Pavimentazione

Le regole per la posa di pavimenti in laminato: realizzeremo un pavimento eccellente

Regole per la posa di pavimenti in laminato

Stanco del vecchio pavimento? Vuoi nuovi pavimenti senza troppi problemi, ma con un risultato chic? L’opzione ideale in questo caso è un pavimento in laminato. La tecnologia di posa del laminato è semplice e conveniente e chiunque può realizzare tali pavimenti. È solo necessario seguire rigorosamente le regole, che ti consentono di ottenere un pavimento durevole e bello.

Soddisfare

  • Preparare una superficie ruvida
  • Preparare il laminato per la posa
  • Scegli e getta il supporto
  • Strumenti dell’artista
  • Posa del laminato: disposizione tecnologica del vecchio pavimento in legno

Preparare una superficie ruvida

La cosa più importante nella preparazione del pavimento per la posa del laminato è livellare e rafforzare la superficie. E poiché poseremo un pavimento in laminato sopra il parquet, ne parleremo.

Il vecchio parquet deve essere controllato per resistenza. Tutti i pavimenti in parquet rotti o incrinati vengono sostituiti con quelli nuovi o rimossi e noi mettiamo le tacche rimanendo al loro posto. Ripariamo quei pavimenti in parquet che sono scarsamente fissati o scricchiolano (incolliamo o mettiamo lo stucco).

Livellare la superficie del parquet (è meglio scorrere il pavimento). Le differenze di altezza del pavimento livellato dovrebbero essere di circa 2-3 mm al metro. Tutte le crepe sono sicuramente stucco. Di conseguenza, dovremmo ottenere una superficie piana solida.

Non resta che rimuovere tutta la spazzatura e la polvere. Il nostro vecchio pavimento in parquet deve essere pulito e asciutto. Affinché il sottofondo serva più a lungo come base, deve essere impregnato con un primer idrorepellente ed essiccato. L’umidità della base di legno sotto il laminato non deve essere superiore al 10%.

Pavimenti in laminato stele fai-da-te

Posa del laminato: fai da te

Preparare il laminato per la posa

È tempo di preparare il laminato stesso. A proposito, ci vorrà abbastanza tempo, quindi almeno 3 giorni dovrebbero essere assegnati per questa fase.

In ogni caso, devi ricominciare nel negozio, dove acquisterai pavimenti laminati. Assicurarsi che tutto il materiale sia visivamente intatto. Non assumere il laminato in imballaggi danneggiati, anche se leggermente rugoso. È possibile che sotto una tale ammaccatura, il pannello laminato fosse scheggiato o rotto lungo di esso. Capisci che dal materiale difettoso e il pavimento risulterà lo stesso.

Dopo l’acquisto, conserviamo l’imballaggio non aperto con il laminato nella stanza in cui verrà posato il nuovo pavimento, per circa 2 giorni. I pacchi sono posizionati orizzontalmente sul pavimento, a faccia in su. La temperatura nella stanza dovrebbe essere normale per il tuo appartamento, ma non inferiore a 18 ° C e anche umidità, ma non superiore al 75% (meglio del 50-65%). Se gli indicatori di temperatura e umidità nella stanza non differiscono troppo dalla stessa all’esterno (sulla strada del negozio), l’acclimatazione del laminato può essere ridotta a 36 ore, se la differenza è grande (forte gelo o calore), allora è meglio non affrettarsi. Durante questo “tempo morto”, il laminato si abituerà alle nuove condizioni e la possibilità di una sua forte deformazione durante la formazione del rivestimento del pavimento sarà ridotta al minimo.

Rimuoviamo l’imballaggio prima dell’inizio dell’installazione e controlliamo completamente l’integrità e la corrispondenza dei colori delle schede. Se si presenta un reclamo al venditore dopo l’installazione, il laminato difettoso non verrà accettato da te.

Pavimenti in laminato

Pavimenti laminati – Materiali richiesti

Scegli e getta il supporto

Prima di iniziare a posare il laminato, è necessario posare il substrato. La scelta del substrato dipende da molti fattori: dall’umidità della stanza in cui si troverà il pavimento in laminato, dal carico sui pavimenti (il carico minimo sul pavimento nella camera da letto, il massimo nel corridoio) e infine dalle vostre capacità finanziarie. Pertanto, devi fare una scelta tu stesso. Basta ricordare che il substrato assorbe il carico sul laminato, consentendo di ridurre la deformazione del laminato stesso. Naturalmente, diversi tipi di substrati hanno altre proprietà utili, come l’assorbimento del rumore, l’isolamento, la protezione da umidità, muffe e funghi.

In ogni caso, il substrato che hai già selezionato e acquistato. Ora devi posarlo: il pavimento è realizzato congiuntamente da un giunto e fissato con nastro adesivo. Nel caso di un substrato di polistirene, è necessario un nastro adesivo in alluminio staniol. A proposito, se hai un semplice substrato di sughero, dovrebbe essere innescato con una composizione idrorepellente e asciugato.

Quando si posa un laminato su un pavimento di legno grezzo, non è necessario un isolatore di vapore (un film plastico che viene posizionato sotto il substrato).

Martello e boss: abbattere il laminato durante la posa

Martello e boss: abbattere il laminato durante la posa

Strumenti dell’artista

  • puzzle di legno (preferibilmente elettrico)
  • un martello (circa una sterlina)
  • sporgenza (tampone, puoi in legno, ma preferibilmente in plastica)
  • quadrato di metallo
  • metro a nastro (non inferiore a 7,5 m)
  • matita da costruzione
  • zeppe restrittive (autoprodotte o acquistate)
  • trapano o punzone – per praticare fori (per tubi o altre sporgenze architettoniche)
  • staffa metallica (dispositivo per la compressione degli ultimi pannelli)
Staffa per toccare l'ultimo pannello di seguito

Staffa di metallo: elimina l’ultimo pannello

Posa in laminato: tecnologia

Quindi arriviamo all’ultima fase della nostra riparazione. Immediatamente vale la pena chiarire che la posa del laminato sul parquet non è diversa dalla posa convenzionale, poiché sono già state fatte tutte le preparazioni necessarie. Passiamo quindi ad azioni specifiche..

In una stanza di medie dimensioni (se la parete più lunga non supera gli 8 metri), il laminato viene posato perpendicolarmente alle finestre in modo che la luce cada lungo il lato lungo della lamella. Tuttavia, se hai già affrontato la posa del laminato, puoi provare configurazioni più complesse, ad esempio la posa diagonale.

Un altro punto importante nella posa del laminato sarà l’osservanza obbligatoria dei rientri dalle pareti. La dimensione dello spazio dipende dalle dimensioni della stanza (1,5 mm per metro di laminato), molto spesso la distanza è di circa 10 mm. Questi spazi vuoti vengono quindi facilmente nascosti dal battiscopa. Se non si eseguono tali intervalli, quando la temperatura cambia, il pavimento “galleggiante” espanso potrebbe deformarsi.

Passaggi di posa in laminato

Posa del laminato – procedura di installazione

Le schede sono impilate in file. Ogni fila è formata da lamelle collegate da facce terminali. Dopo aver collegato una nuova scheda (mettiamo la cresta di ogni lamella successiva nella scanalatura della precedente con una leggera angolazione (25-30 °) e l’abbassiamo, bloccando la serratura), la battiamo leggermente su quelle già installate. Una fila completamente assemblata nello stesso modo (pettine nella scanalatura) è collegata alla precedente. Ricordare che i pannelli della riga successiva devono essere sfalsati rispetto ai pannelli della precedente di almeno 40 cm, si dovrebbe ottenere una posa a scacchi (o mattoni). Nella maggior parte dei casi, tale posa si presenta da sola, quando la successiva inizia con il taglio dell’ultima tavola della fila.

È tutto. Se durante il lavoro seguirai queste regole, otterrai un meraviglioso pavimento in laminato, che a lungo ti delizierà con la sua scorrevolezza. In bocca al lupo!

logo

Leave a Comment