Walls

Come dipingere la carta da parati per la pittura: sequenza tecnologica, suggerimenti

Come dipingere la carta da parati per la pittura

La carta da parati per la pittura è meritatamente considerata uno dei migliori materiali per decorare pareti e soffitti. Gli sfondi dipinti sono pratici, è possibile ridipingere più volte, sono facili da pulire. Inoltre, tali sfondi sono belli: la superficie strutturale ti consente di nascondere piccoli difetti e ottenere interessanti opzioni di decorazione murale. Va notato l’effetto di una superficie senza soluzione di continuità. Se hai anche deciso di utilizzare questo materiale popolare per la decorazione, ma non sai come dipingere lo sfondo per la pittura, questo articolo ti aiuterà sicuramente a trovare la tua strada..

Soddisfare

  • Tipi di sfondi e coloranti per la pittura
  • Regole per la selezione della composizione colorante
  • Strumenti e materiali per la pittura
  • Ordine di lavoro
  • Tipi di sfondi e coloranti per la pittura

    • carta strutturata
    • tessuto non tessuto spalmato di vinile
    • cullet (basato su fibra di vetro)

    Tutti gli sfondi destinati alla pittura sono resistenti all’umidità, quindi possono essere dipinti ripetutamente.
    Le vernici a dispersione acquosa o alchidiche vengono utilizzate per la pittura..

    Nonostante il fatto che le vernici alchidiche siano caratterizzate da una maggiore resistenza all’usura, il loro uso in ambienti residenziali è indesiderabile. Ciò è dovuto alla tenuta d’aria del rivestimento risultante. Carta da parati dipinta con vernice a dispersione d’acqua più ecologica.

    Regole per la selezione della composizione colorante

    • è meglio dipingere carta da parati di carta per dipingere con vernice a dispersione d’acqua (la carta da parati può essere ridipinta da 5 a 15 volte);
    • per carta da parati non tessuta con spruzzatura di vinile, sono adatte vernici acriliche opache disperse in acqua;
    • la carta da parati in fibra di vetro è dipinta con gli stessi colori del tessuto non tessuto, ma prima devi adescare la carta da parati (per ridurre il consumo di vernice).
    Strumenti e materiali per la pittura

    Strumenti e materiali necessari per la pittura

    Strumenti e materiali per la pittura

    • dipingere;
    • rullo;
    • spazzole;
    • vassoio per vernice;
    • nastro per mascheratura.

    Ordine di lavoro

    1. Prima di tutto, è necessario calcolare la quantità di vernice che sarà richiesta per la colorazione. Per fare ciò, misurare la superficie da verniciare. Quindi, utilizzando semplici calcoli aritmetici, otteniamo la quantità richiesta di vernice moltiplicando il consumo di vernice (di solito indicato sulla lattina) per la superficie da verniciare. È importante nei calcoli tenere conto del fatto che di solito sono verniciati in più strati per coprire completamente la superficie con la vernice. È meglio comprare la vernice con un margine. Sarà utile dopo le riparazioni per piccoli restauri (ad esempio, per dipingere su un punto grasso sull’interruttore o su una parete dipinta da un bambino).
    2. Colorazione. La vernice di dispersione in vendita è solo bianca. Per ottenere il colore giusto, il colore viene aggiunto ad esso. Tutta la vernice viene immediatamente tinta. Se la vernice non è sufficiente, entrare di nuovo nel tono sarà problematico. Si consiglia di mescolare vernice e colore con un miscelatore da costruzione (per l’uniformità della composizione).
    3. Preparazione della superficie. Se è necessario macchiare la carta da parati che è già stata dipinta in precedenza, è importante garantire l’integrità del rivestimento: incollare la carta da parati pelata, stucco sulle crepe e anche pulire i dossi del dipinto precedente.
    4. I bordi della superficie verniciata devono essere sigillati con nastro adesivo.
    5. Pittura. La tecnologia per dipingere le carte da parati è leggermente diversa dal metodo di pittura di altre superfici: la vernice viene applicata con un rullo di vernice. I luoghi che sono difficili da dipingere con un rullo (angoli, sull’interruttore, sotto il soffitto) sono dipinti con un pennello. Se è necessario applicare una seconda mano, attendere che la precedente sia completamente asciutta..

    Sopra ha descritto il modo più semplice per colorare lo sfondo. Se sei curioso di sapere come colorare la tua carta da parati in modo insolito, di seguito leggi alcuni suggerimenti per le finiture delle superfici..

    Mescolando colore e vernice

    Mescolare il colore e dipingere immediatamente per intero, necessari per macchiare la carta da parati nella stanza, per creare un colore simile con una mancanza di colorante sarà molto difficile

    La carta da parati non tessuta può essere dipinta prima di incollarla sul muro dalla parte posteriore. È strano a prima vista, ma il fatto è: la struttura non tessuta porosa, satura di vernice, forma uno sfondo sul lato anteriore della carta da parati, mentre la spruzzatura impermeabile in vinile non macchia, pur mantenendo il colore bianco. Pertanto, è possibile ottenere un’interessante superficie strutturata..

    Un effetto simile può essere ottenuto se vengono utilizzate diverse tonalità di vernice, quando si applica la carta da parati per la prima volta usando un rullo a pelo lungo (per una colorazione accurata) e quando si ridipinge, usando un rullo a pelo corto. Questo metodo richiede precisione, poiché la seconda mano di vernice ha un colore diverso, è importante evitare una forte pressione con il rullo durante la verniciatura secondaria.

     

    Come puoi vedere, dipingere la carta da parati è una questione semplice, non richiede particolari abilità professionali. Devi dipingere la superficie in modo rapido e preciso, evitando troppa vernice (in modo che lo sfondo non si stacchi).

    logo

    Leave a Comment