Riscaldamento

Installazione e installazione di radiatori (batterie) per il riscaldamento

Installazione termosifoni – non è un compito così semplice come potrebbe sembrare a prima vista, suggerendo la presenza sia di conoscenze teoriche che di esperienze pratiche, poiché la minima imprecisione può portare a problemi durante il funzionamento. Se non hai mai avuto a che fare con questo tipo di lavoro prima, istruzioni dettagliate e video saranno preziosi..

Soddisfare

  • Un po ‘di teoria da sapere
  • Tipi di sistemi di riscaldamento
  • Schemi di installazione del radiatore
  • Installazione del radiatore fai-da-te
  • Regole di installazione della batteria

Un po ‘di teoria da sapere

Come già accennato, l’installazione di alta qualità di radiatori per riscaldamento è impossibile senza conoscenze teoriche. Prima di tutto, devi avere un’idea dei sistemi di riscaldamento e dei metodi di cablaggio della batteria.

Tipi di sistemi di riscaldamento

Ad oggi sono stati ampiamente utilizzati due sistemi di riscaldamento: un tubo e due tubi.

1. Sistema di riscaldamento monotubo. L’acqua calda fornita all’edificio scorre attraverso i dispositivi di riscaldamento. Questo sistema è implementato in quasi tutti gli appartamenti standard. Lo svantaggio risiede nell’impossibilità di regolare il regime di temperatura senza installare componenti strutturali aggiuntivi. Inoltre, con una tale organizzazione, l’acqua ai piani inferiori sarà molto più fredda rispetto a quella superiore.

2. Sistema di riscaldamento a due tubi. In questo caso, l’acqua calda circola attraverso un tubo e il ritorno (raffreddato) attraverso un altro. Questo sistema di riscaldamento viene utilizzato in cottage e case private. Il vantaggio principale è la temperatura costante dei dispositivi di riscaldamento e la capacità di regolare il regime di temperatura.

 Tipi di sistemi di riscaldamento

Tipi di sistemi di riscaldamento

Schemi di installazione del radiatore

Lo schema di installazione dei radiatori per riscaldamento è un modo per collegare le batterie o, semplicemente, un metodo per collegare i dispositivi a una rete centralizzata. Gli schemi più comuni:

1. Collegamento laterale – il più popolare, in quanto aiuta a raggiungere il massimo trasferimento di calore.

Il tubo di ingresso è collegato al tubo superiore e il tubo di scarico a quello inferiore. Se collegato al contrario (flusso di liquido dal basso), la potenza diminuisce.

Schema di collegamento laterale

Tipo di connessione laterale: disposizione dei componenti strutturali, modello di movimento del liquido di raffreddamento

2. La connessione diagonale è ottimale per radiatori lunghi. Questo metodo ti permetterà di riscaldare uniformemente la batteria. Il tubo di alimentazione è collegato all’ugello superiore da un lato e l’uscita alla parte inferiore – dall’altro lato.

Schema elettrico diagonale

Lo schema di collegamento diagonale è caratterizzato da una perdita di calore minima: l’opzione migliore

È importante! La carica della batteria quando si fornisce refrigerante dal basso è ridotta del 10%.

3. Connessione inferiore. Questo tipo di cablaggio viene utilizzato se il sistema di riscaldamento è nascosto nel pavimento. Rispetto al trasferimento di calore laterale, con questo metodo, l’efficienza sarà ridotta del 5-15%.

Schema elettrico inferiore

Lo schema di collegamento inferiore o “Leningradka” viene utilizzato nei casi in cui il tubo di riscaldamento si trova nella zona del piano inferiore, è caratterizzato dai più alti valori di perdita di calore

  Installazione del radiatore fai-da-te

Il radiatore del riscaldamento deve essere installato rigorosamente in orizzontale o con una leggera pendenza verso il tubo. Cosa serve? Alla fine della stagione di riscaldamento (dopo aver scaricato l’acqua), è indispensabile che la batteria sia asciutta. Con una pendenza minima verso il tubo, il radiatore si fonderà completamente.

È importante! Le batterie sono posizionate ad un’altezza di 8 cm dal davanzale della finestra, 10 cm dal pavimento e 5 cm dalla parete.

L’installazione di batterie di riscaldamento comporta, innanzitutto, l’elaborazione della parete, che deve essere livellata e intonacata, ad es. preparare per il traguardo. Durante l’installazione di radiatori in alluminio e bimetallici, è necessario tenere presente che questi dispositivi di riscaldamento devono essere nella confezione fino al completamento dell’intero complesso di lavori e un controllo per l’operatività. Una valvola di sfiato è installata su ciascun radiatore..

È importante! Quando si serra la valvola, le forze non devono superare i 12 kg. I professionisti consigliano di utilizzare una chiave dinamometrica per il controllo, che consente di serrare la valvola con un morsetto specifico.

Prima del fissaggio, i tappi del radiatore devono essere avvitati nei radiatori, nelle guarnizioni e nei tappi e nelle valvole termostatiche installate. Ricordare che durante l’installazione di spine e adattatori è impossibile pulire le superfici a contatto con le guarnizioni. Altrimenti, l’attracco degli elementi non sarà completamente stretto, il che porterà inevitabilmente a perdite..

Installazione della batteria

Installazione della batteria: marcatura e installazione delle staffe del radiatore

Le staffe su cui sono installate le batterie sono fissate al muro con tasselli. Il metodo è consentito quando i dispositivi di fissaggio sono cementati in fori tecnologici precedentemente preparati. Appendere il radiatore sulle staffe in modo che i ganci siano tra le sezioni.

Quindi i bordi inferiori dei collettori della batteria si inseriranno correttamente nelle staffe. Usando il livello, controlla la posizione del riscaldatore e possiamo dire che l’installazione di radiatori riscaldamento fai-da-te completato. Resta solo da collegare la batteria ai tubi del riser e sigillare le cuciture con traino o sigillante.

Montaggio radiatore fai-da-te

Installazione del radiatore fai-da-te: installazione di valvole e collegamento del dispositivo alla rete.

Regole di installazione della batteria

L’installazione di batterie di riscaldamento con le tue mani è complicata in quanto devi tenere conto delle molte sfumature dalle quali dipenderà la qualità del lavoro.

  • acquistare chiavi dinamometriche. Molte connessioni al sistema di riscaldamento richiedono il rigoroso rispetto degli standard dinamometrici. A causa del fatto che l’acqua nell’impianto di riscaldamento è sotto pressione, una connessione insufficientemente stretta e una costrizione eccessiva causano perdite. Gli strumenti di coppia eviteranno questo;
  • quando si installa la batteria, è necessario chiudere l’acqua e pomparla fuori dal sistema usando una pompa; pensa a scaricare l’acqua: ci sono sempre aree in cui è impossibile bloccare l’acqua, quindi metti contenitori di liquidi nell’area di installazione;
  • selezionare in anticipo lo schema elettrico e i dettagli. Il tipo e la quantità delle parti dipendono non solo dallo schema di collegamento, ma anche dal tipo di radiatore;

È importante! Molti, guidati dall’elenco, ottengono valvole a sfera con un americano, ma questa parte è esclusivamente per specialisti, in cui è molto difficile ottenere tenuta. Puoi sostituirli con valvole per radiatori.

  • Il sistema di riscaldamento a tubo singolo richiede un bypass: una soluzione alternativa per il flusso di refrigerante. Altrimenti, quando la valvola è chiusa, il sistema di riscaldamento del riser sarà paralizzato;
  • per evitare la dispersione di calore, è possibile creare una “torta” di pellicola e materiale isolante. L’isolante termico ridurrà il grado di penetrazione del calore attraverso il muro fino alla strada e la pellicola rifletterà il calore desiderato nella stanza;
  • tra i tubi del radiatore abbiamo bisogno di ponticelli che devono essere posizionati davanti ai rubinetti, ad es. in modo che quando i rubinetti sono chiusi, l’acqua passa attraverso i ponticelli, quindi passa al montante. Il mancato rispetto di questa semplice regola spegne il riscaldamento di tutti i piani inferiori..

 

logo

Leave a Comment