Tetto

Isolamento termico del tetto: la procedura per riscaldare un tetto inclinato e piano

Isolamento del tetto

Perché abbiamo bisogno dell’isolamento del tetto? Tutti sanno che lo scopo principale del tetto è proteggere l’edificio dalla pioggia e dalla perdita di calore. Quindi, utilizzando materiali termoisolanti, è possibile ridurre al minimo la perdita di calore, ovvero rendere la vita in casa più comoda ed economica in termini di costi di riscaldamento. Dedicheremo questa pubblicazione a questo importante problema, considerandolo da tutte le parti..

Soddisfare

  • Quale materiale scegliere?
  • Segreti di installazione dell’isolamento su un tetto a falde
  • Come isolare un tetto piano?

Quale materiale scegliere?

Cominciamo con la cosa principale. L’isolamento termico risolve quattro problemi:

  • nelle aree in cui si osservano forti sbalzi di temperatura, uno strato di isolamento termico protegge l’edificio da improvvise fluttuazioni nell’aria della strada;
  • lo smorzamento, l’oscuramento dei pavimenti in cemento è ridotto al minimo;
  • un microclima ottimale viene creato nei locali;
  • risparmiando denaro sul consumo di calore.

Alcune persone credono che tu possa venire al negozio e acquistare un qualche tipo di isolamento senza attribuire particolare importanza alle caratteristiche del materiale. Questo approccio al business non può essere definito corretto, quindi ora considereremo i principali tipi di isolanti termici.

Lana minerale

La lana minerale limita bene il flusso di calore

La lana minerale è il materiale più comune prodotto dai produttori sotto forma di rotoli, tappetini, piatti. È morbido, facile da installare e ha buone qualità..

Questo è importante sapere: per un attico e un tetto a falde, la lana minerale a bassa densità, laminata con un foglio o fibra di vetro, è la più adatta. Per quanto riguarda la disposizione dei tetti piani, è meglio dare la preferenza a un batuffolo di cotone di maggiore rigidità.

Le proprietà della lana minerale meritano una maggiore attenzione:

  • incombustibilità – in caso di incendio, questo materiale non consente la propagazione del fuoco;
  • per ridurre l’assorbimento d’acqua, la lana minerale viene trattata con specifiche sostanze idrorepellenti;
  • forza – questo indicatore dipende dall’ordinamento delle fibre;
  • eccellenti capacità di isolamento termico;
  • materiale di alta qualità (!) dura a lungo.
Fibra di vetro in fiocco - buon materiale isolante

URSA – un prodotto competitivo nel mercato dei materiali da costruzione

La fibra di vetro di base URSA è un isolamento funzionale e di ampio profilo utilizzato non solo per l’isolamento del tetto, ma anche per la disposizione di pavimenti, soffitti e pareti esterne. Questo è un moderno materiale da costruzione tecnologico che soddisfa pienamente i requisiti di protezione termica e igiene. Quali sono esattamente i vantaggi della fibra di vetro di base? Ce ne sono diversi:

  • elasticità e alti tassi di recupero – grazie a queste proprietà, il materiale può essere facilmente montato;
  • elasticità: la fibra di vetro può isolare strutture con superfici di varie forme;
  • resistenza alle vibrazioni ed eccellenti proprietà fonoassorbenti;
  • buona capacità termoisolante e peso ridotto;
  • le fibre sono caratterizzate da un’eccellente resistenza chimica, non assorbono il vapore, non hanno elementi corrosivi nella loro composizione;
  • i prodotti sono sottoposti a trattamento idrorepellente.

È importante sapere: URSA è realizzato in fusione di vetro fuso: viene applicato un metodo di soffiaggio verticale di fibre tramite un flusso di gas caldi.

La schiuma di polistirene estruso è un nuovo materiale da costruzione che ha guadagnato popolarità, nonostante la sua durata relativamente breve. In realtà, questa è una normale schiuma di polistirolo, elaborata solo per estrusione con l’introduzione di un agente espandente. Quali sono le sue proprietà? Risponderemo immediatamente a questa domanda:

  • bassa conducibilità termica, resistenza chimica;
  • stabilità e sicurezza;
  • bassi tassi di assorbimento d’acqua – il motivo è che il materiale ha una struttura cellulare chiusa;
  • zero capillarità, elevata resistenza all’umidità;
  • l’intera microstruttura è una singola sostanza con legami intermolecolari;

Vale la pena prestare attenzione: le pareti cellulari sono una massa continua di sostanza, quindi gli elementi dell’ambiente entrano solo in celle aperte che si trovano su sezioni, superfici laterali.

  • facilità di elaborazione, peso leggero;
  • elevata resistenza a compressione;
  • durabilità – la schiuma di polistirene estruso non marcisce e la durata stimata è di 100 anni;
  • facilità d’uso.

In generale, l’uso di un certo tipo di isolamento dipende da una serie di parametri fisico-chimici:

  • permeabilità al vapore e idrofobicità: questi indicatori mostrano le proprietà idrorepellenti del materiale e la sua capacità di rimuovere il vapore acqueo attraverso la struttura verso l’esterno;
  • coefficiente di conducibilità termica – naturalmente, più basso è questo parametro, migliore è l’isolamento che mantiene la temperatura;
  • resistenza alla deformazione – stiamo parlando di mantenere lo spessore originale durante l’esposizione prolungata a sollecitazioni meccaniche;
  • combustibilità: l’importanza di questa proprietà è chiara senza parole inutili.

Segreti di installazione dell’isolamento su un tetto a falde

Il calore delle piste è oggi richiesto, perché ora sono soppiantati comodi loft e soffitte.

Questo è importante sapere: lo strato di isolamento termico sul piano attico non è organizzato, perché quindi l’accesso al calore dalle stanze principali è bloccato.

Per l’isolamento di pendenze, le piastre dure o semirigide sono le più adatte. E qual è il processo diretto di posa dell’isolamento? Consiste nei seguenti passaggi:

  • misurare lo spessore delle travi, la distanza tra loro;
  • preparazione di piastre termoisolanti secondo le dimensioni ottenute. Una cosa da tenere a mente qui: lo spessore delle piastre dovrebbe essere leggermente più grande e la larghezza leggermente inferiore. È necessario un ulteriore centimetro di larghezza per una forte giuntura delle piastre e uno spazio di 2,5 cm tra lo strato termoisolante e la copertura è necessario per una sufficiente circolazione dell’aria;
Tetto coibentato

Roofing Pie – Design a strati

  • l’installazione dovrebbe iniziare dalla parte inferiore della rampa, spostandosi gradualmente verso l’alto. I prodotti sono fissati in diversi modi: nel primo caso, si presume che utilizzino binari perpendicolari alle travi, in un altro caso viene utilizzato un cavo in nylon resistente.

Dall’interno, viene posato un film di barriera al vapore sull’isolante, quindi viene rifinito con cartongesso, rivestimento. Ma dall’esterno è necessario dotare uno strato di idro e isolamento del vento. A tale scopo vengono utilizzate membrane di diffusione / anticondensa, quindi il materiale di copertura è già posato.

Come isolare un tetto piano?

Il processo di isolamento termico non può essere definito difficile, ma è necessario prestare grande attenzione al problema del posizionamento dei dispositivi di illuminazione. Per quanto riguarda la scelta del materiale, è necessario privilegiare le lastre in schiuma ignifuga (spessore 25 mm). Il processo di posa è il seguente:

  • la prima striscia è avvitata al soffitto, una lastra di polistirene espanso viene incollata con una speciale colla / mastice;
  • dopo 40 cm viene avvitata la striscia successiva e la seconda piastra viene incollata in modo simile;
  • allo stesso modo, alternando la posa di assi e lastre, l’intero soffitto è isolato.

A proposito, il pavimento della soffitta può essere isolato con materiali termoisolanti sfusi sotto forma di granuli. Il processo di isolamento è quasi simile ai processi di cui sopra. Ma ancora specifichiamo l’essenza della sua implementazione: uno strato di materiali viene travasato tra le barre, livellato con una barra per ottenere lo stesso spessore;

Questo è importante sapere: i materiali sfusi sono granuli o gomitoli di sughero, lana, minerali di scisto. La massa della borsa è di 110 kg e il suo contenuto è sufficiente per riscaldare un metro di una superficie quadrata.

Oltre a tutto, è anche possibile l’isolamento esterno di un tetto piano. All’esterno, il tetto piano sfruttato è isolato con piastre rigide. Per fare ciò, sopra le barre della struttura portante, è necessario posare una solida base di pannelli. Su di essi vengono posate piastre termoisolanti, che vengono successivamente premute da lastre di pavimentazione, ciottoli.

Isolamento del tetto piano

Se il tetto sarà sfruttato intensamente, i pannelli isolanti dovrebbero avere una maggiore rigidità

Questa procedura sembra semplice, ma si tratta di un’opinione errata. Quando si eseguono una serie di lavori da soli, il rischio è molto elevato che la struttura non supporti il ​​peso dei materiali e che il rivestimento stesso perda.

La pubblicazione ha esaminato i principali materiali e metodi di isolamento termico del tetto. Ma se una persona può fare tutto con le proprie mani, dipende già dalle sue capacità, professionalità in questa materia. Ma una cosa è certa: non ci sono sciocchezze nella costruzione, quindi è necessario valutare le proprie capacità e decidere se è necessario l’aiuto di specialisti. Ricorda, anche un piccolo errore può portare a conseguenze negative, cioè non puoi risparmiare sui materiali e l’isolamento deve essere effettuato qualitativamente, tenendo conto delle regole e dei requisiti!

logo

Leave a Comment