazione all’esterno degli alloggi e di nascondere le canalizzazioni con un soffitto a cerniera

Studio di fattibilità o primo stadio

Lo studio di fattibilità è sviluppato a valori maggiori. Nella prima approssimazione “allargata”, vengono determinati il ​​tipo, il numero e la potenza delle unità di ventilazione. In questo caso, viene stabilito il costo preliminare del sistema pianificato per l’installazione. In questa fase, è possibile apportare modifiche alla progettazione della ventilazione di mandata e di scarico e del sistema climatico, se il cliente non è soddisfatto dello schema per alcuni aspetti.

Progetto di lavoro – prodotto finale

È un’elaborazione dettagliata di uno studio di fattibilità pre-creato. In questa fase, i calcoli dello scambio d’aria, le emissioni di calore vengono effettuati con elevata precisione, i dispositivi vengono selezionati, viene calcolato il numero di distributori d’aria in base a parametri specifici. Successivamente, vengono disegnati i piani di cablaggio e gli schemi assonometrici, vengono eseguiti i calcoli idraulici e aerodinamici.

Dopo aver ottenuto il consenso del cliente, una serie di diagrammi di lavoro, disegni con una nota esplicativa viene inviata al SES e all’ispettorato antincendio, quindi con tutte le autorizzazioni necessarie viene trasferito al contraente.

Schema del sistema di ventilazione dell'ufficio

Schema della ventilazione di mandata e di scarico per l’ufficio: 1) Installazione di mandata e di scarico, 2) Condotto di aspirazione dell’aria, 3) Sistema di aspirazione dell’aria, 4) Condotto di scarico dell’aria, 5) Sistema di scarico dell’aria, 6) Diffusori, 7) Griglie esterne, 8) raccordi

Non vi è dubbio che la progettazione della ventilazione di una casa di campagna o la modernizzazione delle attrezzature climatiche di un appartamento in città dovrebbero essere eseguite da specialisti con un’adeguata istruzione ed esperienza in questo campo. Tuttavia, il cliente non è l’ultimo partecipante al processo, che ha il diritto di apportare modifiche, richiedere modifiche, tenere traccia del percorso di creazione del progetto e monitorare l’attuazione delle sue idee. Deve essere, come si suol dire, “nell’argomento”. Le informazioni sulle fasi e le specifiche dello sviluppo aiuteranno il proprietario a inserire una parola pesante nel tempo e fermare le violazioni.

logo

Leave a Comment