Fornitura d'acqua

Quale scaldabagno è meglio scegliere? Cerca punti di riferimento

Quale scaldabagno è meglio scegliere?

La maggior parte delle persone decide di acquistare uno scaldabagno in estate, quando le utenze disattivano l’acqua calda per eseguire lavori di riparazione e manutenzione. Inoltre, gli scaldacqua sono fondamentali per coloro che vivono in una casa di campagna, dove non esiste alcuna fornitura centralizzata di acqua calda. Quindi c’è un vivo interesse per il tipo di scaldabagni: come scegliere un modello adatto tra i molti dispositivi esistenti. Per fare ciò, è necessario acquisire familiarità con le funzioni e le caratteristiche di base degli scaldacqua, che sono ampiamente rappresentate nel mercato domestico degli elettrodomestici. Prima di tutto, devi decidere quale tipo di scaldabagno è adatto a te, su quale combustibile funzionerà. Qui la scelta è piccola: è uno scaldabagno a gas o elettrico.

Soddisfare

  • Scaldabagno a gas economico
  • Dispositivo di accumulo elettrico per acqua di riscaldamento
  • Scaldacqua elettrico istantaneo
  • Implementare la guida alla selezione

Scaldabagno a gas economico

Se c’è del gas in casa, è più conveniente usare uno scaldabagno a gas (colonna): riscalda l’acqua molto più velocemente di uno elettrico. Questi moderni apparecchi sono sicuri: se il bruciatore si spegne improvvisamente, l’alimentazione del gas si interrompe.

La struttura interna dello scaldabagno a gas

La struttura interna dello scaldabagno a gas

Il processo di accensione del dispositivo è completamente automatizzato, il gas si brucia completamente durante l’avvio. Il vantaggio principale di uno scaldabagno a gas rispetto a uno elettrico è la sua efficienza (il gas costa meno dell’elettricità).

La domanda è quale scaldabagno a gas installare – flusso o stoccaggio.

Tabella per determinare il volume di uno scaldabagno

Tabella per determinare il volume di uno scaldabagno

Se la famiglia è grande (7-10 persone), è possibile installare un dispositivo di archiviazione con una capacità di oltre 200 litri. Per una piccola famiglia, dovresti scegliere uno scaldabagno a gas che riscalda l’acqua quasi istantaneamente. Quando scegli un tale dispositivo, devi assolutamente interessarti alla sua potenza. Se non è necessario utilizzare una doccia e lavare contemporaneamente i piatti in cucina, è possibile scegliere un apparecchio a gas con una potenza di 18-19 kilowatt. E con l’uso parallelo di acqua calda in bagno e in cucina, la capacità dello scaldabagno dovrebbe essere di almeno 24 kW. A proposito, per gli scaldacqua elettrici, tale potenza è considerata proibitiva, lo spessore del filo per un tale eyeliner non sarebbe inferiore allo spessore di un dito. Pertanto, se c’è del gas in casa, la questione di quale scaldabagno è migliore – gas o elettrico – non dovrebbe nemmeno sorgere. Certo, gas.

Geyser: la scelta migliore

Geyser: la scelta migliore

Il basso costo degli scaldacqua a gas li rende convenienti per una vasta gamma di clienti. C’è una sfumatura che deve essere presa in considerazione quando si acquista uno scaldabagno a gas: è necessario eliminare i prodotti della combustione del gas. Di solito vengono portati fuori dal cofano. Su questo problema, è necessario consultare uno specialista. Se non c’è gas in cucina (che recentemente, purtroppo, sta diventando più comune), è necessario rivolgere la propria attenzione agli scaldabagni elettrici. Quindi è necessario risolvere un’altra domanda, su quale riscaldatore arrestare: flusso o conservazione?

Dispositivo di accumulo elettrico per acqua di riscaldamento

Nello scaldacqua di accumulo (caldaia), l’acqua viene riscaldata a 35-38 ° C e quindi la sua temperatura viene mantenuta automaticamente a questo livello. Quando il rubinetto è aperto, l’acqua calda fuoriesce dal serbatoio e invece la successiva porzione di acqua fredda entra nel serbatoio. La durata del riscaldamento dell’acqua in questi scaldabagni dipende da due parametri. Questo è il volume del serbatoio e la potenza del riscaldatore. Al fine di ridurre al minimo le perdite di energia, i serbatoi dell’acqua sono isolati (sotto forma di un thermos), che non consente il trasferimento del calore per riscaldare l’ambiente in cui è installato lo scaldacqua.

Scaldabagno tipico di stoccaggio

Scaldacqua elettrico ad accumulo tipico

Un tale dispositivo può essere collegato a una presa convenzionale, poiché per il riscaldamento graduale dell’acqua non è richiesta una potenza elevata. Ad esempio, gli scaldacqua da 150 litri di questo tipo non consumano più di 2 chilowatt. È questo fatto che rende popolari questi dispositivi, poiché possono essere installati in quasi tutti gli ambienti. Inoltre, l’elevata domanda per questi è dovuta a un altro vantaggio degli scaldabagni di stoccaggio: l’acqua può essere consumata da due punti d’acqua contemporaneamente – in cucina e in bagno.

D’altro canto, le caldaie presentano alcuni inconvenienti. Queste sono grandi dimensioni, la necessità di una manutenzione periodica: pulizia degli elementi riscaldanti dalla bilancia, sostituzione dell’anodo di magnesio. Non è un segreto che qualsiasi elemento riscaldante durante il funzionamento sia coperto di scala, il che riduce il suo trasferimento di calore e, di conseguenza, aumenta il consumo di energia per l’acqua di riscaldamento. Per proteggere il riscaldatore dalla scala, un anodo di magnesio sotto forma di un’asta è costruito vicino ad esso. Sciogliendosi durante il funzionamento, riduce la formazione di calcare. Come usura, e questo dipende dall’intensità di funzionamento e dal livello di durezza dell’acqua, l’anodo viene modificato. Il volume di acqua riscaldata dipende dalla capacità del serbatoio, quindi quando si sceglie uno scaldabagno di stoccaggio, è necessario concentrarsi sulla capacità necessaria.

Per un serbatoio troppo grande, il consumo di energia sarà maggiore e occuperà spazio in eccesso. Pertanto, vale la pena pensare bene a scegliere un dispositivo con la capacità ottimale per te, non spendere soldi extra e non occupare l’area extra. Se lo scaldabagno è necessario solo per fornire acqua calda in caso di interruzioni periodiche, sarà sufficiente un volume di 10-15 litri. Solo per fare la doccia sarà sufficiente un apparecchio con una capacità del serbatoio di 50 litri. Una vasca idromassaggio richiederà un serbatoio fino a 150 litri. In una casa di campagna in cui non esiste una fornitura centralizzata di acqua calda, il volume richiesto è di almeno 200 litri.

A proposito: per una casa di campagna, sarà utile avere una funzione aggiuntiva come la prevenzione del congelamento, che è indicata dall’icona del fiocco di neve sul pannello di controllo.

La maggior parte dei produttori produce modelli orizzontali e verticali; recentemente sono stati creati moderni design universali (installati secondo necessità – sia in orizzontale che in verticale).

Scaldacqua elettrico istantaneo

Gli scaldacqua istantanei funzionano secondo il seguente principio: passando attraverso un elemento riscaldante, l’acqua scorre immediatamente da un rubinetto caldo (fino a 60 ° C). Tali dispositivi sono compatti, facili da installare e reinstallare se necessario in un nuovo posto. Il loro grande svantaggio è l’elevata potenza – da 3 a 24 kW. Per questo motivo, possono essere utilizzati solo in luoghi in cui la rete elettrica è progettata per una potenza così elevata. Nelle case con cablaggio convenzionale, dove sono presenti stufe a gas, il carico massimo ammissibile sulla rete elettrica è di 3 kW.

Disposizione schematica dello scaldacqua istantaneo

Disposizione schematica dello scaldacqua istantaneo

Pertanto, scegliendo un tale dispositivo, dovrai cambiare non solo il cablaggio, ma anche il contatore, la macchina introduttiva e installare un’altra macchina aggiuntiva direttamente per lo scaldabagno. Tutti questi costi possono superare il costo dello scaldabagno stesso. Nelle case dotate di stufe elettriche, il carico massimo sulla rete è di 8 kW. In questo caso, uno scaldabagno che scorre può essere collegato al cablaggio della stufa, ma è possibile utilizzare questi dispositivi solo uno alla volta. Il vantaggio principale degli scaldacqua istantanei è che sono in grado di erogare acqua calda in quantità illimitate, ma lo svantaggio è l’incapacità di fornire contemporaneamente più punti con acqua calda.

Implementare la guida alla selezione

1. Quale dispositivo è meglio per te: elettrico o gas.

2. Dopo aver calcolato la quantità di acqua calda necessaria, selezionare il volume dello scaldacqua di accumulo o la capacità di flusso.

3. Decidi la posizione di installazione del dispositivo per il riscaldamento dell’acqua: a parete, sopra o sotto il lavandino e seleziona il modello desiderato.

logo

Leave a Comment