Walls

Scegliamo un isolamento interventistico per una barra tenendo conto delle proprietà specifiche del legno

Scegliamo un riscaldatore interventistico

Per costruire una casa di legno da un bar, è necessario calcolare attentamente e selezionare materiale di alta qualità. In effetti, dipende dalla nostra scelta quanto risulterà forte e caldo. Il raggio stesso dovrebbe essere liscio e intero, senza crepe. Lo spessore del raggio deve essere selezionato, tenendo conto sia delle condizioni climatiche del terreno che della durata della permanenza in casa. Se hai intenzione di utilizzare la casa solo per le vacanze estive, puoi prendere un legname di medio spessore. Ma la casa in cui vivrai permanentemente è meglio costruire da un legname più spesso. Un altro fattore importante per garantire la conservazione del calore in casa è il riscaldamento interventistico. Ecco come sceglierlo correttamente, lo diremo.

Soddisfare

  • I dettagli delle costruzioni in legno
  • Requisiti di qualità dell’isolamento
  • Gamma di materiali isolanti
  • Materiali artificiali
  • L’uso di materiali naturali
  • I migliori riscaldatori interventistici
    • Traino di lino per isolamento
    • Muschio a fessura
    • Popolare isolamento in juta
    • Nastro in feltro di iuta

      Isolamento interventistico di iuta

      I dettagli delle costruzioni in legno

      Una casa in legno di qualità ha alcune caratteristiche che le tradizionali case in pietra o mattoni non hanno. Queste funzionalità includono:

      • elevate proprietà di isolamento termico del legno, grazie alle quali non è necessario realizzare una parete spessa
      • la capacità di un albero di scambiare l’umidità è l’assorbimento di umidità in seguito a saturazione con esso e il rilascio di umidità nel periodo secco, che garantisce l’umidità ottimale in casa a qualsiasi temperatura e previene la condensa sulla superficie delle pareti, il che significa che protegge da funghi e muffe
      • la presenza di pori di legno che consentono all’aria di circolare abbastanza liberamente, garantendo una ventilazione naturale dei locali
      • la capacità di ridistribuire il calore in tutto il massiccio del legno, è questa qualità che consente di riscaldare rapidamente e facilmente una casa
      Casa costruita in legno

      Per isolare una casa in legno, è necessario un materiale isolante con la capacità di passare liberamente vapore e umidità

      Ma tutti questi vantaggi si perdono se l’isolamento viene selezionato in modo errato..

      Se il materiale isolante non consente alla parete della trave di essere un unico insieme e impedisce la manifestazione delle preziose proprietà del legno, la casa non diventerà mai calda e affidabile come vorremmo.

      Requisiti di qualità dell’isolamento

      Il materiale utilizzato come isolante fornisce alla casa una protezione affidabile dal freddo. Quindi, è necessario sceglierlo, concentrandosi sulle seguenti caratteristiche:

      • la densità del materiale e la sua elasticità: l’isolamento deve chiudere saldamente le fessure tra le corone, non solo immediatamente dopo l’erezione delle pareti, ma anche dopo il restringimento della casa
      • bassa conduttività termica, vicino alla conduttività termica del fascio e fornendo una minima perdita di calore attraverso lo spazio tra le corone della casa
      • la capacità di assorbire e rilasciare l’umidità, più appropriata alla stessa capacità del legno di mantenere l’umidità ottimale in casa e proteggere le pareti dalla decomposizione
      • resistenza alle influenze ambientali esterne – questo include l’opposizione sia alle influenze atmosferiche (precipitazioni e temperatura dell’aria), sia alle azioni degli uccelli che amano tirare il calafataggio sui loro nidi e agli insetti che cercano di mettersi a proprio agio nelle pareti della casa
      • longevità – la capacità di mantenere le sue proprietà benefiche a lungo, idealmente – per tutto il tempo di funzionamento a casa
      • sicurezza per l’uomo – l’assenza di impurità nocive e sostanze che causano reazioni allergiche
      • proprietà antibatteriche – resistenza allo sviluppo di microrganismi che possono causare decomposizione o malattie

      Dopo aver analizzato attentamente tutte le qualità necessarie per un buon isolamento, è possibile procedere a una scelta ragionevole del materiale.

      Gamma di materiali isolanti

      Ora nel mercato dei materiali da costruzione moderni puoi trovare molti materiali isolanti diversi. Possono essere divisi in due grandi gruppi: artificiali e naturali.

      Materiali artificiali

      • riscaldatori a base sintetica e minerale – lana di vetro, fibra di vetro in fiocco, materie prime di basalto, lana di roccia
      • isolamento a celle chiuse e aperte – polistirene espanso, polietilene espanso, schiuma poliuretanica, sigillanti siliconici e acrilici, schiume poliuretaniche, gommapiuma

      Tutti questi materiali si sono dimostrati perfetti durante il riscaldamento di pareti, tetti, soffitti e pavimenti in case di mattoni o pannelli di cemento. Ma non sono adatti per l’isolamento termico di pareti in legno. Anche materiali come lana minerale o gommapiuma diventano troppo densi quando compressi e bloccano completamente la circolazione di aria e umidità. Ciò può portare a conseguenze indesiderabili. Nel caso di materiali che assorbono bene l’umidità, le cuciture con tale isolamento vengono congelate a basse temperature. Se l’isolamento è a prova di umidità, il vapore si condensa alla giunzione del legno e del sigillante, causando la decomposizione e la distruzione delle pareti.

      Uno degli esempi negativi dell’uso di tali materiali potrebbe essere la cosiddetta “cucitura calda”. La tecnologia di posa delle cuciture, simile a un sandwich, utilizza un nastro autoadesivo a base di schiuma, impregnato di una composizione che aumenta il volume del materiale a contatto con l’aria. I produttori ritengono che una tale proprietà riempirà tutti i vuoti e colmerà accuratamente le lacune. Questo nastro è posizionato sulla superficie orizzontale della corona. Quindi le cuciture all’esterno o all’interno (e possono essere su entrambi i lati) vengono sigillate con polietilene estruso realizzato sotto forma di una corda di vari spessori. E infine, oltre a tutto ciò, viene applicato un sigillante acrilico con una pistola di montaggio. Sembrerebbe che le fessure siano chiuse ermeticamente, il calore sia immagazzinato in modo sicuro. Ma cosa succederà dietro la crosta di sigillante nelle cuciture stesse? All’esterno, né l’aria né l’acqua possono penetrare, ma la schiuma raccoglierà rapidamente l’umidità dall’albero, ma semplicemente non può asciugarsi. E la cucitura umida ci dà tutti i problemi sopra elencati.

      L’uso di materiali naturali

      Alcuni “esperti” suggeriscono di utilizzare ovatta o feltro di cotone o lana come isolante. Ragionando sull’argomento: “Questi materiali trattengono bene il calore, il che significa che possono anche essere utilizzati per la posa di fessure”, sfortunatamente, non sono del tutto corretti e chiaramente non adatti alla costruzione di pareti in legno. Dopotutto, sia la lana che il cotone ottengono troppa umidità, non si asciugano bene, specialmente se compressi, e sono molto attraenti per gli insetti. Quindi con il loro aiuto è meglio riscaldare vestiti e scarpe, non una casa.

      Per garantire la piena manifestazione delle qualità positive del legno, vale la pena scegliere materiali naturali per l’isolamento, che sono stati a lungo utilizzati nell’architettura in legno. Quindi, quali riscaldatori naturali sono più adatti per la costruzione di case in legno?

      • rimorchio (da lino, canapa o iuta)
      • muschio a fibra lunga
      • nastro non tessuto (feltro) di iuta

      Ognuno di questi materiali è perfetto per isolare le cuciture tra corone. Hanno una bassa conduttività termica, proprietà battericide e la capacità di assorbire e rilasciare umidità. Ma ognuna di esse ha le sue caratteristiche, che possono essere attribuite sia a vantaggi che a svantaggi..

      I migliori riscaldatori interventistici

      Traino di lino per isolamento

      Il rimorchio è realizzato in fibra corta grossolana. È una partenza dalla lavorazione primaria delle piante. La composizione del lino comprende: cellulosa – 76-80, lignina – 2-5, pectina – 3, cera 2-3. Materiale durevole, igroscopico, elastico. Viene utilizzato per sigillare giunti idraulici e per riscaldare fessure interventistiche. Lo svantaggio è la difficoltà di posa. Dopotutto, con una superficie piana della trave, è necessaria la stessa distribuzione uniforme dell’isolamento, che è abbastanza difficile da implementare usando il rimorchio. E il doppio calafataggio rallenta significativamente la costruzione della casa. Un rimorchio ben disposto viene anche smontato dagli uccelli, motivo per cui è necessario monitorare costantemente la qualità del calafataggio.

      Rimorchio per isolamento

      Questo tipo di rimorchio viene utilizzato per riscaldare le cuciture interventistiche

      Muschio a fessura

      Per fori per calafataggio nella casa di tronchi molto spesso usano lino cuculo, muschio rosso o sfagno. Tutti questi tipi di muschio sono stati a lungo utilizzati per l’isolamento nella costruzione di case in legno. Ora viene utilizzato principalmente per bagni da tronchi o travi. Il muschio ha buone proprietà antifungine necessarie per gli edifici in legno per assorbimento di umidità e rinculo, non è suscettibile alla decomposizione e fornisce anche una buona ventilazione naturale..

      Posando il muschio sulla trave, dovresti lasciare una lunga frangia (circa 10 cm), che poi deve essere spinta nelle fessure con un calafataggio speciale. Questo, ovviamente, rallenta il processo di costruzione di una casa di tronchi. Tra le carenze del materiale stesso, vale la pena menzionare una grande contrazione e fragilità, a causa della quale il calafataggio delle crepe deve essere costantemente aggiornato. Inoltre, ha lo stesso problema del rimorchio: la difficoltà di uno stile uniforme.

      muschio - isolamento gap

      Il muschio posato tra le corone è un’esca troppo golosa per gli uccelli, a causa della quale l’isolamento dovrà essere periodicamente ripristinato

      Popolare isolamento in juta

      Uno dei più popolari ora è l’isolamento interventistico in juta. Molte delle sue qualità sono ideali per riscaldare case di legno. I costruttori sono particolarmente attratti dal materiale moderno: il nastro di juta. La stessa juta è la più ottimale nelle sue proprietà: contiene lignina (12.7), responsabile della rigidità delle fibre, e pectina (0,2) con cera (0,3-0,4), che conferisce alle fibre di iuta la flessibilità necessaria e elasticità, oltre a prevenirne l’essiccazione.

      Riscaldatore interventistico in juta

      Posiamo il riscaldatore interventistico in juta fissato in aggiunta con una cucitrice meccanica

      Elenchiamo i vantaggi di un tale nastro:

      • facilità di posa – devi solo stendere un rotolo di nastro lungo la corona della casa di tronchi
      • uniformità: l’uniformità del nastro consente alle corone di adattarsi perfettamente insieme
      • densità – non fuoriesce dalle crepe, gli uccelli non possono separarlo, non avvolge su un trapano un trapano
      • resistenza e durata – le fibre infeltrite mantengono le loro proprietà a lungo
      • igroscopicità: buon assorbimento dell’umidità e asciugatura rapida
      • redditività: con l’isolamento della iuta sotto forma di nastro non è necessario eseguire il doppio calafataggio
      • rispetto dell’ambiente – un materiale naturale senza impurità dannose e legato al legno

      Inoltre, il nastro di feltro di iuta ha le seguenti caratteristiche:

      • densità non inferiore a 700 grammi per metro quadrato
      • lunghezza del nastro – 25 m per rotolo
      • la larghezza del nastro varia da 2 cm a 1 m
      • lo spessore del nastro nello stato libero è di 4-12 mm, nello stato compresso diminuisce da una a due volte e mezza.

      Come puoi vedere, le proprietà del nastro di iuta sono più coerenti con quelle qualità che un buon isolamento dovrebbe avere.

      Dopo aver attentamente esaminato tutti i tipi di isolamento offerti per la costruzione, abbiamo trovato materiali che sono più adatti per le case in legno. Tutte le qualità necessarie per rivelare le caratteristiche utili degli edifici in legno si sono rivelate raccolte in un rotolo di nastro di juta. Grazie al fatto che il nastro è disponibile in varie larghezze e spessori, tutti saranno in grado di scegliere un riscaldatore che è l’ideale per lui.

      logo

      Leave a Comment