Tetto

Come e come isolare un tetto piano?

L’isolamento di un tetto piano è il compito più importante, con il quale è possibile ridurre significativamente la perdita di calore e, di conseguenza, il costo dell’elettricità. Inoltre, lo strato termoisolante impedisce la formazione di condensa, che consente più volte di aumentare il periodo di funzionamento del tetto senza manutenzione. Ma non è tutto! Grazie al tetto coibentato nelle stanze situate direttamente sotto di esso, viene creato un microclima favorevole.

Soddisfare

  • Tipi di isolamento per un tetto piano
  • Dispositivo per tetto piano
  • Installazione di lastre di lana minerale su un tetto piano
  • Pavimenti con barriera al vapore
  • Posa di pannelli di lana minerale
  • Quali lastre di lana minerale sono meglio utilizzate per un tetto piano
  • Isolamento di un tetto piano con schiuma di polistirene estruso
    • Posa dello strato impermeabilizzante
    • Installazione di piastre in polistirene espanso
    • Disposizione dello strato di separazione
    • Finitura di posa
    • Tipi di isolamento per un tetto piano

      • lana minerale su base basaltica (ad esempio, Tekhnoruf 45 o Tekhnoruf 60 dell’azienda “TechnoNikol”), che può essere utilizzato senza un massetto protettivo.
      • schiuma di polistirene estruso (polistirolo espanso) è ideale per il funzionamento di tetti. Assorbe i suoni molto bene, ma è infiammabile e non è raccomandato per il riscaldamento di tetti morbidi..
      • schiuma poliuretanica – Un’ottima opzione per l’isolamento termico del tetto. Perfettamente applicato, non infiammabile, non forma cuciture e spazi vuoti.
      • ecowool – isolamento realizzato in cellulosa e trattato con ritardanti di fiamma, che trasformano un materiale altamente infiammabile in non combustibile. Nei negozi e nei mercati delle costruzioni, cerca i marchi Ecowool, Ecowool e Unisol.
      • schiuma di cemento – un nuovo materiale, che nella sua solidità e durata ricorda il cemento, nella struttura e nel peso – schiuma. Un modo ideale per isolare un tetto piano e non creare un carico significativo sulle strutture portanti.

      Dispositivo per tetto piano

      La cosiddetta “torta” di un tetto piano è costituita dai seguenti strati:

      1. base del cuscinetto (calcestruzzo, profilo metallico)
      2. barriera di vapore
      3. strato termoisolante
      4. impermeabilizzazione

        Riscaldamento di un tetto tradizionale con lana minerale

        L’isolamento del tetto tradizionale con lana minerale è un modo popolare. Il riscaldatore in questo caso è posato sotto uno strato di impermeabilizzazione

      La sequenza di strati può essere diversa se si prevede di equipaggiare il tetto inverso. In questo caso, la “torta” sarà simile a questa:

      1. base del cuscinetto
      2. membrana impermeabilizzante
      3. isolamento
      4. uno strato di geotessile o altro materiale con caratteristiche simili
      5. strato di pietrisco
      6. soprabito

      Come puoi vedere, il tetto di inversione è più pesante del tradizionale e lo strato isolante al suo interno si trova sopra lo strato impermeabilizzante. Questo tipo di tetto è adatto a quegli edifici che hanno elevati requisiti di sicurezza antincendio. E nonostante il fatto che lo strato impermeabilizzante su tali tetti, di regola, sia fatto di materiali combustibili, le lastre di lana minerale situate sotto di esso, fungono da una sorta di barriera antincendio. Pertanto, la struttura del tetto è completamente ignifuga.

      È importante che il dispositivo di un tetto piano – mezzi di isolamento, sia stato realizzato tenendo conto dei carichi che possono verificarsi durante il funzionamento. Quindi, ad esempio, per i tetti azionati, lo strato isolante dovrebbe essere sia più spesso che più forte.

      Installazione di lastre di lana minerale su un tetto piano

      Pavimenti con barriera al vapore

      La base per l’installazione di lastre di lana minerale di basalto è costituita da strutture in cemento armato o da una lamiera profilata in metallo. Indipendentemente dal tipo di base dell’edificio, viene prima posato uno strato di barriera al vapore che impedisce al vapore acqueo di penetrare sotto il tetto. Se salti questo passaggio, nel tempo la lana minerale accumulerà umidità in se stessa e cesserà di svolgere il ruolo di isolante, e lo strato impermeabilizzante steso sopra di esso “andrà” con le vesciche.

      Per la barriera al vapore di un tetto piano, vengono solitamente utilizzati polietilene classico o materiali speciali a superficie, come bitume e bitume polimerico. La seconda opzione è più affidabile ed efficiente, poiché non ci sono giunture in una tale barriera al vapore ed è molto resistente agli strappi.

      Importante: la barriera al vapore deve essere posata non solo su superfici orizzontali, ma anche su superfici verticali. Per iniziare un film o bitume è necessario un po ‘più alto del livello in cui verrà posizionato l’isolamento.

      Posa di pannelli di lana minerale

      L’isolamento per un tetto piano, in questo caso lastre di basalto, è posato in uno strato, ma a volte, se il calcolo dello spessore fatto in anticipo richiede, i costruttori possono rafforzare l’isolamento termico con uno strato aggiuntivo di lastre di lana minerale più sottili, ma non meno resistenti. Tale decisione viene comunque presa, ma in base alla posizione geografica dell’oggetto, agli indicatori di temperatura e umidità medi nel periodo invernale, nonché allo scopo dell’edificio.

      Installazione di pannelli di lana minerale

      Le lastre di lana minerale sono molto leggere e la loro posa non è difficile. L’importante è fissare saldamente le piastre

      Per fissare le piastre alla base, vengono utilizzati tasselli telescopici o bitume.

      La prima opzione è più logica da usare quando il foglio profilato funge da base, poiché è meglio fissare meccanicamente le piastre al ferro. Inoltre, il fissaggio con tasselli è molto più economico anche se le piastre sono montate su calcestruzzo. È vero, i tasselli per il calcestruzzo sono un po ‘più costosi e si preoccupano più a lungo.

      Con il metodo meccanico di fissaggio delle piastre di lana minerale, lo strato impermeabilizzante è fissato allo stesso modo, cioè sui tasselli. In questo caso, non puoi preoccuparti della tenuta del tetto, poiché l’ampia testa di centraggio non può perforare l’impermeabilizzazione.

      Importante: se viene scelto il metodo meccanico di fissaggio delle lastre di lana minerale, la barriera al vapore deve essere realizzata con materiali a superficie, perché solo in questo caso i fori formati quando i tasselli vengono spinti nella base possono essere serrati in modo indipendente.

      L’adesione al bitume è un processo piuttosto laborioso e costoso ed è raccomandato quando si posa lana minerale su una base di cemento. La tecnologia in questo caso è la seguente: uno strato di bitume viene applicato alla base, su cui è posato un piatto. La procedura si ripete fino alla fine del tetto. Se è necessario posare il secondo strato di isolamento, il primo strato è rivestito di bitume e le piastre sono montate “a parte”, cioè in modo che le piastre dello strato superiore si sovrappongano ai giunti delle piastre dello strato inferiore. L’impermeabilizzazione è posta sulla lana minerale su bitume.

      Quali lastre di lana minerale sono meglio utilizzate per un tetto piano

      Non tutti i tipi di lastre di lana minerale sono adatte per un tetto piano. È importante che l’isolamento abbia una resistenza tale da poter sopportare facilmente sia i carichi durante il funzionamento sia i carichi durante l’installazione, perché i costruttori vi cammineranno sopra. È possibile realizzare un massetto sullo strato isolante, che distribuirà il carico e creerà una base rigida e resistente per l’impermeabilizzazione di pavimenti. Ma qualunque sia il massetto – asciutto da ardesia o amianto o bagnato – ciò complica in modo significativo la struttura del tetto.

      La via d’uscita da questa situazione può essere costituita da pannelli di lana minerale ad alta resistenza di TechnoNikol, realizzati con un prestampatore a crimpatura, che posano le fibre sia in orizzontale che in verticale.

      Isolamento di un tetto piano con schiuma di polistirene estruso

      Prendi in considerazione un’altra opzione per riscaldare un tetto piano, che viene utilizzato per l’isolamento termico di tetti di tipo inverso.

      Isolamento del tetto di tipo inverso

      L’isolamento del tetto di tipo inverso prevede la posa di un riscaldatore sopra lo strato impermeabilizzante

      Posa dello strato impermeabilizzante

      La base dei tetti di inversione dovrebbe avere una leggera pendenza per il drenaggio dell’acqua e una superficie liscia. Puoi sistemarlo con un massetto di cemento. È su di esso che viene posata la membrana impermeabilizzante dal materiale depositato. È montato come nel caso della barriera al vapore per un tetto tradizionale, cioè con accesso alle pareti verticali del tetto.

      Installazione di piastre in polistirene espanso

      Le piastre in polistirene espanso sono dotate di blocchi scanalati, tuttavia, per la massima protezione contro la penetrazione dell’umidità, tutti i giunti devono essere trattati con nastro da costruzione. Il processo di posa della schiuma di polistirolo è molto semplice, la cosa principale da ricordare è che il secondo strato (se necessario) deve essere montato a parte.

      Posa di polistirolo

      Le piastre in polistirene espanso sono abbastanza grandi da non danneggiarsi durante l’installazione e sono necessarie mani affidabili di un assistente

      Disposizione dello strato di separazione

      Lo strato successivo saranno i geotessili, che proteggeranno gli strati inferiori del tetto da danni meccanici e inquinamento. Sulla parte superiore del geotessile, il riempimento di zavorra di ghiaia o pietrisco viene eseguito con uno spessore di almeno 5 cm e per il drenaggio è possibile utilizzare una membrana profilata posta tra il geotessile e il riempimento.

      Finitura di posa

      Lastre per pavimentazione, calcestruzzo d’asfalto, calcestruzzo espanso e persino erba del prato possono fungere da rivestimento di finitura. In quest’ultimo caso, è necessario posare un altro strato di geotessile sulle macerie e versarvi sopra un terreno spesso circa 15-20 cm. È possibile piantare sia erbe perenni che colture floreali.

      Riscaldare un tetto piano non è un compito facile, ma dopo averlo completato su un solido cinque, puoi essere sicuro che l’edificio sarà caldo e confortevole. È vero, per una maggiore affidabilità, vale anche la pena isolare le pareti..

      logo

      Leave a Comment