Soffitto

Installazione a soffitto fai-da-te Armstrong: semplice, economica, bella

Installazione del controsoffitto Armstrong fai-da-te

Nonostante la sua semplicità, concisione e l’incapacità di creare qualsiasi design originale e stravagante con molti elementi, il controsoffitto Armstrong è molto richiesto dai consumatori. E non importa quanto possa sembrare paradossale, proprio a causa di queste loro carenze. A causa del semplice dispositivo e della possibilità di rimuovere ciascuna piastrella separatamente, la riparazione si riduce alla sostituzione dei soli pannelli danneggiati e non allo smontaggio dell’intera struttura, come accade durante la riparazione di altri tipi di controsoffitti, e questo non è passato inosservato agli acquirenti. Laconicismo e rigore consentono ai soffitti Armstrong di armonizzarsi armoniosamente con qualsiasi interno, dalle agenzie governative alle sale più sofisticate. Inoltre, rientrano in una categoria di prezzo accessibile alle persone con risorse finanziarie anche molto limitate..

Soddisfare

  • Altro su Armstrong Ceilings
  • Calcolo di un controsoffitto Armstrong
  • Le fasi principali dell’installazione
  • markup
  • Regole di installazione della sospensione
  • Montaggio su profilo a parete
  • Installazione di binari di supporto
  • Posa dei pannelli alla fine

 

Altro su Armstrong Ceilings

Ad essere onesti, parlando dell’impossibilità di creare un design originale nelle prime parole, abbiamo notevolmente esagerato. In effetti, i soffitti Armstrong sono disponibili in diversi colori e la loro trama è la più diversificata: dal semplice opaco allo specchio. Pertanto, la creazione di un design unico non è un problema così grande. Inoltre, i pannelli per controsoffitto Armstrong sono assolutamente indipendenti l’uno dall’altro. Possono essere sostituiti in qualsiasi momento con quelli nuovi o su pannelli di colore diverso, con griglie o lampade di ventilazione aggiuntive, modificando completamente l’aspetto del soffitto.

Soffitto originale Armstrong

Esempio di controsoffitto Armstrong

I soffitti Armstrong sono insolitamente leggeri, ma nonostante ciò supportano non solo il loro peso, ma anche il peso dell’attrezzatura integrata. A proposito, il design unico e la capacità di rimuovere le piastrelle consente di collocare varie comunicazioni nello spazio del sottosuolo, sia in fase di costruzione che successivamente.

L’unicità del dispositivo risiede nell’uso di un supporto speciale utilizzato solo in tali tipi di soffitti. Si compone di due raggi con un meccanismo a molla, grazie al quale è possibile regolare l’altezza della superficie del soffitto.

Tipi di soffitto Armstrong

Design originale del soffitto Armstrong

Cosa è sospeso su questi ferri da maglia? Questo è il sistema più semplice di profili e ponticelli che formano un sistema cellulare con maglie di 600×600 mm. I pannelli di cartone vengono inseriti direttamente nella cella e si trovano sui bordi del profilo.

Suggerimento: per non essere successivamente tormentato dalla ricerca di pannelli adatti alla trama e al colore, è possibile posare immediatamente le piastrelle in più strati. Se è necessaria la sostituzione, sarà sufficiente rimuovere il fondo e il suo posto sarà immediatamente preso da.

Naturalmente, tali soffitti hanno uno svantaggio. I pannelli in fibra minerale temono molto l’umidità, quindi, in caso di rottura del riscaldamento o dei tubi dell’acqua nello spazio sotto il soffitto, è inevitabile dover cambiare l’intero rivestimento bagnato.

Calcolo di un controsoffitto Armstrong

Il calcolo del controsoffitto Armstrong di qualsiasi tipo viene effettuato secondo tre schemi che differiscono nella posizione dei profili. Considerane uno:

  1. La lunghezza delle rotaie 600 mm è calcolata come segue: 800 mm per metro quadrato di soffitto.
  2. Guide 1200 mm – 1600 mm per metro quadrato.
  3. Lunghezza binario 3700 mm – 800 mm per metro quadrato.
  4. Angolo: 500 mm per metro quadrato di superficie.
  5. Sospensione 0,6 pezzi per metro quadrato.

 

Calcolo del soffitto Armstrong

Schemi di installazione del controsoffitto Armstrong 

In linea di principio, non è possibile approfondire in particolare questi calcoli, poiché tutti i negozi specializzati nei soffitti Armstrong sono dotati di programmi informatici speciali che consentono ai consulenti di calcolare rapidamente e correttamente la quantità ottimale di materiale necessario. Ma se vuoi completare tutti i passaggi da solo, i rapporti di cui sopra sono i più redditizi nel piano economico.È importante: se la stanza è grande (più di 200 metri quadrati), allora è meglio acquistare profili con un certo margine. È abbastanza difficile indovinarne il valore, quindi in questo caso è meglio fidarsi dei veri professionisti.

Le fasi principali dell’installazione

L’installazione del controsoffitto Armstrong viene eseguita in più fasi. Prima di iniziare il lavoro, è meglio stabilire tutte le comunicazioni (se previste), anche se sarà possibile farlo in un secondo momento, ma comunque tale lavoro causerà alcuni inconvenienti.

Progettazione di controsoffitti Armstrong

Disposizione dei controsoffitti Armstrong

Suggerimento: è meglio iniziare l’installazione dal centro della stanza in modo che le piastre siano ugualmente tagliate su entrambi i lati.

markup

Per prima cosa devi determinare il punto più basso del soffitto nella stanza. Contrassegniamo in tutti gli angoli esterni ed interni della stanza i segni sui muri situati a uguale distanza dal pavimento. Ora misura la distanza da questi trattini al soffitto e determina il più piccolo. Contrassegneremo i punti di montaggio dell’angolo del cuscinetto, a partire da questo punto.

Importante: l’angolo di supporto è fissato al muro ad una distanza di almeno 150 mm dal punto più basso del soffitto, o tale che dopo la posa dei pannelli, la superficie risultante copre almeno con un piccolo margine tutte le comunicazioni posate, nonché tenendo conto dell’altezza delle lampade e delle griglie di ventilazione.

Impostiamo il primo segno misurando la distanza necessaria dal punto più basso del soffitto. Successivamente, usando il livello laser, lo proiettiamo su tutte le altre pareti. Colleghiamo tutti i punti ricevuti in una linea.

Ora troviamo il centro del soffitto. Ciò è necessario affinché la posizione dei pannelli alla fine del lavoro sia simmetrica. Per fare questo, disegna le diagonali. Il punto di intersezione sarà il centro desiderato. Attraverso di essa, parallelamente alle pareti, traccia due linee che fungeranno da guide centrali.

Resta da contrassegnare la posizione delle staffe di sospensione. Abbiamo già trovato il primo punto: questo è il nostro centro della superficie. Ora da esso, a una distanza di 900 mm, in parallelo alle linee guida centrali, segnare i punti rimanenti.

Regole di installazione della sospensione

Fissiamo le aste principali delle sospensioni al soffitto sull’ancoraggio o sul tassello, che può essere riconosciuto dalla presenza di un occhiello. Per fissare la guida portante su di essa, è necessario montare le aste delle sospensioni con un gancio. A tale scopo, tutte le guide sono dotate di fori speciali. Tra di loro, due aste sono collegate usando una molla a farfalla.

Wall Mount

Profilo a muro fissato con tasselli

Suggerimento: le sospensioni devono essere installate a una distanza non inferiore a 900 mm l’una dall’altra e 600 mm dalle pareti.

Montaggio su profilo a parete

Il profilo angolare è attaccato alla linea contrassegnata con tasselli, in modo da formare uno “scaffale” su cui il resto delle guide “si adatterà”.

Come installare correttamente il profilo del corriere

Installazione della parete e del profilo del cuscinetto

Installazione di binari di supporto

Montaggio di binari portanti 3700 mm

Le guide del carrello sono a forma di T. Le loro estremità hanno speciali slot progettati per fissare profili corti. Tali doghe vengono generalmente installate parallelamente a qualsiasi coppia di pareti, a una distanza di 1200 mm l’una dall’altra. In alcuni casi, la lunghezza dei binari potrebbe non essere sufficiente, ma sono facilmente e allo stesso tempo molto affidabili, fissati insieme a speciali blocchi.

Guide di montaggio lunghe 1200 mm

Installiamo queste doghe ad una distanza di 600 mm l’una dall’altra e le pareti perpendicolari ai profili di supporto. Le guide a soffitto sospeso Armstrong sono dotate di speciali blocchi che consentono un’installazione facile e rapida da soli.

Guide di montaggio 600 mm

Le guide più piccole sono installate perpendicolarmente alle guide di 1200 mm in modo che ciascun lato delle celle diventi uguale a 600 mm.

Rotaie di fissaggio tra loro

La connessione delle rotaie con il profilo di supporto

Posa dei pannelli alla fine

Questa fase non è particolarmente difficile. L’unica cosa su cui voglio concentrarmi è la necessità di lavorare con i guanti, poiché la fibra minerale con cui sono realizzati i pannelli può causare gravi irritazioni. Se si applica un motivo sulle piastre, è necessario posarle con molta attenzione, scegliendo correttamente la direzione dell’immagine.

I soffitti Armstrong sono considerati i più semplici nel mercato moderno. È possibile assemblare un tale soffitto in una piccola stanza in poche ore e per le aziende esistenti che dispongono di tutti gli strumenti necessari e di una vasta esperienza, anche meno.

logo

Leave a Comment