Pavimentazione

Come posare i pavimenti in laminato in un appartamento da soli: opzioni e sfumature di posa

Come posare pavimenti in laminato in un appartamento da soli

Il tuo vecchio pavimento è stanco di te? Il linoleum è stato strofinato e il tappeto è cosparso di vecchiaia? Vuoi un cambiamento? Sono più vicini di quanto pensi! Il laminato è il modo più moderno ed elegante per decorare il pavimento del tuo appartamento. Economico, alla moda, bello. È facile da acquistare (l’assortimento è tale che i tuoi occhi si stancano di scegliere), è facile da consegnare (una normale autovettura è abbastanza), è facile da montare (anche un bambino di 10 anni può far fronte a questo compito). Ma ancora, come posare un laminato, perché probabilmente ci sono “insidie” in questo settore? Risolviamo questo problema insieme!

Soddisfare

  • Passaggio 1. Preparazione della base del pavimento
  • Passaggio 2. Posare il supporto
  • Passaggio 3. Posiamo il laminato
  • Regole per la posa del laminato adesivo
  • Come posare un laminato con blocchi a scatto
  • Posiamo un laminato con serrature come “Lock”

Passaggio 1. Preparazione della base del pavimento

La prima cosa che dovrai fare all’arrivo dalla casa del negozio è mettere il laminato nella confezione originale nella stanza in cui prevedi di ripararlo. In questo stato, dovrebbe “riposare” per diversi giorni (2-3). Cosa serve? Il laminato si abitua all’ambiente in cui trascorrerà il “riposo” della sua vita.

Affinché il laminato giaccia uniformemente e ti serva per più di un anno, devi essere molto responsabile per livellare la base del pavimento. Se il vecchio pavimento è in legno, controlla se tutte le assi sono intatte e se si adattano perfettamente insieme. Avendo scoperto irregolarità e distorsioni, devono essere eliminate sostituendo la maggior parte delle “curve” e le schede più vecchie con nuove o semplicemente usando la rettifica.

Se la base è in cemento, non è necessario ricorrere al livellamento con un massetto o altri metodi ad alta intensità di lavoro, è sufficiente assicurarsi che il pavimento non abbia difetti troppo pronunciati come tumuli e fosse. Bene, se queste irregolarità sono troppo evidenti, allora devi ancora spendere tempo, fatica e denaro per un massetto o una base autolivellante.

Passaggio 2. Posare il supporto

Come posare il pavimento in laminato? Questa domanda può provocare un sorriso in qualcuno, qualcuno potrebbe avere paura dell’ignoto e qualcuno potrebbe persino dire che non è interessato alla risposta. A volte è meglio sapere in anticipo cosa si deve fare piuttosto che cercare informazioni in un secondo momento, telefonare ad amici e vicini o “fare clic” freneticamente sui tasti di un laptop. Quindi, affinché tutto sia davvero conforme alle regole, è necessario posare un film plastico e un substrato, che fungeranno da “cuscino”, ammorbidendo il carico fisico sul laminato.

Il polietilene è anche necessario per la barriera al vapore, perché l’umidità è il principale nemico del laminato, soprattutto se gli attacchi vengono effettuati “dalla parte posteriore”. Il film è posato nella direzione perpendicolare a quella in cui verrà posato il laminato. Le cuciture formate tra le tele di polietilene possono essere sigillate con un normale nastro di cancelleria e in modo che il film non “scappi” quando si posa il laminato in diversi punti, può anche essere fissato con piccoli pezzi di nastro adesivo.

Un substrato viene posato sopra la barriera al vapore, che, per così dire, subisce un “colpo” su se stesso, aumentando così la durata del rivestimento del pavimento.

Pavimento laminato

Pavimenti in laminato: la chiave per la longevità del pavimento

Passaggio 3. Posiamo il laminato

Il modo in cui viene posato il laminato dipende dal tipo di sistema di blocco utilizzato sui pannelli stessi e se lo è affatto. Sì, esiste un tale laminato che non ha serrature, ma è posato sul pavimento con un adesivo, che svolge il ruolo di fissativo. Diamo un’occhiata più da vicino alla tecnologia di posa del laminato in tutti e tre i casi.

Regole per la posa del laminato adesivo

Il laminato adesivo ha uno, ma un innegabile vantaggio: tutti i giunti sono protetti in modo affidabile dall’umidità grazie alla composizione adesiva, che prolunga la durata del rivestimento del pavimento di diversi anni. Ma c’è un aspetto negativo, tuttavia, rispetto al plus, è trascurabile: i costi per le riparazioni aumenteranno di un importo pari al prezzo della colla speciale. Sebbene ci sia un altro svantaggio: se decidi di spostare e portare con te il laminato, non ci riuscirai, perché è impossibile smontare ciò che è stato incollato in modo sicuro ed è impossibile danneggiare qualcosa.

La posa del laminato adesivo deve iniziare con l’applicazione di colla sulle estremità dei pannelli. E quindi procedere secondo lo schema “maschio e femmina” descritto nel paragrafo precedente. Prima di collegarsi a quelli precedenti, ogni pannello deve essere lubrificato con adesivo, ma non farlo “ad occhio”, leggere le istruzioni, che devono essere attaccate al laminato e alla colla.

Posa di laminato adesivo

Applicazione della colla sulle estremità del laminato

Non risparmiare su quest’ultimo: acquista esattamente la colla progettata appositamente per tale lavoro, altrimenti rischi di diventare vittima della tua stessa avidità.

Rimuovere immediatamente la colla in eccesso dalla superficie del laminato con un panno umido, altrimenti si dovrà affrontare lo straccio del pavimento da gocce secche, che non sono così facili concordare di lasciare un “luogo stabile”.

Come posare un laminato con blocchi a scatto

Devi iniziare a posare il laminato dall’angolo più lontano dalla porta, situato sul lato sinistro della stanza. Orienta i pannelli meglio lungo il muro nella direzione della luce che cade dalla finestra..

Lungo il perimetro della stanza, preinstallare i cunei, il cui spessore dovrebbe essere di almeno 10 mm – questo è uno spazio nel muro, che con qualsiasi metodo di posa del laminato ha luogo (alla fine di tutto il lavoro, questi cunei vengono rimossi).

Importante: la dimensione della distanza tra le pareti è calcolata dal rapporto di 1,5 mm per 1 metro della lunghezza della stanza. Cioè, se la lunghezza della stanza è di 12 metri, la larghezza dello spazio dovrebbe essere di almeno 18 mm.

Il primo pannello è posizionato nell’angolo sinistro lungo il muro. Il secondo viene inserito dalla parte anteriore del primo pannello con un angolo di circa 30 gradi e viene bloccato premendo sul pavimento. Con questo “Makar” devi raggiungere l’estremità del muro e, se necessario, puoi tagliare l’ultima tavola.

Posa in prima fila

La prima fila di laminato – una questione di cinque minuti

La seconda fila deve essere leggermente spostata in modo che le sue cuciture non diventino una continuazione della prima fila. Per fare questo, puoi segare la prima tavola di 3-4 cm, quindi otterrai lo stesso motivo a scacchiera che non solo conferisce un bell’aspetto estetico alla stanza, ma ti consente anche di distribuire uniformemente il carico sull’intero rivestimento.

È possibile utilizzare il ritaglio dalla prima riga per iniziare la seconda.

Ogni fila deve essere assemblata separatamente, collegando i pannelli dalle estremità. Quando la fila è completamente assemblata, è necessario combinare due file consecutive. Per fare ciò, la seconda fila con un angolo di 30 gradi viene inserita nella cresta della prima e bloccata premendo fino a quando non si ferma.

Posa di laminato con click lock

Posa di laminato con click lock

 

Come puoi vedere, la risposta alla domanda: “Come posare il laminato da solo?” si è rivelato molto semplice, quindi puoi procedere con sicurezza all’operazione. Apetta un minuto! Dopotutto, c’è ancora un laminato con lucchetti come “Lock”.

Posiamo un laminato con serrature come “Lock”

Il laminato di questo tipo è considerato più economico, anche se meno affidabile, perché questa connessione ha molte più probabilità di fallire, creando varie deformazioni sul pavimento.

Laminato con serratura

Laminato con serratura

 

La posa di un tale laminato è abbastanza semplice: la punta di un pannello dovrebbe andare nella scanalatura dell’altro. Non devi nemmeno scattare nulla per questo, anche se avrai bisogno di qualche altro strumento, in particolare un martello e un blocco di legno.

Devi iniziare tutto dallo stesso angolo sinistro. Posare il primo pannello, quindi il secondo dalla fine. Ma! Deve essere portato rigorosamente in orizzontale e per il collegamento utilizzare un blocco e un martello, con cui abbatterai il secondo pannello fino a quando non si adatta perfettamente alla scanalatura.

Dopo aver posato la prima fila del laminato in questo modo, passare alla seconda, ma ancora non dimenticare lo spostamento che ti darà un motivo a scacchiera.

Sembrerebbe che tutto sia uguale, ma no! La seconda riga inizia in modo diverso rispetto al laminato di tipo Click. Il primo pannello della seconda fila dopo il taglio si collega immediatamente al primo pannello della prima fila (non è necessario assemblare un’intera fila, quindi collegarlo al primo!). Quindi, prendi il secondo pannello e, facendo un passo indietro di qualche centimetro dal primo, collegalo al pannello successivo della prima fila e solo allora, facendolo cadere facilmente con un martello, combina i due pannelli della seconda fila l’uno con l’altro.

Posa di un laminato con serrature. Hammer e barra knockout

Posa di un laminato con serrature. Hammer e barra knockout

Quindi, ora puoi assicurarti che la posa del laminato sia una questione di un giorno, non di una settimana, come potrebbe sembrare inizialmente. La cosa principale è iniziare e puoi già finire senza difficoltà.

logo

Leave a Comment