Walls

Istruzioni: come posare le piastrelle sul muro, lezione e raccomandazioni

Entrando nel bagno, trovi una vecchia piastrella, incrinata o sbiadita in alcuni punti? Sembra che sia tempo di pensare alla riparazione. Il primo pensiero che ti visita, sicuramente, è quello di imparare in dettaglio come posare la piastrella sul muro. Il processo di installazione è piuttosto complicato, richiede alcune abilità. Ma avendo il desiderio di effettuare riparazioni nell’appartamento con le tue mani, dovrai sicuramente affrontare un compito così difficile. La cosa principale è fare tutto in modo coerente ed estremamente attento, non avere fretta.

Il processo di posa delle piastrelle, così come altri lavori di riparazione, può essere suddiviso in più fasi. Considereremo in dettaglio come posare una piastrella in modo corretto ed efficiente in modo che ti piaccia con il suo aspetto per più di un anno.

Soddisfare

  • Preparazione della superficie per il rivestimento
  • Come scegliere una tessera?
  • Preparazione adesiva
  • Tecnologia per la posa di piastrelle
  • Come tagliare le piastrelle
  • La fase finale: malta liquida

Preparazione della superficie per il rivestimento

La posa di alta qualità delle piastrelle sul muro risulterà solo se c’è una superficie piana. Questa è la base del tuo successo sul lavoro..

Innanzitutto, esamina il vecchio intonaco. Se è forte, senza crepe e gonfiori, quindi procediamo a determinare la verticalità delle pareti. Usando un filo a piombo, controlliamo le deviazioni dal livello. Tutte le irregolarità, pari a diversi millimetri per metro, sono soggette all’allineamento obbligatorio con intonaco o malta speciale. Non pensare che piccole deviazioni non siano in grado di influire sulla qualità del tuo lavoro. La piastrella è un materiale non flessibile, quindi qualsiasi irregolarità può portare a gravi conseguenze che non possono essere corrette..

Allineare le pareti con lo stucco prima della piastrellatura

Su pareti con difetti significativi, si consiglia di applicare diversi strati di intonaco, ogni strato dovrebbe asciugare completamente prima di applicare il successivo

Dopo aver verificato la verticalità delle pareti, si procede a determinarne la perpendicolarità. Gli angoli della stanza dovrebbero essere uguali a 90 gradi, altrimenti intonaceremo la superficie. Qual è la ragione di ciò? Prima di tutto, con la futura posizione di impianti idraulici ed elettrodomestici. Ad esempio, se devi mettere un bagno in un angolo diverso da una linea retta, otterrai uno spazio tra il suo bordo e il muro. Pertanto, tutti i lavori sulla preparazione della superficie vengono eseguiti per intero.

Se necessario, l’intonacatura della superficie viene eseguita in più strati, in attesa della completa asciugatura di ciascuno di essi. Durante la posa di piastrelle, viene utilizzata una colla speciale per piastrelle, per impedirne l’assorbimento, viene applicato un primer sulla superficie. Per la completa essiccazione del terreno saranno necessari circa 5 giorni, durante i quali viene bagnata con acqua. La fase successiva della posa delle piastrelle è direttamente rivolta.

Come scegliere una tessera?

La scelta delle tessere dipende completamente dalle preferenze personali. Ma ci sono una serie di punti importanti che richiedono attenzione. La piastrella deve essere resistente alle influenze meccaniche e chimiche a cui sarà esposta durante la sua durata. Inoltre, nella scelta, prendiamo in considerazione la resistenza del materiale a temperature estreme, la resistenza del motivo all’abrasione, la resistenza alla flessione, la capacità di mantenere il suo aspetto originale sotto l’influenza di acidi e alcali.

Le piastrelle devono essere acquistate solo in prima elementare. Ciò è direttamente correlato al fatto che il secondo grado è caratterizzato dalla presenza del matrimonio e potrebbe esserci anche una differenza nelle tonalità dell’immagine e nelle dimensioni della piastrella.

Assicurati di acquistare materiale con un piccolo margine, ad esempio, in caso di rottura improvvisa della piastrella quando viene tagliata. Naturalmente, puoi acquistare la quantità mancante di tessere in qualsiasi momento, ma nessuno ti può garantire che corrisponderà al colore del lotto originale. Pertanto, vai alla determinazione del numero richiesto di tessere con tutte le responsabilità.

Preparazione adesiva

Prima di iniziare la posa delle piastrelle, prepariamo la composizione adesiva. Versare il composto in piccole porzioni nell’acqua, mescolando accuratamente con un mixer. Come risultato di tale manipolazione, otteniamo la composizione della consistenza necessaria (non troppo liquida o spessa). La miscela dovrebbe essere di plastica, allungarsi bene sulla superficie e non drenare dalle pareti. Dopo aver preparato l’adesivo, si procede al processo di installazione.

Preparazione adesiva

Preparazione adesiva

È importante! Se durante l’esecuzione del lavoro è necessario partire, quindi prima di riprendere il processo di posa, mescolare la soluzione.

Tecnologia per la posa di piastrelle

Il lavoro sulla posa delle piastrelle viene eseguito in sequenza, spostandosi verso il bordo superiore. Prima di tutto, disponiamo la riga in basso. Serve come punto di partenza che ha un impatto diretto sul risultato finale. Per garantire l’uniformità della muratura, è necessario posizionare una guida sul pavimento, che deve essere livellata. L’intera prima fila è posata su questo binario..

Successivamente, dovresti inchiodare le doghe verticali negli angoli del muro. Questo viene fatto per ottenere l’orizzontalità della superficie posata. Il Reiki è obbligatorio per allinearsi con un filo a piombo, e non per abitudine – “ad occhio”. A livello della seconda fila e delle file che la seguono, inchiodiamo le stecche verticali su un chiodo su ciascun lato e tra loro tiriamo il filo. Utilizzando un dispositivo così semplice è molto conveniente monitorare la posa orizzontale delle piastrelle.

Controllo orizzontale delle piastrelle

Il controllo della posa orizzontale delle piastrelle deve essere effettuato regolarmente

Importante! Se la piastrella non è ancora stata posata sul pavimento, la piastrella viene posata sul muro dalla seconda fila. Innanzitutto, ovviamente, determiniamo la posizione esatta del seminterrato della piastrella. Ciò è dovuto principalmente al fatto che la prima fila di piastrelle sul muro dovrebbe sovrapporsi alle piastrelle del pavimento.

Per applicare la colla, viene solitamente utilizzata una spatola dentata. Mettiamo la colla sul bordo inferiore della piastrella e, premendo leggermente sulla superficie della base, monitoriamo la distribuzione uniforme della colla sulla piastrella. Effettuiamo manipolazioni simili con le tessere vicine. Tra le piastrelle lasciamo la distanza – la cucitura in cui inseriamo croci speciali. Lo spessore richiesto della cucitura è di 2-4 mm.

Va notato che tale divario svolge non solo una funzione decorativa. Al momento dell’espansione termica, la probabilità di incrinatura della piastrella o del suo peeling dalla base è molto alta, se non si lascia una cucitura dello spessore richiesto.

Il processo di posa delle piastrelle sul muro

Il processo di posa delle piastrelle sul muro: le croci sono necessarie per formare bellissime cuciture uniformi

Nel processo di posa, controllare attentamente il livello di ogni piastrella in senso orizzontale e verticale, controllando la qualità del lavoro.

Come tagliare le piastrelle

Idealmente, la superficie del muro conterrà un certo numero di intere file di piastrelle. Ma, sfortunatamente, questa situazione è estremamente rara nella pratica. Quindi, avendo raggiunto l’angolo del muro, determiniamo la possibilità di posizionare un’intera piastrella. Se non si adatta, è necessario tagliare la parte in eccesso. Qui non puoi evitare la domanda: “Come tagliare le piastrelle per ottenere la giusta dimensione e forma con bordi uniformi?”

Per eseguire questa manipolazione, è meglio usare uno strumento speciale: un tagliapiastrelle con un diamante o un tagliapasta. Posizioniamo la piastrella su una superficie piana e liscia, quindi facciamo un’incisione lungo la linea precedentemente delineata. Piastrella tagliata verso di te. Dopo aver effettuato un’incisione, è necessario rompere la piastrella. Lo prendiamo per i bordi e colpiamo il bordo della tavola con la parte posteriore. È molto importante che il colpo cada esattamente lungo la linea di intaglio. Come risultato del lavoro eseguito correttamente, otteniamo una parte della piastrella con bordi lisci.

Tagliare la piastrella con un tagliapiastrelle

Tagliare la piastrella con un tagliapiastrelle

Naturalmente, in assenza di esperienza adeguata, è difficile tagliare parte della piastrella, che ha una larghezza di diversi centimetri. In questo caso, è meglio usare pinze o zecche. Prendi una grande parte della tessera in una mano e la seconda, usando lo strumento esistente, spezza la parte più piccola.

È meglio posare le piastrelle tagliate negli angoli in modo che le cuciture non catturino l’attenzione o che possano chiuderle con armadi o elettrodomestici.

La fase finale: malta liquida

Rimuoviamo i resti della fuga dalla piastrella con una spugna

Rimuoviamo i resti della fuga dalla piastrella con una spugna

Dopo aver completato la maggior parte del lavoro di posa delle piastrelle sul muro, si procede alla fase finale. Attendiamo che la composizione adesiva si asciughi completamente e pulisca accuratamente la superficie della colla che vi è caduta. Quindi, utilizzando il piumino del colore desiderato, riempire le cuciture con una spatola di gomma. Per eliminare le tracce di fuga sulla piastrella, pulire la superficie con un panno umido o una spugna.

Piastrellatura in bagno

Posa di piastrelle in bagno: puoi combinare piastrelle di diversi colori, diverse strutture, elementi con un’immagine e senza

La scelta della fuga dovrebbe essere affrontata con grande responsabilità. Non dovresti fidarti dei produttori dubbiosi, poiché i prodotti di scarsa qualità possono portare a rotture delle articolazioni in futuro. Una corretta stuccatura migliora l’effetto estetico dello styling nel suo insieme, contribuendo a appianare i piccoli difetti fatti durante il lavoro.

In conclusione, lucidiamo la superficie della parete con un panno morbido di flanella. Se cerchi l’ideale, puoi trattare le piastrelle con una composizione speciale che fornirà protezione e lucentezza aggiuntiva. Su questo, il processo di posa delle piastrelle sul muro è completato. Hai affrontato questo difficile compito.!

logo

Leave a Comment